Alla Fiera della Fine

musica per bambini - alla fiera della fine
musica per bambini – alla fiera della fine

E’ uscito il  6 dicembre scorso, “Alla fiera della fine”, il nuovo disco di MusicaPerBambini, a cinque anni di distanza da Capolavoro.

Con questo disco l’artista, oltre a rinnovare la collaborazione con Trovarobato, inizia la collaborazione anche con Hukapan, etichetta
degli Elio e le Storie Tese. E sono proprio sia Elio che Rocco Tanica ad essere ospiti nel disco,
rispettivamente in Mario Antiorario e Vivere nel tuo naso e in Cartolino.

Com’è prassi nella discografia di MusicaPerBambini, anche Alla fiera della fine è un concept album nel quale ogni brano ha un finale a sorpresa, ed è proprio da qui che deriva il titolo.

Tra le tracce si sentono  Signore e Dipintore (due personaggi interpretati da Manuel, che ritroviamo costantemente nella sua
discografia) che si aggirano per la Fiera dove una banda sgangherata suona i brani dell’album in sottofondo.

Tanti sono i rimandi interni agli altri album e al “canzoniere” di MusicaPerBambini che è quasi impossibile scindere un brano dall’altro, un album dall’altro. È questo che rende il Corpus compatto, ossessivo e cesellato e, per noi, estremamente affascinante.

Concerto a Milano, il 29 gennaio al Circolo Ohibò, di Musica Per Bambini (in apertura l’altrettanto eccentrico Elton Novara).

Elio e le Storie Tese: si aggiungono nuove date al Tour D’Addio

EelST_foto di Pigi Cipelli (
EelST_foto di Pigi Cipelli (

ELIO E LE STORIE TESE sono pronti a concludere la loro carriera in grande stile, dopo 38 anni di successi, hit radiofoniche provocatorie e tour imprevedibili! Alla domanda «Vi sciogliete veramente?» gli EelST annuiscono e dichiarano che non ci hanno ripensato neppure dopo la grande dimostrazione di affetto e interesse nei loro confronti suscitata dalla notizia del loro scioglimento. Hanno davvero deciso di sciogliersi.

Elio e le Storie Tese saranno in gara con il brano “ARRIVEDORCI” al 68° Festival di Sanremo, il loro quarto e ultimo festival della canzone italiana. Dirigerà l’orchestra Peppe Vessicchio. Nella serata dedicata ai duetti, la band ospiterà sul palco i Neri per Caso.

Il 9 febbraio, durante la settimana del Festival, uscirà l’ultimo progetto discografico di Elio e le Storie Tese “Arrivedorci” (Friends & Partners / Artist First), imperdibile disco che conterrà l’omonimo brano sanremese, l’inedito “Il circo discutibile” e la registrazione dei più grandi successi suonati durante il Concerto d’Addio che si è tenuto in un Mediolanum Forum sold out il 19 dicembre 2017.

Da oggi, 24 gennaio, è attivo il pre order di “Arrivedorci” al seguente link http://bit.ly/Arrivedorci.
L’album è disponibile nella versione Doppio Cd e nella versione Vinile a tiratura limitata e numerata (composta da quattro LP 180 gr. + un 45 giri). Su Music First è inoltre possibile ordinare il “SuperFan Pack”, un bundle speciale che, unitamente alle due versioni dell’album, contiene l’esclusiva Release T-Shirt in edizione limitata.
Elio e le Storie Tese incontreranno i fan con un instore tour. Le prime due date confermate sono il 20 febbraio a La Feltrinelli di Piazza Piemonte a Milano (ore 18.30) e il 26 febbraio a La Feltrinelli di Porta Nuova a Torino (ore 18.00).

Dal 20 aprile, con il Tour d’Addio, Elio e le Storie Tese raggiungeranno i fan di tutto il Paese che non sono riusciti a partecipare al grande Concerto d’Addio. Raccontano: «Dopo avere preso atto di quanti avrebbero voluto, ma non hanno potuto, raggiungere Milano per partecipare alla festa al Mediolanum Forum, abbiamo accettato la proposta di organizzare un altro giro di concerti. Un Tour d’Addio, che sarà però “a scadenza”: da consumarsi entro e non oltre il 30 giugno 2018».

Si aggiungono tre nuove date! Il 23 aprile torneranno al Mediolanum Forum di Milano, il 1° maggio si esibiranno nella straordinaria cornice dell’Arena di Verona e il 25 maggio saranno in concerto alla Zoppas Arena di Conegliano.

Queste tutte le date del Tour d’Addio annunciate (prodotto e organizzato da F&P Group in collaborazione con Hukapan): il 20 aprile al Pala George di Montichiari (BS), il 21 aprile alla Kioene Arena di Padova, il 23 aprile al Mediolanum Forum di Milano, il 1° maggio all’Arena di Verona, il 3 maggio al Pala Alpitour di Torino, il 5 maggio al Nelson Mandela Forum di Firenze, l’8 maggio all’RDS Stadium di Genova, il 10 maggio all’Unipol Arena di Bologna, il 12 maggio al PalaLottomatica di Roma, il 14 maggio al Palapartenope di Napoli, il 17 maggio al Pal’Art Hotel di Acireale (CT), il 19 maggio al Pala Florio di Bari, il 23 maggio all’RDS Stadium di Rimini e il 25 maggio alla Zoppas Arena di Conegliano (TV).

I biglietti sono disponibili sul circuito Ticketone e nei punti vendita abituali.

“Il mistero dei bulli” – nuovo video di Elio e le Storie Tese

ELIOELESTORIETESE
ELIOELESTORIETESE

Mentre si avvicinano sempre più gli appuntamenti dal vivo del PICCOLI ENERGUMENI TOUR (ultimi biglietti disponibili per la prima data – 29 aprile FORUM ASSAGO MI- ), è online da mercoledì 13 aprile il nuovo video dal titolo “IL MISTERO DEI BULLI” . https://youtu.be/w1KBee36SUI

SE I BULLI SONO UNA PIAGA SOCIALE, METTERE IL DITO NELLA PIAGA SIGNIFICA METTERE IL DITO NEI BULLI (CON TUTTO CIÒ CHE NE CONSEGUE: CHI HA MESSO ALMENO UNA VOLTA UN DITO IN UN BULLO SA DI COSA PARLIAMO). I BULLI SONO SEMPRE ESISTITI, DAL PITECANTROPO ALL’HOMO SAPIENS, MA IL CAPOSTIPITE DEI BULLI SCOLASTICI È SENZ’ALTRO ATTILA ALUNNO.

Realizzato dall’agenzia creativa H-57, il clip è una storia in immagini che sviluppa in modo immediato e diretto il testo e il tema del brano attraverso icone grafiche animate. (Direttore Creativo Esecutivo: Matteo Civaschi / Managing – Director: Marco Dalbesio – Team creativo / animazione: Livia Albanese, Paolo Orlandi, Marco Bottini).

IL MISTERO DEI BULLI è il secondo singolo tratto dal nuovo album FIGGATTA DE BLANC dopo “Vincere l’odio”, brano in gara al Festival di Sanremo.

Dopo la prima data di Milano il tour proseguirà nei palasport di tutta Italia con le seguenti date (info biglietti: www.fepgroup.it):

29 Aprile ASSAGO (MI) – Mediolanum Forum

7 Maggio ROMA – Palalottomatica
13 Maggio RIMINI – 105 Stadium
14 Maggio BOLOGNA – Unipol Arena
15 Maggio TORINO – Pala Alpitour
17 Maggio MONTICHIARI (BS) – Pala George
20 Maggio FIRENZE – Nelson Mandela Forum
21 Maggio PADOVA – Gran Teatro Geox

Elio e Le Storie Tese: biografia illustrata

Elio Musica Libri
Giunta al terzo volume la ‘biografia illustrata’ di Elio e le Storie Tese, scritta e disegnata da Enrico Trentin, fumettista che collabora con gli Elio e le Storie Tese dal 2002. L’autore ha dato corpo ed anima ai folli personaggi creati e cantati in oltre trent’anni di carriera da Elio, Rocco Tanica, Cesareo, Faso, Feiez, Christian Meyer, Jantoman e Mangoni, album per album, pezzo per pezzo.

In ‘Storie Tese illustrate 3: 2003-2011’, terzo volume edito da Shockdom, la storia della band viene narrata cronologicamente attraverso numerosissimi documenti, schede che analizzano canzoni edite e inedite, scalette dei concerti e una video-discografia completa ed annotata. In questo volume si va dalla pubblicazione dell’album Cicciput all’annuncio dell’inizio della lavorazione al futuro Album Biango, passando per il DopoFestival sanremese, Zelig Circus e Parla con Me.

 Storie Tese Illustrate 1979­-1996 – Copertina“Dopo aver narrato la Storia degli Elio e le Storie Tese dalla fondazione fino al singolo Shpalman®, in questo terzo volume ho descritto gli anni dell’indipendenza discografica della band – sottolinea Enrico Trentin – Quelli in cui, grazie alla pubblicazione di oltre 170 differenti instant cd in soli cinque anni ed alle numerosissime ‘instant song’ eseguite in tv al DopoFestival, a Zelig Circus e a Parla con Me, il ‘Complessino senza pretese ma tutto simpatia’ capitanato dal sopraccigliuto Elio è stato finalmente apprezzato dal pubblico anche per la sua attività musicale, e non più solo per l’accattivante aspetto fisico”.

 Disponibile in sconto sullo store di Shockdom insieme ai due volumi precedenti:

Volume 1 (1979 – 1996) – tematiche, citazioni e curiosità legate agli oltre novanta brani eseguiti almeno una volta in studio o dal vivo in questo periodo della carriera della band. Le copertine dei dischi sono fedelmente riprodotte da Enrico Trentin, oltre alla trasposizione a fumetti della canzone Alfieri.
Nel libro si trovano oltre novanta schede che analizzano tutte le canzoni edite ed inedite, decine di scalette complete con l’esatto ordine dei pezzi proposti negli show live, una esaustiva raccolta di note d’approfondimento, una disco-videografia completa ed annotata.

Volume 2 (1996 – 2003) – qui troverete chicche insospettabili come per esempio la partecipazione a un film di petting spinto insieme a Rocco Siffredi, la conquista del riconoscimento Best Italian Act agli MTV Europe Music Award di Dublino, il viaggio in America per il lancio del progetto “E.L.I.O.” e anche le performance insieme artisti di calibro internazionale come Carlo Santana, Ike Willis, James Taylor e persino Olmo.

 

Elio e le Storie Tese – Piccoli Energumeni Tour

locandina
Ne è passato di tempo da ‘83 l’anno per te, il concorso di Radio Poster che incoronò vincitori a pari merito con un altro i giovanissimi EelST. Trentadue anni dopo, gli allori di Radio Poster sono poco più di un ricordo; non è pensabile dormirci sopra.

Da questa considerazione nasce la nuova provocatoria iniziativa by Elio e le Storie Tese, il ” Piccoli  Energumeni  Tour “

Obbiettivo del “Piccoli Energumeni Tour” (PET) è dare spettacolo in grandi spazi come palasport, arene e festivàl all’aperto, per raggiungere più spettatori in un colpo solo.

Al contrario dei concerti nei teatri (per i quali sono necessarie 1-2 rappresentazioni per città), nei Café chantant (10-50 rappresentazioni per città) o nelle case di singoli e coppie (migliaia di concerti per città), la scena musicale del palasport riserva vantaggi. Fra tutti: agli EelST tocca fare meno concerti e c’è più tempo da dedicare alle proprie attività professionali.

Attività professionali di membri e collaboratori degli EelST aggiornate al 1 dicembre 2015:

Credere negli esseri umani che hanno il coraggio di essere umani (Elio) • Automodellismo di pregio (Cesareo) • Telecronismo di baseball (Faso) • Moto da trial (Christian Meyer) • Giochini sul telefono (Rocco Tanica) • Microsaldature (Jantoman, http://bit.ly/1SwaDEG) • Gorgheggi (Paola Folli) • Ridere continuamente (Vittorio Cosma) • Progettare edifici (arch. Mangoni).

 Altri vantaggi del mondo palasport: se viene tanta gente, si simpatizza; se viene poca gente, stannocomodi.

Al contrario di quelli che debuttano col tour ad es. a Gorizia (inventandosi che sono molto legati a Gorizia mentre in realtà devono ancora rodare lo spettacolo e sperano che ai goriziani vada bene tutto), il PET comincerà a Milano e Roma, due città considerate altrettanto valide in Italia.

Visto che come ròdano gli spettacoli gli EelST pochi altri li ròdano, è ragionevole credere che già i primi due spettacoli saranno un meccanismo oliato e perfetto.
E ove mai il meccanismo si raffinasse ulteriormente cammin facendo, che bello sarebbe concludere il tour a Gorizia invece di iniziarvelo, alla faccia di chi ha sempre guardato alla confluenza delle valli d’Isonzo e Vipacco come ad un non-luogo, ad una sorta di discarica culturale che non merita un concerto decente.

In sostanza:

Milano, 29 aprile 2016 – Mediolanum Forum di Assago

Assago: il territorio comunale poggia interamente su un’unica entità geologica risalente al pleistocene e composta da sedimenti fluviali. Il riferimento ad un tale Azo de Axago è presente in un documento del 1153. I resti di una villa romana fanno il resto.

Uno dei luoghi-simbolo della Assago che piace è senz’altro il Mediolanum Forum.

Ritornarvi dopo diversi anni sarà un’emozione intensa. Anche vedere come si è evoluta dal pleistocene. Non perchè c’eravamo, ma per aver visto dei documentari.

NOTA: Assago annovera picchi di 100-110 metri sul livello del mare. È preferibile presentarsi ai cancelli almeno un giorno prima, per abituarsi alla rarefazione dell’ossigeno in altura.

Roma, 7 maggio 2016 – Palalottomatica

Roma: il 21 aprile 2016 si festeggia il 2768° anniversario della fondazione della città, molto nota anticamente e ancor oggi. Purtroppo (senza polemica) il 21 il palazzettone era già preso da Aldo Giovanni e Giacomo. Alla fine suoniamo il 7 maggio.

Resti di tantissime ville romane, Foro Romano e Cuppolone non sono che alcuni di molti altri monumenti di Roma che il mondo ci invidia e a volte ci spacca (fontana della Barcaccia su tutte).

Ritornare al Palalottomatica, così battezzato in onore del maggior operatore mondiale nel settore dei prodotti e servizi degli apparecchi da intrattenimento (macchinette) sarà sì un viaggio nel cuore dell’architettura razionalista del XX sec., ma anche un’esperienza immersiva nel settore macchinette.

La prevendita

Sarà aperta da domani pomeriggio. Tutti coloro che acquisteranno il biglietto online o nelle prevendite autorizzate avranno un esclusivo diritto d’ingresso nella location prescelta (Milano, Roma e a seguire molte altre).

Il concerto in sè è gratuito, è il biglietto che costa.