“Goats Head Soup”, ristampa dell’album del 1973

Rolling-Stones-Goats-Head-Soup
Rolling-Stones-Goats-Head-Soup

“Goats Head Soup”, uno degli album storici dei Rolling Stones, uscito originariamente nel 1973, viene ripubblicato il prossimo 4 settembre in diversi formati, tra cui i due cofanetti LTD Edition (4LP box set e 3CD/1BLU-RAY DISC box set).

La ristampa di “Goats Head Soup” segue il successo in tutto il mondo del singolo “Living In A Ghost Town” e l’esibizione della band con “You Can’t Always Get What You Want” nello special One World: Together at Home.

I due box set e le doppie edizioni deluxe (2CD e 2LP) di “Goats Head Soup” includeranno dieci bonus track, con versioni alternative, outtakes e tre tracce inedite. La prima di queste, “Criss Cross”, è disponibile oggi come IG track su tutte le piattaforme digitali insieme al preordine dell’album.

Il video ufficiale di “Criss Cross” è in visione a questo link https://youtu.be/kSpGnZmGWBk

I fan degli Stones saranno sicuramente entusiasti dell’inclusione, nei box set e nelle due edizioni deluxe, dell’inedita “Scarlet”, dove è riconoscibilissima la chitarra di Jimmy Page, e di una terza canzone mai pubblicata prima, “All The Rage”.

In “Scarlet” oltre a Jimmy Page, ospite al fianco di Mick & Keith, c’è al basso Rick Grech già membro di Family, Blind Faith e Traffic.

Tra le bonus track ci sono brani come “100 Years Ago” e “Hide Your Love”, con i missaggi inediti a cura degli stessi Stones insieme all’acclamato produttore Glyn Johns.

I due cofanetti di “Goats Head Soup” includeranno inoltre “Brussels Affair”, l’album live con 15 tracce registrato durante un memorabile show in Belgio nell’autunno 1973. Un disco molto ricercato, mixato da Bob Clearmountain, precedentemente disponibile (2012) solo nella serie di registrazioni dal vivo “official bootleg” dei Rolling Stones.

“Living in a Ghost Town”

EMBARGO 23 APRIL
EMBARGO 23 APRIL

‘LIVING IN A GHOST TOWN’
Il nuovo singolo dei Rolling Stones.
Scritto da Mick Jagger e Keith Richards
Dal 23 aprile su tutte le piattaforme digitali

Mick- ”Gli Stones erano in studio a registrare del nuovo materiale prima del lockdown e c’era una canzone che pensavamo avrebbe risuonato attraverso i tempi che ora stiamo vivendo. Ci abbiamo lavorato in isolamento. Ed eccola qui – s’intitola ‘Living in a Ghost Town’ – spero che vi piaccia”.
Keith – “Allora, per farla breve. Più di un anno fa a Los Angeles avevamo pensato di tenere questo brano per un nuovo album, poi è scoppiato il casino e insieme a Mick abbiamo deciso che questa canzone doveva essere lavorata adesso e così eccola qui, “Living in a Ghost Town”. Stay safe!”.
Charlie – “Mi è piaciuto lavorare su questa traccia. Penso rispecchi l’umore del momento e spero che le persone che l’ascoltano siano d’accordo”.
Ronnie – “Grazie mille per tutti i messaggi di queste ultime settimane, per noi è importante che vi piaccia la musica. Abbiamo un brano nuovo di zecca per voi, speriamo vi piaccia. Ha una melodia struggente, si chiama “Living in A Ghost Town”.

“The Studio Albums Vinyl Collection 1971-2016”

studioalbumcollection - rolling stones low
studioalbumcollection – rolling stones low

The Rolling Stones
“The Studio Albums Vinyl Collection 1971-2016”
Dal 15 giugno 2018

Dopo aver definito i canoni del rock’n’roll negli anni ‘60, i Rolling Stones raggiunsero il momento di maggior splendore nel 1971 con “Sticky Fingers”. Quello che poi seguì fu un’ineguagliabile successione di album: gli eccessi decadenti di “Exile on Main St.”, le atmosfere voodoo swamp giamaicane di “Goats Head Soup”, le contaminazioni disco e punk di “Some Girls”.

In ogni nuova decade, gli Stones si sono evoluti pur rimanendo ancorati alle loro radici, arrivando a chiudere il cerchio nel 2016 con “Blue & Lonesome”, una lettera d’amore alla loro prima fonte di ispirazione musicale: il Blues.

