Tour Music Fest

tmf_ILTEAM2-1024x579
tmf_ILTEAM

Tour Music Fest: La Musica emergente sta tornando

Il più grande contest europeo alza il volume della nuova musica
e torna per una stagione 2021 ricca di soluzioni innovative per essere ancora più “vicino” agli artisti emergenti.

Mogol e Kara Dioguardi
confermati Presidenti della Commissione Artistica
ai quali si aggiungono le new entry Paola Folli e Massimo Varini come membri del Panel.

Il Tour Music Fest – The European Music Contest annuncia finalmente il suo ritorno nel 2021 per la tredicesima edizione dedicata a cantanti, musicisti, band, rapper, dj e autori per un viaggio al centro della musica emergente, in 5 nazioni europee e 15 città italiane.

Dopo lo stop forzato di un anno a causa della Pandemia, il più grande festival europeo dedicato alla musica emergente, nato in Italia e presente anche in Spagna, Regno Unito, Svizzera e Malta, riaccende i motori e torna ancora più coinvolgente, utile e vicino all’artista. Una nuova versione del TMF che integra esperienze musicali dal vivo, sia in presenza che online, grazie alle opportunità offerte dal digitale.

Nel 2020 la Pandemia ha fermato la musica live, privando del palco tutti gli artisti e addetti al settore. Questo, purtroppo, è venuto a mancare anche a milioni di aspiranti artisti nel mondo che fanno della musica live la loro scuola e la loro palestra e trovano, negli eventi dal vivo, il loro momento di condivisione e socializzazione.

Il bisogno di esprimere, vivere e condividere le proprie idee musicali non è mai stato così urgente come in questo momento. Ed è in questo quadro che il TMF ha scelto di progettare nuove strade per rinnovarsi e andare incontro a tutti quegli artisti che, fin dalla prima edizione, hanno trovato nel Contest il loro momento di slancio, di opportunità e di confronto nel nome della musica.

“La nuova edizione del Tour Music Fest è stata concepita per introdurre gli artisti in un percorso di crescita, socializzazione e collaborazione, attraverso le diverse attività formative ed esperienziali che la manifestazione prevede”. Ha dichiarato Gianluca Musso, CEO del TMF. “Contest Si, competizione No! Può sembrare un paradosso per un concorso musicale, ma è la realtà innovativa che il TMF porta avanti da 14 anni. Un luogo dove la musica emergente si incontra e costruisce, a dispetto delle logiche della competizione”.

L’edizione 2021 del Tour Music Fest prevede la partecipazione di differenti categorie artistiche: cantanti, cantautori, rapper, musicisti, band, dj e autori di canzoni che dovranno affrontare 4 fasi di selezioni, 4 esperienze differenti.

La “Smart Audition” è la fase preliminare del Contest, raggiungibile online. Inviando una registrazione audio o video della propria performance, gli artisti saranno valutati dalla Commissione Artistica e riceveranno una consulenza personalizzata e dal vivo da un professionista del settore di riferimento, tramite videochiamata, con lo scopo di aiutare l’artista a preparare al meglio la propria performance in vista delle Live Audition. I tempi del “Le faremo sapere” sono davvero finiti!

Le Live Audition, seconda fase del Contest, si svolgeranno tra Luglio e Settembre 2021 all’interno di un tour che, da nord a sud, raggiungerà ben 15 città italiane e nel quale gli artisti, convocati su appuntamento, si esibiranno (finalmente!) dal vivo alla presenza della Commissione Artistica e nel rispetto del protocollo Covid-19: niente fila = niente assembramenti.

Le finali nazionali e la finale Europea, in onda anche sul digitale terrestre, consisteranno in una serie di eventi che avranno luogo a Roma ad Ottobre e che vedranno come Presidenti della Commissione Mogol e Kara Dioguardi, oltre ai consolidati Francesco Gazzè e i docenti di Berklee – College of Music, ai quali si aggiungono, come new entry, la vocal coach e cantante Paola Folli e il chitarrista Massimo Varini, in qualità di membri del Panel artistico.

“Il 2020 è stato un anno davvero difficile per tutti noi che facciamo della musica una ragione di vita”. Ha dichiarato Kara Dioguardi, Presidente della Commissione Artistica internazionale del TMF, ex giudice di American Idol ed autrice per artisti del calibro di Pink, Demi Lovato, Laura Pausini, Christina Aguilera e Ricky Martin, che continua: “Quest’anno il Tour Music Fest torna finalmente in azione, con un nuovo format che segna l’inizio di una nuova avventura che mi rende davvero fiera ed orgogliosa. È per questo che voglio fare il mio più grande in bocca al lupo a tutti gli artisti partecipanti, che finalmente potranno tornare a vivere la loro musica, a suonare, a crescere con noi.”

