Rassegna: “Mi porti a Lambrate?”

mercatini-handmade-foto-wemakepair-bandloch-
mercatini-handmade-foto-wemakepair-bandloch-

Joy Milano, con il contributo di Amalgama, Redbazaar e il Patrocinio del Municipio 3, presenta il primo grande festival 2018 di Lambrate: tre giorni dedicati all’Arte, al Design, alla Musica, al Teatro e al Cibo, con eventi per tutte le età (bimbi inclusi!) e tutti i gusti.

Tre giorni di festa per un quartiere intero da festeggiare: dopo la prima fortunata edizione di ottobre, Joy Milano sceglie di rendere il festival di Lambrate un appuntamento fisso da celebrare insieme alle tante anime che ne fanno parte, per accogliere a braccia aperte ci ci abita e chi ci vuol venire.

Tanti spettacoli si succederanno a tutte le ore su 4 diversi palcoscenici, sul prato ci sarà una selezione di 50 tra i migliori stand di Handmade lambratesi e per deliziare i palati si potrà mangiare il “cibo di strada” dei nostri Food Truck più affezionati.

• • Programma• •

• • Domenica 27 • •
Dalle 11:00 il Mercato di Redbazaar

– Auditorium –
h.15-17 “Non si vede.. ma c’è!” LAB TEATRALE a cura de L’Amalgama
h. 21.00 “Homo Ludens” di e con Malmadur

– Teatro Cam –
h.19 “Sfaù” di e con Jacopo Bottani
h. 20 “Delfina (studio)” di e con Angelica Bifano

– Piazzetta –
14:30 – Giocano i koala
18:00 – Concerto Tano e L’Ora D’Aria

– Palco Truck –
12:00 – Federico Crafa
17:00 – Tributo De Andre con Chiara Veronese duo
20:00 – Concerto dei The Strangers

– Palco Mercato –
15:30 – Lazy Sunday Special edition con Sheemee’z e Yu

A Milano, le Notti Tarantate

-LE-NOTTI-TARANTATE
-LE-NOTTI-TARANTATE

Le Notti Tarantate Street Food Fest Sul Naviglio Grande
Giovedì e venerdì dalle 18 alle 00.00
Sabato e domenica dalle 11.00 alle 00.00
@ Giardino di Storie Metropolitane
Alzaia Naviglio Grande, Milano

Lungo il Naviglio Grande, in zona Porta Genova , Tortona, il giardino di Storie Metropolitane ospita per quattro giorni il sud a Milano, con pizziche, danze, musica, cibo e intrattenimento per i bambini una festa, una sagra.

*********************************
Programma
Giovedì 3
Antonio Ricci Canta Napoli dell’800.
*********************************
Venerdì 4
Canto Antico + Malapizzica (Pizziche e Tarantelle del Sud)
*********************************
Sabato 5
direttamente da Lecce
Live con Tremulaterra e i Pantico
******************************
Domenica 6
Tarantella Segreta (Tammuriate e PIzziche)
*******************************

Milano Food City

milano food city
milano food city

Dopo il successo della prima edizione e per celebrare l’anno del cibo italiano nel mondo torna, dal 7 al 13 maggio, Milano Food City. L’appuntamento voluto dal Comune di Milano in collaborazione con Camera di Commercio di Milano, Monza, Brianza e Lodi, Confcommercio Milano, Fiera Milano, Coldiretti, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli e Fondazione Umberto Veronesi.

Sette protagonisti del mondo economico, culturale, professionale e istituzionale milanese insieme propongono un calendario di sette giorni tra talk, percorsi, eventi, arte, cultura, degustazioni e solidarietà, rivolto a professionisti, appassionati gourmand, cittadini, turisti e famiglie per scoprire le sette “virtù del cibo” – gusto, incontro, energia, diversità, nutrizione, risorsa e gioco – che animeranno la città dalla periferia al centro nel segno di una nuova cultura alimentare.

Gusto inteso come piacere e ricerca della qualità e dell’estetica del cibo. Incontro come elemento di convivialità, tradizioni e multiculturalità. Energia che attraverso le risorse ci riconnette ai territori e ai processi produttivi e di coltivazione.

Diversità come conoscenza della biodiversità dei territori e ponte tra le diverse culture. Nutrizione ossia una nuova cultura alimentare attenta alla ricerca, alla salute, al benessere e alla qualità della vita.

Risorsa quando il cibo diventa strumento di lotta allo spreco, attenzione alla filiera e all’ambiente. Infine Gioco ossia il cibo diventa uno strumento ludico per veicolare una nuova cultura alimentare, soprattutto nelle nuove generazioni.