Ogni volta che i Rolling Stones fanno qualcosa, lo fanno con una qualità ed un rilievo unico. E questa è anche la linea guida di “The Studio Albums Vinyl Collection 1971-2016”, in uscita il 15 giugno 2018.

Nel box-set trovano posto infatti i 15 album incisi in studio dal 1971 al 2016 rimasterizzati in half-speed dai nastri originali negli Abbey Road Studios e stampati in LP 180g con tanto di certificato di autenticazione.

‘The Studio Albums Vinyl Collection 1971-2016’ racconta questa maestosa epoca del rock’n’roll in un cofanetto con copertina lenticolare, numerato e comprensivo di digital download card per scaricare gli album in alta qualità.

Ogni album è stato rimasterizzato con la massima cura ad Abbey Road da Miles Showell che ha anche realizzato il cutting in half-speed. La qualità dei vinili dei Rolling Stones non è mai stata così alta e questo elevato standard di stampa e masterizzazione assicura un audio di primo livello per gli ascoltatori.

Un’attenzione speciale è stata dedicata al packaging: ogni LP riproduce nei dettagli l’originale, compreso “Some Girls” con la sua cut-outs cover e busta interna estraibile. “Sticky Fingers” è esattamente come l’aveva concepito Andy Warhol, con tanto di vera zip e immagine nascosta, mentre “Exile On Main St” contiene le 12 cartoline originali inserite nel doppio LP dell’epoca.

“Che musica a Milano”

Beafour_Trattoria Arlati (2)_ph Bartolo Sorrentino
Beafour_Trattoria Arlati (2)_ph Bartolo Sorrentino

Penultimo appuntamento del quarto anno di programmazione per “CHE MUSICA A MILANO”, la serie di incontri dedicata alla Milano musicale, ai suoi locali storici (come il Tricheco, Capolinea, Santa Tecla, Charly Max) e a quelli ancora attivi, proprio come l’Arlati.
L’appuntamento è al Sotto da Arlati (via Nota, 47) a partire dalle 20.00.

A 50 anni da due dischi importanti come il doppio album bianco dei Beatles e “Beggars Banquet” dei Rolling Stones, nel corso della serata alcune band si misureranno con il repertorio di questi due gruppi, che hanno segnato la storia del pop rock internazionale.
Apriranno le danze i VIKYPEDIA BAND (Viky Ferrara – batteria e voce; Dario Polerani – basso; Roberto Capuano – tastiere) con “Time Is On My Side”, cover de “La Fine del Libro” dell’Equipe 84, “Lady Jane” e “Con Le Mie Lacrime” dei Rolling Stones e “I Wanna Be Your Man” dei Beatles.
Sul palco insieme a loro un ospite d’eccezione alla chitarra e voce: ROLANDO GIAMBELLI, “capitano” dei beatlesiani d’Italia.

Si prosegue con i THE GENTLEMEN (Agostino Nascimbeni, Marco ferrari, Il Purcu e Walzer Carluccio) e con altre canzoni dei Beatles: da “Please Please Me”, “Here Comes The Sun” e “Nowhere Man” a “Something”, “Baby It’s You” e “I Feel Fine”. Continueranno poi i LOMBROSO (Agostino Nascimbene e Dario Ciffo) con un fuoriprogramma da scoprire.

Protagonisti della parte centrale della serata saranno i BEAFOUR: tra cover dei migliori brani della band e abiti in puro stile Fab Four porteranno sul palco dell’Arlati un tributo ai Beatles a 360°.

I Beafour sono: Gianni, nei panni di John Lennon, alla chitarra ritmica, tastiere e voce; Claudio, nei panni di Paul McCartney, al basso, chitarra acustica e voce; Arturo, nei panni di George Harrison, alla chitarra solista e voce; Walter, nei panni di Ringo Starr, alla batteria, percussioni e voce.
C

oncluderà la serata ALBERTO RADIUS, che si esibirà con la Vikypedia Band con canzoni del suo interminabile repertorio, sia quello da solista che quello con la Formula 3; insieme anticiperanno anche qualcosa di quello che sarà il prossimo appuntamento del 7 maggio, quando a conclusione della stagione verrà omaggiato Jimi Hendrix a 50 anni dalla tournèe italiana.

