Diventare Barbie: a Carnevale è possibile

Costume Carnevale
Costume Carnevale

Diventare Barbie? Grazie ai costumi di carnevale CIAO è possibile!

Carnevale è alle porte e bisogna essere preparati a trovare un costume che stupisca tutti: la popolare festa in maschera è l’occasione per potersi travestire in modo bizzarro e a seconda della propria fantasia! Con Barbie puoi essere tutto ciò che desideri e grazie a CIAO, leader nel settore dei costumi, puoi essere come Barbie. CIAO propone infatti una serie di costumi disegnati prendendo spunto dagli abiti indossati dall’iconica doll. Oltre ai modelli già presenti nella linea dello scorso anno si aggiungono una serie di novità per soddisfare tutte le fan di Barbie, piccole e grandi, per un carnevale unico ed originale.

Costumi Barbie Principesse

CIAO dedica a Barbie una linea di costumi da principessa ispirati ai diversi vestiti indossati dall’iconica bambola: dal modello Magia delle Feste fino ad arrivare al più fatato e colorato modello Barbie Arcobaleno e ai modelli ispirati ai look di alcune Barbie collezionabili.

20089Prezzo consigliato al pubblico: a partire da 19,90€ a seconda dei modelli

Accessori principesse

Per impreziosire ancor di più il proprio costume, CIAO ha realizzato anche alcuni accessori che una principessa che si rispetti non può non avere: le bambine resteranno affascinate dalla tiara, dall’incantevole bacchetta magica e dai numerosi gioielli ispirati a Barbie Dreamtopia, che andranno a rendere ancor più unico e fatato il proprio travestimento.

Prezzo consigliato al pubblico: a partire da 4,99€

Carriere Barbie: finalmente arriva il costume da Barbie Astronauta!

Barbie non è solo una principessa: sono tante infatti le carriere che l’iconica bambola ha ricoperto nella sua lunga storia. CIAO ha dedicato così due costumi alle carriere di Barbie; il costume di Barbie Chef, presente nella linea già dall’anno scorso, è un vero e proprio must per tutte le piccole chef, che potranno divertirsi ad indossare una vera e propria giacca da chef con tanto di cappello. Novità incredibile per questo Carnevale 2020 è il costume da Barbie Astronauta. Tutte le bambine che da grandi desiderano esplorare lo spazio, potranno così toccare per un giorno il cielo con un dito e vestire i panni di Barbie Astronauta, grazie a questo costume costituito da una tuta decorata da loghi e dettagli rigorosamente rosa e da un favoloso casco spaziale metallizzato!

Prezzo consigliato al pubblico:

Barbie Chef: 19,90€

Barbie Astronauta: da 24,90€

Anche le più grandi potranno sentirsi delle vere Barbie Principesse grazie ai modelli da adulti!

Carnevale non è solo una festa per bambini: anche i più grandi infatti amano mascherarsi e quest’anno, chi ha sempre desiderato essere una serata regale, potrà trasformarsi in una vera e propria principessa Barbie grazie a due costumi da adulto: quello da Barbie Magia delle Feste e quello da Barbie Arcobaleno, per un carnevale colorato e divertente non solo per le più piccole!

Prezzo consigliato al pubblico: 34,90€

Bambole Fashionistas: nuove bambole inclusive in arrivo

FASHIONISTAS2020
FASHIONISTAS2020

Oggi Barbie, la bambola con più rappresentazioni sul mercato, annuncia look nuovi ed inclusivi all’interno della linea Barbie Fashionistas.
o La linea include una bambola senza capelli, una con vitiligine, una con protesi dorata, un Ken dai capelli lunghi e fluenti e il primo Ken dai capelli rossi.
o Le nuove bambole si uniscono a più di 170 diverse dolls all’interno di questa gamma dal 2015.

Barbie Fashionistas è la linea entro la quale il brand Barbie offre più diversità e inclusione, le bambine possono scegliere fra una grande varietà di tonalità di pelle, colori di occhi, texture e colori di capelli, corporature e look. La varietà offerta è stata creata con l’intento di ispirare le bambine a raccontare più storie e a trovare una bambola che si rivolga a ciascuna di loro. Nel corso degli ultimi cinque anni, la linea si è evoluta per essere ancor di più il riflesso del mondo che le bambine vedono intorno a loro, introducendo più di 170 nuovi look, inclusi:

o Più incarnati, colori e texture di capelli, colori degli occhi e lineamenti del viso.
o Differenti forme del corpo tra cui Tall, Petite, Curvy e una doll con un busto più piccolo, un punto vita meno definito e braccia più robuste.
o Dolls che riflettono disabilità permanenti, inclusa una bambola con una protesi e una con sedia a rotelle e rampa di risalita.
o Look di Ken rinnovati con una varietà di carnagioni, corpi, colori degli occhi e acconciature.
o Mattel ora offre Barbie doll che sono disponibili in 5 tipologie di corporatura, 22 carnagioni, 76 acconciature, 94 colori di capelli e 13 colori di occhi. Ken è disponibile in 4 corporature, 18 tipi di lineamenti, 13 incarnati, 9 colori di occhi e 22 colori di capelli.

