BUON COMPLEANNO LEONARDO

 

BUON COMPLEANNO LEONARDO

Domenica 15 aprile una giornata di eventi speciali per festeggiare

i 560 anni del maestro di Vinci.

9.30 – 18.30

Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia

via San Vittore 21, Milano

 Il Museo dedicato a Leonardo da Vinci propone ai suoi visitatori una giornata speciale nell’anniversario della sua nascita.

Sarà possibile visitare  la Galleria che espone i modelli storici delle macchine progettate da Leonardo insieme al Curatore del Dipartimento Leonardo Arte e Scienza, partecipare a un nuovo percorso nel laboratorio interattivo o immergersi nella Milano rinascimentale con l’animazione teatrale “Vita quotidiana in cantiere ai tempi di Leonardo”.

Per i bambini è disponibile un MiniKit con 8 carte, per giocare e scoprire nuove curiosità su Leonardo e i suoi brillanti progetti.

Per approfondire la visita e ampliarla nella città è possibile scaricare la nuova applicazione LeonardoAround sui luoghi del maestro a Milano.

MUST Shop, il bookshop del Museo, offre uno sconto del 10% sui modellini in legno da ricostruire delle macchine di Leonardo.

I.LAB LEONARDO

Novità Leonardo e il disegno

Ore 10.00, 12.00, 15.00 e 17.00

Da 8 anni | Durata: 45 minuti circa | max 25 partecipanti – prenotabile all’infopoint il giorno stesso

Un nuovo percorso per sperimentare quali strumenti Leonardo usava per i suoi schizzi e perché il disegno era così importante per i suoi studi.

L’i.lab Leonardo sarà aperto durante tutta la giornata anche con altri percorsi: Leonardo e la scrittura (ore 11, da 6 anni), in cui provare a scrivere con la penna d’oca e al contrario; La tecnica dell’affresco (ore 14, da 8 anni), per realizzare un affresco come gli artisti del Rinascimento; Scalpellini del Duomo per un giorno (ore 16, da 8 anni), in cui cimentarsi con mazzetta e scalpello.

VISITA GUIDATA ALLA GALLERIA LEONARDO

Incontra il Curatore

Ore 11.00, 14.00, 16.00

Da 9 anni | Durata: 45 minuti circa | max 25 partecipanti – prenotabile all’infopoint il giorno stesso

Una visita insieme al curatore della Galleria che espone i modelli storici delle macchine progettate da Leonardo, per scoprire il contributo del maestro rispetto al suo tempo e all’evoluzione della scienza e della tecnica.

ANIMAZIONE TEATRALE

Vita quotidiana in cantiere ai tempi di Leonardo

Ore 14.00, 15.00, 16.00 e 17.00

Da 8 anni | Durata: 45 minuti circa | max 25 partecipanti – prenotabile all’infopoint il giorno stesso

Milano, fine 1400: il cantiere del Duomo, brulicante di lavoratori, scandisce la vita di un’intera città.

Quali lavori da svolgere, quali mansioni, quali le condizioni dei lavoratori e le tecnologie a disposizione? Cosa rimane oggi del cantiere? Scopriamolo vivendo di persona il ruolo di aspiranti lavoratori della Fabbrica.

MINIKIT

Un kit pensato per i ragazzi tra i 7 e gli 11 anni e le loro famiglie, per giocare insieme e scoprire nuove curiosità su Leonardo e le sue idee.

Nel Minikit si trovano otto carte e strumenti per svolgere giochi e attività. Attraverso le indicazioni contenute, si può esplorare la Galleria Leonardo, osservare i modelli storici, sperimentare i suoi studi, disegnare dal vero, mettersi alla prova con cartamodelli e misurazioni all’antica.

Il minikit può essere richiesto in omaggio presso la cassa insieme al biglietto intero d’ ingresso al Museo (10 euro). La promozione è riservata ai ragazzi dai 7 agli 11 anni. Il minikit può anche essere acquistato separatamente presso MUST Shop al costo di 4 €.

