Claudio Bisio in “Father and son”

4_ Foto Father and Son ph by Bepi Caroli
Il Teatro IL Celebrazioni riapre le sue porte inaugurando la nuova Stagione 2015/2016 con Claudio Bisio, in scena dal 24 al 29 novembre, in Father and son.

Father and son racconta il rapporto padre/figlio analizzato senza pudore e con un linguaggio in continua oscillazione tra l’ironico e il doloroso, tra il comico e il tragico. È una riflessione sul nostro tempo inceppato e sul futuro dei nostri figli, sui concetti di libertà e di autorità che rivela in filigrana una società spaesata e in metamorfosi, ridicola e zoppa, verbosa e inadeguata.

Una società di “dopo-padri”, educatori inconcludenti e nevrotici, e di figli che preferiscono sprofondare nei propri divani, circondati e protetti dalle loro protesi tecnologiche, rifiutando il confronto. Da questa assenza di rapporto nasce un racconto beffardo e tenerissimo, un monologo interiore di un padre a tratti spudoratamente sincero.

La forza satirica di Serra si alterna a momenti lirici e struggenti, con la musica che di continuo dialoga con le parole. La società dalla quale i ragazzi si defilano è raffigurata con spietatezza e cinismo: ogni volta che la evoca, il padre si rende conto di offrire al figlio un ulteriore alibi per la fuga.

Claudio Bisio ritorna sulla scena per confrontarsi con un testo di grande forza emotiva e teatrale, comica ed etica al tempo stesso in cui convivono inventiva sfrenata, comicità, brutalità e moralità.

Prezzi (comprensivi di prevendita): posto unico 33,00 € – per i gruppi di più di 10 persone 27,50 €
Prevendite biglietti presso la biglietteria del Teatro IL Celebrazioni in Via Saragozza, 234 a Bologna (apertura dal lunedì al sabato ore 15.00 – 19.00), presso il Circuito VIVATICKET-CHARTA, i punti d’ascolto delle Iper Coop e il Circuito TICKETONE, oltre alle prevendite abituali di Bologna e con carta di credito su www.teatrocelebrazioni.it.

Per informazioni: 051.4399123
– info@teatrocelebrazioni.it

Programma stagione teatrale 15/16 – Marche Teatri

CLAUDIO BISIO - Father and son
angela fino CLAUDIO BISIO – Father and son

STAGIONE TEATRALE 2015/16

in abbonamento

Teatro delle Muse

Teatro Sperimentale

ANCONA

5-8 novembre 2015 / Teatro delle Muse

ANGELA FINOCCHIARO, LAURA CURINO, ARIELLA REGGIO  in

CALENDAR GIRLS

di Tim Firth

traduzione e adattamento Stefania Bertola

regia Cristina Pezzoli

Agidi / Enfi Teatro

12-15 novembre 2015 / Teatro delle Muse

CLAUDIO BISIO in

FATHER AND SON

di Michele Serra

regia Giorgio Gallione

Teatro dell’Archivolto

25 – 29 novembre 2015 / Teatro Sperimentale PRIMA NAZIONALE

MARCO FOSCHI, LINO MUSELLA, PAOLO MAZZARELLI,

LAURA GRAZIOSI, FABIO MONTI in

LE STRATEGIE FATALI

scritto e diretto da Lino Musella, Paolo Mazzarelli

MARCHE TEATRO Teatro di Rilevante Interesse Culturale

in collaborazione con Compagnia MusellaMazzarelli e EmmeA Teatro

3 – 6 dicembre 2015 / Teatro delle Muse

FRANCO BRANCIAROLI in

ENRICO IV

di Luigi Pirandello

regia di Franco Branciaroli

CTB Centro Teatrale Bresciano

7-10 gennaio / Teatro delle Muse

PIERFRANCESCO FAVINO in

SERVO PER DUE

di Richard Bean liberamente tratto da Il servitore di due padroni di Carlo Goldoni

regia di Pierfrancesco Favino e Paolo Sassanelli

Gli Ipocriti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

28/ – 31 gennaio 2016 / Teatro delle Muse

NERI MARCORÉ in

QUELLO CHE NON HO

liberamente ispirato all’opera di Pier Paolo Pasolini

canzoni di Fabrizio De André

drammaturgia e regia di Giorgio Gallione

Teatro dell’Archivolto

 

4-7 febbraio / Teatro delle Muse

LUCA DE FILIPPO in

NON TI PAGO

di Eduardo De Filippo

regia di Luca De Filippo

Elledieffe

 

25 – 28 febbraio 2016 / Teatro delle Muse

PAOLO ROSSI in

MOLIÈRE: LA RECITA A VERSAILLES

di Stefano Massini, Paolo Rossi, Giampiero Solari

regia di Giampiero Solari

Teatro Stabile di Bolzano

 

9 -13 marzo / Teatro Sperimentale

ENZO VETRANO, STEFANO RANDISI, LAURA MARINONI, ANTONIO LO PRESTI  in

L’ONOREVOLE

di Leonardo Sciascia

adattamento e regia di Enzo Vetrano e Stefano Randisi

Teatro Biondo Stabile di Palermo / Fondazione Emilia Romagna Teatro

 

14 -17 aprile / Teatro delle Muse

ALESSIO BONI in

I DUELLANTI

di Joseph Conrad

traduzione e adattamento Francesco Niccolini

e con Marcello Prayer

regia di Alessio Boni – Roberto Aldorasi

Golden Art

 

