Daryl Zed N. 5. Cerchio Chiuso

cover
cover

Si rinnova anche a giugno l’appuntamento per il Cacciatore di Mostri nato dalla penna di Tiziano Sclavi. Arriva infatti in fumetteria il quinto episodio della miniserie a colori di Daryl Zed. Soggetto e sceneggiatura sono sempre di Tito Faraci, mentre i disegni sono in questo caso opera di Werther Dell’Edera, che firma anche la copertina.

Protagonisti dell’episodio due mortali esseri alieni dalla pelle a scaglie, conosciuti come rettiliani, che si avventano a sorpresa su Daryl Zed. Quando il Nostro contrattacca, i due si rifugiano in un’antica villa, dove lo attende una terribile scoperta…

Anche in quest’avventura la colorazione “pop” è opera di Sergio Algozzino.

Le Vibrazioni: “Per fare l’amore”

Le Vibrazioni_Foto di Chiara Mirelli
Le Vibrazioni_Foto di Chiara Mirelli

Da venerdì 12 giugno sarà in radio e disponibile in streaming e digital download “Per fare l’amore” (Artist First), il nuovo singolo de LE VIBRAZIONI.

Le Vibrazioni sono una delle band italiane più longeve con i loro 20 anni di carriera, in cui si sono imposti nella scena pop rock italiana con i loro 5 album, che contano complessivamente più di un milione di copie vendute. Tutti i loro ultimi 6 singoli, da “Così sbagliato” del 2018, al brano con il quale si sono classificati quarti al 70° Festival di Sanremo “Dov’è”, hanno conquistato le classifiche radiofoniche.

Le Vibrazioni sono stati tra i protagonisti dell’edizione speciale del Concerto del Primo Maggio, esibendosi in prima serata su Rai3 dal Fabrique di Milano, tra le prime band a livello europeo a tornare a suonare in un club!

“Se c’è un aldilà sono fottuto” candidato ai David come Miglior Documentario

Manifesto_Se-c_è-un-aldilà-sono-fottuto-
Manifesto_Se-c_è-un-aldilà-sono-fottuto-

Il film, presentato in Concorso nella sezione Venezia Classici Documentari alla 76a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia e prodotto da Kimerafilm con Rai Cinema e Minerva Pictures, è una lucida e profonda riflessione su uno degli autori più ‘misteriosi’ del nostro cinema, che ci ha lasciato prematuramente con una filmografia di soli tre titoli.

Seguendo le tappe fondamentali della lavorazione della sua ultima fatica, Non essere cattivo, il documentario offre il ritratto appassionato di un uomo e di un cineasta che ci ha regalato, con la sua coerenza etica ed estetica, delle opere di grande libertà espressiva.
Ai margini dell’industria, lontano dai riflettori, outsider per scelta (non soltanto sua), Caligari è entrato nel culto raccontando la tossicodipendenza di un gruppo di giovani di Ostia nel suo primo film, Amore tossico, presentato alla Mostra di Venezia nel 1983.

Cantore della strada, degli “ultimi”, senza pietismo né commiserazione, il regista è poi tornato dietro la macchina da presa solo quindici anni dopo, nel 1998, portando sullo schermo la violenza di una banda di rapinatori romani con L’odore della notte. Protagonisti di quel film Giorgio Tirabassi, Marco Giallini e Valerio Mastandrea. Proprio quest’ultimo, negli anni rimasto legato al regista, lo ha accompagnato nella difficile realizzazione della sua ultima opera con protagonisti Luca Marinelli e Alessandro Borghi, presentata postuma sempre a Venezia, accolta da applausi e lacrime.

Mistero Buffo 50

Pirovano foto di Fabio Pirazzi
Pirovano foto di Fabio Pirazzi

A 50 anni esatti dal debutto, va in scena,al Piccolo Teatro Grassi (dall’8 al 20 ottobre), Mistero Buffo di Dario Fo e Franca Rame. Lo spettacolo, che ha segnato la storia teatrale del Novecento, viene ora presentato in un nuovo allestimento creato in occasione dell’anniversario dalla Compagnia teatrale Fo Rame e dalla Corvino Produzioni.

