Matteo Romano: “Concedimi”, è disco d’Oro

Matteo-Romano
Matteo-Romano

“Concedimi”, il singolo d’esordio di Matteo Romano, è stato oggi certificato disco d’oro. Il brano, pubblicato a metà novembre, continua a raccogliere risultati straordinari: “Concedimi” ha raggiunto oltre 9 milioni di stream e Matteo ha ormai più di 1 milione di ascoltatori mensili.

“Concedimi”, composta da Matteo, è nata in primavera durante il lockdown. Subito dopo la canzone ha spopolato su Tik Tok creando un piccolo caso. Matteo, senza essere un “tiktoker” vero e proprio, ha veicolato la sua musica sulla piattaforma social ricevendo un inaspettato e immediato gradimento che si è concretizzato in oltre 2 milioni di visualizzazioni. Da quel momento Matteo si è trovato al centro dell’attenzione scalando i vertici degli ascolti sulle piattaforme digitali .

“Concedimi” è stato pubblicato a metà novembre su Spotify e ad oggi conta oltre 9 milioni di stream ed è tra i primi 10 brani della classifica Top 50 Italia. Il brano è stato anche al #1 della Viral Italia e al #2 della Viral Globale di Spotify.

Pinguini Tattici Nucleari: “Scooby Doo”

pinguini tattici nucleari
pinguini tattici nucleari

Esce oggi 19 novembre il video di SCOOBY DOO, il singolo dei Pinguini Tattici Nucleari che anticipa AHIA!, l’EP in arrivo il 4 dicembre che porta lo stesso titolo del primo romanzo di Riccardo Zanotti pubblicato il 3 novembre per Mondadori.

Link: http://www.youtube.com/watch?v=gYJUPA26MyI

Dopo un’autentica collezione di Dischi di Platino con il repack di Fuori Dall’Hype e con Ringo Starr – certificato Doppio Platino proprio in questo periodo – e Ridere, i PTN tornano con una nuova canzone immersa tra citazioni e riferimenti senza tempo.

Scooby Doo arriva dopo La storia infinita, certificato Disco d’oro – così come Verdura, Irene, Antartide, Nonono e Lake Washington Boulevard – e accompagnato da un video che ha voluto omaggiare una delle scene iconiche della serie di successo Stranger Things.

“Il nuovo singolo”, racconta Riccardo Zanotti, “si chiama Scooby Doo e parla di diverse ragazze che ho conosciuto durante la mia vita. E questa canzone in qualche modo vuole ricordare a tutti una cosa importante, e cioè che spesso i mostri più spaventosi non sono altro che persone normali con indosso delle maschere.”

Multilink AHIA!: https://SMI.lnk.to/AHIA

AHIA!, l’EP in uscita il 4 dicembre, è nato a marzo, subito dopo il Festival di Sanremo, in pieno periodo di lockdown. “Il 2020 doveva essere un anno colmo di impegni e, perché no, di successi per noi, e invece è stato uno degli anni più difficili di sempre, quindi Ahia! ci è sembrato il titolo perfetto per questo lavoro”. Lavoro concepito in questi mesi complicati ma non per questo privo di quell’ironia e di quella capacità evocativa che hanno fatto dei PTN una delle band più amate d’Italia.

Rolling Stone dedica uno speciale a Sfera Ebbasta

Rolling Stone
Testata Rolling Stone

ROLLING STONE

TORNA OGGI IN EDICOLA PER
SFERA EBBASTA
CON UN NUMERO SPECIALE
INTERAMENTE DEDICATO A

BOTTIGLIE PRIVÈ, PRIMO BRANO ESTRATTO DALL’ALBUM, SUBITO DISCO D’ORO

La storica testata Rolling Stone, indiscusso riferimento per la scena musicale mondiale, torna oggi in edicola con un numero speciale interamente dedicato a Sfera Ebbasta e costruito insieme all’artista per raccontare in tutte le sue sfaccettature il nuovo album FAMOSO, in uscita il 20 novembre per Island Records.

Un monografico da collezione per accompagnare i fan e i lettori nella scoperta del progetto più ambizioso e internazionale degli ultimi anni, con un’intervista esclusiva a Sfera, il track by track di Famoso scritto dallo stesso Sfera e articoli firmati dalle principali figure chiave dell’attesissimo disco. Un reportage con materiali esclusivi, impreziosito da scatti inediti, ricostruirà il percorso di FAMOSO dalla genesi alla realizzazione finale: da Milano a Los Angeles, dall’incontro fra Sfera e Charlie Charles ai featuring con J Balvin, Offset, Diplo, Lil Mosey e Steve Aoki.

Se questo speciale numero di Rolling Stone ci porterà direttamente nel cuore di FAMOSO, restituendo un prezioso ritratto di quello che oggi è il principale riferimento per la nuova scena musicale italiana all’estero, Sfera ci ha dato un primo assaggio del disco in arrivo con il fortunato singolo Bottiglie Privè.

Il brano, prodotto da Charlie Charles e accompagnato da un videoclip diretto da Pepsy Romanoff, ha da subito ottenuto grandi risultati; dopo aver debuttato al n. 1 della classifica ufficiale Fimi/GfK a sole 48 ore dalla pubblicazione e mantenuto il primo posto nelle due settimane successive, per Bottiglie Privè è arrivata ora la certificazione Disco d’Oro. Una nuova pagina dell’incredibile storia di quel ragazzo che voleva cambiare la musica e che nel giro di pochi anni l’ha cambiata davvero.

Achille Lauro è inarrestabile

Achille Lauro 1969
Achille Lauro 1969

Achille Lauro è inarrestabile

1969 – Achille Idol Rebirth

La riedizione di 1969 debutta direttamente sul podio della classifica dei dischi più venduti della settimana

I SINGOLI 16 MARZO E BAM BAM TWIST
PER MESI AI VERTICI DELLE CLASSIFICHE RADIOFONICHE
SONO ENTRAMBI CERTIFICATI DISCO DI PLATINO

1969 – Achille Idol Rebirth (Elektra Records/Warner Music Italy), l’album di Achille Lauro già certificato Disco d’Oro, uscito il 25 settembre in una speciale riedizione che contiene gli inediti Maleducata soundtrack di Baby 3 e C’est la vie feat Fiorella Mannoia, balza di più di novanta posizioni e si piazza direttamente sul podio delle classifiche di vendita Fimi/Gfk. Intanto, due dei grandi successi di questo album, per mesi ai vertici delle classifiche radiofoniche, sono certificati Disco di Platino: la struggente ballad 16 marzo, che conta oltre 30 milioni di ascolti sulle diverse piattaforme, e Bam Bam Twist, tormentone estivo che rievoca il ballo più sexy e provocante della storia, ancora tra i brani più trasmessi in radio.

Se quello di Achille Lauro è un continuo viaggio nel tempo, il 2020 ne è senza dubbio una tappa fondamentale, quella della consacrazione nell’Olimpo della musica italiana: 412 milioni di streams per i suoi brani, 90 milioni di views totali su YouTube, più di 35.000 copie vendute per gli album. Al debutto di 1969 – Achille Idol Rebirth, con il singolo Maleducata contenuto nella colonna sonora di Baby 3 e accompagnato da uno sconvolgente videoclip che riprende le atmosfere di Rocky Horror Picture Show è ancora forte il successo di 1990. Il side project omaggio ai favolosi Nineties uscito solo il 24 luglio scorso per Elektra Records/Warner Music Italy di cui l’artista è Chief Creative, è balzato in cima alle classifiche di vendita: ha debuttato infatti direttamente al primo posto della classifica di vendita Fimi/Gfk nella categoria album e nella categoria vinili.