 

SMEMORANDA al Salone Del Libro di Torino

Smemoranda è al Salone internazionale del Libro di Torino ospite d’eccezione allo stand del Libraccio, dove dal 10 al 14 maggio i più curiosi potranno sfogliarla in anteprima. Per i 35 anni dalla pubblicazione della mitica numero 1, il tema raccontato dagli oltre 100 collaboratori Smemoranda è “Friends”. Perché essere amici nell’era di Facebook, che con la nuova interfaccia veste i panni di un diario su cui raccontare e condividere la propria vita in tempo reale, significa soprattutto scambiarsi le idee e farle girare. Un po’ come fa la Smemo tra i banchi. Non è un caso che questa 25a edizione del Salone del Libro sia dedicata proprio alla “Primavera digitale”, perché vivere in rete ha davvero rivoluzionato il nostro modo di leggere, scrivere e comunicare la cultura.

 

E proprio in occasione del Salone del Libro di Torino, in allegato il racconto inedito scritto per Smemo dalla scrittrice fantasy italiana, Licia Troisi: una storia dedicata all’amicizia tra il valoroso Alenor e il suo drago rosso fuoco Iznar.

 COSA C’È NELLA SMEMORANDA FRIENDS 2013

 

Scrivono per Smemoranda 2013: Antonio Albanese, Giuliano Aluffi, Aldo Giovanni e Giacomo, Massimo Bagnato, Enrico Bertolino, Claudio Bisio, Enrico Brizzi, Martin Castrogiovanni *, Cristiano Cavina, Paolo Cevoli, Lorenzo Cherubini, Paola Cortellesi, Geppi Cucciari, Giuseppe Culicchia, Finley, Katia Follesa, Mr Forrest, Don Gallo *, Fabio Geda, Enzo Gentile, Gialappa’s Band, Kalabrugovic, J-Ax *, Luciano Ligabue, Luciana Littizzetto, Stefano Mancinelli-Marco Belinelli *,  Teresa Mannino, Raul Montanari, Gianluca Morozzi, Negrita, Davide Oldani *, Lucia Bosetti-Martina Giuggi, Pali e Dispari, Piero Pelù, Andrea Ranocchia, Alessandro Robecchi, Simone Rugiati *, Federico Russo *, Nicola Savino, Daniele Silvestri, Sud Sound System, Gino Strada, Marina Terragni, Ivan Tresoldi, Licia Troisi, Giovanni Vernia, Checco Zalone.

 

*Le new entry sono segnalate con l’asterisco.

 

Disegnano per Smemoranda 2013:

Albert, Allegra, Altan, Bertolotti e De Pirro, Cavez, Ceccon, Chito, Contemori, Corradi, Deco, De Donno, Donarelli, Elfo, Ferrari, Franca & Toti, Giuliano, Greggio, Leone, Lunari, Makkox e Caviglia, Maramotti, Marilungo, Migneco e Amlo, Natali, Natangelo, Persichetti Bros, Rebori, Simon, Solinas, Squillante, Staino, Vauro, Villa, Zero Calcare, Ziche.

 

Le copertine 2013: tanti colori vivaci e due copertine special edition, tutto 100% made in Italy. 

E anche per Smemoranda è tempo di “primavera digitale”. La Smemo infatti corre veloce anche sul web e per il 2013 regala alla sua Community:

 

-un QR code al mese perché il diario continua online con approfondimenti, ricette e tanti consigli utili

-un’applicazione gratuita disponibile da settembre e tutta da scoprire

-una Vodafone Card: in omaggio per chi acquista Smemo una sim con 5 euro di traffico, la possibilità di scaricare gratis 10 Mp3 e seguire in diretta le migliori partite del Campionato italiano ed estero.

-un nuovo portale con news, recensioni e approfondimenti studiati appositamente per gli smemorati doc (a partire da settembre su www.smemoranda.it).

 

Qualche albero… Ma lo ripiantiamo subito: Smemoranda è Emission Free e prodotta al 100% in Italia

Grazie al sodalizio con Eco-Way la Smemo è l’unico diario in Italia Emission Free e attraverso un progetto di impegno concreto a favore dell’ambiente -sotto la tutela di Fondazione Terra ONLUS- ha creato 6 boschi con 200.000 alberi per assorbire più di 1200 tonnellate di CO2 all’anno e restituire all’atmosfera una grande quantità di ossigeno.

 

Una dedica speciale

Quest’anno Smemoranda è dedicata al suo grande amico Marco Simoncelli.

Dopo l’anteprima del Salone del Libro di Torino, Smemoranda sarà in libreria e in cartoleria alla fine del mese di maggio.

Chi è Smemoranda

La Smemo, fondata da Nico Colonna e Gino & Michele, nasce alla fine degli anni Settanta grazie al progetto di un gruppo di giovani milanesi legati all’allora movimento studentesco. Il loro intento: creare una nuova proposta editoriale ai tempi rivoluzionaria senza l’ausilio di uffici marketing e capitali. È così che vede la luce la Smemo, l’agenda un po’ libro un po’ diario, lunga 16 mesi, che dal 1979 ha alternato tra le sue pagine – sempre rigorosamente a quadretti! – articoli, opinioni, saggi,  notizie, poesie, canzoni, quiz, disegni e vignette. Sono oltre 20 milioni gli studenti che l’hanno “consumata” ogni giorno.

 www.smemoranda.it