Decennale di Fabula

Foto Carlo Buccirosso
Foto Carlo Buccirosso

Un festival, uno spazio, un villaggio, un grande laboratorio di sogni e creatività. Comincia a prendere forma Fabula 10, il Premio letterario dedicato alla scrittura per ragazzi, pronto a fare del Comune più giovane della provincia di Salerno,Bellizzi, dall’1 al 6 settembre, la casa della fantasia, crocevia dei big e quartier generale di un evento che, pur alla soglia dei dieci anni, non perde mai di vista la sua traccia originaria: rendere i giovani creativi sempre più protagonisti di un grande contenitore dedicato unicamente a loro.

Ecco perché anche la scelta dei grandi nomi non è mai una ricerca banale, ma tende a corrispondere al gusto e all’esigenza di una generazione curiosa, assetata di sapere e soprattutto pronta a carpire dai loro miti le informazioni e le dritte giuste per costruire il loro sogno. Parte da qui la scelta dei primi protagonisti annunciati.

Ad aprire la decima edizione di Fabula sarà Carlo Buccirosso, l’attore napoletano che, in oltre 40 anni di carriera (iniziata con Tato Russo, che ha preso il volo con Vincenzo Salemme fino ad arrivare al grande successo de “La grande bellezza” di Paolo Sorrentino)è riuscito ad affermarsi come uno dei volti più noti e familiari della televisione, del cinema e del teatro ed è stato insignito del David di Donatello per il miglior attore non protagonista per “Noi e la Giulia’”(2015).

La macchina organizzativa ha decisamente acceso i motori e nell’attesa di presentarsi allo start annunciando gli ultimi grandi nomi che andranno a definire la sei giorni da favola, non rimane che lasciare a loro, i giovani creativi, la possibilità di premere il piede sull’acceleratore.

Al momento gli elaborati (favole, fiabe e racconti) ammessi sono oltre 400: gli autori vengono da tutta la Campania. Ma c’è ancora posto per l’ultima manciata di giovani sognatori che non vogliono lasciarsi scappare questa occasione. Favole ed Affabulatori sono lecategorie aperte ai ragazzi dai 9 ai 15 anni.

Alla fascia 16-20 anniè riservata la categoria Creativi – Premio Michele Buonanno,sezione dedicata alla creatività dei ragazzi, che potranno seguire ilfestival con uno sguardo privilegiato.

Per essere protagonisti basta cliccare sul sito www.premiofabula.it

‘Viktor und Viktoria’ al Teatro Duse di Bologna

Veronica Pivetti, con il suo strepitoso ed incantevole talento, sarà protagonista dello spettacolo ‘Viktor und Viktoria’ in scena dall’8 al 10 marzo (venerdì e sabato ore 21, domenica ore 16) al Teatro Duse di Bologna.

Resa celebre dall’omonimo cult cinematografico del 1933 di Reinhold Schünzel, la commedia ruota attorno a Susanne Weber (Veronica Pivetti), talentuosa cantante e attrice disoccupata che, spinta dalla fame e in cerca di scrittura, approda in una Berlino degli anni Trenta,stordita prima dai fasti e poi dalla miseria della repubblica di Weimar.

Il freddo le ha congelato le membra, e anche il cuore non è rimasto illeso. L’incontro con il collega attore, immigrato italiano, Vito Esposito (Yari Gugliucci) sembra cambiarle la vita. E mentre la città subisce gli umori delle nascenti forze nazionalsocialiste di Hitler, in lotta con gli spartachisti dell’estrema sinistra,

Susanne e Vito s’immergono negli eccessi della vita notturna weimeriana. La coppia condivide fame, scene e battute, fino a scambiarsisesso ed identità. Ed è per proprio per l’affamata ditta che Susanne si sacrifica e si trasforma in ‘Viktor und Viktoria’, acclamato ed affascinante performer en travesti, reso convincente anche dall’aggiunta di un colorato, buffo e stravagante fallo di cotone che diventa l’emblema del segreto tra i due. …

 Lo spettacolo si avvale delle musiche originali e arrangiamenti di Maurizio Abeni.

