Ligabue: “30 anni in un giorno”

Ligabue1200(c)RayTarantino
Ligabue1200(c)RayTarantino

La data dell’evento “30 anni in un giorno” alla RCF ARENA REGGIO EMILIA (Campovolo) per celebrare i 30 anni della straordinaria carriera di LUCIANO LIGABUE, prevista il 12 settembre 2020, non può essere al momento confermata in ragione della situazione dell’emergenza sanitaria in atto e alla luce delle relative disposizioni governative. La data definitiva verrà comunicata quanto prima e comunque non oltre il 31 luglio 2020.

“30 ANNI IN UN GIORNO” (prodotto e organizzato da Riservarossa e Friends & Partners) inaugurerà la RCF Arena Reggio Emilia (Campovolo), uno spazio totalmente nuovo e creato rigorosamente ad hoc per la musica con una capienza di massimo 100.000 spettatori e una pendenza del 5% per garantire una visuale e un’acustica ottimali.
Non poteva che essere il Campovolo ad incorniciare questo evento con cui LUCIANO LIGABUE festeggerà i 30 anni di una carriera, iniziata nel 1990 con l’album omonimo, un luogo che negli anni lo ha visto protagonista, più volte, con concerti entrati a pieno titolo nella memoria collettiva della grande musica live italiana.
I biglietti già acquistati in prevendita rimangono validi.
Per tutte le informazioni: www.friendsandpartners.it

RTL 102.5 è partner di LIGABUE – “30 ANNI IN UN GIORNO”.

Luciano Ligabue alla RCF, “30 anni in un giorno”

Ligabue
Ligabue

Straordinario successo di vendite per “30 anni in un giorno”, l’evento in data unica che il 12 settembre 2020 vedrà protagonista Luciano Ligabue nella nuovissima cornice della  RCF Arena Reggio Emilia  (Campovolo) per festeggiare 30 anni di eccezionale carriera!

“Sono oltre 70.000 i biglietti già venduti ad una sola settimana dall’apertura delle prevendite” ha dichiarato poco fa Claudio Maioli, manager di Luciano Ligabue, ai microfoni di RTL 102.5 intervistato da Angelo Baiguini, Daniela Collu e Valeria Benatti.

Una grande festa, una giornata da ricordare!

RCF Arena Reggio Emilia è un nuovo spazio per la musica, la prima arena che nasce per lo spettacolo con una capienza di 100.000 posti e una pendenza del 5% studiata per garantire visibilità e acustica ottimali.

Festival Nazionale del Cinema e della Televisione

Luciano Ligabue-credito fotografico obbligatorio di Toni Thorimbert
Luciano Ligabue-credito fotografico obbligatorio di Toni Thorimbert

Il Festival Nazionale del Cinema e della Televisione di Benevento ha deciso di dedicare a Luciano Ligabue l’apertura della seconda edizione, in programma a Benevento dal 4 al 9 luglio.

La giornata sarà una celebrazione degna dell’artista: un vero e proprio “Liga Day” cinematografico che avrà inizio nel pomeriggio con le proiezioni dei suoi primi due film, “Radiofreccia” e “Da Zero a Dieci”. In serata è prevista, nella splendida arena dell’Hortus Conclusus disegnata dal Maestro Mimmo Paladino, la proiezione del suo ultimo film, “Made In Italy”, in contemporanea all’incontro con Ligabue che avverrà all’interno del centro storico. L’artista sarà intervistato da Alessio Viola, giornalista e conduttore di Sky Tg24.

L’incontro, aperto al pubblico, sarà l’occasione per ripercorrere il suo ultimo lavoro cinematografico e la sua straordinaria carriera come cantautore, musicista, regista e scrittore. Per la sua ultima pellicola, il Festival ha infatti deciso di assegnare a Ligabue i premi “Miglior film della stagione” e “Miglior regista della stagione”.

Due riconoscimenti legati alla meravigliosa storia che Ligabue ha saputo raccontare, per la capacità di scavare nell’animo delle persone e regalare emozioni, commuovendo e facendo riflettere. E per l’oggettiva capacità di migliorare e migliorarsi nel suo terzo lavoro per il grande schermo.

