Prosegue la rassegna “Il bello dell’orrido”

elisabetta sgarbi
elisabetta sgarbi

Il bello dell’orrido

Spavento, stupore, meraviglia.

Incontri d’autore vistalago a Bellano

Libri, Arte e Cinema: Le mie passioni

Elisabetta Sgarbi

dialoga con Armando Besio

Con la presentazione del film “Il pianto della statua” di Elisabetta Sgarbi

sabato 29 febbraio 2020 – ore 18.00

Cinema di Bellano – Lago di Como

Ingresso libero

Bellano, 21 febbraio 2020 – Prosegue la rassegna “Il bello dell’Orrido”, una serie di incontri con gli autori sul tema-ossimoro del titolo e legato a Bellano, paese affacciato sul lago di Como e famoso a livello turistico per l’Orrido. Ideata da Armando Besio, l’iniziativa è organizzata da ArchiViVitali, in collaborazione con il Comune di Bellano.

La gola – creata dal fiume Pioverna, un’attrazione naturale circondata dalla bellezza selvaggia, dall’alone di mistero delle rocce ripide – calamita il visitatore di ieri e quello di oggi. Il fascino misterioso delle acque del fiume che nel corso dei secoli hanno modellato gigantesche marmitte e suggestive spelonche è anche aumentato dal cupo rimbombo delle acque tumultuose, dalle vertiginose pareti di roccia che hanno da sempre ispirato scrittori e artisti.

Il paesaggio naturale di Bellano ben si lega dunque al concetto artistico di “sublime”: proprio per raccontare questo senso di stupore e inquietudine in diversi campi, dall’arte alla letteratura, i cinque incontri del 2019 (con Stefano Zuffi, Cristina Dell’Acqua, Gioele Dix, Mauro Novelli e Giorgio Terruzzi) hanno appassionato il pubblico. Prosegue ora con altri incontri – sempre presentati e condotti da Armando Besio – con il calendario del nuovo anno: dopo quello iniziale con Mario Botta, architetto svizzero di fama mondiale, e legato a Bellano grazie all’amicizia con Giancarlo Vitali, sabato 29 febbraio si prosegue con un incontro intitolato “Libri, arte e cinema: le mie passioni”, preceduto dalla proiezione del film “Il Pianto della statua”.

Editrice, regista, ideatrice e direttrice della rassegna “La Milanesiana”, Elisabetta Sgarbi racconta la sua poliedrica vita di animatrice culturale. Ha scritto di lei Claudio Magris: “Coraggiosa, lucidissima, implacabile e temeraria ammiraglia di una avventurosa flotta editoriale, una capitana che ogni giorno crea libri e autori”. Dopo una vita al vertice della Bompiani, Elisabetta Sgarbi fonda nel 2015 con Umberto Eco la casa editrice “La Nave di Teseo” – che dirige oggi insieme agli altri storici marchi acquisiti “Baldini+Castoldi”, “Oblomov” e “Tartaruga”.

All’impegno editoriale, affianca un’intensa attività da regista. A Bellano, prima della conversazione con il curatore della manifestazione, verrà proiettato il film “Il pianto della statua”, di cui è regista: emozionante ricerca intorno ad alcuni gruppi scultorei rinascimentali dell’Emilia Romagna. I “compianti” sono sculture sacre a grandezza naturale, che mettono in scena il momento in cui viene pianto il cadavere di Cristo: uno dei più celebri è quello di Niccolò Dell’Arca, conservato a Bologna, in Santa Maria della Vita.

La scelta di proiettare questo film è legata al fatto che proprio a Bellano, nella chiesa di Santa Marta, si trova un prezioso gruppo ligneo cinquecentesco di nove statue attribuito agli scultori Giovanni Angelo e Tiburzio Del Maino.

Il compianto bellanese a maggio 2020 lascerà il Lario per Parigi, dove sarà protagonista al Museo del Louvre di una grande mostra intitolata “Il corpo e l’anima, da Donatello a Michelangelo. Scultura italiana del Rinascimento”. A settembre la mostra arriverà a Milano al Castello Sforzesco. Tra le opere esposte ci sarà anche una scultura appartenente alla collezione Cavallini Sgarbi.

La proiezione del film “Il pianto della statua” – con le voci di Toni Servillo e Anna Bonaiuto e testi letti da Tahar Ben Jalloun, Michael Cimno, Diego Marai, George A. Romero, Vittorio Sgarbi, Pino Roveredo, Lucrezia Lerro e Antonio Scurati – è l’occasione per celebrare l’iter del compianto bellanese nella nuova mostra parigina.