Attraverso linguaggi e format originali, il programma di Food for All! è rivolto a tutta la cittadinanza: dal pubblico generico a scuole di primo e secondo grado, da imprese e start-up, ad associazioni e istituzioni, esperti e portatori di buone pratiche.

Tra i protagonisti scienziati e chef, scrittori e divulgatori, imprenditori e startupper, policy maker, artisti e formatori.
Per scoprire tutti gli appuntamenti e il calendario completo di Milano Food City nelle prossime settimane sarà attivo www.milanofoodcity.it

Milano: sequestro di cibo avariato

Foto  30.3.2018
Foto 30.3.2018

Oltre una tonnellata di cibo in cattivo stato di conservazione è stata posta sotto sequestro lunedì scorso dall’Annonaria della Polizia Locale in un esercizio commerciale in via Padova gestito da un cittadino cinese.

Nel corso dei consueti controlli effettuati per verificare il corretto rispetto delle regole, gli agenti hanno trovato grandi quantità di alimenti (carne, pesce e verdura) accatastati in modo disordinato e in cattivo stato di conservazione in un locale interrato adibito a deposito, all’interno di una cella frigorifera a temperatura negativa.

Da una successiva verifica si è potuto constatare che gli alimenti erano scongelati del tutto, riposti in scatole di cartone intrise di liquidi e sangue animale. Altri addirittura erano appoggiati sul pavimento privi di involucri protettivi.

Il proprietario, un cittadino cinese, è stato denunciato all’Autorità giudiziaria e gli è stata inflitta una sanzione di duemila euro per aver omesso la corretta manutenzione degli impianti e per carenze igieniche all’interno dell’attività di vendita. Non era però nuovo a sanzioni di questo tipo: era stato già denunciato per il medesimo motivo e più volte multato dall’Annonaria.

“Continueremo a vigilare – ha detto il comandante della Polizia Locale Marco Ciacci – per contrastare questi illeciti che possono avere conseguenze sulla salute dei cittadini”.

“Questi controlli, fondamentali per i consumatori – ha commentato la vicesindaco Anna Scavuzzo – sono necessari anche per tutelare tutti i commercianti onesti che rispettano le regole per svolgere il loro lavoro”.

Cooking Show: la cucina Anti-Spreco

WEGIL Cucina Antispreco_4 gennaio 2018
WEGIL Cucina Antispreco_4 gennaio 2018

Sarà lo chef Fabio Toso il 4 gennaio a dare il via al nuovo anno con un vero e proprio “cooking show” all’insegna dell’anti – spreco e del riciclo.

Lo chef, da vero maestro di cerimonie, insegnerà al pubblico di famiglie e curiosi come realizzare delle gustose proposte gastronomiche impiegando quello che è rimasto in dispensa dopo i banchetti delle feste. Cornice dello spettacolo dedicato al food e alla cucina natalizia è l’hub culturale WEGIL, rinato grazie a Regione Lazio con Artbonus e gestito da Lazio Crea, che dall’8 dicembre si sta posizionando nell’offerta culturale della capitale con concerti, live, djset, teatro, degustazioni, iniziative per bambini e incontri accademici.

Fabio Toso, cuoco conosciuto in tutto il territorio regionale e nazionale, guiderà il pubblico in una serie di ricette e percorsi gastronomici legati ai menù delle feste ma riutilizzabili in ogni momento dell’anno: un appuntamento di inizio anno davvero originale che si lega al concetto del riciclo e dell’anti spreco per terminare le feste natalizie in modo del tutto originale. Una lezione spettacolo sul mondo del cibo e degli ingredienti del grande e ricchissimo paniere del territorio laziale che lo chef conosce molto bene.

La lezione – spettacolo sul cibo fa parte della serie di eventi in programma nel nuovo nuovo palazzetto della cultura romano gestito da Regione Lazio, Lazio Crea e Arsial per tutto il periodo delle festività natalizie.

Sotto le feste, infatti, WEGIL è diventato un polo culturale da vivere dagli 0 ai 90 anni, un contenitore unico in grado di ospitare iniziative per tutti i gusti, generazioni e generi, spaziando dalla mostra “Leggere” del genio della fotografia Steve McCurry, per arrivare alle installazioni artistiche affidate a nufactory, al fumetto, ai laboratori e spettacoli per bambini e alle degustazioni.

Un incubatore di eccellenze del Lazio nella struttura di marmo e vetro progettata da Moretti, oggi hub culturale restituito alla città dopo anni di chiusura al pubblico per ospitare il fermento capitolino e regionale. Lo storico palazzo di Trastevere, concepito dall’architetto Moretti è stato ripensato utilizzando i criteri dell’innovazione e della modernità.
WEGIL – www.wegil.it – Info e prenotazioni: info@wegil.it
Ingresso gratuito fino a esaurimento posti.