Festival LeXGiornate

Fresu  Sosa 2016 @ Roberto Cifarelli 2
Fresu Sosa 2016 @ Roberto Cifarelli 2

Il Festival LeXGiornate accoglie da anni migliaia di persone negli spazi più belli e simbolici di Brescia, con un ricco cartellone sempre più aperto verso nuove contaminazioni tra i linguaggi musicali.

Protagonista assoluta del festival, che quest’anno si svolgerà dal 15 al 24 settembre 2016, sarà la musica. Dalla classica al jazz, passando per frammenti pop, sussulti sperimentali e altri suoni.

E non mancheranno in questa edizione, che avrà come tema “il dubbio”, anche diversi appuntamenti con grandi protagonisti della cultura italiana. Creatività e contaminazione fra le arti, suoni che si intrecceranno con le parole e la musica, con la storia del pensiero e delle arti.

Voler togliere il dubbio dalle nostre teste è come volere togliere l’aria ai nostri polmoni. Si rischia di soffocare. Perché proprio nell’incertezza, si accende la scintilla che illumina la strada della conoscenza.
“Forma problematica e non univoca del pensiero, che determina un’astensione dal giudizio o uno stato psicologico di esitazione” il dubbio costituirà il centro nevralgico attorno a cui ruoteranno gli appuntamenti inseriti nel cartellone di questa undicesima edizione del festival. Se dunque l’arte del dubitare è un vero e proprio esercizio della mente e dell’anima, ecco che durante il festival proprio il dubbio sarà preso, analizzato, decostruito e quindi ricostruito attraverso una molteplicità di linguaggi espressivi, che dalla musica sconfineranno in altre discipline corollarie, a dipingere quel quadro di suggestioni e contaminazioni che rappresenta la forza vibrante della rassegna.
L’obiettivo, sarà quello di dar forma ad un vero e proprio percorso cognitivo scandito fra musica, riflessioni culturali e nuove tecnologie; elementi diversi ma complementari, che interagiranno a vicenda, per animare un dibattito libero, senza confini. Dando al contempo continuità alla volontà di offrire al pubblico un nuovo approccio alla fruizione musicale, dove il concerto come rituale si spoglia delle vesti tradizionali per trasformarsi in un’esperienza multisensoriale e multitasking. Da vivere a 360 gradi. Un’esperienza all’interno della quale proprio il dubbio, linfa vitale che genera la creatività e dà un senso all’esistenza, avrà quest’anno un ruolo centrale. Perché come sosteneva Cartesio, “se vuoi diventare un vero cercatore della verità, almeno una volta nella tua vita devi dubitare, il più profondamente possibile, di tutte le cose”.

IL DUBBIO, MOTORE DELLA CREATIVITÀ
Come un rito che si ripete: fedele alla “mission” culturale delle origini, ma al tempo stesso orchestrato per mettere in campo anno dopo anno un rinnovato entusiasmo proiettato verso il futuro e verso inseplorate dimensioni della contaminazione artistica.

Oggi come allora, l´obiettivo continua ad essere il medesimo: intercettare e farsi veicolo dello spettro in costante metamorfosi dei linguaggi che caratterizzano la contemporaneità.

Un percorso neurostimolante lungo il filo rosso del dubbio e declinato attraverso i cinque parametri della creatività codificati dal comitato scientifico del festival: seguire una regola, varcare i confini, comporre e scomporre, idee che viaggiano, cambiare le coordinate.

Quindi, le parole chiave: contaminazione, innovazione, bellezza, incontro, narrazione-storytelling.

Dal 15 al 24 settembre il manifesto programmatico si declinerà tra concerti, conferenze, dibattiti, eventi e iniziative corollarie, suddivisi com’è ormai tradizione in una serie di format che anno dopo anno si arricchisce di nuove proposte, mantenendo al contempo un legame di continuità con la storia ultradecennale del festival.