In scena Mario Pirovano, “cresciuto” alla scuola dei due grandi attori, che da oltre 25 anni porta in Italia e all’estero i loro spettacoli.

Ogni sera, al Piccolo, per la speciale occasione dell’anniversario di Mistero buffo, lo spettacolo sarà introdottoda una “presentazione d’eccellenza”: protagonisti del mondo della cultura e dello spettacolo apriranno ogni recita con un ricordo personale di Dario Fo e Franca Rame.
Gli ospiti saranno:
Martedi 8 Ottobre: Jacopo Fo |
Mercoledì 9 Ottobre: Simone Cristicchi
Giovedì 10 Ottobre: Natalino Balasso |
Venerdì 11 Ottobre: Marco Travaglio
Sabato 12 Ottobre: MoniOvadia |
Domenica 13 Ottobre: Carlo Petrini
Martedì 15 Ottobre: Antonio Ricci |
Mercoledì 16 Ottobre: Ascanio Celestini
Giovedì 17 Ottobre: in via di definizione |
Venerdì 18 Ottobre: Marco Paolini
Sabato 19 Ottobre: Paola Cortellesi |
Domenica 20 Ottobre: Marco Baliani

Radio Italia Live – Il Concerto

Radio italia Live- conferenza stampa
Radio italia Live- conferenza stampa

Dal 2012 è l’appuntamento musicale live e gratuito più atteso dell’anno: RADIO ITALIA LIVE – IL CONCERTO torna nel 2019 con una nuova doppia edizione! L’evento organizzato da Radio Italia si svolgerà infatti a Milano, Piazza Duomo, lunedì 27 Maggio, e a Palermo, Foro Italico, sabato 29 Giugno.

L’evento, come sempre gratuito e realizzato grazie alla collaborazione con il Comune di Milano si svolgerà nella splendida cornice di Piazza del Duomo e sarà presentato daLUCA BIZZARRI e PAOLO KESSISOGLUche, da sette anni, accolgono i protagonisti sul palco con simpatia eprofessionalità, riservando per ognuno di loro un momento dedicato di intrattenimento. Nel backstage, lo speaker Marco Maccarini incontrerà i protagonisti della kermesse; alla speaker Manola Moslehi il compito di raccogliere le emozioni del pubblico.

L’ottava edizione di “RADIO ITALIA LIVE – IL CONCERTO” vedrà esibirsi sul palco di Milano, accompagnati dalla Mediterranean Orchestra diretta dal M° Bruno Santori,ALESSANDRA AMOROSO, LOREDANA BERTE’, FRANCESCO GABBANI, GUE’ PEQUENO, MARCO MENGONI,ERMAL META, SFERA EBBASTA, TIROMANCINO, ULTIMO. Per RADIO ITALIA WORLD:STING, uno degli artisti più distintivi e influenti al mondo come dimostra la sua lunga carriera riassunta nell’album che uscirà il 24 maggio “MY SONGS”.
Grazie alla condivisione su tutti i mezzi del gruppo Radio Italia, “RADIO ITALIA LIVE – IL CONCERTO” sarà occasione di intrattenimento non solo per chi sarà presente in piazza, ma anche per tutti gli appassionati della musica in Italia e nel mondo. L’evento sarà infatti trasmesso in direttasu Radio Italia, Radio Italia Tv (canale 70 DTT, canale 725 SKY, canale 35 TivùSat, solo in Svizzera Video Italia HD) e in streaming audio/video su radioitalia.it. Vivrà sulle app gratuite “iRadioItalia” per iPhone, iPad, Android, Windows Phone, Windows 10 e su tutti i dispositivi Echo, lo smart speaker di Amazon.

“RADIO ITALIA LIVE – IL CONCERTO” 2019 sarà trasmesso in contemporanea su REAL TIME (canale 31), il canale dedicato all’intrattenimento femminile di Discovery Italia, sul NOVE, il canale generalista del gruppo e in streaming sul servizio OTT gratuito Dplay(dplay.com).