Festival della Comunicazione aderisce alla campagna del Mibact

GianelliIoRestoACasa
GianelliIoRestoACasa

Da domenica 15 marzo, per tutta la durata dell’emergenza coronavirus, il Festival della Comunicazione di Camogli partecipa all’iniziativa culturale italiana #iorestoacasa – promossa dal Mibact – per offrire contenuti speciali e vivere questo momento in compagnia dei protagonisti della cultura italiana. Video culturali e di intrattenimento, talk, spettacoli e dialoghi divertenti, naturalmente gratuiti, che saranno distribuiti in formato digitale accessibili in qualunque momento e su qualsiasi device, dal pc allo smartphone e alle smart tv, da soli o insieme a tutta la famiglia.

A partire da una selezione dei migliori contributi raccolti durante le sei edizioni del Festival della Comunicazione – ideato da Umberto Eco e diretto da Rosangela Bonsignorio e Danco Singer – ogni giorno su Facebook e Instagram verrà suggerito un nuovo contributo. Tra i protagonisti, scelti tra le grandi personalità italiane del mondo del giornalismo, dell’economia, della comunicazione, dell’arte e della scienza, ci saranno Umberto Eco, Tullio De Mauro, Massimo Recalcati, Roberto Benigni, Stefano Massini, Alessandro Barbero, Cinzia Leone, Claudio Bisio e Fabio Genovesi.

Accedere a questi contenuti è molto semplice: è sufficiente visitare l’apposita sezione del sito del Festival della Comunicazione, http://www.festivalcomunicazione.it/edizioni-passate/ oppure tramite i canali social del festival come YouTube (Festival della Comunicazione, Camogli), Facebook (@FestivalComunicazione) e Instagram (@festivalcom).

Insomma, la cultura non si ferma: proprio in questo periodo in cui più si sente la necessità di superare lo smarrimento e la solitudine che derivano dalla drastica riduzione dei rapporti interpersonali, le riflessioni profonde e acute dei più grandi esponenti della cultura italiana possono fare da bussola. Dando origine, metaforicamente, a una prima edizione interamente digitale del Festival della Comunicazione, trasversale nel tempo e nello spazio.

Come già annunciato dallo scorso settembre, la prossima edizione del Festival della Comunicazione, la settima, è in programma dal 10 al 13 settembre 2020 come sempre a Camogli, in provincia di Genova. Tema dell’evento sarà proprio la socialità, quel tratto autentico e distintivo dell’uomo che è fondamento e misura di ogni sua conquista, in tutte le sue forme, e che quest’anno assume un significato ancora più forte e particolare.

Organizzato da Frame in collaborazione con il Comune di Camogli, il Festival della Comunicazione è ormai riconosciuto come un appuntamento unico e imprescindibile nell’articolato panorama della comunicazione e del dibattito intergenerazionale.

“Domenica ala museo” a Milano

Galleria
Galleria

CULTURA. TORNANO GLI INGRESSI GRATUITI AI CIVICI CON “DOMENICA AL MUSEO”
Iniziative anche per i più piccoli con Bimbi al Castello

Il 3 settembre torna ‘Domenica al Museo’, l’iniziativa del Comune di Milano e del MIBACT che prevede l’apertura gratuita di tutti i musei ogni prima domenica del mese.

Sarà quindi possibile visitare gratuitamente, oltre alla Pinacoteca di Brera, i Musei del Castello Sforzesco, il Museo del Risorgimento, la GAM|Galleria d’Arte Moderna, il Museo Archeologico, il Museo di Storia Naturale, l’Acquario, il Museo della Pietà Rondanini, la Casa Museo Boschi Di Stefano e lo Studio Museo Francesco Messina. L’ingresso al Museo del Novecento è ridotto (5 euro) e il biglietto consente di visitare, oltre alla collezione, anche la mostra “New York New York. Arte Italiana: la riscoperta dell’America”.

Le sedi espositive rispetteranno i consueti orari di apertura.

Per i ragazzi dai 4 ai 13 anni, inoltre, il Castello Sforzesco propone i percorsi didattici e i laboratori creativi di Bimbi al Castello. Prenotazioni obbligatorie

La mostra “Ecce Homo” si apre ai disabili cognitivi

dormienti-mimmo-paladino
dormienti-mimmo-paladino

In occasione della Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità promossa dal Mibact,  sabato 3 dicembre alle ore 16 un gruppo di circa 20 ragazzi con disabilità cognitiva, visiterà la mostra Ecce Homo Da Marino Marini a Mimmo Paladino La scultura di figura nell’arte italiana dal secondo dopoguerra ad oggi in corso alla Mole Vanvitelliana di Ancona.

La visita si articola come un percorso teatrale guidato da tre attori che avvalendosi di scene d’improvvisazione, condurranno i partecipanti lungo le sale della mostra per conoscere alcune delle opere più significative: Pioggia artificiale e Mare artificiale di Gino Marotta, Apollo e Dafne di Alik Cavaliere, La disputa dei sette savi di Atene di Fausto Melotti, Ractus ractus di Valeriano Trubbiani, I dormienti di Domenico Paladino.

