Firenze e gli Uffizi 3D/4K – Viaggio nel cuore del Rinascimento –

Uffizi
Uffizi

Viaggio nel Cuore del Rinascimento

Dal 3 al 5 novembre arriva sul grande schermo in Italia

in Première Mondiale,  il film d’arte più atteso della stagione:

il primo tour cinematografico in 3D  che conduce lo spettatore alla scoperta delle meraviglie di Firenze in modo inedito, coinvolgente e spettacolare

Una produzione Sky 3D In collaborazione con Sky Arte HD, Magnitudo Film e Nexo Digital Masaccio, Botticelli, Leonardo, Michelangelo…

Il Rinascimento si prepara a sbarcare al cinema

Dopo il successo cinematografico internazionale di “Musei Vaticani 3D”, classificatosi come il contenuto d’arte più visto nella storia del cinema nel mondo, distribuito in 60 paesi e 2.000 sale cinematografiche per oltre 220 mila spettatori, Sky 3D presenta “FIRENZE E GLI UFFIZI 3D/4K – VIAGGIO NEL CUORE DEL RINASCIMENTO”, la sua nuova grande produzione, realizzata in collaborazione con Sky Arte HD, Nexo Digital e Magnitudo Film, con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e del Comune di Firenze e con il sostegno di Ente Cassa di Risparmio di Firenze.

Il film, in cui la tecnologia di ultima generazione 3D e 4K e le tecniche di modeling e dimensionalizzazione più evolute vengono nuovamente messe al servizio del patrimonio artistico nazionale per valorizzarlo ed esportarlo in tutto il mondo, esordirà in première mondiale al cinema in Italia il 3-4-5 novembre in 3D e 4K (elenco delle sale su www.nexodigital.it e trailer https://youtu.be/qtlsofddYb4), per essere poi distribuito nei cinema di tutto il mondo da Nexo Digital.

‘Firenze e gli Uffizi 3D/4K’ è un viaggio multidimensionale e multisensoriale nel Rinascimento Fiorentino attraverso le sue bellezze più rappresentative. A parlare sono le opere stesse, oltre 10 location museali e 150 opere di cui il fulcro centrale è naturalmente rappresentato dalla Galleria degli Uffizi, e lo fanno con tutta la potenza della loro straordinaria bellezza esaltata dalla visione in tre dimensioni. Gli spettatori saranno coinvolti da una visione con punti di vista inediti, riprese sorprendenti e spettacolari immagini aeree della città.

La narrazione emotiva, ambientata all’interno di un limbo atemporale, è affidata a Simon Merrells (attore inglese di formazione teatrale noto al pubblico per l’interpretazione di Crasso nella serie tv Spartacus) che, nel ruolo di Lorenzo il Magnifico, ci condurrà attraverso i ricordi della ‘sua’ Firenze, in un incessante dialogo tra passato e presente.

Il film attraversa i luoghi simbolo di Firenze dalla Cappella Brancacci (con gli affreschi di Masolino e Masaccio, emblema del passaggio da Medioevo a Rinascimento) al Museo del Bargello che ospita il David di Donatello; da S. Maria del Fiore con le sue sfavillanti vetrate e la Cupola del Brunelleschi a Palazzo Medici; da Piazza della Signoria a Palazzo Vecchio sino alla Galleria dell’Accademia, che custodisce il David di Michelangelo. Cuore del film è naturalmente la Galleria degli Uffizi: gli spettatori potranno accedere all’interno della Tribuna (luogo visibile al pubblico solo da tre punti esterni) e Antonio Natali (direttore della Galleria dal 2006 al 2015) ci accompagnerà tra le opere. L’excursus narrativo all’interno della Galleria va da Giotto a Gentile da Fabriano e Piero della Francesca, a Raffaello e Tiziano, dall’Annunciazione di Leonardo al Tondo Doni di Michelangelo, senza tralasciare le opere simbolo quali la Primavera e la Nascita di Venere di Botticelli e lo Scudo di Medusa di Caravaggio, quest’ultimo inserito all’interno di un capitolo dedicato alle opere ‘mostruose’ della Galleria, tra cui la Madonna della Arpie di Andrea del Sarto, la Calunnia di Botticelli e Giuditta che decapita Oloferne di Artemisia Gentileschi.