Nel 2020, Barbie continuerà a rappresentare l’inclusività e le diversità a livello globale all’interno del comparto delle fashion dolls, proponendo una visione di bellezza e di moda multidimensionale, aggiungendo:

o Una bambola senza capelli (bold)

É il riflesso del trend dell’hairstyle che dalle passerelle delle sfilate di moda arriva fino alle strade del centro. Se una bambina, per qualunque motivo, sta subendo la perdita dei capelli, può vedersi comunque rappresentata nella sua bambola preferita.

o Una doll dall’incarnato più scuro e con una protesi dorata

Nel 2019, Barbie ha introdotto dolls che riflettono disabilità permanenti, inclusa una bambola con un arto artificiale, grazie alla collaborazione Jordan Reeves, una dodicenne che ha come missione l’ideazione di soluzioni creative che aiutino i bambini affetti da disabilità, così da creare un’esperienza di gioco che sia il più rappresentativa possibile. Quest’anno abbiamo ampliato l’offerta con l’inclusione di una seconda bambola, dalla carnagione più scura di carnagione e con un arto artificiale (dorato).

o Barbie con la Vitiligine

Continuando a ridefinire, come Mattel, cosa significhi essere una “Barbie” o assomigliare ad una Barbie, l’inclusione di una bambola con vitiligine nella nostra linea più importante permette ai bambini di immaginare ancora più storie e scenari sul mondo che li circonda. Per realizzare questa doll, Mattel ha lavorato con un dermatologo per assicurarsi che la vitiligine venisse riprodotta in modo accurato. Un prototipo di questa doll ha debuttato sull’account Instagram di Barbie (@BarbieStyle) l’anno scorso, diventando il post più apprezzato di sempre.

o Ken con capelli lunghi e fluenti (radicati)
L’ultimissimo look di Ken appare per la prima volta nella linea delle Fashionistas e si differenzia dal tradizionale look dai capelli “stampati” grazie alle lunghe ciocche di capelli pettinabili.

Lisa McKnight, SVP Barbie & Global Head of Dolls, afferma: “Siamo fieri che Barbie sia la doll line più diversificata sul mercato e che continui a evolversi per meglio riflettere il mondo che circonda le bambine. Il nostro impegno a dare una migliore rappresentazione del mondo conduce ad un’importante conversazione culturale e sappiamo che i nostri sforzi si riflettono su 8 trimestri consecutivi di crescita, con il comparto delle Fashionistas in crescita a doppia cifra nel 2019”.

Gli sforzi di Barbie nel diffondere concetti di diversità e inclusività stanno ottenendo dei riscontri; più della metà delle bambole vendute l’anno scorso nel mondo erano diverse dolls. Nella top ten dei best sellers, sette erano diverse dolls, inclusa la bambola in sedia a rotellle. Negli UK, entrambi i modelli di Barbie con sedia a rotelle sono state rispettivamente la prima e la seconda più vendute tra le Fashionistas, mentre, a livello globale, la prima Fashionista più venduta è stata la doll curvy scura con i capelli afro.

La nuova gamma di Fashionistas in Italia è disponibile da: 15 Febbraio 2020

60 sogni di Barbie – In libreria dal novembre 2019

Barbie
Barbie

Ci hanno giocato intere generazioni di bambine, ha intrapreso più di 200 carriere, almeno venti colori di capelli e abiti per ogni occasione. In occasione del suo Sessantesimo anniversario, il Barbie celebra a livello globale la più ampia scala di modelli femminili, donne che provengono da contesti e settori diversi e che rompono gli schemi diventando una fonte di ispirazione per la prossima generazione di donne.

Come afferma Ruth Handler: “Ad ispirarmi nella creazione di Barbie è stata la volontà che, attraverso la bambola, le bambine potessero immaginare di essere tutto ciò che desiderano”. Fin dal 1959, infatti, la missione del brand è quella di dare valore al potenziale infinito delle bambine affinchè siano consapevoli di poter raggiungere qualunque traguardo. Per il suo 60° anniversario, con un programma di ricerca dedicato, Barbie ha puntato i riflettori sul “Dream Gap”: quel fenomeno che si verifica nelle bambine intorno ai 5 anni e che le porta a perdere fiducia nelle proprie capacità. Infatti, a dispetto dei loro coetanei di sesso maschile, intorno a quest’età le bambine smettono di credere di poter intraprendere alcune carriere. Con l’obiettivo di accrescere la consapevolezza e l’attenzione sui fattori che ad oggi causano questo fenomeno, Barbie ha lanciato la campagna #ChiudiamoIlDreamGap al fine di sensibilizzare maggiormente famiglia, scuola e società su questo argomento.

A chiusura di questo anno intenso e denso di celebrazioni Barbie presenta un libro, “60 sogni di Barbie”, che parla alle bambine  di modelli reali, di donne straordinarie che hanno inseguito i propri sogni e hanno fatto strada nel mondo.  Gabriella Bensa, l’autrice, ha raccolto per l’occasione le vite di sessanta ragazze italiane straordinarie, estrose e molto, molto determinate.

Creatività, passione, determinazione, ispirazione, coraggio: ogni donna che qui figura ha la sua storia e ha utilizzato uno di questi cinque ingredienti per superare i propri limiti.

La giornalista Gabriella Bensa ci trasporta nel mondo creativo di Alberta Ferretti, nella forza di volontà di Bebe Vio, nella vocazione del medico di guerra Chiara Castellani o nel coraggio della prima aviatrice Fiorenza De Bernardi.

Anche la bambola più famosa del mondo, nei soppalchi e nelle camerette di tanti bambini, ha svolto tutti questi lavori. E continua a ispirare sogni, a nutrire la fantasia dei più piccoli.

60 sogni di Barbie non è solo un libro di interviste, non solo racconta, ma anche offre consigli su come allenare il coraggio, su come osservare gli altri, su come coltivare un atteggiamento generoso e non perdere l’entusiasmo.

“Non ti distrarre, non ti arrendere, non ti lamentare, ma fai tesoro dell’esperienza”: arrivata a sessant’anni di età, Barbie è diventata abbastanza saggia da poter essere non soltanto un modello, ma la divertente guida per una generazione di donne che vogliono realizzare se stesse e i propri sogni.

Il libro sarà presentato in anteprima il 27 Novembre a Milano, alle ore 18:30 alla libreria Mondadori di Via Marghera 28. Con Gabriella Bensa, la partecipazione di Claudia Lucarella e Andrea Ziella di Mattel e alcune tra le donne intervistate nel libro.

Link all’evento: https://www.giunti.it/appuntamenti/milano-mattel-presenta-60-sogni-di-barbie

MACHA Cafè rende omaggio a Barbie

MachaViaSavona
MachaViaSavona

A conclusione delle celebrazioni per il 60° anniversario di Barbie anche MACHA Cafè rende omaggio alla doll più glamour di tutti i tempi attraverso un’inedita partnership che li vedrà protagonisti con una golosissima Limited Edition.

Il brand Barbie,  è al suo meglio quando riflette accuratamente la moda e la cultura del momento e lo fa ad esempio anche attraverso il suo canale IG @Barbiestyle che, con il suoi oltre 2 milioni di follower, rende Barbie un riflesso più rilevante e updated dell’evoluzione della moda e della cultura.

Da questo incontro nasce una LIMITED EDITION sviluppata da MACHA in esclusiva per Barbie.
2 prodotti che saranno disponibili nel MACHA Cafè in Via Savona 25 a Milano e sulle piattaforme di delivery Deliveroo e Glovo a partire dal 15 Novembre.

Barbie JUICING, una golosa e sana centrifuga all pink a base di barbabietola, finocchio e mela verde.
Barbie CHEESECAKE, un morbido dolce al cucchiaio multistrato con l’iconico tè matcha e fragola.

MACHA e Barbie insieme per uno stile di vita sano e bilanciato ma fresco, gustoso e divertente, con un tocco di glamour e, perché no, #instagrammabile

Barbie porta i bambini alla scoperta dei vulcani

locandina_Scopri i vulcani
locandina_Scopri i vulcani

Barbie porta i bambini di due scuole del napoletano alla scoperta del Mav di Ercolano insieme alla vulcanologa Arianna Soldati, nuova role model Barbie.

Barbie, che ha compiuto 60 anni nel 2019, non perde di vista il suo impegno nella valorizzazione dei sogni di ogni bambina attraverso la celebrazione di donne che rompono gli schemi diventando una fonte di ispirazione per la prossima generazione di ragazze. Negli ultimi anni, infatti, diverse ricerche hanno identificato che a partire dai 5 anni, le bambine sono meno propense rispetto ai maschi a considerarsi brillanti e di successo e iniziano a perdere fiducia nelle proprie capacità. Al fine di combattere questo fenomeno, chiamato Dream Gap, Barbie ha commissionato all’università Bicocca una ricerca per monitorare la situazione italiana rispetto ai desideri e alle ambizioni delle più piccole, con l’intento di identificare delle misure e azioni che possano combattere gli stereotipi ed espandere le possibilità che bambine e bambini percepiscono come accessibili per il loro futuro.