Condurranno la serata Giordano Casiraghi e Agostino Zappia che, tra un’esibizione e l’altra, racconteranno aneddoti e storie dei protagonisti.

Ore 20.00 cena
Ore 22.00 musica live e jam session
***
Prenotazioni allo 02 6433327
***
www.trattoriaarlati.it
www.facebook.com/Trattoria-Arlati-dal-1936-106028292796810/
www.facebook.com/CHE-Musica-A-Milano-760450327386837/

“Blue & Lonesome” nuovo album dei Rolling Stones

Foto Kristen Stewart_set video ROlling stones
Foto Kristen Stewart_set video ROlling stones

È uscito oggi in tutto il mondo “Blue & Lonesome”, il nuovo atteso album di studio dei ROLLING STONES. Registrato in soli 3 giorni a Londra, “Blue & Lonesome” (già tra i dischi più venduti su iTunes Italia) riporta la band alle sue origini e alla passione per la musica blues, musica che è sempre stata il cuore e l’anima dei Rolling Stones.

Da oggi è anche disponibile il nuovo singolo estratto dal disco “Ride ‘Em On Down”, brano accompagnato da un video, che vede protagonista assoluta la giovane attrice americana Kristen Stewart (da poco apparsa nel film di Woody Allen “Café Society” dopo essere stata protagonista di una lunga serie di pellicole, dalla saga di Twilight a Biancaneve e il cacciatore a Into The Wild), al debutto in un video musicale.

“Non ci è voluto molto per convincermi a partecipare – racconta Kristen Stewart –  Gli Stones. Una Mustang del ‘65. Sola a Los Angeles. La sola idea delle riprese era già un sogno. Abbiamo ribaltato Los Angeles in un giorno, al ritmo di una colonna Sonora diabolica”.

“Blue & Lonesome”  è stato prodotto da Don Was e The Glimmer Twins ed è stato registrato in soli 3 giorni nel dicembre dell’anno scorso ai British Grove Studios a West London, a un tiro di schioppo tra Richmond e Eel Pie Island, dove gli Stones hanno iniziato come una giovane blues band suonando nei pub e nei club. “BLUE & LONESOME” è proprio un omaggio agli esordi da blues band quando suonavano Jimmy Reed, Willie Dixon, Eddie Taylor, Little Walter e Howlin’ Wolf, artisti la cui musica è presente in questo album.

Il loro approccio al disco è stato quello di volere un album spontaneo che suonasse come un live in studio, senza sovraincisioni.

Mick Jagger (vocals & harp), Keith Richards (guitar), Charlie Watts (drums), eRonnie Wood (guitar) hanno raccolto accanto a se musicisti che hanno suonato per molto tempo in tour con loro come DarrylJones (bass), Chuck Leavell (keyboards) eMatt Clifford (keyboards) e in due delle 12 tracce il Vecchio amico Eric Clapton, che era nello studio accanto a registrare il suo album.

Don Was, coproduttore del disco “Blue & Lonesome” ha commentato: “Questo disco è un testamento manifesto della purezza del loro amore verso il fare musica, e il blues è, per gli Stones,  la sorgente di tutto quello che fanno”.

Questa la tracklist completa:

1. Just Your Fool (Original written and recorded in 1960 by Little Walter)

2.  Commit A Crime (Original written and recorded in 1966 by Howlin’ Wolf – Chester Burnett)

3. Blue And Lonesome (Original written and recorded in 1959 by Little Walter)

4. All Of Your Love (Original written and recorded in 1967 by Magic Sam – Samuel Maghett)

5. I Gotta Go (Original written and recorded in 1955 by Little Walter)

6. *Everybody Knows About My Good Thing (Original recorded in 1971 by Little Johnny Taylor, composed by Miles Grayson & Lermon Horton)

7. Ride ‘Em On Down (Original written and recorded in 1955 by Eddie Taylor)

8. Hate To See You Go (Original written and recorded in 1955 by Little Walter)

9. **Hoo Doo Blues (Original recorded in 1958 by Lightnin’ Slim, composed by Otis Hicks & Jerry West)

10. Little Rain (Original recorded in 1957 by Jimmy Reed, composed by Ewart.G.Abner Jr. and Jimmy Reed)

11. Just Like I Treat You (Original written by Willie Dixon and recorded by Howlin’ Wolf in December 1961)

12. *I Can’t Quit You Baby (Original written by Willie Dixon and recorded by Otis Rush in 1956)