Aggiornamenti rotte Ryanair

ryanair
ryanair

Ryanair, la compagnia aerea No.1 in Italia, ieri– 15 febbraio – ha annunciato 2 nuove rotte da Milano Malpensa a Bari (sei volte a settimana) e Brindisi (giornalmente) operative da aprile, come parte del programma estivo esteso da Milano Malpensa 2019 di Ryanair.

Il programma estivo Milano Malpensa di Ryanair adesso comprende un totale di 15 rotte, con 8 nuove rotte per Almeria, Bristol, Heraklion (Creta), Madrid, Malaga, Palma, e adesso Bari e Brindisi, che, quest’anno, porteranno più di 2,6m di clienti all’aeroporto di Milano Malpensa.

• Tariffe più basse – trova una tariffa più economica entro 3 ore, riceverai la differenza più €5 di credito su MyRyanair
• Puntualità – assicuriamo il 90% della puntualità (escluse cause ATC) o il 5% di sconto sulle tariffe aeree del mese successivo
• Nuovi aerei Max – da aprile: nuovi interni, più spazio per le gambe, più posti a sedere e aeromobili più ecologici
• Carta per l’Assistenza Clienti – richieste per i reclami EU261 elaborate in 10 giorni, nuovo supporto 24/7, connessione in 2 minuti
• Miglioramenti nell’assistenza – modifiche gratuite alle prenotazioni nelle 48 ore successive
• Progressi Ambientali – programma di compensazione del carbonio e eliminazione della plastica in 5 anni
• Nuova “Ryanair Choice” – €199 di quota annuale per posti gratuiti, fast-track e imbarco prioritario per i clienti abituali
• Progressi Digitali – nuova modalità “Trova Tariffe”, biglietti per eventi sportivi, guide turistiche su misura e fruizione mobile più rapida

Festival Show 2016 – Lorena Bianchetti e Adriana Volpe, le due conduttrici

Finalisti contest_
Finalisti contest_

Lorena Bianchetti e Adriana Volpe due stelle della televisione italiana, saranno le conduttrici che quest’anno faranno brillare FESTIVAL SHOW, il festival dell’estate italiana che nel 2015 ha coinvolto 250.000 spettatori!
Si alterneranno sul palco itinerante del festival, succedendo alla conduzione di Giorgia Palmas, che a sua volta aveva raccolto il testimone di volti noti del mondo dello spettacolo tra cui Serena Autieri, Laura Barriales, Luisa Corna e Lola Ponce, che sono state le presentatrici delle ultime edizioni.

Festival Show 2016 porterà sul palco tanti big della musica durante otto appuntamenti nelle piazze d’Italia, a partire da Piazza 1° Maggio a Udine il 24 giugno, fino alla speciale serata finale prevista il 13 settembre all’Arena di Verona, celebre anfiteatro che ospita per il terzo anno consecutivo, con successo crescente, l’epilogo della kermesse.

«Lorena e Adriana saranno le padrone di casa ideali, fin dai primi contatti le ho subito sentite entusiaste di essere protagoniste del nostro spettacolo» afferma Paolo Baruzzo, coordinatore del tour, che le affiancherà sul palcoscenico.
“Adriana è tutti i giorni a mezzogiorno su Raidue, Lorena la vediamo ogni fine settimana su Raiuno ed ora siamo felici di averle con noi, per la loro bellezza, esperienza e, soprattutto, per il loro talento. Siamo sicuri che sapranno interpretare al meglio lo spirito che anima l’organizzazione. Si alterneranno alla conduzione delle otto tappe” racconta il direttore creativo Stefano Favero.

A loro il compito di presentare non solo i big della musica, ma anche i giovani talenti che saranno protagonisti di Festival show 2016. Domenica 8 maggio si sono svolte, infatti, le selezioni finali del casting rivolto agli artisti emergenti.