LEONARDOAROUND

LeonardoAround è l’applicazione per iPhone e iPad in italiano e inglese, progettata e realizzata dal Museo in collaborazione con Fondazione IBM Italia. Scaricabile gratuitamente attraverso App Store, permette di conoscere ed esplorare i luoghi di Leonardo da Vinci a Milano.

LeonardoAround consente di percorrere la città di Milano alla ricerca dei luoghi legati a Leonardo da Vinci: musei che espongono opere sue o di maestri leonardeschi, luoghi da lui descritti, opere e luoghi legati all’epoca sforzesca o francese. L’applicazione presenta mappe, percorsi tematici, punti di interesse, schede di approfondimento e video.

INOLTRE… FUORI DAL MUSEO

Sempre in occasione dei 560 anni dalla nascita di Leonardo, il Museo interviene alla conferenza “Leonardo da Vinci da Milano ad Amboise” organizzata dal Castello di Clos Lucé, sua ultima dimora (http://vinci-closluce.com/), in collaborazione con l’Institut Français di Milano presso la cui sede di Corso Magenta 63 si terrà l’incontro giovedì 19 aprile alle ore 18.00.

Presso la Pinacoteca del Castello Sforzesco di Vigevano, il 21 aprile alle ore 17.00, Claudio Giorgione, Curatore del Dipartimento Leonardo, Arte e Scienza, terrà la conferenza “Leonardo da Vinci e Vigevano: vie d’acqua e la città ideale”, appuntamento inaugurale del ciclo “Parola di Museo”.

Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci

Dove siamo: Ingresso Via San Vittore 21 | Uscita via Olona 6 20123 Milano

Giorni di apertura: aperto da martedì a domenica

Giorni di chiusura: i lunedì non festivi, il 24 e 25 dicembre, il 1° gennaio

Orari: da martedì a venerdì 9.30-17.00 | sabato e festivi 9.30-18.30

Biglietti d’ingresso

intero 10,00 € | ridotto 7,00 € per giovani sotto i 25 anni; adulti accompagnatori (max 2 persone) dei minori di 14 anni; gruppi di almeno 10 persone; docenti delle scuole statali e non statali; convenzioni

speciale 4,00 € per gruppi di studenti accompagnati dall’insegnante previa prenotazione; persone oltre i 65 anni.

Ingresso gratuito per: visitatori disabili e accompagnatore, bambini sotto i 3 anni.

MUST SHOP: da martedì a domenica, dalle 10.00 alle 19.00; lunedì chiuso.

Programma membership card: presso MUST SHOP sono in vendita 4 tipologie di card per l’accesso gratuito e illimitato al Museo in compagnia di una persona a scelta o della famiglia.

Visite guidate al sottomarino Enrico Toti

Non è possibile acquistare il biglietto per la visita guidata all’interno del sottomarino Enrico Toti separatamente da quello del Museo.

Il costo del biglietto Museo + Toti varia tra gli 8 e i 18 euro.

È possibile acquistare il biglietto per il giorno stesso direttamente alla cassa del Museo (fino a esaurimento dei posti disponibili) o prenotando telefonicamente al numero dedicato 02.48555330, attivo il martedì e il venerdì dalle 13.30 alle 16.30, o via email all’indirizzo infototi@museoscienza.it.

www.museoscienza.org | info@museoscienza.it | T 02 48 555 1

Mostra Roberto Papini

Domenica 29 gennaio alle ore 17
Mole Vanvitelliana, Ancona

Visita guidata tattile alla mostra Roberto Papini 1952 – 2011.
Aperta a tutti, con particolare invito a non vedenti e ipovedenti.

