SP46 Rho-Monza

rho+Monza
rho+Monza

Sono aperti al traffico dallo scorso 14 luglio i primi tratti di complanare all’attuale SP46 Rho-Monza, nei comuni di Paderno Dugnano e Bollate, la cui realizzazione era prevista all’interno dell’appalto di Riqualifica con caratteristiche autostradali della SP46.

L’apertura, anticipata rispetto al completamento dell’intero appalto e risultato di tavoli di lavoro condivisi da Milano Serravalle – Milano Tangenziali S.p.A. con Regione Lombardia e gli Enti Locali interessati dal progetto, è stata disposta con l’obiettivo di ridurre sensibilmente i disagi riscontrati nei suddetti Comuni e nei territori limitrofi di Novate e Cormano, la cui viabilità locale risulta congestionata dal traffico intenso, specie nelle ore di punta.

Per consentire l’utilizzo e la fruibilità dei nuovi tratti di complanare, realizzati già in configurazione definitiva, sono stati inoltre completati innesti provvisori, non previsti in appalto, di collegamento con la viabilità locale nel Comune di Paderno Dugnano e con l’attuale SP46 in direzione Rho nel territorio comunale di Bollate.

Rimane costante l’attenzione di Milano Serravalle sull’avanzamento complessivo dell’opera, la cui realizzazione costituisce un fattore di grande rilevanza per la viabilità dell’area metropolitana di Milano.

SP46 “Rho-Monza”

cantiere-Rho-Monza-
cantiere-Rho-Monza-

Milano Serravalle – Milano Tangenziali S.p.A. comunica che in data 11 settembre, è intervenuta l’operatività del piano predisposto per consentire entro alcune settimane la ripresa dei lavori di riqualifica della SP46 “Rho-Monza”.

I lavori hanno infatti subito un forte rallentamento a causa di problematiche finanziarie all’interno del raggruppamento temporaneo di imprese affidatarie.

In tale contesto, Milano Serravalle si è fatta parte attiva nel creare i presupposti per la ripartenza delle attività e procederà in prima istanza al pagamento diretto dei subappaltatori, il che, in accordo con le imprese del raggruppamento, consentirà la riapertura entro la fine di ottobre del cantiere per la realizzazione di un’infrastruttura necessaria e attesa dal territorio.

M5, prolungamento a Monza

m5_chiusura_porte_
m5_chiusura_porte_

Sono state approvate venerdì dalla giunta milanese le linee guida del protocollo che sancisce l’intesa tra Regione Lombardia. Città Metropolitana, Provincia di Monza e della Brianza, Comune di Milano, Comune di Sesto San Giovanni, Comune di Cinisello Balsamo e Comune di Monza sul prolungamento della linea metropolitana lilla, la  da Bignami (Milano) fino a Monza.

Anche il capoluogo lombardo formalizza così la sua adesione al patto che i territori a nord-est della città hanno sottoscritto per ottenere dal Governo il contributo di 900 milioni di euro alla realizzazione del progetto che ha un costo totale di 1.250.000 di euro cofinanziati dagli Enti interessati.

“Questa è un’infrastruttura fondamentale – dichiara Marco Granelli assessore alla Mobilità e Ambiente -. Siamo contenti che tutti ne abbiano compreso l’importanza e vi sia condivisione sulla necessità di proseguire e concludere i lavori. La sfida di Milano, oggi, è sviluppare il trasporto pubblico anche fuori dai confini urbani e consentire ai milanesi e ai ‘cittadini temporanei’ di non aver bisogno di usare l’auto. Una volta costruito il prolungamento la linea lilla trasporterà in un giorno feriale medio circa 210 mila passeggeri che potranno spostarsi lungo un tragitto di 25 chilometri dalla fermata Stadio San Siro fino a Monza Brianza attraverso quattro Comuni fra i più grandi della Lombardia”.

Il progetto prevede per la M5 un prolungamento di 13 chilometri di tracciato interrato, oggi la linea è lunga 12,2 chilometri, con 11 stazioni che si aggiungono alle 19 già esistenti per un totale di 30 stazioni, e la connessione con la M1 a Monza Bettola per connettere luoghi densamente abitati, strategici dal punto di vista dell’imprenditoria e di grande attrazione, e nello stesso tempo collegare la rete metropolitana milanese direttamente ai nodi interscambio con strade di grande viabilità automobilistica come la A4, la Rho-Monza e la Milano-Lecco.