Una perla di Firenze e gli Uffizi 3D/4K sarà costituita dallo svelamento del restauro in corso dell’Adorazione dei Magi di Leonardo, assente dagli Uffizi dal 2011. Il soprintendente dell’Opificio delle Pietre Dure, Marco Ciatti, racconterà i risultati delle analisi e fornirà inediti approfondimenti su elementi comparsi durante il restauro oltre che interessanti dettagli sulle tecniche utilizzate.

Ad arricchire il film, spettacolari immagini aeree della città, realizzate grazie all’utilizzo di un elicottero e un drone e riprese esclusive in luoghi o punti di vista inediti, come la Cupola del Brunelleschi e Piazza della Signoria ripresa all’alba, deserta, in tutta la sua magnificenza. E ancora il David di Michelangelo, con esclusive riprese frontali e da distanza ravvicinata.

Firenze e gli Uffizi 3D/4K – Viaggio nel Cuore del Rinascimento

(Formati: 3D, 4K, HD – durata 90’)

Una produzione Sky 3D, in collaborazione con Sky Arte HD, con Nexo Digital e Magnitudo Film

Con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e del Comune di Firenze

Con il sostegno di Ente Cassa di Risparmio di Firenze

MEDIA PARTNER: MYmovies.it

Sito: firenzeuffizi3d4k.it

Twitter: #firenzeuffizi3d, #rinascimentomania

Cinema una finestra sul mondo 2015

Cinema_di_settimo_milanese
Cinema_di_settimo_milanese

Rassegna cinema d’essai – autunno 2015

GIOVEDI 01 OTTOBRE FUOCHI D’ARTIFICIO IN PIENO GIORNO di Yinan Diao GIOVEDI 08 OTTOBRE IN UN POSTO BELLISSIMO di Giorgia Cecere

GIOVEDI 15 OTTOBRE LA BELLA GENTE di Ivano De Matteo

GIOVEDI 22 OTTOBRE CORN ISLAND di George Ovashvili

GIOVEDI 29 OTTOBRE E’ ARRIVATA MIA FIGLIA di Anna Muylaert

GIOVEDI 05 NOVEMBRE EISENSTEIN IN MESSICO di Peter Greenaway

GIOVEDI 12 NOVEMBRE CRUSHED LIVES – Il sesso dopo i figli di Alessandro Colizzi

GIOVEDI 19 NOVEMBRE SANGUE DEL MIO SANGUE di Marco Bellocchio

GIOVEDI 26 NOVEMBRE MARGUERITE di Xavier Giannoli

GIOVEDI 03 DICEMBRE IO E LEI di Maria Sole Tognazzi

Inizio proiezioni ore 21,15 Ingresso: € 5,00 Intero – € 4,00 Ridotto Tessere Auditorium € 3,00

FUOCHI D’ARTIFICIO IN PIENO GIORNO Un film di Yinan Diao. Con Liao Fan, Lun Mei GWEI – CINA 2014 Nell’estate del 1999 un detective della polizia indaga su uno strano caso di omicidio: brandelli della vittima vengono ritrovati contemporaneamente in diverse cave di carbone. Nel corso delle indagini però un confronto a fuoco uccide i suoi colleghi e lo lascia ferito e traumatizzato. Cinque anni dopo, in inverno, la situazione è molto peggiore per lui e per il mondo in cui vive. Lo ritroviamo ubriaco al margine della strada, non è più poliziotto ma lavora come guardia privata, e lo sconosciuto che si ferma per vedere se è ancora vivo in realtà lo fa per rubargli la moto….

IN UN POSTO BELLISSIMO Un film di Giorgia Cecere. Con Isabella Ragonese, Alessio Boni, Piera Degli Esposti – Italia 2014 È un racconto intimista dai toni delicati, questo secondo film da regista e sceneggiatrice di Giorgia Cecere, che ancora una volta vede in Isabella Ragonese la perfetta protagonista di una vicenda imperniata sul non detto, sfumata nei dialoghi e strutturata in levare. La graduale presa di coscienza di Lucia viene raggiunta per scollinamenti graduali e progressivi, povera di gesti plateali e ricca di dettagli d’ambiente che contribuiscono a ricreare perfettamente la placidità soffocante della provincia abbiente e perbene.

LA BELLA GENTE Un film di Ivano De Matteo. Con Monica Guerritore, Antonio Catania, Iaia Forte – Italia 2009. Alfredo e Susanna, lui architetto e lei psicologa che si occupa di donne che hanno subito maltrattamenti, hanno una casa in campagna fuori Roma dove trascorrono alcuni weekend e parte dell’estate. Un giorno Susanna vede una giovane prostituta che subisce le angherie di un uomo ai bordi della statale e decide di aiutarla portandola inizialmente nella casa e successivamente a Roma per garantirle un futuro migliore.

CORN ISLAND Un film di George Ovashvili. Con Ilyas Salman, Mariam Buturishvili, Tamer Levent – Repubblica Ceca 2014. Quello diretto dal georgiano George Ovashvili è un film che indaga tra le pieghe dei conflitti. In primo luogo, il difficile rapporto tra uomo e natura, cristallizzato nel tentativo ancestrale di dominare, a mani nude, un ambiente riottoso, pronto a sottrarre con violenza ciò che un attimo prima aveva dato. In seconda battuta, c’è la lotta fratricida tra due popoli, che si manifesta nella presenza dei soldati georgiani che pattugliano il confine con le loro barchette, alla ricerca dei ribelli.

E’ ARRIVATA MIA FIGLIA Un film di Anna Muylaert. Con Regina Case, Michel Joelsas, Camila Márdila – Brasile 2015. Val lavora come cameriera a tempo pieno nella villa di una famiglia bene di San Paolo. Sono più di dieci anni che non vede la figlia Jessica, che ha affidato ad una parente nel Nord del paese. Un giorno, però, la ragazza si presenta in città per l’esame di ammissione alla facoltà di architettura. Il suo ingresso nella casa di Donna Barbara, del marito e del figlio, suo coetaneo, sovverte ogni regola non scritta di comportamento e mette sua madre di fronte alle domande che non si è mai posta.

EISENSTEIN IN MESSICO Un film di Peter Greenaway. Con Elmer Bäck, Luis Alberti, Maya Zapata – Messico 2014. 1931. Sergej Ejzenstejn si trova al vertice della sua carriera artistica. Decide di recarsi in Messico dove girerà Que Viva Mexico! con cui intende celebrare la rivoluzione del 1911 che sente come la più vicina a quella russa. Da poco respinto dal cinema hollywoodiano e con il regime sovietico che vorrebbe un suo rapido rientro in patria, Eisenstein raggiunge la città di Guanajuato.

CRUSHED LIVES – Il sesso dopo i figli Un film di Alessandro Colizzi. Con Walter Leonardi, Nicoletta Romanoff, Bob Messini – Italia 2014. Crushed Lives si basa sul saggio “Patatrac – Il sesso dopo i figli”, scritto a quattro mani da Alessandro Colizzi, il regista del film, e sua moglie Silvia Cossu. E si capisce subito che chi racconta sa di cosa parla: le interazioni di coppia, anche a età diverse, sono realistiche e riconoscibili, e divertenti proprio nella loro riconoscibilità.

SANGUE DEL MIO SANGUE Un film di Marco Bellocchio. Con Roberto Herlitzka, Pier Giorgio Bellocchio, Filippo Timi – Italia, Francia 2015. Federico, un giovane uomo d’armi, viene sedotto come il suo gemello prete da suor Benedetta che verrà condannata ad essere murata viva nelle antiche prigioni di Bobbio. Nello stesso luogo, secoli dopo, tornerà un altro Federico, sedicente ispettore ministeriale, che scoprirà che l’edificio è ancora abitato da un misterioso Conte, che vive solo di notte.