ANCONA  – Il Museo Tattile Statale Omero organizza una visita guidata tattile alla mostra “Roberto Papini 1952 – 2011” in corso alla Mole Vanvitelliana di Ancona: un’occasione unica per conoscere in forma originale il prolifico lavoro del novantenne artista anconetano. La mostra, curata da Marilena Pasquali, propone circa 80 opere del pittore Roberto Papini un uomo di pace, conosciuto per le qualità etiche e morali, un artista generoso e appartato che nello spazio vorticante del suo studio ha continuato a sperimentare forme, spazi, materie e colori nell’arco di tutta la sua esperienza professionale. Dai primi Paesaggi ai Soli ad impasto materico, dalla scrittura segreta dei Pentagrammi ai profetici Soli e Tavole della Legge, dai Labirinti fino ai Ritmi di Oggetti degli ultimi venti anni ed ai più recenti ready made tridimensionali, realizzati con oggetti minimi, scartati, gettati e riportati a dignità in un contesto artistico. Ed è qui che si rintraccia il senso di una visita tattile alla mostra del pittore Papini. Come sostiene Aldo Grassini: “Le opere di Roberto Papini sono una miniera di sorprese e di piacevoli sensazioni per le mani che le toccano. Un’esperienza di cui non dovrebbe privarsi persino colui che considera la fruizione artistica come una pura funzione del vedere”. La visita è aperta a tutti, con particolare invito a non vedenti e ipovedenti, che potranno rivolgersi al Museo se avessero problemi di spostamento. Al termine della visita è possibile mettersi alla prova anche nello “Spazio Officina” per ricostruire un grande quadro materico.

Prenotazione obbligatoria: Tel. 071 28 11 93 5, info@museoomero.it
Costo: prezzo speciale visita 3,50 euro a persona. Gratuito: non vedenti, ipovedenti, diversamente abili e loro accompagnatori, bambini da 0 a 4 anni.
Info: www.museoomero.it

Favole al cioccolato

Giovedì 8 dicembre ore 17
Museo Tattile Statale Omero

Laboratorio per famiglie e bambini fino ai 10 anni.

Vi aspettiamo al Museo con tante fiabe da leggere e da toccare e una tazza di cioccolata calda da gustare. Un pomeriggio dedicato ai bambini, ai grandi, dedicato a chi ama leggere, stupirsi e sognare ad occhi aperti. Le sale del Museo saranno allestite come una piccola biblioteca in cui sarà possibile scegliere un libro e leggerlo su comodi tappeti e cuscini assieme ai propri genitori. Sarà servita della cioccolata calda per addolcire l’ambiente!

Informazioni:

Prenotazione obbligatoria. Numero partecipanti: 25 max.
Costo: 6,00 euro con omaggio del Museo Omero.
Gratuito
: non vedenti, ipovedenti, diversamente abili e loro accompagnatori, bambini da 0 a 4 anni.
Museo Tattile Statale Omero
Via Tiziano 50 – Ancona
Tel. 071 28 11 93 6
info @museoomero.it – didattica@museoomero.it

Gli occhi della guerra

Birmania

di Almerigo Grilz, Fausto Biloslavo, Gian Micalessin e Fabio Polenghi

mostra promossa da Provincia di Milano e LiveEurope-Associazione Culturale

a cura di Elisabetta Ponzone

Palazzo Isimbardi, Cortile d’Onore, Corso Monforte 35, Milano

25 novembre – 11 dicembre 2011

inaugurazione giovedì 24 novembre 2011, ore 18.00

orari: lunedì – venerdì 10.00-18.30 / festivi 10.00-18.00

chiuso il 9 dicembre

ingresso libero

La mostra “GLI OCCHI DELLA GUERRA” di Fausto Biloslavo, Gian Micalessin, Almerigo Grilz e Fabio Polenghi, racconta oltre 25 anni di servizi dai fronti più caldi del mondo: le guerre al crocevia dell’Asia; i crepuscoli del Vietnam; l’Africa rosso sangue; la guerra alle porte di casa; il Medio Oriente senza pace.

Promossa da Provincia di Milano e Associazione LiveEurope, è un’esposizione particolare, che non si pone come mostra fotografica bensì come documento giornalistico della memoria. Alcune immagini riflettono guerre dimenticate, sopite o concluse, altre sono state inserite per il loro valore storico. Nella sezione dedicata all’Africa molte fotografie sono state scattate da Almerigo Grilz, giornalista, ucciso in Mozambico durante un reportage il 19 maggio del 1987 al seguito della Renamo. L’anno precedente, scriveva sul suo diario dal Mozambico: “Mi sporgo fuori per filmarli: non è facile occorre stare appiattiti a terra perchè le pallottole fischiano dappertutto… alzare troppo la testa può essere fatale”.