Il curatore del festival: Armando Besio

Genovese di nascita, si è laureato in Storia dell’Arte con il professor Corrado Maltese presso l’Università di Genova, ha lavorato al Secolo XIX, al Lavoro e al Venerdì di Repubblica, ed è stato responsabile delle pagine culturali milanesi di Repubblica. Collabora con la Milanesiana, la manifestazione culturale ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi, ha ideato e dirige da 12 anni il festival “Zelbio Cult – incontri d’autore su quell’altro tramo del lago di Como”.

La rassegna è realizzata grazie al sostegno di: La Scala, Orrido di Bellano, Torneria Automatica Alfredo Colombo.

Le prossime date in calendario

· sabato 21 marzo – Edoardo Erba

“Ami”, il romanzo di una ragazza marocchina in fuga verso l’Europa alla ricerca di una vita migliore per sé e per il suo bambino

· sabato 25 aprile – Severino Salvemini

“L’ossessione della lista. La nostra classifica dei film, dei brani musicali e dei libri”

· sabato 16 maggio – Edgarda Ferri

“Ballata delle donne imperfette”

Informazioni generali:

– orario: inizio ore 18.00

– ingresso libero

– gli incontri si svolgono al Cinema di Bellano

– in collaborazione con la Libreria Pozzi Lazzari

 

Energie rinnovabili e di sostenibilità ambientale

Alessandro Villa_AD Elmec Solar
Alessandro Villa_AD Elmec Solar

Il futuro della competitività aziendale passa dalla sostenibilità

 In 200 hanno partecipato al convegno organizzato 

da Elmec Solar e KPMG: “La sostenibilità e la creazione di valore per l’impresa” 

La necessità di elaborare nuovi schemi di sviluppo più sostenibili (in linea con gli obbiettivi dell’Agenda ONU 2030), l’emergenza ambientale, la necessità di essere attori consapevoli del cambiamento, le richieste di una società sempre più attenta. Sono fattori che oggi stanno cambiando i mercati e il mondo delle imprese, chiamate a stare al passo con questo nuovo corso. Le aziende, grandi e piccole, devono dare una risposta in tempi rapidi a tali richieste per essere protagoniste in un mercato via via più esigente, a tutti i livelli, in termini di sostenibilità sia ambientale che sociale. Qui risiede il bisogno di ripensarsi in un’ottica di lungo periodo per poter essere più competitivi, attirare nuovi investitori, ma anche per essere  parte di un nuovo modello economico in cui per gli investitori e i finanziatori la sostenibilità ambientale, sociale e di governance dimostrata è, e sempre di più sarà, un aspetto imprescindibile per immettere capitale nelle aziende e quindi dare continuità all’impresa.

 Imprenditori, esperti ed esponenti del mondo della finanza si sono confrontati su questi temi nel convegno dal titolo: “La sostenibilità e la creazione di valore per l’impresa” organizzato da KPMG ed Elmec Solar presso l’Elmec Innovation Center di Brunello (Va), giovedì 20 febbraio.

 I lavori – rivolti a CFO, CEO, CPO, direttori marketing e ovviamente agli energy manager – hanno visto la partecipazione di quasi 200 esponenti di imprese interessate ad approfondire il valore che l’essere sostenibili crea per l’impresa, entrando nel merito di aspetti economico-finanziari e organizzativi sull’argomento.

Dopo il saluto introduttivo di Alessandro Villa AD di Elmec Solar, nella prima parte del convegno è intervenuto l’Assessore all’Ambiente e Clima di Regione Lombardia Raffaele Cattaneo, che ha portato un contributo importante all’analisi del tema, oltre alla testimonianza della grande attenzione che la Regione ha verso la sostenibilità. Paolo Corazzon, meteorologo di 3B Meteo è poi entrato nel vivo dell’attuale emergenza ambientale. Pier Mario Barzaghi socio KPMG e KPMG Sustainability Services, ha illustrato le leve economiche strategiche su cui puntare – come la valorizzazione dell’ambiente di lavoro, del rapporto con il territorio e la comunità – e ha dedicato un focus ai principali driver per la sostenibilità aziendale come gli SDGs, la domanda dei consumatori, le richieste crescenti degli investitori (con un aumento dei Social Responsible Investments del 34% a livello globale tra il 2016 e il 2018, secondo i dati del rapporto GSIA forniti da KPMG). È stata poi affrontata l’importanza di stabilire dei target di cambiamento da parte delle aziende e di pianificare interventi finalizzati alla loro realizzazione.