Ma il successo di Achille Lauro non si misura solo attraverso i numeri: icona, punkrocker, popstar, Lauro è stato capace di scardinare ogni stereotipo di genere, diventando un inno alla pansessualità, al no gender, fluido oltre il maschile e il femminile. Sempre pronto a rinnovarsi, a muoversi con agilità tra generi ed epoche: rinasce ancora una volta, “ACHILLE IDOL” l’alter ego dell’artista più discusso degli ultimi anni, tornato dal suo passato per completare “1969”, un viaggio nel tempo iniziato solo 1 anno fa per un artista deciso ad andare ancora lontano, sempre oltre.

Achille Lauro, 1969 – Achille Idol Rebirth

Achille Lauro
Achille Lauro

Achille Lauro

1969 – Achille Idol Rebirth

L’alter ego dell’artista più discusso degli ultimi anni rinasce,
tornando dal suo passato per completare il già Disco d’Oro “1969”,
un viaggio nel tempo iniziato solo un anno fa

In formato cd e su tutte le piattaforme digitali

Achille Lauro premiato al Matera Art International Film Festival

Esce per Elektra Records/Warner Music Italy in formato CD e su tutte le piattaforme digitali, “1969 – Achille Idol Rebirth”, la rivisitazione dell’album che ha portato a conoscenza del grande pubblico il più estroverso e discusso artista italiano. Dalla sua prima pubblicazione dello scorso anno – già certificata Disco d’Oro – il successo di Achille Lauro è inarrestabile: 405 milioni di streams per i suoi brani, 90 milioni di views totali su YouTube, più di 35.000 copie vendute per gli album. Alla vigilia dell’uscita di 1969 – Achille Idol Rebirth, è ancora forte il successo di 1990, il side project omaggio ai favolosi Nineties uscito il 24 luglio per Elektra Records/Warner Music Italy di cui l’artista è Chief Creative. L’album ha debuttato direttamente al primo posto della classifica di vendita Fimi/Gfk nella categoria album e nella categoria vinili.

L’album astronave del tempo “1969” che ospita “Rolls Royce”, aggancia nuove navicelle spaziali per completarsi definitivamente: “Me Ne frego”, il brano che ha consacrato definitivamente il successo dell’artista grazie alle sue live performance Glamour uniche al Festival di Sanremo, “Maledetto Lunedì”, singolo ElectroPop poetico e decadente dei due produttori romani Frenetik&Orang3. Prende a bordo i grandi successi del 2020: dalla struggente ballad “16 Marzo” – che a pochissimi dall’uscita mesi è certificata Disco d’Oro e conta ormai quasi 30 milioni di ascolti sulle diverse piattaforme – al famosissimo “Bam Bam Twist”, tormentone estivo che rievoca il ballo piu sexy e provocante della storia, per mesi in vetta alle classifiche radiofoniche. “1969 – Achille Idol Rebirth” contiene inoltre una riedizione dell’immortale “C’est La Vie”, magistralmente reinterpretata dalla regina del cantautorato italiano Fiorella Mannoia, e la sconvolgente “Maleducata”, soundtrack ufficiale della famosa serie Baby 3 trasmessa in 190 paesi del mondo.

Icona, punkrocker, popstar, l’alter-ego abbandona il sepolcro dopo essere stato crocifisso e risorge ad Icona Glam. Inno alla Pansessualità, no gender, fluido oltre il maschile e il femminile, avverso agli schemi e alle omologazioni, poeta pasoliniano e neorealista.

Rinasce cosi “ACHILLE IDOL” l’alter ego dell’artista più discusso degli ultimi anni, tornando dal suo passato per completare “1969” un viaggio nel tempo iniziato solo 1 anno fa.

***

Gioventù sregolata ed eccessiva come James Dean.
Lusso e maledizione come Marilyn.
Sesso e Rock N Roll come Hendrix.
Viva Las Vegas come Elvis.
Voglio una fine così, C’est la vie.

***