I giovani, che aderiscono al progetto di autonomia “Esercizi di volo” (dell’Azienda servizi alla persona di Jesi – Ambito 9 in collaborazione con Asur Area Vasta 2 e Coos Marche), saranno coinvolti nello spettacolo itinerante e potranno avvicinarsi all’arte contemporanea in modo inusuale e divertente.

La Giornata è stata ideata in forma mirata e accessibile dai ragazzi del Servizio Civile Nazionale – Luca Bontempi, Monia Cotoloni, Chiara Giacobone, Corradina Rosetti, – in collaborazione con il Servizio Civile Regionale Garanzia Giovani Thomas Giovagnoli, Ilaria Mazzieri, Giovanna Tadeu, Alessia Tronto, tutti volontari del Museo Tattile Statale Omero, referente per i servizi educativi in mostra.

Museo Omero per la Giornata della disabilità promossa dal MIBACT

visita-ad-occhi-chiusi
Per festeggiare la Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità (3 dicembre) promossa dal MIBACT (Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo), il Museo Omero di Ancona nei primi giorni di dicembre sarà impegnato su diversi fronti, fra inaugurazioni di progetti di accessibilità, corsi di formazione e visite guidate gratuite.

Mercoledi 2 dicembre alle ore 18 il Museo Omero interverrà a “Macerata Una rete di emozioni”: l’inaugurazione del lavoro svolto dai Musei Civici di Palazzo Buonaccorsi nell’ambito del progetto regionale “Il Museo di tutti e per tutti”, promosso dalla Regione Marche – Assessorato alla Cultura a sostegno dell’accessibilità nei musei marchigiani.
Per tutto il 2015 il Museo Omero, come partner scientifico del progetto, ha svolto attività di consulenza e formazione per 31 musei della Regione realizzando anche i supporti necessari ad accogliere tutti i tipi di pubblico, in primis  non vedenti, ipovedenti e sordi.

Giovedi 3 dicembre il Museo Omero sarà presente all’Auditorium Inail di Roma, al convegno “La disabilità non è un problema!” organizzato da “SuperAbile Inail”, MiBACT e Comitato Italiano Paralimpico per presentare alcune eccellenze realizzate in Italia fra cui il progetto, di cui il Museo Omero è stato consulente scientifico, “Urbino senza ostacoli: un percorso nel Rinascimento” per l’accessibilità ampliata alla Galleria Nazionale delle Marche di Urbino-Palazzo Ducale, in particolare a favore di non vedenti, ipovedenti e non udenti.

Venerdi 4 e Sabato 5 dicembre presso il Museo Omero si svolgerà il corso di approfondimento “Lettura tattile e traduzione a rilievo dell’opera d’arte” per operatori specializzati del settore.
Inoltre dal 3 al 6 dicembre tutti i pomeriggi dalle 16 alle 19 sarà possibile effettuare visite bendate ed animate gratuite al Museo Omero su prenotazione.

Le attività si svolgono in collaborazione con i ragazzi del Servizio Civile Nazionale e Regionale – Garanzia Giovani.

Info: Telefono 071 28 11 93 5 E-mail: didattica@museoomero.it Sito www.museoomero.it

 

Agosto al Museo

Il-nuovo-Museo-Archeologico-di-Reggio-Calabria

Il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria proporrà dal 1 al 29 agosto 2015, con una ricca programmazione, Agosto al Museo; straordinaria occasione, promossa dal MiBACT, per valorizzare i tanti beni culturali posseduti dal nostro Paese.

Per quasi tutto il mese di agosto si articolerà nella città dello Stretto un qualificato cartellone di eventi legati alla cultura e alla musica. Si alterneranno, infatti, concerti, sia all’interno degli spazi della splendida cornice del Museo Archeologico che nella piazza antistante, visite guidate e reading letterari.

Le manifestazioni sono organizzate dal Segretariato Regionale per la Calabria e dal Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria di concerto con EXPO e Territori, la Regione Calabria, la Provincia di Reggio Calabria, il Comune di Reggio Calabria, Il Parco Nazionale dell’Aspromonte, il Gruppo Intesa-S. Paolo, il Touring Club  Italiano, Museum Children Ebook, il Liceo Artistico M. Preti – A. Frangipane di Reggio Calabria e l’Associazione Culturale A.C.A.V..

L’iniziativa darà la possibilità di far conoscere ancora di più i nuovi spazi del Museo Nazionale di Reggio Calabria che dopo i lavori di ristrutturazione è pronto ad accogliere gli spettatori nelle sue nuove vesti di Museo concepito come contenitore di eventi e cultura.

Agosto al Museo Reggio Calabria – Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria 1 – 29 agosto 2015

Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria