31.2 C
Milano
venerdì, Luglio 23, 2021
COVID
193,601,602
CASI TOTALI CONFERMATI
Updated on 23 July 2021 14:49

Recovery Plan: investire sulla formazione

Formazione-professionale-1-800x445
Formazione-professionale

LETTERA APPELLO

RECOVERY PLAN PUNTI SU FORMAZIONE, 13 MILIONI DI ITALIANI CON BASSO LIVELLO DI ISTRUZIONE

Esperti appartenenti a diversi enti, tra cui CEDEFOP (Centro Europeo per la Formazione professionale), INAPP (Istituto nazionale per l’analisi delle politiche Pubbliche), INDIRE (Istituto Nazionale di documentazione innovazione e ricerca educativa) sottoscrivono una lettera aperta al Governo con lo scopo di realizzare “entro il 2025 l’obiettivo Europeo del 50% di adulti che partecipano in attività formative almeno una volta ogni 12 mesi”

L’Italia ha quasi 13 milioni di adulti 25-64 anni con basso livello di istruzione e concentra quasi un quarto della popolazione adulta europea senza un titolo secondario superiore (circa 51 milioni). Se poi consideriamo il bisogno di alfabetizzazione linguistica, numerica e digitale, la quota di popolazione adulta che necessita di aggiornare le proprie competenze è stimata tra il 50-60% del totale. E non solo: la percentuale di partecipazione degli adulti del nostro Paese ad attività di formazione è tra le più basse e riguarda in netta prevalenza gli occupati. Per questo il Governo dovrebbe puntare con forza a investire parte delle risorse del Recovery Plan sulla formazione continua non solo per affrontare il gap di competenze a sostegno dell’occupazione, ma anche per garantire la modernizzazione della pubblica amministrazione, la digitalizzazione dell’economia e il sistema di istruzione scolastica. È questo l’appello sottoscritto da esperti appartenenti a diversi enti, tra cui CEDEFOP (Centro Europeo per la Formazione professionale), INAPP (Istituto nazionale per l’analisi delle politiche Pubbliche), INDIRE (Istituto Nazionale di documentazione innovazione e ricerca educativa) in una lettera aperta al Governo con lo scopo di realizzare “entro il 2025 l’obiettivo Europeo del 50% di adulti che partecipano in attività formative almeno una volta ogni 12 mesi”.

“Lo abbiamo imparato anche da questa crisi” – si legge nella lettera appello – “reagire all’emergenza e costruire soluzioni sostenibili per il futuro richiede capacità e risorse propriamente umane e in primo luogo tutte le competenze – di base, trasversali, sociali, scientifiche e imprenditoriali – necessarie per affrontare l’incertezza e creare opportunità dalle nuove tecnologie, dall’allargamento degli scambi internazionali, così come dal vasto patrimonio di beni culturali e naturali di cui l’Italia dispone”. Se è vero che “il Piano nazionale di ripresa e resilienza Next Generation Italia riconosce l’importanza dell’apprendimento permanente” è altrettanto vero che “l’efficacia di queste misure resterebbe tuttavia limitata in assenza di un sistema nazionale integrato per l’apprendimento permanente e il riconoscimento delle competenze della popolazione adulta”.

Next Generation Italia rappresenta un’occasione per creare nel nostro Paese un vero e proprio sistema di formazione permanente – si legge ancora nella lettera appello – in grado di dare accesso sistematico e opportunità di formazione e sviluppo delle competenze a tutti gli italiani, siano essi occupati stabilmente o in forme atipiche, in cerca di occupazione, liberi professionisti, creatori di proprie iniziative imprenditoriali, o al di fuori del mercato del lavoro”.

“Siamo convinti che il nostro Paese sia oggi dotato delle capacità e risorse necessarie per realizzare questo salto di qualità strutturale – concludono i firmatari dell’appello – Riteniamo sia necessario un tavolo di confronto sull’istruzione e formazione degli adulti, riavviando processi e coinvolgendo \reti esistenti, affinché si definisca una nuova agenda per le competenze a livello nazionale a sostegno delle priorità di sviluppo di oggi con lo sguardo ai benefici per le future generazioni”.

 

1 Condivisioni

Articoli

Approvate le misure di sostegno ai commercianti in Darsena

Prevista l’esenzione Cosap come nelle altre parti della città, anche per le occupazioni inferiori ai 10 giorni Il Consiglio Comunale ha approvato la delibera che...

Posticipo FootballRock Live

Posticipo concerto evento FootballRock Live Con grande dispiacere, Helga Leoni Presidente e Founder FootballRock, le Onlus Insuperabili, Frida Friend's, Condivivere, Cuamm- Medici per l'Africa, Radio...

Si aggiunge una nuova data estiva al tour di Michela Giraud

"La verità, nient'altro che la verità. Lo giuro!", il nuovo esilarante show della stand up comedian Si aggiunge una nuova data a "La verità, nient'altro...

Resta Connesso

1,438FansLike
396FollowersFollow
125FollowersFollow
- Advertisement -

Ultimi Articoli

Approvate le misure di sostegno ai commercianti in Darsena

Prevista l’esenzione Cosap come nelle altre parti della città, anche per le occupazioni inferiori ai 10 giorni Il Consiglio Comunale ha approvato la delibera che...

Posticipo FootballRock Live

Posticipo concerto evento FootballRock Live Con grande dispiacere, Helga Leoni Presidente e Founder FootballRock, le Onlus Insuperabili, Frida Friend's, Condivivere, Cuamm- Medici per l'Africa, Radio...

Si aggiunge una nuova data estiva al tour di Michela Giraud

"La verità, nient'altro che la verità. Lo giuro!", il nuovo esilarante show della stand up comedian Si aggiunge una nuova data a "La verità, nient'altro...

Fondazione Palazzo Magnani presenta “Caleidoscopica”

Figure bidimensionali, immagini sinuose, illusioni ottiche, accostamenti a contrasto e tanti colori: un vero e proprio caleidoscopio. Il mondo illustrato di Olimpia Zagnoli a cura...

Veronafiere, Green pass obbligatorio per accedervi

Green pass obbligatorio per accedere al quartiere durante lo svolgimento di manifestazioni, eventi e convegni All’indomani della decisione del Governo, Veronafiere si fa trovare pronta,...