Concerto Gospel al Teatro di Cagli

D_WHITLEY_MOSAIC_SOUND-
D_WHITLEY_MOSAIC_SOUND-

Al Teatro di Cagli il primo concerto della XIX edizione della Rassegna Gospel curata da Fano Jazz Network.
Venerdì 16 dicembre 2016, ore 21.00 in scena uno dei gruppi statunitensi più apprezzati: Danton Whitley and Mosaic Sound da Aberdeen in Maryland.

Danton Derelle Whitley è nato ad Aberdeen in Maryland, ed è spesso considerato un pioniere della sua arte. Fin da piccoloDantonsi è distinto per il talento musicale. Nel 2010 si diploma in Canto alla Morgan State University e in breve diventa direttore del coro presso la Church Of God In Christ (COGIC) con uno stile fuori dal comune einterpretando con passione i messaggi di Dio.

Oggi Whitleyè Ministro della musica presso il RefugeTemple COGIC di Aberdeen. É anche direttore del Coro Nazionale per la prima giurisdizione del COGIC nel Maryland e direttore del coro nellaChiesa Battista Meridionale della contea di Harford.

É un cantante eccellente, scrittore, compositore, musicista, predicatore e maestro gospel. Doti che combinandosi con lo stile vocale e le abilità del gruppo Mosaic Sound, hanno dato vita a un coro dalla forza straordinaria.

L’incontro tra Danton Whitleye iMosaic Sound avviene nel 2006, e il gruppo si presenta  nel mondo della musica gospel come una ventata di freschezza, con un messaggio di libertà e speranza. Prendono ispirazione e nome dall’arte del mosaico e dalle sacre scritture, il loro obiettivo è condividere la parola di Gesù con la musica e il canto.

Il loro sound è ispirato dall’opera, dal jazz, dal gospel contemporaneo,dalla musica classica e cristiana.Grazie al loro talento e al loro sound accattivante hanno ottenuto il premio “Dee DeeShowellLegacy” come miglior gruppo.

Nel gennaio del 2012 hanno pubblicato il loro primo singolo”It’sSettled”, un’anticipazione dell’acclamato CD uscito nella primavera del 2013. L’album è stato prodotto da TyraeBrown di “Brownsville Music” e tutte le canzoni sono state scritte e prodotte da Whitley.

Dopo il concerto di Cagli, DantonWhitley&Mosaic Sound saranno il 23 dicembre al Teatro della Fortuna di Fano.

DantonWhitley&Mosaic Sound

DantonWhitley: direttore – Taylor Milton: soprano – CandacePotts: soprano – AleahParris: contralto – Lauren Higgins: contralto – Charles Johnson: tenore – Stephen Rogers: tastiera.

Platea e Palchi: intero 15,00 € – ridotto 12,00 – Loggione: intero 10,00 € – ridotto 8,00

[riduzione per possessori Marche Jazz Card e under 25. Gli over 65 e i ragazzi fino a 8 anni non pagano]

Biglietti online su www.liveticket.it

Ezio Bosso. “Unconditioned – Following, a Bird”

Ezio Bosso C  Sonia Ponzo
Ezio Bosso C Sonia Ponzo

E’ online sui canali Youtube e Vevo ufficiali il video in cui EZIO BOSSO si esibisce nella sua celebre composizione “Unconditioned – Following, a Bird” nella nuova versione per violoncello e pianoforte.

Il video, girato al Teatro Sociale di Gualtieri, è estratto dall’antologia
“…And the Things that Remain” che raccoglie in 2 CD più 1 DVD alcuni fra i momenti più significativi delle composizioni e interpretazioni di Ezio Bosso, considerato uno tra i più completi compositori, direttori d’orchestra e interpreti a livello internazionale.

“…And the Things that Remain” continua ad essere al 1° posto della classifica di iTunes dei dischi più venditi di Classica,

L’antologia contiene brani registrati da Ezio Bosso a partire dal 2004, precedentemente all’album certificato Oro “The 12th Room”, in veste sia di esecutore al pianoforte che di direttore d’orchestra, e alcune ‘sorprese’ di recentissima registrazione, comprendendo composizioni e interpretazioni che spaziano dal pianoforte solo alla grande orchestra.

“…And the Things that Remain” darà così a tutti l’opportunità di avvicinarsi, sia in audio che in video, ai tanti aspetti di una lunga carriera di compositore o, come direbbe lui «scrittore di musica», e di raffinato interprete.

Continua nel 2017 il tour di Ezio Bosso, questi i primi concerti annunciati: il 14 gennaio al Teatro Comunale di Bolzano in concerto in piano solo, il 24 gennaio al Teatro degli Arcimboldi di Milano in piano solo e l’11 febbraio al Teatro Verdi di Pordenone per la rassegna Note Nuove 2016-17.

Mountain Men Live

MOUNTAIN-MEN_V_ASSIE_10
MOUNTAIN-MEN_V_ASSIE_10

Nuovo appuntamento di Jazz ‘in provincia, sabato 28 maggio (ore 21,15) al Teatro Comunale di Cagli. Per la rassegna itinerante nei teatri storici del territorio è in programma  un concerto realizzato in collaborazione con l’Istituzione Teatro Comunale di Cagli, Comune di Cagli, Assessorato Beni e Attività Culturali.