Nella seconda parte del convegno, una tavola rotonda seguita con grande attenzione da tutti i partecipanti, ha riunito varie realtà imprenditoriali di livello nazionale e internazionale, tra cui Mantero Seta ed Eolo, che hanno raccontato quanto valore siano riusciti ad acquisire rispetto ai loro clienti e al sistema finanziario avendo effettuato investimenti in sostenibilità sociale e ambientale. Insieme a loro, sono intervenuti anche rappresentanti del mondo delle Banche e della Finanza – in particolare di Borsa Italiana e del Fondo di Investimenti Italiano – che hanno portato il proprio messaggio di attenzione socio-ambientale dichiarando una particolare apertura e disponibilità verso coloro che mostrano di avere obiettivi e piani strategici che comprendono la sostenibilità.

A fine lavori è stata effettuata una visita al nuovo ‘Innovation Center’ di Elmec, che ha consentito agli intervenuti di toccare con mano alcune delle azioni concrete condotte dal gruppo nell’ambito della sostenibilità.

 Nel corso del convegno sono intervenuti: Alessandro Villa AD di Elmec Solar, Raffaele Cattaneo Assessore all’Ambiente e Clima di regione Lombardia, PierMario Barzaghi socio KPMG e autore del progetto sviluppato in collaborazione con Paolo Rota e Ivan Spertini soci KPMG, Paolo Corazzon climatologo e Meteorologo 3BMeteo, Roberto Del Giudice Investor Relation e CSR di Fondo Italiano d’Investimento, Enrico Sobacchi  Listing and Products Dev Magr Capital Markets di Borsa Italiana – LSEG, Simone Mercuri CFO Mantero S.p.A., Daniela Daverio CFO & Strategy Planning EOLO S.p.A., Andrea Bottelli CFO Gruppo Elmec e Marco Maroni CSR  Gruppo Elmec, Nicola Ciniero Former CEO di IBM Italia.

 “La dinamica che oggi influenza maggiormente i clienti nelle loro decisioni è l ‘affinità’ con il brand, che non viene identificata solo nella sua capacità di produrre beni e servizi affidabili e a costi competitivi. I clienti oggi valutano soprattutto cosa un brand comunica, come agisce e quali valori mette in primo piano, tra i quali la sostenibilità sociale e ambientale è il punto di maggiore attenzione.  Il numero e la qualità dei partecipanti a questo convegno conferma l’interesse che il tema suscita fra le imprese. Elmec ed Elmec Solar hanno sempre creduto nel valore della sostenibilità. Per questa ragione abbiamo sottoscritto il Protocollo per la Sostenibilità della Regione Lombardia, intendendo così mettere a fattor comune il know how che abbiamo maturato” ha commentato Alessandro Villa, AD di Elmec Solar..

 “Bisogna comprendere che tutto questo non è un costo, non è compliance, ma deve essere una visione strategica delle aziende. Noi avremo vinto la nostra sfida, nel momento in cui la sostenibilità sarà all’interno di ognuna delle nostre attività come un fatto automatico. Desidero ringraziare in modo particolare Paolo Rota e Ivan Spertini soci KPMG che hanno contribuito nello sviluppare il progetto e alla migliore riuscita del convegno.” riassume  PierMario Barzaghi, socio KPMG.

 Company profiles

 Elmec Solar – Azienda del gruppo Elmec di Brunello (VA) si occupa di energie rinnovabili e di sostenibilità ambientale.  Elmec Solar progetta impianti fotovoltaici solari, sistemi per l’accumulo di energia – fisici e virtuali – oltre che di sistemi di illuminazione digitale LED con il massimo dell’attenzione e con l’intento di “vestire” le routine energetiche di famiglie e imprese con soluzioni altamente affidabili e personalizzate, curando tutti gli aspetti – dal progetto alle complesse pratiche burocratiche al servizio postvendita – per fornire soluzioni chiavi in mano.

Ogni progetto è il risultato di un’attenta analisi in termini di fabbisogno energetico, abitudini di consumo e struttura dell’edificio su cui Elmec Solar interviene. L’azienda è parte integrante di un polo tecnologico che quotidianamente dialoga con le più importanti realtà internazionali. Un modello che è riconosciuto per il costante contributo all’innovazione e allo sviluppo, tra le 50 aziende leader nella digital transformation scelte da Forbes.

