Area Sanremo 2019

area-sanremo-2019
area-sanremo-2019

Si svolgerà in due fasi Area Sanremo. La città dei fiori ospiterà nei giorni 18/20 e 25/27 ottobre la prima fase di corsi, audizioni eliminatorie; nella fase successiva invece dall’8 al 10 novembre, si terrà la finale che decreterà gli 8 vincitori. Da questi ultimi, la commissione Rai sceglierà i 2 partecipanti alle Nuove Proposte del Festival di Sanremo 2020.

L’intera manifestazione anche quest’anno sarà gratuita in tutte le sue fasi grazie all’intervento di un importante sponsor.

Confermata la proficua collaborazione con il CPM Music Institute come Educational Partner che organizzerà tutti i corsi di Area Sanremo.

Primo importante e necessario criterio per iscriversi al concorso è avere un brano inedito, per i dettagli consultare l’intero regolamento.

Il sindaco di Sanremo Albero Biancheri attesta: «L’edizione 2019 di Area Sanremo sarà all’insegna del rinnovamento. Congiuntamente, Comune e Orchestra Sinfonica, hanno deciso di rimodulare l’evento al fine di consolidarlo e poter ripartire con maggiori ambizioni. La garanzia dei due posti al Festival e la copertura dei costi di iscrizione da parte di uno sponsor, di cui presto comunicheremo il nome, sono i punti fermi per un nuovo inizio».

Il neo presidente dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo, Livio Emanueli, dichiara: «Si parte con grande entusiasmo per un’Area Sanremo di qualità. Presto verrà comunicata la composizione della Commissione di Valutazione dei ragazzi che sarà composta da cinque musicisti di fama. Nonostante l’assenza di selezioni sul territorio nazionale, siamo fiduciosi che gli iscritti al concorso saranno numerosi anche quest’anno e che a Sanremo si comincerà presto a respirare aria di Festival».

Il direttore artistico di Area Sanremo sarà ancora Massimo Cotto, giornalista, scrittore e speaker di Virgin Radio, che afferma: «Si ricomincia, finalmente. Con grande entusiasmo, con la voglia di scoprire nuovi talenti, di condividere esperienze, suoni e visioni, anche grazie ai corsi affidati nuovamente a Franco Mussida. Ai ragazzi dico una cosa soltanto, perché alle parole preferisco i fatti: ci sono due posti liberi al Festival di Sanremo. Uno può essere vostro. Dovete solo iscrivervi e dimostrarci che lo meritate».

P

Rita Manell – “Senza versare una lacrima”

RITA MANELLI - foto
RITA MANELLI – foto

‘Senza versare una lacrima”, con il quale Rita ha partecipato alla finale di Area Sanremo 2018, è stato scritto dalla stessa cantautrice pugliese in collaborazione, nella composizione della musica, con Luca Sala: “il brano parla di ciò che la musica è diventata nella mia vita – racconta Rita -di come mi faccia sentire felice e serena, nonostante le mille difficoltà. ‘Volerei, libera, fin dove nasce una nuvola…’ e ‘E adesso che, sei accanto a me, non posso che, sorridere…’ sono le frasi chiave della canzone che testimoniano un amore smisurato per questa passione, un amore che va oltre”.

Rita Manelli è nata a Brindisi il 29 Marzo 1997 e ha vissuto la sua infanzia e lasua adolescenza in un piccolo paese della stessa provincia, San Vito dei Normanni. Ha sempre avuto fin da piccola l’amore per l’arte ed in particolare per il canto.Nel 2010 è stata selezionata a fare parte del Conservatorio ”Tito Schipa” di Lecce nella classe di canto jazz; segue gli studi in Conservatorio con molta determinazione e passione affrontando, con impegno e dedizione tutti gli esami richiesti.Nel 2016 ha concluso i cinque anni pre-accademici del Conservatorio e nello stesso anno ha terminato gli studi scolastici diplomandosi al Liceo Scientifico ”Leonardo Leo” di San Vito dei Normanni.

Nasce Casa SIAE- Area Sanremo

casasiaesanremo
casasiaesanremo

A pochi passi dal Teatro Ariston, nel cuore della città, nasce Casa SIAE – Area Sanremo, una semisfera multimediale che nei giorni del 68° Festival della Canzone Italiana – dal 7 al 10 febbraio 2018 – ospiterà alcuni tra i principali protagonisti della musica italiana.

Casa SIAE – Area Sanremo, luogo in cui autori, editori, produttori, discografici e giornalisti si incontreranno per un confronto con il pubblico sulle tematiche legate al mondo della musica, ospiterà i principali protagonisti del 68° Festival della Canzone Italiana, i promettenti ragazzi di Area Sanremo Tour (il concorso che ogni anno porta due giovani in gara al Festival, il cui Tour di selezione è organizzato da Anteros), oltre ad una serie di interviste coordinate da Agi, incontri e tavole rotonde nei quali immaginare il Futuro della Musica attraverso le voci dei player della scena musicale nazionale.

L’evento è promosso e organizzato da Comune di Sanremo, Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo e SIAE.

Il programma artistico degli eventi previsti a Casa SIAE – Area Sanremo sarà coordinato da Massimo Bonelli di iCompany.

Ogni sera sarà inoltre possibile seguire la 68^ edizione del Festival proiettato direttamente sulle pareti della grande sfera che sarà installata in piazza Colombo e su un maxischermo all’interno del dome.

L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Leonardo Monteiro ed Alice Caioli parteciperanno alla 68esima edizione del Festival di Sanremo

monteiro-caioli
monteiro-caioli

Iera sera, durante Sarà Sanremo, la diretta televisiva di Rai 1 in onda da Villa Ormond a Sanremo, sono stati annunciati i nomi dei 2 cantanti, scelti fra gli 8 provenienti da Area Sanremo, che parteciperanno, a febbraio, alla nuova edizione del Festival della Canzone Italiana, nella sezione Giovani.

