Marcello Fonte incontra il pubblico di Anteo Palazzo del Cinema

marcello-fonte-per-dogman
marcello-fonte-per-dogman

Sabato 26 maggio MARCELLO FONTE, lo straordinario interprete dell’ultimo lavoro di Matteo Garrone, premiato come miglior interprete maschile all’ultimo Festival di Cannes, incontra il pubblico di Anteo Palazzo del Cinema al termine della proiezione delle ore 21.30.

Un’occasione unica, da non perdere!

“Da piccolo, quando ero a casa mia, pioveva sopra le lamiere. Chiudevo gli occhi e mi sembrava di sentire gli applausi. Invece adesso li apro, e quegli applausi siete voi e c’è un calore che è come una famiglia.”
Marcello Fonte

Il film: in una periferia sospesa tra metropoli e natura selvaggia, dove l’unica legge sembra essere quella del più forte, Marcello è un uomo piccolo e mite che divide le sue giornate tra il lavoro nel suo modesto salone di toelettatura per cani, l’amore per la figlia Sofia, e un ambiguo rapporto di sudditanza con Simoncino, un ex pugile che terrorizza l’intero quartiere. Dopo l’ennesima sopraffazione, deciso a riaffermare la propria dignità, Marcello immaginerà una vendetta dall’esito inaspettato.

Biglietteria normale programmazione
Per info e acquisto biglietti: www.spaziocinema.info

Dopo la guerra

DOPO-LA-GUERRA-Annarita-Zambrano-poster-locandina-
DOPO-LA-GUERRA-Annarita-Zambrano-poster-locandina-

Dopo l’anteprima mondiale al Festival di Cannes – nella sezione “Un Certain Regard” – e l’anteprima nazionale alla 13esima edizione di Biografilm Festival – International Celebration of Lives, arriva nelle sale italiane da giovedì 3 maggio DOPO LA GUERRA, sorprendente opera prima di Annarita Zambrano distribuita da I Wonder Pictures.

Il film, riconosciuto di interesse culturale dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali è interpretata da Giuseppe Battiston, Barbora Boboulova, Fabrizio Ferracane, Elisabetta Piccolomini, Marilyne Canto, Charlotte Cétaire e Jean-Marc Barr.

Un affresco corale che tocca una delle pagine più buie della recente storia italiana, DOPO LA GUERRA è un film che non cerca di dare risposte ma pone piuttosto delle domande e invita alla riflessione sulle colpe e le violenze di un periodo storico recente che ha coinvolto più generazioni, e che rischia di incidere ancora sul nostro futuro.

Bologna, 2002. La protesta contro la riforma del lavoro esplode nelle università. L’assassinio di un giuslavorista riapre vecchie ferite politiche tra Italia e Francia. Marco, ex-militante di sinistra, condannato per omicidio e rifugiato in Francia da 20 anni grazie alla Dottrina Mitterand che permetteva agli ex terroristi di trovare asilo oltre Alpe, è sospettato di essere il mandante dell’attentato.

Quando il governo Italiano ne chiede l’estradizione, Marco decide di scappare con Viola, sua figlia adolescente. La sua vita precipita, portando nel baratro anche quella della sua famiglia italiana, che, da un giorno all’altro, si (ri)trova costretta a pagare per le sue colpe passate.

Si ringraziano per la collaborazione la Film Commission Bologna e la Cineteca di Bologna. Scritto dalla regista, il film è ambientato tra la Francia (regione delle Landes) e l’Italia (Bologna).
Dopo la guerra è un affresco corale che tocca una delle pagine più buie della recente storia italiana.