Tra i tanti clienti industriali, annovera diversi marchi del tessile e della moda italiana, che le hanno consentito di maturare competenze verticali di settore uniche e di valore per il Cliente.

In questo contesto, Elmec Solar – distributore e rivenditore dei marchi più prestigiosi tra cui SunPower, SolarEdge, SMA, Tesla, Sonnen – opera con affidabilità secondo i più elevati standard qualitativi. (www.elmecsolar.com)

 KPMG – Presente in circa 150 paesi del mondo, con oltre 220 mila professionisti, KPMG è leader a livello globale nei servizi professionali alle imprese.

L’obiettivo di KPMG è quello di trasformare la conoscenza in valore per i clienti, per le comunità e per i mercati finanziari attraverso una vasta gamma di servizi multidisciplinari erogati secondo standard d’eccellenza omogenei su scala globale: Audit, Advisory, Tax & Legal.

Uno degli obiettivi primari di KPMG è la ricerca continua dell’eccellenza e della qualità professionale. Per questo investiamo continuamente sullo sviluppo professionale delle nostre persone. Vogliamo anche contribuire all’efficace funzionamento del mercato dei capitali. Supportiamo i processi di riforma che rafforzano la credibilità dei mercati e in questo momento particolare la fase di transizione verso progetti di sostenibilità e cambiamento climatico, siamo impegnati in progetti di responsabilità sociale a sostegno delle comunità.

In Italia, da 60 anni, KPMG accompagna i processi di crescita delle imprese e del mercato. Oggi, con oltre 4.500 professionisti, 26 sedi sull’intero territorio nazionale, 6.000 clienti ed un portafoglio completo di servizi che risponde alle necessità del mercato nazionale e internazionale, KPMG è la più importante ‘piattaforma’ di servizi professionali attiva nel nostro Paese.

Grazie ad un modello operativo federale e integrato, il Network italiano di KPMG può contare sulla capacità di mobilitare in tempo reale il pensiero e le competenze disponibili su scala globale, potendo però operare in piena autonomia strategica e gestionale sul mercato nazionale. (KPMG www.kpmg.it – KPMG Sustainability Services https://home.kpmg/xx/en/home/services/advisory/risk-consulting/internal-audit-risk/sustainability-services.html)

Elettra Lamborghini a Verissimo su Canale 5

TOFFANIN 22 FEBB
TOFFANIN 22 FEBB

Verissimo

Sabato 22 febbraio, alle ore 16, su Canale 5

Sabato 22 febbraio, alle ore 16.00, appuntamento con Verissimo.

Massimo Ciavarro sarà ospite di Silvia Toffanin per parlare della sua vita e soprattutto del figlio Paolo, che nella casa di ‘Gf Vip’ sembra aver trovato l’amore.

Sempre direttamente da ‘Grande Fratello Vip’ Serena Enardu, concorrente appena eliminata, racconterà la sua tormentata storia d’amore con Pago.

In studio anche due cantanti che con i loro brani stanno facendo ballare e cantare tutta Italia: Elettra Lamborghini e Levante.

E ancora, intensa intervista a Samantha De Grenet, che parlerà di una pagina complicata della sua vita.

A Verissimo, infine, Alketa Vesjiu, conduttrice tv albanese, scelta da Amadeus per affiancarlo in una delle serate dell’ultima edizione di Sanremo.

Verissimo è anche sul web con un sito ricco di contenuti inediti, video e curiosità: www.verissimo.it

Francesca Michielin: countdown per il secondo brano

Cover_Gange Feat. Shiva
Cover_Gange Feat. Shiva

Ieri sera Francesca Michielin ha infiammato il Rocket di Milano con il primo dei suoi tre set live, durante il quale è stato presentato in anteprima il brano GANGE feat. Shiva, disponibile da oggi su tutte le piattaforme digitali. Un Vintage Electro Set tutto da ballare in cui Francesca è stata accompagnata dal deejay, producer e polistrumentista Bruno Bellissimo al basso. Completamente nuovi gli arrangiamenti di alcuni dei suoi successi più grandi ai quali ha dato una nuova veste inaspettata e potente con drum pad e sinths. Il prossimo appuntamento, prodotto da Vivo Concerti, che anticiperà l’uscita dell’album FEAT (Sony Music) prevista per venerdì 13 marzo, sarà giovedì 27 febbraio a partire dalle ore 22:00 al Serraglio di Milano. Nel club milanese Francesca presenterà un Urban Orchestral Set in cui sarà possibile, per la prima volta, ascoltare dal vivo il brano RISERVA NATURALE feat. Coma_Cose, prima della release digitale che avverrà a mezzanotte. Anche per questo set, le prevendite dei biglietti saranno disponibili solo online per sole 48 ore da venerdì 21 febbraio alle 14.00 a domenica 23 febbraio alle 14.00 sul sito di TicketOne (www.ticketone.it). Proseguono intanto le vendite per il grande evento live del 20 settembre 2020 al Carroponte di Milano.