Novità Qatar Airways

Qatar Airways wins World’s Best
Qatar Airways wins World’s Best

Qatar Airways ha ricevuto con grande piacere tre riconoscimenti agli Skytrax World Airline Awards 2016, che si sono tenuti ieri al Farnborough International Airshow nel Regno Unito. I passeggeri hanno scelto Qatar Airways per la Migliore Business Class del mondo all’edizione 2016 degli Skytrax World Airline Awards, votando la compagnia anche per il titolo di Best Business Class Airline Lounge e Best Airline Staff Service in Medio Oriente.

I premi, attribuiti grazie al voto dei consumatori, hanno riconosciuto alla compagnia aerea il suo impegno nell’offrire ai passeggeri un’esperienza di viaggio senza eguali. Il Group Chief Executive di Qatar Airways, Sua Eccellenza Akbar Al Baker, ha dichiarato: “È motivo di grande orgoglio per Qatar Airways ottenere i titoli di Migliore Business Class al Mondo, Migliore Lounge di Business Class e Migliore Staff Service in Medio Oriente ai prestigiosi Skytrax World Airline Awards, non solo per me in prima persona, ma anche per tutti coloro che, in Qatar Airways, contribuiscono a creare l’esperienza del passeggero – dal nostro personale di bordo, agli chef che supervisionano il catering, ai tecnici, che assicurano la cabina sia in condizioni perfette.
Il successo continuo è divenuto tale grazie alla nostra dedizione e all’impegno dei nostri team in tutto il mondo. Il rinomato servizio della compagnia, i suoi aeromobili moderni con cabine lussuose, unitamente a una rete globale in espansione, permettono a Qatar Airways di continuare a distinguersi dallaconcorrenza.”

Gli Skytrax World Airline Awards sono universalmente conosciuti come i premi scelti dai passeggeri,
con milioni di viaggiatori da 160 diversi paesi che partecipano a sondaggi sulla soddisfazione per decretare i vincitori di anno in anno.

Radio Italia, partner ufficiale della Nazionale Italiana di Calcio

radio italia
radio italia

Radio Italia, partner ufficiale della Nazionale Italiana di Calcio, è a Casa Azzurri 2016 in Francia (location di cui Radio Italia è partner ufficiale ed esclusiva), con i collegamenti dello speaker Daniele Bossari, attività di intrattenimento e dj set e 2 concerti live di artisti italiani: Enrico Ruggeri e Alex Britti.

Alessandro Volanti, Responsabile Marketing Radio Italia: “Siamo davvero orgogliosi di accompagnare la Nazionale in questa avventura che ci auguriamo positiva. Siamo la radio ufficiale della Nazionale dal 2006 e siamo al fianco degli Azzurri con un grande tifo e una serie di iniziative dedicate che vedono protagonista il nostro speaker Daniele Bossari, in collegamento da Casa Azzurri ogni giorno alle 11.10 -14.45 – 19.45 con aggiornamenti, notizie e tanti ospiti.
Due artisti con noi a Casa Azzurri: Enrico Ruggeri e ad Alex Britti. Il live di Ruggeri è andato in onda il 15 Giugno alle 22:00, il live di Britti sarà in onda il 19 Giugno alle 21:00 su Radio Italia e in streaming su radioitalia.it. L’avventura degli Azzurri è seguita anche sul nostro sito radioitalia.it e sui social ufficiali di Radio Italia che su Twitter, dall’inizio della manifestazione, è risultata tra gli autori più attivi e con maggiore engagement (fonte BlogMeter)”.

Sergio Labruna, speaker dell’emittente e già voce ufficiale allo stadio per la Nazionale, seguirà la squadra durante tutto il percorso europeo.

Nuovo disco di Mirko Casadei

Mirko Casadei_orchestra
Mirko Casadei_orchestra

A 8 anni di distanza da “Do You Remambo?” e dopo una lunga tournée che l’ha visto intrattenere le folle di piazze e locali di tutta Italia, MIRKO CASADEI torna sulle scene discografiche e live con un nuovo disco in uscita a fine giugno e un nuovo tour, che lo riporterà a esibirsi e portare “un assaggio di Romagna” in tutta la penisola.

