Ritmika

Cristina Donà
Cristina Donà

Per la prima volta il festival musicale gratuito di Moncalieri RITMIKA è uno degli eventi dell’estate, MONCALIERY SUMMER

La grande novità della seconda edizione di MONCALIERY SUMMER, la manifestazione che coniuga appuntamenti nel Comune di Moncalieri per ogni interesse ed età, resa possibile grazie alla sinergia delle associazioni del territorio, è la programmazione di cinque imperdibili concerti di RITMIKA, il festival musicale a ingresso libero che tradizionalmente si teneva a settembre a chiusura dell’estate.

E’ così che RITMIKA 2017, per la prima volta aprirà l’estate: nelle serate dal 9 al 13 luglio porterà nella caratteristica Piazza Vittorio Emanuele II a Moncalieri cinque concerti di artisti di rilievo del panorama musicale nazionale, accompagnati in apertura dai dj set di Gino e Latino e dalle esibizioni di artisti Made in Turin sempre più celebri. MONCALIERY SUMMER e RITMIKA 2017 sono una produzione Reverse.

Domenica 9 luglio aprono RITMIKA due brillanti rappresentanti della nuova scena indie italiana: i torinesi Eugenio in Via Di Gioia e Diodato.

Eugenio in Via Di Gioia è un gruppo, il più ascoltato su Spotify a Torino nel 2015. Il tour di “Tutti su per Terra”, il loro secondo album tra cantautorato e nu-folk, presenta nove brani che danno vita ad un immaginario artistico profondamente personale e a tratti stralunato. Partiti dalla strada come buskers, dallo swing e dal folk, sul palco danno il meglio di sé, tra ironia alla Gaber, giochi di parole e una visione capovolta della relazione Uomo-Mondo.

“Cosa siamo diventati”, tour estivo del nuovo album di Diodato, «un artista giovane, che ha stile, originalità e produce musica di qualità», secondo il critico musicale di Repubblica Ernesto Assante, racconta un vissuto fatto di fragilità, di incontri luminosi e distacchi dolorosi. Il suo brano “Babilonia”, con cui ha partecipato alla 64° edizione del festival di Sanremo, è stato elogiato anche da Mina e da Virzì.

Lunedì 10 luglio è in programma un concerto dedicato alle immortali canzoni di Tenco e De Andrè interpretate da due protagonisti storici della nostra musica: Luigi Antinucci e Mauro Pagani, accomunati da una lunga carriera dedicata alla ricerca di fini sonorità.

Luigi Antinucci, fondatore di “Magica Torino”, stupisce per l’ulteriore talento di ‘fare musica’ anche sulle sue tele, componendole come brani musicali, e presenta il suo album “Il mio viaggio con Tenco”.

Mauro Pagani, storico fondatore della Premiata Forneria Marconi, poi solista in cinque album di rara qualità, produttore e arrangiatore di Vecchioni, Vanoni, Ranieri, Ligabue, Arisa, Negramaro, Chiara, ha composto insieme al grandissimo Fabrizio De Andrè due album da tutti considerati capisaldi della storia della canzone d’autore in Italia, “Creuza de Ma” e “Le Nuvole”.

Martedì 11 luglio è una serata tutta al femminile, due incredibili voci, artiste polistrumentiste e dalla raffinata capacità canora: Stephanya e Cristina Donà.

Stephanya, cantautrice torinese, scelta nel 2015 da MTV come artista “Just Discovered”, è già stata sul palco della 19° edizione di RITMIKA in apertura del concerto di Carmen Consoli, per poi affiancare Marco Ligabue durante il suo tour. In attesa del nuovo progetto discografico con sonorità internazionali, torna a Moncalieri con tutta la sua energia.

Cristina Donà, dopo l’esperienza teatrale a fianco di Massimo Cotto nel rievocare i grandi del rock come Jimi Hendrix e Rolling Stones con la sua bravura, torna alle sue origini con il tour “Tregua 1997-2017 Stelle Buone”, il tour speciale dedicato al suo primo album, “Tregua”, per festeggiare 20 anni di splendida carriera.

Mercoledì 12 luglio il calore del Salento arriva sulle rive del Po con Après La Classe, abituati a trattare argomenti di denuncia con il loro spirito solare.