Tante novità anche sul fronte formazione. Da quest’anno i famosi Music Camp del TMF diventano itineranti. Le full immersion formative, che dal 2007 hanno coinvolto migliaia di artisti emergenti, da quest’anno si svolgeranno in 10 città italiane, offrendo, anche nelle zone più periferiche, una formazione di qualità con i migliori Music Coach d’Italia e del mondo, grazie alla partnership con Berklee – College of Music, la più prestigiosa università musicale al mondo.

L’altra grande novità del 2021 è il TMF Live Channel. Il nuovo social format del Tour Music Fest andrà in onda su Facebook, Instagram e Twitch da Marzo ad Ottobre, e seguirà tutte le fasi del Contest, aggiornando e coinvolgendo gli artisti con ospiti, interviste e momenti formativi di grande spessore. Questo sarà possibile anche grazie alla collaborazione di Berklee – College of Music, di Algam Eko, il più grande distributore di strumenti musicali in Europa, che metterà a disposizione degli artisti i suoi migliori endorser, e di Today.it, la testata nazionale leader in Italia nell’informazione di prossimità, che offrirà dei momenti di formazione sui temi della comunicazione online.

Le iscrizioni per partecipare alla nuova edizione sono già aperte ed è possibile candidarsi compilando il modulo online presente sul sito ufficiale.

1MNEXT – aperte le iscrizioni online

1mnext2021
1mnext2021

Come ogni anno sarà 1MNEXT, il contest dedicato agli artisti emergenti, ideato e prodotto da iCompany, la società che per il settimo anno consecutivo organizza l’evento promosso da CGIL, CISL e UIL, a fare da apripista alla prossima edizione del CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO ROMA.

Saranno 3 gli artisti vincitori di 1MNEXT che, scelti attraverso le varie fasi di selezione, verranno poi invitati ad esibirsi durante il Concertone 2021.

Vincitori assoluti delle precedenti edizioni del Contest sono stati i La Rua (2015), Il Geometra Mangoni (2016), Incomprensibile FC (2017), La Municipàl (2018), I Tristi (2019) e Nervi (2020).

Le iscrizioni di 1MNEXT sono aperte a partire da oggi, venerdì 12 febbraio 2021, e verranno chiuse alla mezzanotte di domenica 21 marzo 2021.

Al Contest sono ammessi tutti i generi musicali, ma non sono ammesse “cover”.
L’iscrizione a 1MNEXT è completamente gratuita e potrà avvenire esclusivamente online attraverso il sito 1mnext.primomaggio.net.

A seguito dell’insindacabile valutazione preliminare da parte della Direzione Artistica del Concerto del Primo Maggio, entro l’8 aprile 2021 verranno resi noti i nomi di almeno 50 artisti che accederanno alla fase successiva di selezione.

Dal 9 al 18 aprile 2021 il pubblico potrà manifestare la propria preferenza votando l’Artista preferito. Il voto del pubblico della rete sarà sommato a quello di una giuria di qualità composta da addetti ai lavori di provata competenza.

La valutazione finale del singolo Artista sarà stabilita sommando, in quota ponderata, il voto del web con quello della Giuria di Qualità. La Giuria popolare web inciderà per il 25% della valutazione finale e la Giuria di Qualità avrà invece peso pari al 75%.

Il 20 aprile 2021 verranno pubblicati i voti della Giuria di Qualità e saranno ufficialmente annunciati i nomi di almeno 10 Artisti finalisti.

Le modalità di svolgimento della fase finale saranno annunciate in un secondo momento, in linea con le norme e i vincoli legati all’emergenza sanitaria in corso. La Giuria di Qualità avrà il compito, nella fase finale, di scegliere i 3 Artisti vincitori che si esibiranno durante il Concerto del Primo Maggio 2021.

Lorenza “Etilene”

lorenza_etilene
lorenza_etilene

Da venerdì 29 gennaio sarà disponibile in rotazione radiofonica “Etilene”, il nuovo singolo di Lorenza.

Etilene racconta di Milano, la metropoli italiana per antonomasia. Tutto è più frenetico, più importante, più imponente, e ognuno vive la propria vita indipendentemente da ciò che gli accade attorno.