Alcune immagini della mostra sono di Lord Michael Cecil, Carlo Imbimbo, Stefano Rossi e Mauro Scrobogna. L’editing è di emme&emme.

La guerra è crudele e non guardarla negli occhi non basta ad eliminarla. Lo sapevano bene anche i fotografi milanesi Fabio Polenghi – ucciso il 19 maggio 2010 a Bangkok, in Thailandia, mentre documentava l’assalto finale dell’esercito all’accampamento delle Camicie rosse – e Raffaele Ciriello – ucciso il 13 marzo 2002 a Ramallah, Palestina, mentre fotografava gli scontri tra israeliani e palestinesi.

Le immagini in mostra ritraggono le orbite rossastre di un bimbo soldato che ha già visto troppo, lo sguardo terrorizzato di un prigioniero che attende il plotone di esecuzione, l’ultimo rigagnolo di vita nelle pupille di un ferito. Sono gli occhi della guerra incrociati in tanti reportage in prima linea.

Ma per occhi della guerra si intendono anche quelli dei giornalisti, fotografi, cineoperatori attratti per passione professionale e umana da conflitti sia lontani che alle porte di casa.

“Attraverso quest’esposizione la Provincia di Milano dimostra la propria predisposizione, grazie alla vasta e diversificata proposta culturale, a riflettere  sugli avvenimenti più significativi che hanno contraddistinto la nostra storia recente – osserva il Presidente della Provincia di Milano, On. Guido Podestà. Una mostra che inquadra la storia in un’ottica differente sublimata dal coraggio di quei fotoreporter capaci di raccontare guerre lontane, forse troppe lontane, agli occhi di un Occidente a volte indifferente al dolore. Almerigo Grilz, Fausto Biloslavo e Gian Micalessin hanno regalato, per mezzo di uno scatto, immagini, momenti, e sensazioni, non da freddi osservatori ma da immortalatori di quel teatro tragico che spesso è la vita”.

“Grazie a questa mostra di rara intensità contenutistica che ospitiamo nella prestigiosa sede di Palazzo Isimbardi, osserva il Vice Presidente e Assessore alla Cultura della Provincia di Milano, Novo Umberto Maerna ricordiamo anzitutto Almerigo Grilz, primo giornalista italiano morto in un contesto di guerra dopo il 1945, la cui memoria è stata per molti anni rimossa. Assieme a Grilz la Provincia di Milano ha ricordato, con una stele apposta nel cortile d’onore di Palazzo Isimbardi nel novembre 2010, tutti i giornalisti italiani morti in guerra. E ricordiamo anche Fabio Polenghi, il fotoreporter milanese morto il 19 maggio 2010, lo stesso giorno, per incredibile ed amara ironia della sorte, in cui morì Almerigo Grilz nel 1987. La mostra – conclude Maerna – offre inoltre, grazie al lavoro di due tra i più importanti inviati italiani in contesti bellici, Gian Micalessin e Fausto Biloslavo, una panoramica ad ampio raggio del giornalismo di guerra: una definizione, oggi spesso abusata, che cela in realtà radici professionali ed umane ormai dimenticate e profondamente affascinanti.”

Informazioni al pubblico:

– Provincia di Milano, tel. 02 7740. 4454/6302; www.provincia.milano.it/cultura

– Associazione LiveEurope, tel 02.45.48.51.25; www.liveeurope.net

 

Cinema & Pittura

Chiostro Museo Diocesano

Il Museo Diocesano di Milano
è lieto di segnalare l’avvio del prossimo ciclo di incontri dedicati all’Arte

CINEMA & PITTURA
Suggestioni, rifrangenze, contaminazioni

26 novembre, 3 e 17 dicembre 2011
Relatore: Massimo Zanichelli

primo incontro
SABATO 26 NOVEMBRE
ore 16.00
Dai Lumière al “caso” Francis Bacon

 

Ciclo di 3 incontri
Orari
Gli incontri si svolgono il SABATO dalle 16.00 alle 18.00, nella Sala dell’Arciconfraternita

Costi di iscrizione
Euro 35 per tutto il corso
Euro 13 per le singole lezioni

Per informazioni e iscrizioni: 02 89420019

In collaborazione con