Una commissione artistica d’eccezione composta da Mogol, Red Ronnie, Paola Folli, Tino Silvestri e Dariana K., ha decretato dodici vincitori tra oltre 200 giovani provenienti da tutta Italia: il romano Alex Polidori, la band Bolivar di Latina, il quartetto vocale Gate 4 di Palermo, la padovana Jaz, Meriam Jane da Reggio Calabria, la band trevigiana Modigiliani, Noe da Milano, la band di Udine Paper Rose, Rossella Longo da Modena, Simone Laurino da Verona, la band di Rimini Soul Stream e il vicentino Thomas Bocchimpani.

Questi talenti canori avranno la possibilità di salire sul palco itinerante dell’estate esibendosi a fianco dei big, di fronte a decine di migliaia di persone. Per tre di loro ci sarà la straordinaria possibilità di esibirsi durante la serata finale in Arena.

Festival Show è anche solidarietà, grazie al sodalizio con la Fondazione Città della Speranza che si occupa di raccogliere fondi per i bambini malati di gravi patologie. Da sempre, infatti, promuove nelle piazze una raccolta fondi che alla fine delle otto tappe viene versata nelle casse della Fondazione. Festival show ha donato in questi anni oltre 500.000 euro ed ha così contributo a costruire a Padova il nuovo “Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza” che oggi ospita 250 ricercatori. Roberto Zanella, patron di Radio Birikina e Radio Bella & Monella e ideatore del Festival, è uno dei soci fondatori di Città della Speranza la cui forza principale, da sempre, è data dal volontariato.

Festival Show è organizzato da RADIO BIRIKINA e RADIO BELLA & MONELLA, che trasmetteranno in diretta tutte le date dell’evento.

Festival Show 2015: https://youtu.be/HL-0li5x8pk

I Love Gai- Open Call ai Giovani Autori Italiani

I-love-GAI_ - CULTURA
I LOVE GAI nasce nel 2015 da un’iniziativa SIAE in collaborazione con Lightbox. Il concorso è dedicato ai giovani autori e registi italiani sotto i quarant’anni, ed è aperto a opere di qualunque formato e genere con una durata massima di 30′, create dopo il primo gennaio 2015, da presentare entro il 30 aprile 2016.

I LOVE GAI ha come obiettivo primo quello di scoprire e promuovere i giovani talenti del nostro paese, per creare un circolo virtuoso tra creatività, produzione e industria cinematografica. Non vuole essere un evento spot, ma un progetto a medio termine capace di dare visibilità ai giovani registi, favorendone il contatto con i produttori e il pubblico.

Dopo il successo della prima edizione, che si è tenuta al Palazzo del Cinema durante la 72. Mostra del Cinema di Venezia, I LOVE GAI invita tutti i giovani registi italiani a candidare il proprio lavoro su ilovegai.com. A breve verranno annunciati i nomi dei tre giurati internazionali, che a settembre decreteranno il corto vincitore e i premi speciali.

I LOVE GAI si avvale di un comitato di selezione d’eccellenza, composto da Nicola Giuliano, uno dei fondatori di Indigo Film, che ha prodotto tra gli altri La Grande Bellezza di Sorrentino, oltre che diretto la produzione e organizzato i film di Mario Martone, Stefano Incerti, Mimmo Calopresti, Pappi Corsicato, Antonio Capuano e Nanni Moretti; Andrea Purgatori, giornalista noto per le inchieste e i reportage su casi scottanti del terrorismo italiano, a cui è stato dedicato “Il muro di gomma” di Marco Risi, attualmente presidente di Greenpeace Italia e nel Consiglio di Gestione di SIAE; Mara Sartore, personaggio eclettico del panorama culturale, già direttrice per 14 anni del festival cult di cortometraggi Circuito Off, attualmente direttrice di Lightbox, società di comunicazione e casa editrice specializzata in arte contemporanea.

GIURIA
I LOVE GAI prevede una giuria composta da tre personaggi noti del cinema nazionale e internazionale, i cui nominativi saranno pubblicati su ilovegai.com

PREMI
Sono previsti premi per i corti in competizione. La natura dei premi sarà comunicata su ilovegai.com