Atm: il servizio per domenica 2 febbraio

Atm
Atm

Atm: il servizio per domenica 2 febbraio

 Corse aggiuntive in metropolitana e sulla rete di superficie

Potenziati i servizi per la partita Milan – Verona

 Milano, 31 gennaio 2020 – Per domenica 2 febbraio, giornata di divieto di circolazione delle auto dalle 10 alle 18, Atm ha predisposto un potenziamento del servizio: nella fascia oraria interessata dal blocco, sono previste 380 corse aggiuntive sulle linee della metropolitana e 1.500 corse aggiuntive sulle principali “linee di forza” della rete di superficie.

Sono raggiungibili in auto i parcheggi di interscambio in corrispondenza delle stazioni e delle fermate periferiche dei mezzi pubblici. Nel dettaglio: Cascina Gobba (M2), San Donato (M3), Bisceglie (M1), Lampugnano (M1), Molino Dorino (M1), San Leonardo (M1), Famagosta (M2) e Forlanini (tram 27 e bus 73).

 Aperti gli Atm Point di Duomo, Centrale, Cadorna e Loreto con orario continuato dalle 10.15 alle 17.30 per dare supporto e informazioni a turisti e cittadini. Previsti inoltre assistenti alla clientela nelle stazioni e alle fermate di maggior afflusso.

 Partita a San Siro, Milan – Verona – Potenziate con mezzi aggiuntivi le linee 16 e 90/91 e la linea M5 per raggiungere lo stadio San Siro. Previsto anche un servizio navetta di collegamento tra il parcheggio di Lampugnano e lo stadio.

Attivo per tutta la giornata di domenica l’account Twitter @atm_informa con aggiornamenti in tempo reale sulla rete.

Atm: sciopero Nazionale Generale dei Trasporti

sciopero-trasporti-24-luglio-2019
sciopero-trasporti-24-luglio-2019

Per mercoledì 24 luglio le Segreterie Nazionali delle OO.SS. FILT CGIL, FIT CISL, UILTRASPORTI e, con distinte proclamazioni, anche le Segreterie Nazionali delle OO.SS. UGL, FAISA CISAL e FAST CONFSAL, hanno proclamato uno sciopero Nazionale Generale dei Trasporti di 4 ore che interesserà anche i lavoratori del Gruppo ATM S.p.A..

Le motivazioni indicate dalle diverse OO.SS. proclamanti, pur nelle singole peculiarità, possono essere per tutte ricondotte alle seguenti: la creazione di un unico sistema logistico dei trasporti e delle infrastrutture, per una mobilità di persone e merci rapida ed efficiente, per regole chiare e trasparenti che impediscano la concorrenza al ribasso tra le imprese, per l’applicazione degli accordi interconfederali che stabiliscano le modalità di misurazione della rappresentanza al fine di meglio garantire il diritto di sciopero, contro il preoccupante aumento degli infortuni sul lavoro e delle morti bianche.

L’agitazione del personale viaggiante e di esercizio sia di superficie sia della metropolitana è prevista dalle ore 18 alle 22.

Nel rispetto delle disposizioni in materia di informazione all’utenza, le percentuali medie complessive di adesione registrate nel corso delle ultime astensioni proclamate dalle medesime sigle, sono disponibili per ATM S.p.A. sul sito internet dell’Azienda al seguente link https://www.atm.it/it/IlGruppo/personale/Pagine/Adesionescioperi.aspx

Atm: sistema contactless compie un anno

tornello contactless
tornello contactless

Oggi 28 Giugno, spegne la prima candelina in metropolitana il sistema di pagamento contactless, uno strumento che sta fortemente cambiando le abitudini dei viaggiatori che sempre di più scelgono di utilizzare strumenti di pagamento virtuali. L’obiettivo dell’Azienda, infatti, è quello di arrivare nel 2023 all’80% del venduto su sistemi digitali.

La strada è ancora lunga, ma se l’anno scorso soltanto il 5% dei biglietti singoli urbani era digitale, dall’introduzione del contactless la percentuale è salita al 20% (+300% rispetto all’anno precedente).
Durante le giornate del Salone del Mobile, inoltre, il totale dei titoli virtuali ha raggiunto picchi del 30%. Il dato proporzionalmente è ancora più rilevante se si considera che il 2018 è stato anche l’anno record di Atm per numero di passeggeri trasportati sulle quattro linee con 369 milioni di persone che hanno scelto di muoversi in metropolitana, un aumento pari al 6% rispetto all’anno precedente.

L’introduzione del contactless ha avuto una risposta assolutamente positiva: quasi 1 milione gli utenti che in questi primi 12 mesi hanno deciso di utilizzare la nuova modalità per viaggiare in metropolitana (+200% rispetto al primo mese di avvio della sperimentazione) e oltre 8 milioni i viaggi effettuati (+300% rispetto a luglio 2018) per una media giornaliera di oltre 30.000. Il 92% delle transazioni sono state effettuate con carte di credito italiane.

LA TOP 3 DEL CONTACTLESS – In questo primo anno le stazioni in cui è stato maggiormente utilizzato il servizio si trovano sulla M2 e M3, in particolare dove è garantito l’interscambio con i principali snodi ferroviari. Al primo posto sul podio ci sono Centrale e Duomo M3, seguite da Garibaldi e Porta Genova M2. Complessivamente invece la linea che ha fatto registrare più passaggi è la M1 con 2,8 milioni di viaggi.