Saltimbanchi e poliglotti, sempre molto esuberanti sul palcoscenico, presentano “Circo Manicomio” il nuovo album uscito il 9 giugno, allegro e al tempo stesso impegnato, pieno di amore e condivisione. Definito “patchanka” l’album propone un genere ibrido che, come gli Après La Classe in 21 anni di carriera, affianca in maniera frizzante la molteplicità di generi, rock, folk, raggamuffin, ska, punk.

Giovedì 13 luglio RITMIKA incontra Torino Attarantàta, una lunga serata dedicata alla pizzica e alla tarantella, che inizia alle ore 17.00 con Pizzica Lab per tutti, seguito dall’Aperitivo del Sud alle ore 19.00. Alla ricerca di un respiro e di un’espressività corale nelle atmosfere del Salento, il concerto di Canto Antico alle ore 20.45 sarà seguito dall’euforia di Simone Campa & La Paranza del Geco, punto di riferimento a Torino sin dal ’99 della tradizione musicale pugliese.

Tutti i concerti di RITMIKA 2017 sono a ingresso libero, con inizio alle ore 22.00 e apertura con dj set di Gino Latino di Radio GRP a partire dalle ore 20.00.

Facebook: @Ritmika.Festival | #ritmika

www.ritmika.it

 

Nominata la commissione Area Sanremo

massimo cotto
massimo cotto

Sono aperte fino al 20 settembre le iscrizioni ad Area Sanremo, il concorso canoro che seleziona giovani artisti che partecipano al Festival di Sanremo, il bando è disponibile su www.area-sanremo.it

È stata ufficializzata dal CDA della Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo la commissione che selezionerà tutti gli iscritti ad Area Sanremo: Massimo Cotto, giornalista, voce storica della radiofonia, oggi deejay di Virgin Radio sarà presidente  e membri della commissione Franco Zanetti, direttore del più autorevole sito di musica in Italia, Rockol, e Stefano Senardi, discografico e presidente della Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo.

Tutti i giovani artisti si esibiranno da lunedì 19 ottobre davanti alla commissione selezionatrice.  I 40 finalisti presenteranno nuovamente  la loro performance davanti a Cotto, Zanetti e Senardi (a cui si aggiungeranno per questa seconda valutazione anche il maestro Mauro Pagani e Maurizio Caridi della Fondazione) il 4 e 5 novembre: tra loro verranno scelti 8 artisti tra i quali la commissione RAI decreterà i 2 partecipanti al Festival.

Cotto e Zanetti da molti anni affiancano all’attività di giornalisti quella di talent scout, formando una coppia di selezionatori esperta e affiatata: insieme sono stati rispettivamente Presidente e Vicepresidente della Commissione di SanremoLab nel 2007 (fra i vincitori di quell’anno Noemi) e nel 2008 (quella che portò al Festival Simona Molinari e Arisa). Al Festival del 2009 Arisa non solo vinse nella categoria Nuove Proposte, ma ricevette anche il Premio della Critica e il Premio della Sala Stampa Radio e Tv: un en plein senza precedenti. L’altra vittoria nella categoria Nuove Proposte di un vincitore dell’Accademia di Sanremo – nel 2001 si chiamava ancora così – era stata quella di Anna Tatangelo. Dopo SanremoLab, nel 2009 e 2010, Cotto e Zanetti hanno ideato e condotto il progetto di scouting “Radar”; dal 2012 al 2014 sono stati Presidente e Vicepresidente della Commissione selezionatrice del Festival di Castrocaro. 

Area Sanremo diventa “Cantiere Sanremo”

MauroPagani-Fotografia-di-Stefano-Moro

Area Sanremo – il concorso canoro che dal 1997 seleziona giovani artisti che partecipano al Festival di Sanremo – diventa CANTIERE SANREMO e sarà il maestro Mauro Pagani il nuovo direttore artistico, nominato dal consiglio d’amministrazione della Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo di cui Stefano Senardi è il nuovo Presidente.

Già dal cambio di nome si manifesta un nuovo corso: Cantiere Sanremo intende diventare soprattutto una scuola, con un programma di corsi e di audizioni che verranno annunciati a breve. Tra le grandi novità una vera e propria anteprima televisiva di Sanremo Giovani: i ragazzi selezionati da Cantiere Sanremo e quelli scelti dalla Rai si esibiranno su Rai Uno, in prima serata, nel periodo che precede il Festival.

Mauro Pagani, tra i più grandi musicisti italiani e affermato produttore, torna dunque a Sanremo con una nuova veste ancor più vicina alla nascita dei nuovi talenti, dopo aver ricoperto il ruolo di direttore musicale delle edizioni 2013 e 2014 del Festival di Sanremo.