Visages, Villages

 

Facebook cover_Visages_Villages
_Visages_Villages

Visages, Villages arriva nelle sale italiane dal 15 marzo, distribuito dalla Cineteca di Bologna, dopo aver raccolto molti premi internazionali, tra i quali L’oeil d’or al Festival di Cannes, il Premio del pubblico al Festival di Toronto per il miglior documentario.
Ma, soprattutto, Visages, Villages correrà il 4 marzo agli Oscar come miglior documentario.
Una nomination che accompagna il Premio Oscar alla carriera ricevuto lo scorso novembre da Agnès Varda, prima regista donna nella storia dell’Academy a essere insignita di un Oscar alla carriera

Il film
Agnès Varda e JR hanno qualcosa in comune: la passione e la curiosità per le immagini e in particolare per i luoghi e i dispositivi che permettono di mostrarle, condividerle, esporle.
Agnès ha scelto il cinema.
JR ha scelto di creare gallerie fotografiche all’aperto.
Agnès e JR si sono conosciuti nel 2015 e hanno subito deciso di lavorare insieme, di girare un film in Francia, lontano dalle città, in viaggio sul furgone fotografico (e magico) di JR.
In circostanze più o meno casuali hanno incontrato tante persone, le hanno ascoltate e fotografate, hanno ingrandito ed esposto i loro ritratti.
Il film racconta anche la storia di un’amicizia che è cresciuta durante la lavorazione tra scherzi e sorprese, ridendo delle differenze.

IN LOMBARDIA:
Mantova – Il Cinema del Carbone (già in programmazione)
Milano – Anteo Palazzo del Cinema (già in programmazione)
Milano – Cinema Mexico (già in programmazione)
Milano – Cinema Palestrina (già in programmazione)

Varese – Cinema Teatro Nuovo (17 marzo 2018)
Bergamo – Cinema Auditorium (21, 22, 24 e 25 marzo 2018)
Cremona – Cine Filo (22, 23, 24 e 25 marzo 2018)
Como – Cinema Gloria (30 marzo 2018)
Brescia – Cinema Nuovo Eden (prossimamente)

Anteo spazioCinema – Lezione di cinema

locandina la pazza gioia
locandina la pazza gioia

Lunedì 16 maggio alle ore 15.30 Anteo spazioCinema presenta in anteprima il film LA PAZZA GIOIA, in Concorso al 69.mo Festival di Cannes nella sezione Quinzaine des réalisateurs.

A seguire lezione di cinema con il regista PAOLO VIRZÌ: un’occasione per parlare del nuovo film, in uscita nelle sale il 17 maggio, e per ripercorrere la sua cinematografia.

L’incontro è moderato da Natalia Aspesi.

Il film:
Beatrice Morandini Valdirana è una chiacchierona istrionica, sedicente contessa e a suo dire in intimità coi potenti della Terra. Donatella Morelli una giovane donna tatuata, fragile e silenziosa, che custodisce un doloroso segreto. Sono tutte e due ospiti di una comunità terapeutica per donne con disturbi mentali, dove sono sottoposte a misure di sicurezza.
Il film racconta la loro imprevedibile amicizia, che porterà ad una fuga strampalata e toccante, alla ricerca di un po’ di felicità in quel manicomio a cielo aperto che è il mondo dei sani.

Lunedì 16 maggio – Anteo spazioCinema, Via Milazzo 9

ore 15.30 proiezione del film e a seguire

ore 17.30 lezione di cinema con il regista Paolo Virzì

Biglietti per la proiezione € 5.50

Lezione di cinema ad ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria al n.02/43912769 int.3

Per info e acquisto biglietti www.spaziocinema.info

Anteo spazioCinema: “Pericle il nero”

PERICLE_locandina
PERICLE_locandina

Giovedì 12 maggio alle ore 20.15 il regista Stefano Mordini e l’inteprete Riccardo Scamarcio presentano al pubblico di Anteo spazioCinema il film PERICLE IL NERO, che concorrerà nella sezione Un Certain regard al prossimo Festival di Cannes.

Pericle, orfano, è cresciuto da solo conoscendo come unica legge quella che impera nella strada della Napoli dei quartieri spagnoli. Senza difese e senza filtri per poter decidere, giudicare e difendersi, si barcamena e per sopravvivere fa un po’ di tutto. Dopo aver tentato la carriera di attore di film porno si mette alle dipendenze di Luigi Pizza, un boss locale e si improvvisa killer della camorra per punire chi tradisce. Anastasia, conosciuta da bambino, lo trasforma. Gli fa capire come sbagliare sia umano e gli dà la spinta per poter almeno immaginare di cambiare vita…

Biglietti: Intero € 8.50 – Ridotto € 5.50

Per info e acquisto biglietti www.spaziocinema.info