Piccolo Teatro Cts – film “Strade”

Strade
Cambio di programma per questo fine settimana al Piccolo Teatro Cts di Caserta.
Infatti, in sostituzione dello spettacolo teatrale previsto, ci sarà la proiezione domani sabato alle ore 21 e domenica alle 19 del film “Strade. Le scelte della vita”, prodotto dallo stesso Centro Teatro Studio e girato in pellicola nel 1994 a Caserta e dintorni con la regia di Angelo Antonucci.

I protagonisti di questo film sono Angelo Bove, Paola Fulciniti, Antonio Iavazzo e Gianluca Maccauro, con la partecipazione di tantissime comparse e gruppi musicali casertani costituiti da Gennaro Vitrone, Emilio Di Donato, Agostino Santoro.
Pertanto la compartecipazione a questo film è costituita al 90% da persone e location “made” in Caserta. I protagonisti della storia sono quattro giovani tra i 25 e i 30 anni: Gianmarco, Sabrina, Sandro e Niko. Provengono tutti dal sud Italia e hanno frequentato, non senza sacrifici, l’Accademia d’Arte Drammatica sperando in un futuro fatto di gloria e successo.

Un sogno in comune che non impedisce loro, però, di prendere strade diverse. E così mentre Gianmarco continua a lavorare per piccole compagnie teatrali, coltivando la sua passione per il teatro, Niko, preso dal rapporto difficile con la madre, da tempo separata, trova rifugio nella sua passione musicale con la tromba. Sabrina, nonostante il bambino di 5 anni, vede in crisi il rapporto con suo marito e Sandro si sente schiacciato dalla ripetitività della vita familiare. In questo contesto, il loro vecchio amico Andrea, li invita tutti e quattro ad assistere al suo esordio a teatro, nell’Amleto di Shakespeare, a Firenze.

Il viaggio vissuto nel ricordo di Niko, oltre che un ritrovarsi, diviene un confronto continuo, una riflessione sulle scelte della vita di ognuno di loro, ma anche un momento per evadere dalla monotonia della loro esistenza. Dopo vari ostacoli, tra cui il ritorno a casa di Sabrina, i tre ragazzi giungono finalmente da Andrea. Ma qui fanno una imprevedibile scoperta.
Ingresso euro 2,50.

AL PICCOLO TEATRO CTS
SABATO E DOMENICA LA PELLICOLA DEL 1994   “STRADE”

Omicidio stradale

 omicidiostrad
“L’introduzione del reato di omicidio stradale e lesioni personali stradali rappresentano un provvedimento necessario ma non risolutivo del problema”.
Lo afferma Carmelo Lentino, Portavoce di BastaUnAttimo, la campagna nazionale sulla sicurezza stradale e contro le stragi del sabato sera, promossa da AssoGiovani e Forum Nazionale dei Giovani.

“Ancora troppi morti e feriti sulle strade – continua Lentino – frutto, troppo spesso, di imprudenze al volante. E’ giusto assicurare una pena certa, ma è altrettanto doveroso intervenire sulla prevenzione e non solo con il ricorso a provvedimenti punitivi”.”In Italia – aggiunge – c’è una scarsa educazione stradale, ci sono pochi investimenti per la formazione e le risorse vengono spesso sprecate in campagne di comunicazione poco efficaci. La dimostrazione sta nel fatto che, anche oggi, giovanissimi rappresentano la causa e le vittime di incidenti stradali”.

“Su questo – conclude il Portavoce di BastaUnAttimo – ritengo che le Istituzioni, in particolar modo, debbano lavorare”.

Strade provinciali, attivati tre nuovi misuratori della velocità

Milano, 20 Luglio 2012 – Per garantire una migliore sicurezza stradale e ridurre il numero degli incidenti, causati molto spesso dalla velocità e dall’imprudenza degli automobilisti, la Provincia di Milano rende noto che, a partire da martedì 24 Luglio, saranno attivati tre ulteriori impianti misuratori della velocità:

 

1) Strada provinciale 30, Binasco-Vermezzo, Km 9+792, direzione Binasco – Comune Rosate, limite 70 Km/h

 

2) Strada provinciale 30, Binasco-Vermezzo, Km 10+097, direzione Vermezzo – Comune Rosate, limite 70 Km/h

 

3) Strada provinciale 203, Gaggiano-Binasco, km 6+032, direzione Binasco – Comune Noviglio, limite 70 Km/h

 

La scelta di utilizzare gli «autovelox», come già annunciato nella nota diffusa in occasione dell’attivazione dei primi impianti misuratori di velocità, è mirata alla sollecitazione di comportamenti virtuosi da parte degli automobilisti che, grazie a una guida molte volte spericolata, non si rendono conto dei rischi prodotti per sé e per gli altri.

La Sicurezza Stradale è un tema che riguarda tutti i cittadini, dal pedone all’automobilista, dal ciclista al motociclista. Parlare di Sicurezza Stradale vuol dire avere come obiettivo la riduzione del numero di morti e feriti come conseguenza degli incidenti della circolazione stradale.

L’Oms ci ricorda, infatti, che ogni anno nel mondo oltre un milione di persone muore in un incidente stradale e un numero compreso tra 20 e 50 milioni di persone resta ferito. Senza dimenticare che gli incidenti causati alla circolazione stradale sono la principale causa di morte tra i giovani di età compresa tra i 15 e i 29 anni.

È proprio ai giovani, del resto, che la Provincia di Milano rivolge il proprio messaggio con l’intento di accentuare un atteggiamento di maggiore prudenza e senso civico alla guida dell’auto come capitato, negli ultimi anni, con diverse iniziative di comunicazione.