“Home Body” di Rupi Kaur

Copertina
Copertina

Una lettera d’amore verso noi stessi
Rupi Kaur
HOME BODY
il mio corpo è la mia casa
Titolo originale: home body – Traduzione di Alessandro Storti
Pagine 208 – Prezzo: 14,00 € – Ebook: 9,99€
In libreria dal 4 marzo 2021
Ho iniziato a scrivere questa raccolta in un momento in cui mi sentivo completamente persa sia nel mondo
interiore che in quello esteriore. home body ha a che fare con ciò che mi ha spezzato il cuore. E con ciò che lo
ha rimesso insieme. L’ho scritto mentre combattevo una battaglia davvero difficile contro la depressione e
l’ansia. L’ho scritto mentre chiedevo aiuto e mentre mi sentivo meglio. L’ho scritto nei giorni in cui non riuscivo
ad alzarmi dal letto. E in quelli in cui ho gioito della compagnia degli amici. Ho scritto quando soffrivo. E
quando ho pianto. Ho scritto quando ho ritrovato di nuovo la voglia di ridere. Ho scritto sul sostegno delle
sorelle. Ho scritto mentre il mondo ardeva per il fuoco dell’ingiustizia. Ho scritto della speranza che mi è stata
data dalla comunità. Ho scritto quando ho visto i miei genitori buttati fuori da un mondo che li apprezzava
solo per il lavoro che producevano. Ho scritto di onorare la mia mente e il mio corpo in modo da potermi
svegliare e aiutare a costruire un mondo al servizio di tutte le persone. home body è come ho imparato a
tuonare. Ruggire. E brillare.
Rupi Kaur
OLTRE 170.000 COPIE VENDUTE IN ITALIA,
8 MILIONI NEL MONDO
IN CORSO DI TRADUZIONE IN 42 PAESI
In home body, Rupi Kaur accompagna i lettori in un viaggio intimo e profondo dentro di sé che
ripercorre il passato, si sofferma sul presente e guarda al futuro. Riflettendo su se stessa, ricorda ai
lettori di abbracciare il cambiamento, riempiendo ogni giorno la vita di amore, accettazione,
comunità, famiglia. Anche attraverso magnifiche illustrazioni, affronta i temi della natura e
dell’educazione, della luce e dell’oscurità.
«Rupi Kaur ha cominciato a scrivere poesie per guarire, per dare un nome a ciò che il corpo non
dimentica, per scagliare una pietra contro ferite rimaste aperte:
per accorgersi di essere ancora intera.»
La Repubblica
«Frasi brevi, che sono come un pugno nello stomaco, e in cui molte donne si sono riconosciute.»
Donna Moderna
Rupi Kaur è una poetessa, un’artista e una performer. Nata nel Punjab, in India, si è trasferita giovanissima
in Canada con i suoi genitori. Attualmente vive a Brampton, nell’Ontario. Ha cominciato a pubblicare i suoi
lavori sui social media, soprattutto su Instagram (dove oggi ha quasi un milione di follower), trattando i temi
dell’amore, della perdita, del trauma, della guarigione e della femminilità con parole e immagini. Mentre
frequentava l’università ha scritto, illustrato e autopubblicato la sua prima raccolta di poesie, milk and honey.
Nel 2015 viene ripubblicato da un editore americano e il successo è immediato: vende più di 5 milioni di
copie, viene tradotto in 42 Paesi e arriva al numero uno della classifica del New York Times, rimanendoci per
100 settimane consecutive. La seconda raccolta, the sun and her flowers, viene pubblicata nel 2017 e
s’insedia al numero uno delle classifiche fin dal giorno della sua uscita, vendendo un milione di copie in tre
mesi. home body, la sua terza raccolta di poesie, si è posizionata subito in vetta alle classifiche.
Il suo sito è www.rupikaur.com
IG @rupikaur_