Noemi: “Porcellana”

ph credit Julian Hargreaves_
ph credit Julian Hargreaves_

Da oggi, lunedì 16 aprile, è online il video del brano “PORCELLANA”, il nuovo singolo di NOEMI estratto dall’album d’inediti “LA LUNA” (Sony Music), in radio da pochi giorni. Il video, diretto da Fabrizio Cestari, è visibile da questa mattina al seguente link: https://www.vevo.com/watch/noemi/porcellana/IT8BO1800014

Sempre da oggi sarà online anche il video della speciale versione SHABLO REMIX: http://www.vevo.com/watch/noemi/porcellana-(shablo-remix)/IT8BO1800015 (LINK ATTIVO DOPO LE 18.00).

Porcellana è stato scritto da Emiliano Cecere e Diego Calvetti e affronta con tatto e delicatezza un tema molto diffuso e personale come quello degli attacchi di panico.

Noemi lo descrive così: “Ci potrebbero essere mille e un modo per raccontare gli attacchi di panico in musica ed io mi sento ferrata sull’argomento. Il titolo rimanda all’immagine della testa fragile come la Porcellana che esprime benissimo come ci si possa sentire in quei momenti dove le emozioni prendono il sopravvento, facendoti sentire nuda e fragile”.

Da fine maggio Noemi tornerà live con “LA LUNA – TOUR”, queste le date:
25 MAGGIO – La Città del Teatro e della Cultura – CASCINA (DATA ZERO)
29 MAGGIO – Teatro degli Arcimboldi – MILANO
30 MAGGIO – Auditorium Parco della Musica – ROMA
1 GIUGNO – Palais – SAINT VINCENT (AO) – NUOVA DATA
1 LUGLIO – Largo di Porta Grande – CASTELLANA GROTTE (BA) – NUOVA DATA
22 LUGLIO – Piazza Salandra – NARDÒ (LE) – NUOVA DATA
29 LUGLIO – Suoni dal Monviso – SANFRONT – PIAN PILUN (CN) – NUOVA DATA
5 AGOSTO – Piazza Kennedy – PAGLIARE DEL TRONTO (AP) – NUOVA DATA

I biglietti per le date, prodotte e organizzate da F&P Group, sono disponibili in prevendita su TicketOne (www.ticketone.it) e nei punti vendita abituali (info: www.fepgroup.it).

RTL 102.5 è media partner del tour.

Noemi. “La Luna”

Noemi - ph-credit-Julian-Hargreaves_
Noemi – ph-credit-Julian-Hargreaves_

Arrivato a due anni distanza dall’ultimo “Cuore d’artista”, “LA LUNA” è un album variegato e versatile, in cui convivono diversi arrangiamenti e generi: il rock, l’elettronica, ma anche il blues, il cantautorato e perfino il country come in “My good, bad and ugly”.

Un disco molto femminile, coraggioso e sentito, dove una Noemi inedita si rimette in gioco sperimentando nuove sonorità e rivelando al pubblico lati inaspettati. L’album è composto da 13 brani inediti, tra cui “Non smettere mai di cercarmi”, canzone presentata sul palco della 68a edizione del Festival di Sanremo.

«Tra i tanti motivi per cui ho scelto il titolo “La Luna” – racconta Noemi – è perché, come dice Vasco Rossi in «Dillo alla luna», mi piace l’idea di poter parlare alla luna, sperando che porti fortuna. E poi anche perché la luna è un po’ diva, proprio come voglio vivere anch’io questo album.»

A fine maggio, inoltre, Noemi sarà protagonista di due esclusive date live a Milano e Roma per presentare dal vivo i brani contenuti nell’album, oltre ai suoi più grandi successi: il 29 maggio al Teatro degli Arcimboldi di Milano e il 30 maggio all’Auditorium Parco della Musica di Roma.