Tassa volontaria anti-ludopatia

slot machine
slot machine

Giochi, la svolta di Alassio (Sv): il Comune istituisce la tassa volontaria anti-ludopatia, dagli operatori in arrivo 15mila euro

Arriva dalla Liguria, precisamente da Alassio, una svolta decisiva nei regolamenti contro la ludopatia. Nel comune in provincia di Savona gli operatori del settore giochi si impegneranno per la creazione di uno sportello d’ascolto e di accoglienza pensato per prevenire comportamenti compulsivi e collaboreranno con l’Amministrazione per la tutela dei cittadini. Nel regolamento approvato dal Consiglio Comunale – costruito con il confronto con l’associazione Astro, in rappresentanza dei gestori di slot machine – la novità è illustrata negli articoli 9 e 10, con i quali si istituisce il «contributo contrasto ludopatia», una tassa volontaria degli esercenti contro i comportamenti compulsivi che si sommerà al contributo messo a disposizione dallo stesso Comune.

Più in dettaglio, «i titolari di sale giochi, agenzie scommesse, sale vlt ed esercizi commerciali in cui sono installati apparecchi da gioco verseranno al Comune di Alassio un contributo annuo»; la somma in questione sarà destinata «esclusivamente ad azione di contrasto alla ludopatia». Per il 2020, l’accordo degli operatori con il Comune prevede un contributo di 15mila euro. Il fondo dovrà finanziare «uno Sportello di Ascolto, diretto da uno psicologo specializzato, al fine di assistere le persone bisognose di supporto psicologico». Verrà inoltre messo a disposizione un numero verde per l’assistenza telefonica. Il modello elaborato per il contrasto al gioco compulsivo prevede anche corsi di formazione per gli addetti del settore gioco, «al fine di conseguire idonea certificazione». Una crescita di professionalità che permetterà agli operatori che aderiranno al contributo di essere esentati dalle discipline sui limiti orari. Su questo fronte, il Comune ha previsto lo stop delle sale da gioco dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 19 di tutti i giorni; anche per gli apparecchi da gioco gli orari di sospensione saranno gli stessi. Le nuove sale da gioco e l’installazione di nuovi apparecchi saranno inoltre soggetti al “distanziometro”: per poter aprire, sarà necessaria una distanza minima di 300 metri da luoghi sensibili come scuole, luoghi di culto, impianti sportivi, centri giovanili, strutture residenziali o semiresidenziali di ambito sanitario.

Giochi ad Alassio, Fasuolo (Astro): “Regolamento unico in Italia, risultato importantissimo contro la ludopatia”

«Il regolamento di Alassio è il primo in Italia costruito con la stretta collaborazione tra il Comune e gli operatori di gioco, un risultato importantissimo». Raffaele Fasuolo, responsabile Astro per la Regione Liguria, commenta così l’incontro di ieri con l’assessore con delega al Commercio e Strutture Sanitarie, Fabio Macheda, a cui hanno partecipato anche gli esercenti. «In passato abbiamo più volte incontrato l’Amministrazione, spiegando che la semplice istituzione dei limiti orari al gioco non avrebbe portato un reale risultato alla lotta alla ludopatia – spiega Fasuolo- Abbiamo sottolineato come sarebbe stata importante la creazione di uno sportello d’ascolto e di accoglienza per prevenire l’evoluzione del disturbo da gioco patologico, una svolta nel panorama dei provvedimenti possibili». Il regolamento approvato dal Consiglio Comunale, nel quale è previsto proprio uno sportello finanziato dagli operatori, «fa la differenza», secondo Fasuolo. «L’associazione Astro è stata parte attiva nella collaborazione con il Comune per la nascita di tale sportello, con la speranza che il “modello Alassio” possa essere replicato su tutto il territorio nazionale. Non basta limitare il gioco, serve prevenzione e cura per le persone colpite da disturbi compulsivi». L’associazione, conclude Fasuolo, «è inoltre in procinto di iniziare corsi di formazione ed informazione per Forze dell’Ordine, funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli e operatori del settore, in modo da rendere più trasparente l’attività di controllo».