Bollate. Giornata della Memoria 2021

bollate-giornata-memoria-350x250
bollate-giornata-memoria

Bollate. Giornata della Memoria 2021: il Prefetto di Milano consegna (virtualmente) la Medaglia d’Onore a due cittadini bollatesi

Sono due i bollatesi che quest’anno riceveranno la Medaglia d’Onore (alla memoria) concessa, con decreto del Presidente della Repubblica, ai cittadini italiani deportati ed internati nei lager nazisti e ai familiari dei deceduti. L’ha comunicato il Prefetto di Milano al Sindaco Francesco Vassallo, in occasione del “Giorno della Memoria”, informando che il prestigioso riconoscimento è stato riconosciuto ai bollatesi Valentino Savi e Mario Sossi, entrambi deportati e oggi deceduti. Destinatari del riconoscimento sono i figli Gabriele Savi e Claudio Sossi.

L’iniziativa ha avuto tutto il plauso del Sindaco, incaricato della consegna ufficiale visto che la pandemia in corso non consente l’organizzazione della cerimonia.

Ecco il suo commento: “Le città e i comuni sono custodi della memoria, della storia e dei principi fondamentali della Costituzione, testimoni di un passato che dev’essere insegnamento per tutti e per le nuove generazioni. Ricordare l’Olocausto e le persecuzioni razziali significa contrastare ed estirpare ogni forma di discriminazione e violenza. L’esercizio della memoria è il vero antidoto contro l’odio e per costruire comunità più giuste. Solo tenendo accesa la luce della memoria è possibile illuminare il cammino verso il futuro.

PER SAPERNE DI PIU’

Il “Giorno della memoria” è celebrato il 27 gennaio di ogni anno. È stato istituito per ricordare la Shoah, le leggi razziali, la persecuzione dei cittadini ebrei, nonché tutti coloro che hanno subito la deportazione, la prigionia, la morte, insieme a chi si è opposto al progetto di sterminio e, a rischio della propria vita, ha salvato altre vite e protetto i perseguitati.