I biglietti per le date, prodotte e organizzate da F&P Group, sono disponibili in prevendita su TicketOne (www.ticketone.it) e nei punti vendita abituali (info: www.fepgroup.it).

RTL 102.5 è media partner del tour.

Noemi è attualmente impegnata in un instore tour nelle principali città italiane per incontrare il pubblico e presentare il disco.

Queste le prossime date:
24 marzo al Mediaworld del Centro Commerciale Etnapolis di Catania (ore 17.00),
25 marzo alla Feltrinelli di Palermo (Via Cavour – ore 16.00),
8 aprile al Centro Commerciale LatinaFiori di Latina (ore 17.00),
14 aprile al Centro Commerciale I Portali di Cosenza (ore 17.00),
15 aprile al Centro Commerciale Le Fontane (ore 17.00).

Noemi al settimanale F: “Dopo Sanremo sogno un figlio”

Cover F
Cover F

La 68^ edizione del Festival di Sanremo inizierà tra poche ore e per l’occasione F – il settimanale femminile di Cairo Editore diretto da Marisa Deimichei – in edicola domani, ha intervistato Noemi, per la quinta volta sul palco dell’Ariston.

La cantante romana, 36 anni, fidanzata da dieci con il musicista Gabriele Greco, racconta della sua vita sentimentale, della sua infanzia e dei suoi sogni rimasti, per il momento, nel cassetto. Primo su tutti, il progetto di un bambino.

Cosa cambierebbe nella sua vita? «Vorrei avere un figlio».

L’amore si consuma o cresce negli anni? «Si consuma se non si è capaci di rinunciare a qualcosa in nome della coppia, ma non si esaurisce. Credo nell’equazione dell’amore di Paul Dirac: il fisico quantistico sostiene che anche se la vita ci separa, non ci allontaneremo mai dalle persone con le quali abbiamo condiviso momenti importanti. Concetti che hanno ispirato “Non smettere mai di cercarmi”, il brano di Sanremo».

Come descriverebbe il suo compagno? «Ha una grande pazienza anche se, come me, non è un tipo semplice! Insieme siamo ergonomici: quando andiamo a letto dormiamo abbracciati. È il momento più bello».

Nella decisione di diventare madre spesso conta che tipo di educazione si è ricevuto e la famiglia d’origine. «Sono cresciuta in una famiglia flower power. Avrei voluto che mi insegnassero a essere più ordinata e precisa.

Uno dei ricordi più terribili della mia infanzia, per esempio, è una vacanza in Sardegna dell’89: mia madre sbagliò la data del ritorno: erano altri tempi e rientrare a casa in aereo fu un’odissea».

Pensa che la sua infanzia sia stata più o meno felice rispetto alla media? «Forse un po’ meno felice, perché sono cresciuta con un codice di comportamento e una scala di valori diversa dagli altri bambini. Io vivevo più allo “stato brado”, mi sentivo poco integrata e avevo pochi amici».

Ha un buon rapporto con sua madre? «Ottimo, mi ha avuta a 20 anni, siamo come sorelle. Anche se con lei non ho mai vinto un gioco: vuole sempre arrivare per prima, lo considera importante».

Il settimanale F è disponibile anche in versione iPad e iPhone, nell’edicola di iTunes Store.

“La Luna”: nuovo album di Noemi

noemi-la-luna-copertina-nuovo-album
noemi-la-luna-copertina-nuovo-album

Si intitola “La Luna” il nuovo album di Noemi, in uscita il prossimo 9 febbraio, su etichetta Sony Music.

Il nuovo progetto discografico arriva a due anni distanza dall’ultimo “Cuore d’artista” ed è composto da 13 brani inediti, tra cui “Non smettere mai di cercarmi”, il pezzo con cui Noemi si presenterà sul palco della 68a edizione del Festival di Sanremo il prossimo 6 febbraio, accompagnata da Paola Turci nella serata dei duetti.