L’11 ottobre, in occasione della Giornata Internazionale delle Bambine e delle Ragazze, il Dream Gap Project ancora una volta sarà protagonista di un evento molto speciale. Barbie celebrerà una nuova role model italiana: Arianna Soldati, vulcanologa scelta nel 2015 in qualità di National Geographic Young Explorer. Per rendere ancora più speciale questa celebrazione, Barbie unirà le proprie forze a quelle dell’Unione Industriali Napoli e di National Geographic dando l’opportunità a cento bambini provenienti da due scuole elementari del napoletano (una di Napoli e l’altra di Castellammare di Stabia) di scoprire la bellezza e il fascino di un ambito, la vulcanologia, all’interno del quale le figure femminili che si distinguono sono ancora poche.

Nell’auditorium dell’Università di San Giovanni Teduccio di Napoli l’11 ottobre alle ore 11.30, gli alunni delle elementari verranno accolti da Anna Del Sorbo, vice presidente dell’Unione Industriali di Napoli, che introdurrà i piccoli partecipanti alla giornata. Dopo questo momento iniziale, interverrà Andrea Ziella, Head of Marketing and Digital di Mattel Italy che illustrerà ai bambini il Dream Gap Project.

Il cuore della mattinata sarà l’intervento di Arianna Soldati, vulcanologa e National Geographic Young Explorer 2015. Arianna, laureata in Geologia con il massimo dei voti, ha conseguito il dottorato di ricerca presso l’Università del Missouri. Tra i suoi lavori più significativi si ricorda Science on Wheels, un programma che si concentra sulla promozione di una percezione positiva della scienza presso le comunità rurali nello stato del Missouri. Di recente si è trasferita in Germania per lavorare come ricercatrice presso l’Università LMU. Arianna, nel corso della sua carriera, si è particolarmente interessata all’interazione tra le proprietà fisiche della lava, che possono essere misurate solo in laboratorio, e l’aspetto morfologico, che è ciò che si vede sul campo e ha potuto portare avanti i suoi studi proprio in qualità di National Geographic Young Explorer nel 2015.

La dottoressa Soldati avrà così il piacere di trasmettere ai bambini presenti la sua passione per il mondo dei vulcani tenendo una breve lezione di vulcanologia, affinché i piccoli studenti siano preparati per la speciale gita che li attende nel pomeriggio. Seguirà l’intervento di Annamaria Schena, imprenditrice dell’Unione Industriali Napoli, che darà testimonianza dell’importanza e dell’impegno delle donne nell’imprenditoria.

Dopo il pranzo tutti insieme, alle ore 14.30, avrà inizio la visita guidata all’interno del Mav di Ercolano, il museo virtuale aperto nel 2003 e dedicato ai villaggi che sorgevano ai piedi del Vesuvio. I bambini potranno così scoprire la storia di questi nuclei abitati prima dell’eruzione del vulcano del 79 d.C. Grazie alle preziose nozioni della dottoressa Soldati gli studenti saranno così in grado di vivere un’esperienza culturale a 360°, affiancati dall’impegno di Mattel e di Barbie.

About Mattel

Leader nel settore dell’intrattenimento per bambini, Mattel è un’azienda globale specializzata nella progettazione e nella produzione di giocattoli e beni di consumo di altissima qualità. Creiamo prodotti innovativi ed esperienze che, attraverso il gioco, possano ispirare, divertire e accompagnare i bambini nel loro sviluppo. Coinvolgiamo i consumatori attraverso il nostro portfolio di marchi iconici, tra cui Barbie®, Hot Wheels®, American Girl®, Fisher-Price®, Thomas & Friends® e MEGA®, nonché altri marchi famosi di nostra proprietà o in licenza, in collaborazione con società di entertainment globali. La nostra offerta comprende film e contenuti televisivi, gaming, musica ed eventi dal vivo. Siamo presenti in 40 Paesi e distribuiamo prodotti in oltre 150, in collaborazione con le principali società di vendita al dettaglio e tecnologiche nel mondo. Sin dalla sua fondazione nel 1945, Mattel è orgogliosa di poter essere un partner di assoluta fiducia nell’esplorare la meraviglia dell’infanzia e nel permettere ai bambini di sviluppare e raggiungere il loro pieno potenziale.
In Italia dal 1969, Mattel Italy ha sede a Milano.

Per maggiori informazioni: www.mattel.com