Ecco, Etilene parla proprio di questo, di come Milano riesca ad accoglierti e a toglierti subito di dosso quella sensazione di disagio e inappropriatezza che sono caratteristiche intrinseche di chi arriva da una piccola provincia. Una grande città che ti accoglie indipendentemente dalla tua razza, provenienza o estrazione sociale e ti accetta per quello che sei.

 Spiega l’artista a proposito del suo nuovo inedito: «Sola in questo mondo che non mi appartiene, uno spazio vuoto pieno di catene e mi fa male e mi fa bene e brucia come l’etilene. Questo brano ritrae perfettamente lo stato d’animo che avevo quando mi sono ritrovata in una città piena di possibilità e stimoli ma, allo stesso tempo, pressante, stressante e talmente imponente da fare paura. Avevo la voglia di dimostrare al mondo chi ero ma anche il timore di dover affrontare tutto questo in solitudine. Poi ho capito che l’unica cosa da fare era fare qualcosa. Ed improvvisamente mi sono sentita parte di una bellissima realtà. A Milano puoi essere “attore” o “spettatore” sta a te decidere quale ruolo ricoprire».

Biografia

Lorenza Rocchiccioli ha vent’anni e abita in un piccolo paese, Camporgiano, in provincia di Lucca.Lorenza è figlia unica, diplomata al liceo linguistico, con la passione per la musica e il canto da piccolissima.Uno dei suoi primi regali fu un  microfono con le luci che illuminavano tutta la stanza.Cresciuta infatti a pane e “film musicali americani”, ama ballare, cantare e tutto ciò che è arte.Ha studiato per dieci anni Hip Hop e da 12 anni studia canto accompagnandosi anche con il pianoforte. Attualmente frequenta il secondo anno al M.A.S ovvero il centro di formazione per lo spettacolo più grande d’Europa. Ha avuto diverse esperienze musicali sia a livello nazionale che internazionale. Quella che però le è rimasta particolarmente nel cuore è stata esibirsi al Teatro Ariston durante la finale internazionale del Sanremo Junior. Il suo stile musicale è un misto tra Soul, Pop e R&B.

 

Instagram: https://www.instagram.com/lorenzarocchiccioli/

 

Las.fair, manifestazione artisti emergenti

Las.fair
Las.fair

LAS.fair

una nuova manifestazione rivolta agli artisti emergenti

Fino al 7 febbraio 2021 è possibile inviare le domande di partecipazione: www.lasfair.com

La città di Pescara è nota per il suo singolare apporto nel mondo dell’arte contemporanea, soprattutto a partire dagli anni ’70, e grazie all’impegno e all’ingegno di numerose personalità che si sono affermate nel panorama delle arti e del mecenatismo.

Da questo orizzonte culturale, vivace e propulsivo, nasce LAS.fair, una nuova manifestazione d’arte contemporanea rivolta agli artisti emergenti che si terrà il 28, 29 e 30 maggio 2021 presso l’Aurum – iconica architettura a ridosso della Pineta Dannunziana – e on line sul sito www.lasfair.com.

Fino al 7 febbraio 2021 alla pagina https://lasfair.com/iscrizione/ artisti e collettivi di artisti potranno sottoporre la domanda di partecipazione all’evento.

Le candidature sono riservate agli artisti emergenti che lavorano con la fotografia, le arti visive, la grafica e l’illustrazione. Saranno ammessi alla manifestazione:

– 50 artisti all’interno degli spazi espositivi dell’Aurum

– 25 artisti nella fiera digitale

– 25 artisti per l’e-commerce: questi ultimi avranno la possibilità di mettere in vendita un massimo di 3 opere all’interno dello spazio virtuale del sito www.lasfair.com

Per garantire la qualità delle opere presentate, la selezione sarà valutata da un team curatoriale composto da Alberto Dambruoso, storico dell’arte e curatore indipendente, direttore artistico LAS.fair; Giuliana Benassi, curatrice indipendente e storica dell’arte; Valentino Catricalà, studioso, curatore e critico d’arte; Manuela De Leonardis, storica dell’arte, giornalista e curatrice indipendente; Maria Chiara Valacchi, critica d’arte e curatrice indipendente.

LAS.fair

Tre sale espositive attrezzate per un totale di oltre 1000 mq, un auditorium da 70 posti per ospitare talk con esperti e protagonisti del mondo dell’arte contemporanea e attività come workshop e masterclass.

L’obiettivo di LAS.fair è quello di offrire ai giovani artisti l’opportunità di presentare fisicamente i loro lavori in un contesto aperto e stimolante, ma anche favorire momenti di incontro, discussione, scambio e crescita che diano vita a sinergie, collaborazioni, nuove opportunità e progetti. Un movimento creativo, dunque, che si propone di contribuire al tessuto culturale e artistico della città, con l’inevitabile proposito di affermarsi, nel lungo periodo, come una realtà significativa nel panorama dell’arte contemporanea del nostro paese.