Scritto da Noemi, con Diego Calvetti, Massimiliano Pelan e Fabio De Martino, “Non smettere mai di cercarmi” è – come afferma lei stessa – “uno slogan da cantare a polmoni aperti”. Un brano pop che rappresenta al 100% l’artista ed unisce l’elettronica alla musica d’autore italiana. Una produzione quasi cinematografica per la canzone che segna la quinta partecipazione di Noemi al Festival di Sanremo e che le permette di dare sfogo alla sua voce grintosa e graffiante.

“La Luna” è il sesto album di inediti dell’artista romana, che spiega così la scelta: “Tra i tanti motivi per cui ho scelto questo titolo è perche, come dice Vasco Rossi in «Dillo alla luna», mi piace l’idea di poter parlare alla luna, sperando che porti fortuna. E poi anche perché la luna è un po’ diva, proprio come voglio vivere anch’io questo album.”

Il disco vanta alcune collaborazioni importanti tra cui Francesco Tricarico che ha scritto per lei il brano dall’impronta blues/rock “La Luna Storta”; Tommaso Paradiso che firma “Autunno” e Giuseppe Anastasi che le ha regalato il brano “L’attrazione”.

Presente in tutto l’album con la sua anima e la sua eredità anche Lucio Dalla: Noemi lo rievoca nella scrittura e nella produzione di “Oggi non esisto per nessuno” e in “Domani”, arrangiato con il celebre produttore Celso Valli.

“La Luna” è un album variegato e versatile, in cui convivono diversi arrangiamenti e generi: il rock, l’elettronica, ma anche il blues, il cantautorato e perfino il country come in “My good, bad and ugly”. Un disco molto femminile, coraggioso e sentito, dove una Noemi inedita si rimette in gioco sperimentando nuove sonorità e rivelando al pubblico lati inaspettati.

Il nuovo progetto di Noemi sarà presentato anche dal vivo con due speciali eventi live in programma il 27 maggio a Roma (Auditorium Parco della Musica) e il 29 maggio a Milano (Teatri degli Arcimboldi).

I biglietti per le date, prodotte da F&P Group, saranno disponibili online sul sito di TicketOne (www.ticketone.it) dalle ore 11.00 di lunedì 29 gennaio e in tutti i punti vendita autorizzati dal 1° febbraio.

Noemi al Festival di Sanremo, col brano:”Non smettere mai di cercarmi”

RITRATTO J HARGRAVES
RITRATTO J HARGRAVES

È “Non smettere mai di cercarmi” il brano che Noemi porterà in gara alla 68esima edizione del Festival di Sanremo. Il singolo, che segue il successo di “Autunno” e “I miei rimedi”, anticipa il nuovo album “La luna” in uscita il 9 febbraio per Sony Music.

“Non smettere mai di cercarmi” è una canzone semplice, che parla d’amore e del legame che abbiamo con gli altri. “È uno slogan da cantare a polmoni aperti, ispirato all’equazione dell’amore del fisico britannico Paul Dirac, il quale affermava che quando due sistemi interagiscono tra loro per un certo periodo di tempo e poi vengono separati, non possiamo più descriverli come due sistemi distinti, ma in qualche modo sottile diventano un unico sistema” – afferma l’artista – “Nel brano questa equazione diventa una riflessione sui rapporti umani e i sentimenti: nonostante a volte la vita ci separa da persone con cui abbiamo condiviso momenti importanti, ci rimarranno dei ricordi indelebili che non ci allonteranno mai da loro e ci cambieranno per sempre”.

Scritto da Noemi, con Diego Calvetti, Massimiliano Pelan e Fabio De Martino, “Non smettere mai di cercarmi” è un brano pop che rappresenta al 100% l’artista ed unisce l’elettronica alla musica d’autore italiana. Una produzione quasi cinematografica per la canzone che segna la quinta partecipazione di Noemi al Festival di Sanremo e che le permette di dare sfogo alla sua voce grintosa e graffiante.