MARGUERITE Un film di Xavier Giannoli. Con Catherine Frot, André Marcon, Michel Fau – Francia 2015. Parigi, 1921. La ricca Marguerite Dumont, come ogni anno, ha organizzato una grande festa nel suo castello, invitando un folto gruppo di appassionati di musica. Nessuno di loro sa quasi nulla della donna ma tutti si fingono interessati a sentirla cantare. Marguerite ha infatti una grande passione per il canto, si esibisce con tutta la passione che conosce ma è stonata come una campana.

IO E LEI Un film di Maria Sole Tognazzi. Con Margherita Buy, Sabrina Ferilli – Italia 2015. Il film racconta la storia dell’architetto Federica (Margherita Buy) e dell’ex attrice Marina (Ferilli) che decidono di andare a vivere insieme. Federica, in passato, è stata sposata ed ha avuto un figlio, è timida e introversa, mentre Marina è fieramente lesbica da sempre ed è molto aperta. Il passato di entrambe influenzerà la loro relazione rischiando di mettere in discussione il loro amore

Sorriso diverso Venezia 2015

PREMIO SORRISO VENEZIA 2015
PREMIO SORRISO VENEZIA 2015

Per il quinto anno consecutivo la più grande Mostra di cinema d’Europa si “colora di sociale” con il Premio di critica sociale “Sorriso diverso Venezia 2015″ all’opera presentata che meglio valorizza i temi dell’integrazione e dell’inclusione sociale di persone emarginate, poiché riconosciute diverse o provenienti da situazioni socio-economiche svantaggiate.

Il Premio “Sorriso diverso Venezia 2015” sarà consegnato da una madrina d’eccezione: Anna Falchi, attrice e produttrice cinematografica, che ha lavorato per grandi registi come Federico Fellini, Dino e Marco Risi, Michele Soavi e Maurizio Nichetti, fondatrice della Società Cinematografica A-Movies Production, specializzata nella produzione di film d’autore e cinema indipendente.

Anna Falchi consegnerà i premi del “Festival Tulipani di Seta Nera: Sorriso Diverso” per la 72′ Mostra d’arte cinematografica di Venezia:

“Premio Sorriso diverso Venezia 2015: Miglior film italiano”

“Premio Sorriso diverso Venezia 2015: Miglior film straniero”

Una giuria di qualità decreterà i film in concorso vincitori dei premi, selezionando cinque tra le opere che meglio racconteranno una storia d’integrazione o inclusione sociale.

La giuria di sei esperti di cinema e rassegne internazionali è formata da:

Presidente di giuria:

 

Catello Masullo – Esperto cinema Mibact e Direttore Responsabile della testata giornalistica –   www.ilpareredellingegnere.it

Giuria:

Paola Dei – psicologo dell’arte.

Massimo Nardin – docente all’Università Lumsa di Roma.

Mariolina Gamba – vicepresidente nazionale del Centro Studi Cinematografici, direttore del bimestrale “Il ragazzo selvaggio”, presidente del Centro studi per l’Educazione all’Immagine di Milano.

Fulvia Caprara – giornalista de “La Stampa”.

Franco Mariotti – giornalista cinematografico.

 Il premio sarà consegnato l’11 settembre 2015 alle ore 11:00 presso la Sala Taverna Cinecittà Luce.Organizzatore del premio:

L’Associazione Università Cerca Lavoro (UCL) 

Paola Tassone Autore, Diego Righini Produttore

Patrocini ufficiali:

MIBACT – MLPS – RAI – INAIL –ANMIL – Regione Lazio – Roma Capitale

Partner Culturale:

CIFA Onlus

Media Partner:

Rai Cinama

 

 

I LOVE GAI – Giovani Autori Italiani

I love GAI
I love GAI

Il concorso I LOVE GAI — Giovani Autori Italiani, nasce da un’iniziativa SIAE in collaborazione con Lightbox. Il concorso è dedicato ai giovani autori e registi italiani sotto i quarant’anni, è aperto a opere di qualunque formato e genere con una durata massima di 30′.