Nel cartellone disegnato dal Fano Jazz Network, il concerto cagliese iscrive il duo dei Mountain Men con il progetto Against The  Wind. Sul palco Mr Mat (voce, chitarra, stompbox); Mr Iano (armonica e voce). Eccitanti e malinconici, profondi e divertenti, intensi e travolgenti: sono questi gli aggettivi che meglio descrivono il duo franco- australiano dei Mountain Men.

Dalle ore 19,30 è in programma “Aperitivo Jazz” a € 5,00 presso Caffè del Commercio Piazza G. Matteotti – Cagli. Jazz ‘in provincia  si conclude come di tradizione  Sabato  11  giugno 2016, ore 21,00 – Apecchio, Teatro Comunale, con il Flavio Boltro BBB Trio

Info Biglietteria Settore A  : Intero € 15 – Ridotto *   € 13 ; Settore B  : Intero  € 12 – Ridotto *   € 10

Loggione € 8/Info: 0721 781341

Teatro Comunale di Cagli: “La Regina Dada”

BOLLANI-CENNI-06-PH-Azzurra Primavera - tetatro
Parte dal Comunale di Cagli la tournée de “La Regina Dada”, nuova versione dello spettacolo scritto e interpretato a due mani da Stefano Bollani e Valentina Cenni , con un andamento da fiaba, surreale e piena di musica.

Il lavoro che è giunto alla versione 2.0, come afferma lo stesso Bollani, sta prendendo forma definitiva proprio al Teatro di Cagli, dove la troupe è in residenza per una settimana e verrà presentato in anteprima ed esclusiva regionale venerdì 11 marzo alle 21.00.

La storia in sintesi è questa: la Regina Dada, sovrana di un universo immaginario è stanca del suo ruolo di potere e decide di abdicare e abbandonare il regno.

Nella fuga trova rifugio presso il suo maestro di musica dove si ferma per cercare un senso diverso della sua vita, un nuovo inizio lontano dagli obblighi regali. È l’inizio di una sarabande di vicende dall’andamento non lineare ma sempre guidate dalla musica.

La Regina Dada rappresenta il rifiuto di ogni limite allo spirito creativo. Con la sua fuga mette in dubbio tutte le convenzioni, facendo intendere che solo la rinuncia ai ruoli precostituiti indicherà la via autentica per trovare se stessa.

Stefano Bollani è musicista e artista poliedrico, che ha al suo attivo numerose e fortunate scorribande nei territori radiofonici e televisivi, ora con “La Regina Dada” arriva al debutto come autore e attore teatrale al fianco di Valentina Cenni, attrice e danzatrice. Insieme costruiscono uno spettacolo dall’andamento onirico e punteggiato dalla di musica.

È un lavoro fiabesco che esplora i mondi della creatività, fuori da schemi oppressivi  e senso comune.

Con lo spettacolo di Cagli prende il via un’intensa tournèe che porterà la Regina Dada nei teatri di tutta Italia.

Tutte le informazioni sul sito del Teatro di Cagli www.teatrodicagli.it

Platea e Palchi 20,00 € – Loggione 15,00 €

Botteghino – tel. 0721 781341 – 329 1663410 (Metella)

Luciano’s Friends

Il prossimo 6 Settembre, la Fondazione Luciano Pavarotti desidera ricordare la figura artistica ed umana del Maestro Pavarotti, nel quinto anniversario della sua scomparsa, attraverso un grande concerto rivolto al pubblico della sua città, Modena. La sede dell’evento sarà, infatti, il Teatro Comunale che porta il nome del Maestro.

Il concerto è stato concepito tenendo conto della speciale ricorrenza e mantenendo nel contempo fede a quella che è la “missione” della Fondazione, ossia da un lato promuovere e dare la possibilità di farsi conoscere alle giovani leve del canto lirico e, dall’altro, tenere vivo il ricordo e l’eredità artistica del Maestro Pavarotti.

Nell’occasione del 6 Settembre si desidera altresì celebrare anche un altro anniversario, quello del Pavarotti & Friends, il concerto benefico tanto voluto dal Maestro Pavarotti, che proprio nel 2012 ricorda i 20 anni dalla prima edizione. L’impostazione e la dinamica di quella manifestazione riflettevano il pensiero del Maestro sulla musica, che egli affrancava da classificazioni e generi ma che valutava con grande emancipazione… purché fosse “buona” musica.

La Fondazione ha, pertanto, deciso di offrire un evento che rappresenti una sorta di inno alla musica, dall’opera alla canzone popolare, italiana e non solo.

Al concerto prenderanno parte sia Friends del mondo pop che alcuni celebrati colleghi del Maestro veterani dell’opera.

Il programma su cui si articolerà la serata prevede, inoltre, la partecipazione di giovani cantanti lirici di diverse vocalità, alcuni ex allievi del Maestro, altri selezionati direttamente dalla Fondazione attraverso audizioni e concorsi.