La velocità commerciale dei 32 treni che misureranno 50 metri sarà di 33 chilometri orari. La M5 effettuerà servizio 365 giorni all’anno, con orario dalle ore 5.30 alle ore 24.00 e una frequenza nei giorni feriali di 3 minuti in ora di punta e di 4-6 minuti in ora di morbida.

Msmt: Comunicato chiusura rettifica

SP46-A52
SP46-A52

A seguito del completamento anticipato delle lavorazioni sul Raccordo A52 – S.P.46, il comunicato del 25 maggio viene annullato e sostituito dal presente, limitatamente a tratta e lavorazioni qui richiamate.

RACCORDO AUTOSTRADALE A52 – S.P.46
Per lavori di riqualifica e potenziamento della ex S.P.46 Rho-Monza, verrà effettuata la seguente chiusura:

Dalle ore 22:00 di Giovedì 31 Maggio alle ore 05:00 di Venerdì 1 Giugno 2018, verrà chiusa al traffico la carreggiata sud (direzione A52-Monza) nella tratta compresa tra gli svincoli Bollate-Cormano (Km 4+250) e disinnesto con S.P. 35 MI-Meda (ex S.S.35 dei Giovi), rami di svincolo interclusi compresi.

I percorsi alternativi, indicati in loco, prevedono l’indirizzamento del traffico in viabilità ordinaria per il successivo ingresso sulla S.P.35 MI-Meda allo svincolo di Paderno Dugnano Calderara (km 133+000).

Dalle ore 05:00 di Venerdì 1 Giugno 2018, verrà riaperto al traffico il ramo di svincolo in uscita per S.P. ex S.S.35 direzione Meda da carreggiata sud (direzione A52-Monza).
In caso di maltempo le lavorazioni di cui sopra potranno essere rinviate e recuperate
nel corso del primo giorno utile consecutivo, con pari modalità ed orari.

SP46 Rho-Monza – chiusure DEFINITIVE

sp46
sp46

Milano Serravalle Milano Tangenziali comunica che nell’ambito dei lavori di riqualifica con caratteristiche autostradali della SP46 Rho-Monza, coerentemente con quanto previsto da progetto esecutivo, sono programmate cantierizzazioni con chiusure degli attuali rami di svincolo e conseguenti possibili disagi alla circolazione.

Il calendario delle chiusure, necessarie per consentire le lavorazioni propedeutiche all’apertura del collegamento diretto tra la A52 Tangenziale nord e la SP46 Rho-Monza in entrambe le direzioni di marcia, prevede lo sviluppo degli interventi per fasi successive come di seguito riepilogato:

SVINCOLO DI INTERCONNESSIONE SP46 – SP EX S.S.35
– dalle ore 22.00 del 20 aprile alle ore 7.00 del 21 aprile 2018, chiusura notturna della carreggiata sud (direzione A52 – Monza) della SP46 nel tratto compreso tra lo svincolo di Bollate Cormano e l’interconnessione SP46 – SP ex S.S.35, rami di svincolo interclusi compresi;
– dalle ore 7.00 del 21 aprile 2018, chiusura definitiva del ramo in uscita dello svincolo di Paderno est;
– dalle ore 7.00 del 21 aprile al 19 maggio 2018, chiusura permanente del ramo dell’interconnessione SP46 – SP ex S.S. 35 in uscita per SP ex S.S. 35 direzione Milano;
– dal 19 maggio al 1 giugno 2018, chiusura permanente del ramo dell’interconnessione SP46 – SP ex S.S. 35 in uscita per SP ex S.S. 35 direzione Meda;
– dall’11 giugno al 25 giugno 2018, chiusura permanente dei rami dell’interconnessione SP46 – SP ex S.S. 35 in entrata da SP ex S.S. 35 provenienza Meda e Milano;

SVINCOLO DI BOLLATE – CORMANO
– dalle ore 2.00 del 19 aprile 2018 chiusura definitiva dei rami in entrata e uscita dello svincolo di Bollate – Cormano in carreggiata nord (direzione A8-Rho);
– dall’8 giugno 2018, chiusura definitiva del sottopasso di collegamento tra via la Cava e via Beccaria;
– dal 25 giugno 2018, chiusura definitiva dei rami in entrata e uscita dello svincolo di Bollate – Cormano in carreggiata sud (direzione A52-Monza).