EVENTO DI LANCIO
11 settembre 2015 ore 11.00
Proiezione cortometraggi Sala Pasinetti, Palazzo del Cinema – Lido di Venezia

11 settembre ore 22.00
Grande festa di lancio I LOVE GAI – Aeroporto Nicelli – Lido di Venezia

CONCORSO
Il concorso ha come primo obiettivo quello di promuovere e dare visibilità ai giovani talenti, favorendone il contatto con i produttori e il pubblico.

La prima edizione del concorso verrà lanciata durante la Mostra del Cinema di Venezia 2015, inaugurando l’azione di promozione nei confronti dei giovani autori con una prima rassegna di lavori.

L’evento di lancio prevede una rassegna di cortometraggi di sette talentuosi videomaker italiani all’interno della Sala Pasinetti, nel Palazzo del Cinema del Lido di Venezia. Uno special party per celebrare i giovani autori italiani all’Aeroporto Nicelli. Il lancio di un concorso pluriennale che ha come obbiettivo quello di scoprire e promuovere i giovani talenti del nostro paese, per creare un circolo virtuoso tra creatività, produzione e industria cinematografica.

La rassegna dell’11 settembre, che si terrà dalle 11 alle 13 nella Sala Pasinetti del Palazzo del Cinema, presenta il lavoro di sette autori under 40, scelti dal comitato di selezione per originalità di linguaggio e contenuti. Ecco i nomi dei sette autori selezionati per la rassegna: Jonas Carpignano, nato il 16 Gennaio 1984, è un giovane italo americano, autore di “A Ciambra” storia di vita di un bambino rom, premiato al Festival del Cinema di Cannes nella sezione corti de La Semaine de la Critique. Nicolangelo Gelormini, classe 1978, autore di “All the Things” video clip sulla musica di David Lynch. Gelormini è regista e architetto pluripremiato, che ha collaborato con nomi noti del cinema, dell’arte, del teatro e della musica, quali appunto David Lynch, Giorgia, Luca Ronconi e Andres Neumann; Adriano Giotti, nasce a Firenze nel 1984, autore di “Piume”, ha rappresentato l’Italia al 48 Hours Film Festival di Los Angeles e il cui lavoro è apprezzato da Alessandro Baricco con il quale tuttora collabora; Tommaso Pitta, è nato nel 1984 a Milano, autore di “All the Pain in the World”, studia e vive in Inghilterra già in mostra con i suoi corti a festival internazionali quali Edinburgh, Austin, Aspen, Palm Springs, Shortshorts Film Festival & Asia, Moscow International. Fulvio Risuleo, è nato a Roma nel 1991, autore di “Lievito Madre” diplomato al Centro Sperimentale di Cinematografia e ad oggi autore di tre corti positivamente accolti dalla critica; Grazia Tricarico, nata a San Nicandro Garganico in Puglia nel 1986, videoartista che presenta il corto con il quale si è diplomata al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma e Tommaso Landucci, nato a Lucca nel 1989, che presenta anche lui il corto di diploma “Bloodhound”.

COMITATO DI SELEZIONE
La rassegna di corti è stata curata da un comitato di selezione composto da personaggi noti nel cinema e nella cultura italiani. Tra questi Nicola Giuliano, uno dei fondatori di Indigo Film, che ha prodotto tra gli altri La Grande Bellezza di Sorrentino, oltre che diretto la produzione e organizzato i film di Mario Martone, Stefano Incerti, Mimmo Calopresti, Pappi Corsicato, Antonio Capuano e Nanni Moretti; Andrea Purgatori, giornalista noto per le inchieste e i reportage su casi scottanti del terrorismo italiano, a cui è stato dedicato “Il muro di gomma” di Marco Risi, attualmente presidente di Greenpeace Italia e nel Consiglio di Gestione di SIAE; Mara Sartore, personaggio eclettico del panorama culturale, già direttrice per 14 anni del festival cult di cortometraggi Circuito Off, attualmente direttrice di Lightbox, società di comunicazione e casa editrice specializzata in arte contemporanea.

Il launching event dell’11 settembre, articolato nella rassegna dei corti al mattino e nello special party alla sera, è l’evento ufficiale di lancio del concorso aperto a tutti i giovani autori italiani, che da settembre in poi potranno iscrivere i loro lavori.

