Bollate: ristrutturato ex Municipio

Ex-municipio
Ex-municipio

Bollate. Rimessa a nuovo la vecchia sede del Comune

Terminati i lavori di ristrutturazione dell’ex Municipio, oggi sede di Comuni Insieme. Con un intervento durato 4 mesi, si è provveduto a rifare completamente il tetto, a mettere in sicurezza la struttura e a ridipingere la facciata per dare nuova vita all’antico edificio di Bollate.

Grazie al finanziamento di Regione Lombardia, che ha coperto il 100% dei lavori, oltre al tetto sono stati realizzati anche l’isolamento termico, prima assente, il rinforzo strutturale di parte del solaio e altri interventi finalizzati all’eco-efficientamento. Il costo dell’intervento è stato di 180mila euro.

L’edificio inoltre è stato messo in sicurezza ed è stata ridipinta la facciata grazie al cofinanziamento al 50% con Comuni Insieme che occupa i locali. Il costo dell’intervento è stato di 54,4mila euro

“Si tratta di un intervento importante – ha detto Lucia Rocca, Assessore ai Lavori pubblici del Comune – che ha ridato nuova vita all’edificio e un’estetica migliore alla piazza che lo ospita. Il tetto era davvero in pessime condizioni e creava problemi di infiltrazioni a ogni pioggia, oltre ad essere pieno di nidi di piccioni nelle crepe. Ora è tornato ad essere l’edificio di pregio che era un tempo”.

Visto il valore storico dell’edificio (inaugurato nel 1912 è uno dei più antichi di proprietà del Comune), tutti i lavori sono stati concordati nel dettaglio con la Sovrintendenza dei Beni Architettonici di Milano.

8 marzo a Bollate: telo contro il femminicidio

bollate
bollate

Bollate. Festa della donna 2020, torna il telo contro il femminicidio

Festa della donna 2020. Se le attività in piazza sono state tutte sospese a causa dell’allerta COVID-19, non manca il segnale che l’Amministrazione vuole dare per ricordare che l’8 marzo deve essere sempre e di più l’occasione per dire no alla violenza di genere. E lo fa, anche quest’anno, con l’esposizione, sulla facciata del Comune, di un grande drappo rosso ben visibile da tutti. Che vuole portare l’attenzione su un tema sempre drammaticamente attuale: il femminicidio.

Una frase di Alda Merini svetta sulla scalinata del Comune: “La sensibilità non è donna. La sensibilità è umana. Quando la trovi in un uomo, diventa poesia”. Contro il femminicidio.

Con questo messaggio l’Assessore alle Pari opportunità Lucia Rocca augura un buon 8 marzo a tutte le donne di Bollate ricordando l’importanza della sensibilizzazione contro ogni forma di sopraffazione.

“La Festa della Donna è un appuntamento importante – dice l’Assessore Rocca – sia per le sue radici storiche della ricorrenza sia perché ci offre, ogni anno, l’occasione per riflettere e confrontarci sul tema delle Pari opportunità. Il nostro desiderio è di dare un contributo a estirpare una vera e propria piaga sociale che colpisce le donne in forme e modi diversi: dalla discriminazione nel lavoro e nella società, alla violenza domestica. A favore di una partecipazione, professionalità e diritti senza discriminazioni”.

Bollate: Corso gratuito per donne over 40 disoccupate.

lucia-rocca
lucia-rocca

Sei una donna over 40 disoccupata da almeno 4 mesi? L’Assessorato alle Pari opportunità e lavoro, in collaborazione con la società Evosolution S.r.l. (organizzatrice del corso), promuove un percorso professionale gratuito in regime di Dote lavoro di «Operatore della logistica nella grande distribuzione organizzata» di 60 ore, rivolto esclusivamente a donne over 40, disoccupate da almeno 4 mesi e fortemente motivate a riqualificarsi.

« La disoccupazione femminile, soprattutto quella dopo i 40 anni di età, è purtroppo, una realtà sempre più diffusa. Con questa collaborazione, vogliamo aiutare le donne del nostro territorio a restare aggiornate e acquisire nuove competenze per poter accedere nuovamente al mercato del lavoro – dice l’Assessore alle Pari opportunità e lavoro, Lucia Rocca. Ci auguriamo che anche altre realtà possano promuovere percorsi di formazione e riqualificazione simili. Da parte nostra siamo ben intenzionati a sostenere percorsi finalizzati a promuovere la riqualificazione professionale e lavorativa dei propri cittadini, ».

Il corso, di 60 ore, si svolgerà a partire dalla fine di gennaio 2020, nella sede della società Evosolution S.r.l. (zona Bovisa). Al corso fine del corso verrà rilasciato l’attestato HACCP ma sarà possibile frequentare ulteriori 20 ore aul «Self empowement e orientamento al lavoro» e 10 ore individuali di ricerca attiva del lavoro. Il tutto sempre gratuitamente.

La presentazione del corso e i primi colloqui si terranno il giorno 9 gennaio 2020, alle ore 10.30, presso lo Spazio Europa Giovani.

Per esigenze organizzative, è necessario inviare la propria adesione con nome, cognome, età, data di nascita e residenza, all’email: europa@comune.bollate.mi.it entro il 31.12.2019.

Bollate: Festa dell’Europa

ROCCALUCIA
ROCCALUCIA

L’Amministrazione Comunale di Bollate organizza la II Festa dell’Europa. Mercoledì 9 maggio, con numerose iniziative per le scuole, l’apertura straordinaria dello Sportello Europa Giovani dedicato al lavoro e alla mobilità europea, e la proiezione del film simbolo della nascita dell’Europa Un mondo nuovo.

“E’ importante ricordare questa data storica che ha segnato l’avvio del pensiero di Europa unita, che ha poi portato alla nascita dell’Unione Europea – afferma l’assessore alle Politiche europee, Lucia Rocca. Il Comune di Bollate si unisce alle celebrazioni comunitarie promuovendo lo spirito europeo soprattutto tra le nuove generazioni”.

Ecco il programma:

LA FESTA DELL’EUROPA NELLE SCUOLE…
Nei pre e post dell’infanzia, i bambini realizzeranno attività ludico-creative legate all’Unione Europea, in collaborazione con la Coop. Pianeta Azzurro.
In mattinata, il Sindaco di Bollate, Francesco Vassallo, l’Assessore alle Politiche europee, Lucia Rocca e il Consigliere delegato alle politiche europee, Riccardo Braga andranno nelle suole per il saluto alla bandiera europea.
A mezzogiorno, ndelle scuole primarie e secondarie di primo grado, verrà servito un menù europeo su tovaglietta personalizzata per l’occasione con una frase di Robert Schuman.

…E A BOLLATE
In mattinata, apertura straordinaria dello Sportello Europa Giovani (dalle ore 9.30 alle 12.00) dove si potranno trovare materiali, offerte ed opportunità su Europa, SVE, Eures, scambi all’estero e tanto altro.
La sera, appuntamento con il cinema d’autore in biblioteca comunale, alle ore 20.30, con la proiezione del film di Alberto Negrin, « Un mondo nuovo », film che racconta la storia di Altiero Spinelli e del Manifesto di Ventotene.

Perchè il 9 maggio?
È la data in cui, nel 1950, l’allora ministro degli Esteri francese Robert Schuman, davanti al Parlamento a seduta congiunta, espose il celebre discorso che diede il via all’idea di Europa, che poi si sarebbe concretizzato il 25 marzo del 1957 a Roma, con la firma dei Trattati CEE e Euratom.