Ad oggi, questi sono gli artisti che hanno confermato la loro partecipazione, tutti uniti da un legame speciale con il Maestro: Montserrat Caballè, il celebre soprano spagnolo che tante opere ha interpretato accanto al Maestro Pavarotti; Lorenzo Jovanotti, uno tra gli interpreti pop che più amava, presente anche al Memorial di Petra nel 2008; Elisa, che il Maestro considerava una grande cantante italiana e internazionale e di cui apprezzava molto anche gli album in lingua inglese; Zucchero, l’amico e grande sostenitore del cross-over, al fianco del tenore in quasi tutte le edizioni del Pavarotti & Friends. Alla line-up dell’evento si aggiungeranno altri grandi interpreti del mondo pop e della lirica, che saranno annunciati a breve.

Le performance dei “big” saranno intercalate dalle esibizioni dei professionisti in erba a cui la Fondazione desidera dare l’opportunità di farsi sentire e conoscere, dando corso al desiderio del Maestro di porsi al servizio dei giovani, di condividere con loro esperienza e passione. Sul palco del Teatro Comunale saliranno, infatti Alessandro Scotto di Luzio, Pablo Karaman, Alessandro Fantoni, Marco Frusoni, Giacomo Patti e Julien Dran (tenori); Simona Todaro e Pervin Chakar (soprani); Valeria Sepe (mezzo-soprano); Andrea Zaupa (baritono). Questi giovani artisti hanno già preso parte a varie iniziative promosse dalla Fondazione raccogliendo consensi negli eventi organizzati a Belgrado (Madleniamum) Manfredonia, Roma (Auditorium Conciliazione), San Pietroburgo, Mosca (Teatro del Cremlino), Lucerna (KKL).

La passerella canora del 6 Settembre si snoderà in un percorso emozionante attraverso le arie più famose delle maggiori opere liriche e delle canzoni più celebri della tradizione popolare; l’excursus si estenderà sino a celebrare le canzoni “moderne”, alcune anche appartenenti all’area di cross-over di cui il Maestro Pavarotti è stato promotore e che poi ha trionfato nelle varie edizioni del Pavarotti & Friends.

In teatro i cantanti saranno accompagnati da un’orchestra di 65 elementi; il direttore sarà il Maestro Fabrizio Maria Carminati, direttore artistico dell’Opera di Marsiglia.

La Fondazione è altresì lieta di annunciare la presenza sul palco di Modena di un’icona della musica mondiale: Ennio Morricone. Il pluripremiato compositore dirigerà l’orchestra in uno speciale omaggio al Maestro Pavarotti, offrendo un brano tratto da una delle sue magnifiche colonne sonore.

A presentare l’evento sarà un ospite davvero d’eccezione: Fabio Fazio. Fazio è stato negli ultimi anni un caro amico del Maestro Pavarotti, da quando insieme avevano calcato il palcoscenico sanremese dell’Ariston, un’impresa che i due ricordavano con grande emozione e allegria, un’avventura che ha segnato il principio di un’amicizia sincera. Fabio Fazio, con la professionalità e il garbo che lo caratterizza, fungerà da filo conduttore tra i diversi momenti di performance, condividendo con i cantanti spunti, ricordi, riflessioni sulla figura dell’amico, dell’uomo e dell’artista che si vuole celebrare.

***

In un momento così difficile per il territorio modenese e nella consapevolezza che Fondazione Cassa di Risparmio e il Comune di Modena sono prioritariamente impegnati nel sostenere gli interventi nelle zone più colpite dal terremoto, la Fondazione Luciano Pavarotti ha rinunciato a ogni finanziamento pubblico e operato affinché l’evento del 6 Settembre 2012, dedicato al Maestro Pavarotti, fosse integralmente finanziato col sostegno di sponsor privati.

A tal proposito, la Fondazione è orgogliosa di avere al suo fianco un partner di grande prestigio, un marchio italiano ma conosciuto a livello internazionale, proprio come era il Maestro Pavarotti: si tratta di Nutella. La Ferrero si è detta entusiasta di partecipare all’evento, potendo così onorare la memoria di un grande ed amatissimo artista, e al tempo stesso, esprimere la gratitudine per l’opportunità di aver potuto utilizzare la sua straordinaria voce nella recente campagna di comunicazione di Nutella.

E’ molto importante per una marca tanto amata dagli italiani, e ancor di più in un momento di crisi internazionale, credere in un futuro più prospero, anche incoraggiando i primi passi di giovani talentuosi e motivati e così decisi a dedicare la propria vita alla musica.

Il settimanale Vanity Fair  trasmetterà in esclusiva il concerto in diretta web sul sito www.vanityfair.it, fornendo così l’opportunità di assistere all’evento da qualunque città d’Italia.  Vanity Fair sarà presente in tutte le varie fasi di organizzazione dell’evento con una serie di interviste speciali agli artisti. Nelle settimane precedenti il 6 Settembre Vanity Fair pubblicherà anche anticipazioni e un racconto inedito per tutti gli affezionati lettori. Si potrà accedere allo streaming dell’evento anche attraverso la pagina Facebook di Nutella.