Il Festival Nazionale del Cinema e della Televisione – Città di Benevento è il primo ed unico evento, in Italia, ad unire in una sola manifestazione il mondo del piccolo e grande schermo, attraverso eventi, incontri, interviste, spettacoli, concerti, concorsi, masterclass, proiezioni e dibattiti, aperti al pubblico.

Un evento che mancava sul territorio italiano e che è in grado di coniugare il mondo cinematografico e televisivo attraverso l’impatto comunicativo dei protagonisti presenti alla Kermesse.

La Kermesse, nei cinque giorni di Manifestazione, copre tutto il centro storico della città, con più di cinquanta eventi nei cinque giorni del Festival, 4 eventi teatrali in chiave cinematografica in anteprima nazionale, 200 opere, tra lungometraggi e cortometraggi in concorso e il concerto di chiusura del Festival previsto il 9 luglio all’interno del Teatro Romano della città di Benevento, diretto dal Premio Oscar, Nicola Piovani. Concorsi, destinati ai lungometraggi indipendenti e ai lungometraggi riconosciuti di interesse culturale dal Mibact, diretti dal produttore cinematografico, premio Oscar per il film “La Grande Bellezza”, Nicola Giuliano.

Oltre sessanta gli ospiti presenti nel corso dell’edizione 2017, prima edizione del Festival che ha registrato la presenza di oltre centomila persone, provenienti da ogni parte d’Italia, e che è stato aperto da Toni Servillo (Paolo Ruffini, Salvatore Esposito, Fortunato Cerlino, Cristina Donadio, Lino Banfi, Paolo Calabresi, Stefano Fresi, Jasmine Trinca, Edoardo Leo, Enrico Vanzina, Fulvio Lucisano, Nicola Giuliano, Piera degli Esposti, Fabrizio Frizzi e tanti altri…).

Grande successo al cinema per “Made in Italy

MANIFESTO-MADE IN ITALY
MANIFESTO-MADE IN ITALY

Grande successo al cinema per “MADE IN ITALY”, uscito nelle sale il 25 gennaio. Il film, che ha segnato il ritorno alla regia di LUCIANO LIGABUE, ha conquistato pubblico e critica!

Terzo film di LUCIANO LIGABUE dopo “Radiofreccia” e “Da zero a dieci”, “MADE IN ITALY”, prodotto come gli altri da Domenico Procacci, ha visto il ritorno di Stefano Accorsi nei panni del protagonista, dopo la sua magistrale interpretazione nel film “Radiofreccia”, questa volta in compagnia di Kasia Smutniak e altri attori come Fausto Maria Sciarappa, Walter Leonardi, Filippo Dini, Alessia Giuliani, Gianluca Gobbi e Tobia De Angelis.

“MADE IN ITALY” è una tormentata dichiarazione di amore verso il nostro Paese, raccontata con le parole e la musica di Luciano Ligabue, attraverso lo sguardo di Riko, un uomo onesto alle prese con una vita in cui tutto sembra essere diventato improvvisamente precario: il lavoro, il futuro, i sentimenti. Ma se a volte rialzarsi non è facile, Riko ha scelto di non darla vinta al tempo che corre: c’è un matrimonio da difendere e riconquistare, ci sono amici su cui contare e una casa da non vendere. Riko decide di mettersi in gioco e prendere finalmente in mano il suo destino.

Le riprese del film si sono svolte tra Correggio, Reggio Emilia, Novellara, grazie al sostegno della Regione Emilia – Romagna, Roma, grazie al sostegno della Regione Lazio – Fondo regionale per il cinema e l’audiovisivo, e Francoforte. “MADE IN ITALY” è una produzione FANDANGO, ZOO APERTO, RISERVAROSSA, EVENTIDIGITALI FILMS in collaborazione con MEDUSA FILM ed è distribuito da Medusa Film.

Ligabue: “Mi chiamano tutti Riko”

Luciano Ligabue- foto di Toni Thorimbe
Luciano Ligabue- foto di Toni Thorimbe

Con un post sui suoi social Luciano Ligabueha annunciato l’uscita del video del brano “MI CHIAMANO TUTTI RIKO”, estratto dal disco “MADE IN ITALY” e in apertura dell’omonimo film, al cinema dal 25 gennaio e sempre al 1° posto al botteghino dalla data di uscita a oggi.

Questo il post: “Festeggiamo il successo al botteghino di Made in Italy – Il film con un nuovo videoclip!”