Queste le prossime due date confermate di un calendario in costante aggiornamento: il 21 maggio a Boville Ernica – FR (Santa Liberata, recupero della data del 15 maggio) e il 31 maggio a Vercelli.

http://www.casadei.it/

https://it-it.facebook.com/ORCHESTRA-CASADEI-Official-55981334226/   https://www.youtube.com/channel/UCHC9zr6wNUExzPeO20I8JQA

Teatro Libero di Milano: “Virginedda Addurata”

doria_vitale_
doria_vitale_

Il 21, 22 e 23 maggio al Teatro Libero di Milano si conclude la rassegna Palco Off – Autori, attori, storie di Sicilia con un nuovo spettacolo che verte su un tragico fatto di cronaca realmente accaduto, Virginedda Addurata (Vergine Adorata), scritto da Giuseppina Torregrossa, medico palermitano con la passione della scrittura che ha all’attivo diverse pubblicazioni con alcune case editrici tra cui Mondadori.

In scena, ad interpretare più personaggi, Egle Doria e Francesca Vitale, dirette da Nicola Alberto Orofino, che il pubblico di Palco Off ha potuto apprezzare come regista di Sugnu o non sugnu lo scorso marzo.

Che succederebbe se potessimo leggere nei pensieri dei Santi, che fissano chi li invoca immobili e impassibili nelle loro statue e immaginette, apparentemente condiscendenti a tutto quanto esca dalle bocche dei fedeli?

Giuseppina Torregrossa si pone un simile dubbio-enigma in Virginedda Addurata (Vergine Adorata), e per creare una riflessione sul tema dà vita ad una diretta interessata: Santa Rosalia, patrona di Palermo.

Rosalia visse gran parte della sua vita nel silenzio di una grotta, prima nei pressi di Agrigento, poi a Palermo. Fu dunque un’eremita. Abituata al silenzio, del tutto priva da condizionamenti di culture, media e tendenze dominanti, ma anche dalle controculture e dalle controtendenze.

Se potesse parlare, una santa-eremita come Rosalia non darebbe a nessuno – né di maggioranza né di opposizione – le risposte che si aspetta.

Nicola Alberto Orofino, regista dello spettacolo, ha tratteggiato con l’originalità che gli è propria il divino e l’umano che è in questa donna misteriosa, della cui vita si sa pochissimo e che fu conosciuta solo dopo la sua morte per il miracolo della guarigione palermitana dall’epidemia di peste che colpì la città nel 1624.

Per dare voce a Rosalia la fertile penna di Giuseppina Torregrossa coglie spunto da un raccapricciante fatto di cronaca avvenuto a Trapani qualche anno fa. Un marito, con la complicità della sua amante, trascina in un agguato la moglie, al nono mese di gravidanza, le spacca la testa, la cosparge di benzina e poi le dà fuoco.

In scena due attrici necessariamente eclettiche, Egle Doria e Francesca Vitale, daranno voce alle donne e agli uomini, ai santi e ai fanti di una storia come tante in questo mondo.

GIUSEPPINA TORREGROSSA
Medico e scrittrice, madre di tre figli, vive tra la Sicilia e Roma, dove ha lavorato per più di vent’anni come ginecologa, occupandosi attivamente, tra le altre cose, della prevenzione e cura dei tumori al seno.
Nel 2007 ha pubblicato il suo primo romanzo, L’assaggiatrice, e con il monologo teatrale Adele ha vinto nel 2008 il Premio Opera Prima “Donne e teatro” di Roma.

Come ogni spettacolo della rassegna Palco Off, Virginedda Addurata sarà preceduto, mezz’ora prima dell’inizio, da una degustazione di prodotti tipici siciliani, dalla proiezione di liberi pensieri sulla Sicilia e del video fotografico Into The Silence – Eremiti del terzo millennio del fotografo e regista siciliano Carlo Bevilacqua, un meraviglioso reportage sull’eremitismo contemporaneo, frutto di una ricerca durata cinque anni e presentato lo scorso anno a Palermo durante le celebrazioni dedicate a Santa Rosalia. Dopo la performance si terrà invece un incontro con gli artisti.