Per quanto riguarda le fasce di utilizzo, nei giorni feriali, l’affluenza maggiore di chi viaggia contactless si registra la mattina tra le 8 e le 10 (20%) e la sera tra le 17 e le 20 (27%). Il sabato e nei festivi l’abitudine è diversa con un 20% di accessi intorno “all’ora più happy”, quella compresa tra le 17 e le 19.

La giornata che ha registrato il maggior numero di viaggi è stato venerdì 12 aprile con 52.374 transazioni, durante la Design Week, giorno in cui è stato raggiunto con 1 milione e 630 mila anche il record storico di passeggeri trasportati.

LA DIGITAL TRANSFORMATION – Gli ottimi risultati di questo primo anno di sperimentazione dimostrano ancora una volta la bontà della strada intrapresa verso la digital transformation. Questa rivoluzione digitale, uno dei driver della strategia Atm, ha l’obbiettivo di elevare ulteriormente il livello di servizio offerto e migliorare l’esperienza di viaggio dei passeggeri. Il passo successivo, nel prossimo futuro, vedrà l’estensione del progetto anche ai mezzi di superficie.

STOP TICKET CARTACEI AI POINT – Prosegue il piano che prevede la smaterializzazione del biglietto: dal 15 luglio i titoli di viaggio cartacei (settimanali 2×6, biglietti giornalieri, carnet 10 viaggi e biglietti ordinari) non saranno più disponibili presso tutti gli Atm Point, che venderanno solo abbonamenti su tessere elettroniche (acquistabili anche online) o titoli di viaggio sulla tessera RicaricaMi (gratuita fino al 31.12.2019). Il formato cartaceo magnetico continuerà ad essere acquistabile presso le rivendite autorizzate e in tutti i distributori automatici presenti nelle 113 stazioni della metropolitana.

NON SOLO CONTACTLESS, SMART TICKETING VIA APP E SMS – Oggi, la capacità di integrazione tra i sistemi informatici e l’adozione di tecnologie all’avanguardia confermano la leadership di Atm nei processi di innovazione nel settore del trasporto pubblico. Un percorso iniziato già nel 2015 con il processo di smaterializzazione dei biglietti acquistabili via sms, App. Da allora, i biglietti venduti via sms sono stati oltre 7.000.000, più di 5.700.000 quelli via App, per un totale di oltre 12.700.000 ticket virtuali.

Sciopero Nazionale Generale Trasporti

sciopero
sciopero

Per venerdì 17 maggio l’Unione Sindacale di Base (USB Lavoro Privato) ha proclamato uno sciopero Nazionale Generale Trasporti di 4 ore “a tutela e per garantire il reale esercizio del diritto di sciopero, contro le privatizzazioni e per la nazionalizzazione delle imprese di trasporto, per la salute e sicurezza delle operazioni a tutela dei lavoratori e utenti, contro il sistema degli appalti indiscriminati, per la definizione di una reale politica dei trasporti in Italia e per l’avvio dei tavoli sulla riforma dei settori, per ottenere politiche contrattuali realmente nazionali, per la riduzione dell’orario di lavoro a parità di salario e per la piena occupazione e contro la precarietà ”.

A Milano l’agitazione del personale viaggiante e di esercizio sia di superficie sia della metropolitana è prevista dalle 18 alle 22.

Nel rispetto delle disposizioni in materia di informazione all’utenza, le percentuali medie complessive di adesione registrate nel corso delle ultime astensioni proclamate dalle medesime sigle, sono disponibili per ATM S.p.A. sul sito internet dell’Azienda al seguente link: https://www.atm.it/it/IlGruppo/personale/Pagine/Adesionescioperi.aspx.

I Måneskin suonano in metropolitana

maneskinmetropolitana-kjme-
maneskinmetropolitana-kjme-

Nei sotterranei della metropolitana di Milano, ieri sera i Måneskin hanno condotto il loro pubblico nell’Altra Dimensione. Titolo del singolo appena uscito accompagnato da un nuovo videoclip, ma anche esperienza immersiva che la band ha condiviso con alcuni fortunati fan.

In una stazione apparentemente vuota accade qualcosa di davvero incredibile: un ragazzo misterioso accoglie i presenti, che, incantati dalle parole del giovane, vengono accompagnati in una dimensione completamente nuova, una grande festa fatta di entusiasmo e colori, per celebrare la bellezza della vita.

“Buonasera, è arrivato il momento di partire per un viaggio.
Vi chiediamo di fare le valigie e di lasciarvi andare, perché in questo posto ognuno è libero di essere chi vuole. Odio, discriminazione sono parole che non esistono e i colori sono così tanti e così belli da confondersi con quelli della nostra pelle, annullando ogni distanza.
Noi siamo sicuri che vi piacerà e che non vorrete più tornare indietro.
Benvenuti nell’altra dimensione”

In un battito di ciglia, quello che sembrava un luogo anonimo diventa la cornice ideale dove persone diverse ballano in un turbine di gioia e dove non esistono disuguaglianze, un mondo in cui protagonista è la libertà di esprimersi e mostrare sé stessi per ciò che si è davvero.

Così ieri sera i Måneskin hanno fatto vivere le parole e le immagini della loro canzone presentando dal vivo “L’altra dimensione”, già certificato disco d’oro e quarto estratto dal progetto discografico da record, “IL BALLO DELLA VITA”, l’album doppio disco di platino, che ha debuttato al numero 1 della classifica Fimi/Gfk con 4 singoli in top ten, raggiungendo oltre 129 milioni di stream. Una sorpresa per il pubblico della band che ha potuto vedere anche il videoclip per la regia degli con la regia degli YouNuts! (Antonio Usbergo e Niccolò Celaia), sperimentando le atmosfere e le ispirazioni del Ballo della Vita.