Per partecipare alle proiezioni e alla festa scrivere a info@ilovegai.com

CONTATTI I LOVE GAI

Concorso per Giovani Autori Italiani
info@ilovegai.com
+39 041 2411265
Facebook

Arcade Fire: The Reflektor Tapes

ArcadeFire
ArcadeFire

Dai produttori di Nick Cave – 20.000 Days On Earth

Arriva al cinema “Aracade Fire: The reflektor Tapes

Un’esperienza cinematografica unica, un paesaggio sonoro e visivo caleidoscopico, un incrocio tra documentario, arte, musica e storia personale per narrare la creazione dell’ultimo album della band. Con la presentazione in anteprima assoluta per il cinema di un nuovo brano inedito

Solo mercoledì 14 e giovedì 15 ottobre nelle sale italiane

Ecco il teaser trailer  https://www.youtube.com/watch?v=P9xw_X-7NJA

“Ci sono immagini del “tour Reflektor” dove siamo stati davvero molto vicini a mettere in scena esattamente quello che immaginavamo nelle nostre teste. E siamo stati follemente fortunati perché avevamo accanto a noi Kahlil Joseph sin dall’inizio per documentare tutto questo”.

Arcade Fire

Come nasce l’album di una band amata in tutto il mondo? Come passa dalla testa degli artisti alla sala incisioni e ai palchi di tutto il pianeta? Con quali passaggi creativi e in che modo?

Arcade Fire: The Reflektor Tapes racconta tutto questo ed è l’affascinante spaccato della realizzazione di “Reflektor”, l’ultimo album dei pluripremiati Arcade Fire che ha conquistato un enorme consenso di critica e di pubblico raggiungendo i vertici delle classifiche dei dischi più venduti. Il film racconta l’esperienza dell’album trasportando lo spettatore in un paesaggio sonoro e visivo caleidoscopico e tracciando passo dopo passo il percorso creativo della realizzazione del disco, dalle prime fasi della scrittura in Giamaica alle sessioni di registrazione a Montreal, dal concerto improvvisato in un hotel haitiano la prima notte di Carnevale, fino al loro show mozzafiato nelle arene “imballate” di Los Angeles e Londra.

Diretto da Kahlil Joseph (vincitore nel 2013 del premio Grand Jury al Sundance Film Festival per il miglior cortometraggio), co-prodotto dalla pluri-premiata Pulse Films (‘20.000 Days on Earth’ e ‘Shut Up and Play the Hits’) e da What Matters Most, Arcade Fire: The Reflektor Tapes è un film del tutto diverso dagli altri e propone un’esperienza cinematografica autentica nella quale si incontrano documentario, musica, arte e storie personali. Un evento accolto dai fan del mondo con enorme entusiasmo e che arriverà nelle sale italiane solo per due giorni, mercoledì 14 e giovedì 15 ottobre (l’elenco dei cinema sarà a breve disponibile su www.nexodigital.it). Oltre a presentare i brani estratti da “Reflektor” e da altri album del loro storico catalogo, Arcade Fire: The Reflektor Tapes offrirà agli spettatori la possibilità di ascoltare per la prima volta un nuovo brano inedito, e gustarsi un esclusivo filmato di 20 minuti mai mostrato prima, girato appositamente per il pubblico delle sale cinematografiche.

Il pubblico avrà dunque l’opportunità di rivivere sul grande schermo i concerti sbalorditivi del Reflektor tour, concepiti per garantire la migliore definizione cinematografica e un potente audio surround. Il film offrirà inoltre a tutti i fan la rara opportunità di esplorare sotto la superficie della musica per avvicinarsi ancora di più alla band. Gli Arcade Fire hanno infatti concesso al regista un accesso totale e senza precedenti alle proprie giornate con lo stupefacente risultato di unire in modo fluido filmati personali inediti, interviste, testimonianze del processo di registrazione e momenti catturati dalla band stessa.

Arcade Fire: The Reflektor Tapes è distribuito in Italia da Nexo Digital in collaborazione col media partner Radio DEEJAY.