“Vorrei innanzitutto ringraziare la Città di Sanremo per la fiducia e la stima che mi ha dimostrato” – dice Mauro Pagani – “So che il compito è arduo, anche in considerazione del fatto che siamo già alla fine di giugno e che tantissime cose vanno ora pensate e organizzate in fretta e bene. Il nostro sogno naturalmente è quello di riuscire a costruire nel tempo il migliore laboratorio musicale possibile, dove si incontrino  insegnanti fantastici e dove sia facile ed entusiasmante crescere, imparare e condividere. Dove tutti insieme ci ricordiamo che musica e creatività sono doni meravigliosi che rendono meravigliosa la vita”.

“Conosco Mauro Pagani da molti anni anche a livello professionale, è musicista generoso, produttore originale, vera eccellenza della cultura musicale italiana” – aggiunge Stefano Senardi – “Senza ombra di dubbio, come ha detto David Byrne, il primo esploratore italiano della world music al mondo. Sono felice che abbia accettato di essere direttore artistico di Cantiere Sanremo e sono sicuro che quest’anno e nei prossimi costruiremo insieme una realtà di primaria importanza nell’ambito dell’educazione e della cultura musicale”.

“Con Mauro Pagani la nuova Area Sanremo e la nostra città si arricchiscono di un nome di grande prestigio” – conclude il Sindaco di Sanremo Alberto Biancheri – “Pagani, musicista, arrangiatore, produttore, cantautore è stato direttore musicale del Festival della Canzone Italiana e ha lasciato un’impronta indelebile in tanta storia della migliore canzone d’autore. Insomma, una carriera d’eccezione, versatile, che saprà dare un’impronta autorevole e di grande qualità a Cantiere Sanremo. Formulo quindi i migliori auguri di buon lavoro al cda della Fondazione Orchestra Sinfonica e al direttore artistico per questa nuova sfida”.

Il bando delle iscrizioni a Cantiere Sanremo sarà disponibile nelle prossime settimane.

ENZO AVITABILE

ENZO AVITABILE domenica 22 luglio riceve, durante la serata finale del Premio Lunezia (a Marina di Carrara in Piazza Menconi), il “PREMIO LUNEZIA ETNO-MUSIC 2012” per il valor Musica-Letterario del suo ultimo disco “Black Tarantella(Black Tarantella-CNI Music).

Questa la motivazione del premio «Chi meglio di Enzo Avitabile potrebbe rappresentare la fusione di culture diverse, che però non è rinuncia alle proprie origini? Lo sa bene anche lui e così, per festeggiare i suoi trent’anni di carriera, nell’album “Black Tarantella” per prima cosa rimescola tutti gli ingredienti della sua attività più recente: un substrato di soul, una napoletanità senza stereotipi, una fusione di ritmi africani e rap, e tant’altro ancora, realizzando il miracolo che, malgrado le compenetrazioni, l’insieme ha un sound preciso e specifico per chi conosce il repertorio. Secondo, insiste sui temi internazionalisti che ha sempre approfondito, fruga dentro le miserie del mondo, ribadendo un senso di appartenenza al genere umano intero, senza nessuna barriera, parlando sia in lingua (lingue, dovremmo dire) che in dialetto (anzi, dialetti). Infine, splendidamente coerente, applica in misura esponenziale una pratica da lui sempre seguita: collaborare con amici e colleghi stimati. L’alternarsi di voci, suoni e timbri di provenienza (geografica e musicale) differenti però non stona, e l’amalgama etico-estetico è palese. Pino Daniele, Raiz, Daby Tourè, Francesco Guccini, Bob Geldolf, David Crosby, Mauro Pagani, Franco Battiato sembrano membri di una sola band.»

Black Tarantella” è un disco cosmopolita: 13 brani di cui 11 duetti con alcune delle voci più rappresentative del panorama italiano e internazionale come PINO DANIELE, RAIZ, FRANCESCO GUCCINI, DABY TOURÈ (compositore e pluristrumentista originario della Mauritania), ENRIQUE & SOLEA MORENTE (Enrique è stato uno dei massimi esponenti contemporanei del flamenco, Solea è sua figlia), IDIR (uno dei cantanti algerini più noti all’estero), BOB GELDOF, CO’ SANG, FRANCO BATTIATO, DAVID CROSBY, MAURO PAGANI e TOUMANI DIABATE’ (musicista del Mali).