Contestualmente alla fiera verrà organizzato anche un ricco programma di eventi collaterali in presenza e on line che andrà a costituire un vero e proprio festival, coinvolgendo artisti di rilevanza nazionale e internazionale, ma anche realtà impegnate nella ricerca e nella promozione, nell’ottica della costruzione di un grande network per l’arte contemporanea.

Scopo della manifestazione è inoltre richiamare l’interesse dei visitatori, dei galleristi e dei collezionisti d’arte contemporanea sulla produzione dei giovani artisti e sull’attività delle realtà culturali che si occupano della loro valorizzazione.

LAS.fair è ideata e organizzata dall’associazione culturale Limite Arti Sicure di Pescara, fondata da Federica Di Ninni, architetto, e Francesca De Salvia, restauratrice e storica dell’arte.

 

Eva “I nostri passi”

eva_i_nostri_passi
eva_i_nostri_passi

I NOSTRI PASSI è il nuovo singolo di Eva, è uscito  venerdì 13 novembre 2020 per l’etichetta riminese Yourvoice Records.

I NOSTRI PASSI, scritto da Raffaele Ciniero e prodotto da Marco Giorgi di Yourvoice Records, è dedicato al nonno di Eva, venuto a mancare qualche anno fa a causa di una brutta leucemia. Nel brano Eva racconta dello stretto rapporto tra lei e il nonno, colui che le ha fatto muovere i primi passi nel mondo della musica. Il brano è estremamente intimo, ricco di sentimenti ed emozioni che aiuteranno chi lo ascolta a ricordare una persona cara che è venuta a mancare.

“Ho scelto I NOSTRI PASSI come mio primo singolo in quanto è un brano con un significato molto speciale, perché parla di una delle persone a me più care. Spero di far arrivare questo vortice di emozioni anche a tutti coloro che lo ascolteranno”, dichiara Eva.

Biografia

Eva Capomagi, classe 1995, vive a Polverigi, un piccolo paesino della provincia di Ancona, e frequenta l’ultimo anno della specialistica in Scienze dell’amministrazione pubblica e privata.
L’amore per la musica le è stato trasmesso dal nonno materno Serafino, che le faceva sempre ascoltare le canzoni della sua giovinezza e insieme le cantavano a squarciagola.

A 10 anni invece ha iniziato a coltivare la passione canora frequentando una scuola di canto, intervallando con dei momenti di approfondimento con lezioni da vocal coach e stages mirati.

Comincia a partecipare a numerosi concorsi canori in giro per l’Italia accompagnata dal suo caro nonno e dalla sua famiglia a cui è molto legata.

Proprio in uno di questi concorsi, all’età di 15 anni, conosce un giovane autore romano che le scrive il suo primo singolo “Aperitivo”, brano fresco e attuale adatto alla sua età.
Sin da questa età capisce che la musica è “sale della vita”, che salire sul palco e trasmettere emozioni attraverso la sua voce, la rende felice e le dà grande energia e determinazione.

Negli ultimi anni ottiene risultati importanti: è finalista al Festival Show 2017 all’Arena di Verona con il brano inedito “Febbre”, e sempre nello stesso anno viene scelta da Mogol durante il Concorso “Music Gallery” come vincitrice di una borsa di studio presso il CET. L’esperienza al CET si rivela fondamentale sia per la qualità dei grandi docenti sia perché le ha dato modo di confrontarsi e conoscere tanti altri autori e compositori emergenti.

Nello stesso anno vince il “Premio Gianni Ravera, una canzone per sempre” che le dà l’opportunità di collaborare con il maestro Michele Pecora partecipando a numerosi spettacoli musicali su tante piazze italiane. Lo stesso Pecora decide di intraprendere un progetto discografico scrivendo dei brani inediti per Eva, esaltando le sue caratteristiche vocali e la sua personalità.

Nel marzo 2019 Eva vince la 1° edizione del Festival di Rimini con la canzone “Come gli eroi”, scritta da Raffaele Ciniero. Ed è sempre di Raffaele Ciniero il brano “I nostri passi”, il singolo con cui inizia la collaborazione con Yourvoice Records, in promozione dal novembre 2020. Il brano è dedicato proprio a quel nonno Serafino da cui tutto ha avuto inizio…

SEGUI EVA SU:

INSTAGRAM
FACEBOOK