I due artisti, scelti dalla Commissione Artistica della Rai, presieduta da Claudio Baglioni – conduttore e direttore artistico del Festival – sono: Leonardo Monteiro e Alice Caioli.
Leonardo Monteiro, nato a Roma nel 1990, è figlio di due ballerini brasiliani e, sin da piccolo, viene travolto da una passione viscerale per la musica in tutte le sue forme.

Leonardo studia danza alla Scala di Milano e si esibisce presso numerosi teatri in Italia, Svizzera e Francia in qualità di ballerino e lavora con diverse compagnie di danza contemporanea a New York. Canta da sempre e studia pianoforte dall’età di 7 anni. Ha cantato, come solista, per il coro Monday Gospel e, la canzone che porterà sul palco di Sanremo, si intitola “Bianca”.

“Sono molto felice di tutto quello che mi sta succedendo e devo ancora metabolizzare la cosa.” ha dichiarato Leonardo “Ci tengo a ringraziare lo staff e la commissione di Area Sanremo per tutto quello che hanno fatto per me in questo percorso e spero di poter dare il meglio sul palco dell’Ariston e di riuscire ad esprimere me stesso, attraverso la musica, nel miglior modo possibile.”

Alice Caioli, 21 anni, è siciliana e vive ad Acquedolci, un paesino sul mare di 6000 abitanti. Inizia a coltivare la sua passione per la musica all’età di 12 anni e partecipa ad alcuni programmi televisivi. La sua passione per la musica l’ha aiutata nelle scelte della sua vita e le permette di esprimersi e raccontare le sue storie. Le piace l’idea di essere una tela bianca su cui ognuno possa vedere il quadro che desidera.

La canzone che porterà sul palco dell’Ariston si intitola “Specchi rotti”. “Consiglierei il percorso di Area Sanremo a chiunque.” ha dichiarato Alice “E’ un concorso pulito e un percorso molto valido. Gli otto vincitori sono tutti dei grandi talenti e io sono molto felice del risultato ottenuto e di essere stata scelta, insieme a Leonardo, per partecipare al Festival. Ieri sera ero molto emozionata, non me l’aspettavo e adesso cercherò di fare del mio meglio per poter rendere orgogliose tutte le persone che hanno creduto in me, dalla giuria di Area Sanremo, alla giuria Rai e a coloro che mi hanno permesso di arrivare fino a qui”.

“Posso dire di essere orgoglioso del lavoro svolto fino ad oggi da Area Sanremo” dichiara Maurizio Caridi, Presidente Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo “Prendo spunto dalle parole di Claudio Baglioni che, durante la conferenza stampa di questa mattina, ha riconosciuto il valore di Area Sanremo e ha dichiarato che bisognerebbe lavorare di più per rendere più organico il lavoro sui giovani, in modo da valorizzare gli artisti che fanno il percorso di Area Sanremo. Ringrazio Claudio Baglioni per l’importante riconoscimento e mi auguro che le sue parole possano essere d’ispirazione per le prossime edizioni”.

Area Sanremo: ecco i nomi dei vincitori

area sanremo
area sanremo – vincitori

Sabato si è chiusa la seconda fase di selezione dell’edizione 2017 di AREA SANREMO, il concorso Organizzato dalla Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo che darà la possibilità a 2 giovani cantanti o gruppi emergenti di entrare nella rosa dei partecipanti al Festival della Canzone Italiana 2018 nella sezione Giovani.

La Commissione Finale, composta da Massimo Cotto (Presidente), Stefano Senardi (Direttore Artistico), Antonio Vandoni (Direttore Artistico di Radio Italia), Maurizio Caridi (Presidente della Fondazione Orchestra Sinfonica) e Maurilio Giordana (Animatore e direttore musicale di Radio Onda Ligure, presentatore e blogger), Franco Zanetti (Giornalista musicale, scrittore, Direttore Editoriale di Rockol) e “Amara”, ha riascoltato i 145 finalisti con il loro brano inedito, e ha selezionato gli 8 vincitori di questa edizione di AreaSanremo.

Questi gli 8 vincitori di AREA SANREMO 2017: Andrea Maestrelli (Vinci, FI), Diego Esposito (Castelfiorentino, FI), Daniele Ronda (Piacenza), Leonardo Monteiro (Chiasso), Alice Caioli (Acquedolci, ME), Martina Attili (Roma), Manuel Foresta (Cava dei Tirreni, SA) e Giorgia Pino (Casano, LE).

Gli 8 finalisti parteciperanno alla successiva audizione davanti alla Commissione Rai presieduta da Claudio Baglioni (quest’anno conduttore e Direttore Artistico del Festival). Dopodiché i 2 prescelti di Area Sanremo dalla Commissione Rai li ritroveremo a “Sarà Sanremo”, la trasmissione in diretta su Rai Uno venerdì 15 dicembre che, dal Padiglione di Villa Ormond a Sanremo, stabilirà chi andrà al Festival 2018.

Durante la premiazione sono stati consegnati altri importanti riconoscimenti.

I vincitori del Concorso Area Sanremo Tour Video Clip, indetto da Anteros Produzioni, organizzatrice dell’Area Sanremo Tour 2017, sono: al primo posto Jlenia Cervello (Ribera, AG), vincitrice inoltre del Premio speciale di Radio Italia, al secondo Paola D’Alessandro (Novara) e, al terzo, Yharon/Shiaron Isabella Belloni (Motta Visconti, MI).