ARISA – AMAMI TOUR

 

L’amore è un’altra cosa è il nuovo singolo tratto da Amami, un album di grande successo presentato a Sanremo 2012, dove l’artista con “La Notte” si è classificata al secondo posto, portandosi a casa anche la vittoria morale oltre al Premio Sala Stampa Radio-Tv.

 

Arrangiato e prodotto artisticamente da Mauro Pagani, “Amami” é il terzo album dell’artista acclamata anche dal vivo attraverso concerti in location prestigiose (Blue Note, Teatro Smeraldo, etc…) e festeggiata con una lunghissima serie di sold out, oltre a presentazioni e ospitate (GBLT Festival Torino) costantemente stracolme di un pubblico sempre più fedele, incantato dal talento e dall’acuta ironia di Arisa, tant’è che questo terzo lavoro ha raggiunto in brevissimo tempo la top ten dei più venduti in Italia.

 

Riconoscimenti e partecipazioni che sottolineano la versatilità di Arisa:  dall’esecuzione dell’Inno di Mameli intonato a cappella in occasione della finale di Coppa Italia all’Olimpico di Roma, passando attraverso Festival letterari prestigiosi come ad esempio Le Corde Dell’Anima di Cremona per presentare il suo primo libro, “Il Paradiso non è un granchè”, senza dimenticare il cinema: prima facendo capolino sui set di “Tutta Colpa della Musica” (di Ricky Tognazzi) e “Nella Peggior Settimana della Mia Vita”(Alessandro Genovesi), poi dando la voce a Lucille, l’interprete femminile dell’ultimo progetto di Luc Besson, “A Monstre à Paris”. E che dire della TV? Riconfermata a furor di popolo tra i quattro giurati della nuova e sesta edizione di XFactor che ripartirà su SKY nell’autunno 2012; come dire: squadra vincente non si cambia!

Tutto questo (e molto altro) le è valso il Premio “Professionalità italiana” consegnatole a Montecarlo dall’Ambasciatore italiano del Principato di Monaco.

 

Tornando alle atmosfere live, Arisa sul palco interpreta – oltre al proprio repertorio – brani di Mina, Antonella Ruggiero, Lucio Battisti, Renato Carosone o Fabrizio De André senza disdegnare Madonna o Britney Spears né tantomeno Depeche Mode o gli Abba che finiscono in funambolici mash-up con Puccini e Pink Floyd, supportata da un super gruppo formato dal Maestro Giuseppe Barbera (pianoforte), Giulio Proietti (batteria), Sandro Rosati (basso), Salvatore Mufale  (tastiere) e Mauro Di Domenico (chitarra).

 

Per lei si sono sbilanciati – e non poco – il Maestro Lelio Luttazzi, Mauro Pagani, Franco Battiato e Alda Merini che ne ha declamato “il motivetto orecchiabile” ben noto a tutti… e il motivo è molto semplice: canta e incanta.

 

ARISA – AMAMI Tour

13-07-2012  VARALLO (VC) – Piazza Vittorio Emanuele

15-07-2012  PADOVA – Pride Village

16-07-2012  BERGAMO – Teatro Creberg

19-07-2012  VALEGGIO SUL MINCIO (VR) – Verona Folk – Piazza Carlo Alberto

21-07-2012  BARBERINO DEL MUGELLO – Barberino Designer Outlet

26-07-2012  CHIUSDINO (SI) – Abbazia San Galgano

27-07-2012  FERENTO (VT) – Teatro Romano

29-07-2012  CASTEL ROMANO (ROMA) – Castel Romano Designer Outlet

30-07-2012  MARCIANISE (CE) – La Reggia Designer Outlet

02-08-2012  CAMPIONE D’ITALIA (CO) – Piazza Maestri Campionesi

05-08-2012  ATELLA (PZ) – Piazza Annunziata

21-08-2012  SANREMO (IM) – Teatro Ariston

30-08-2012  REGGIO EMILIA – Festa Democratica

31-08-2012  GOVONE (CN) – Convento di Cariano/La collina degli Elfi (Piano & Voce)

http://it-it.facebook.com/ARISAOFFICIALPAGE

 

– Biografia, Presentazione “Amami” e Cover in allegato.

 

– Ufficio Stampa Mescal Management: Manuela Longhi / 335. 57 32 815

– Ufficio Stampa Live: Paolo Pastorino / 348. 13 87 823