Italian F4 Championship powered by Abarth

Pizzi Francesco, Tatuus F.4 T014 Abarth
Pizzi Francesco, Tatuus F.4 T014 Abarth

Va in scena questo fine settimana sullo spettacolare circuito austriaco Red Bull Ring la terza manche dell’Italian F4 Championship powered by Abarth, che vede al via 30 giovanissimi piloti, in rappresentanza di 18 nazioni, al volante delle agili e performanti monoposto spinte dal motore Abarth.

Dopo le prime 6 gare, nei primi 2 appuntamenti, la classifica del campionato è decisamente aperta, con il leader Francesco Pizzi (Van Amersfoort Racing) che ha un vantaggio di soli 2 punti su Gabriele Minì (Prema Powerteam). E’ il primo anno – dalla prima edizione del 2014 – che i piloti italiani sono i grandi protagonisti di questa serie dalla forte connotazione internazionale, avendo vinto finora 4 delle 6 gare disputate.

Un successo a testa per Pizzi e Minì (entrambi a Misano Adriatico), due per Andrea Rosso (uno a Misano e uno a Imola), che occupa il quarto posto nella classifica generale del campionato. Nelle due restanti corse, a Imola, si sono imposti il rumeno Ugran, attualmente 3° in classifica,e l’inglese Jonny Edgar, che occupa la quinta posizione nel ranking.

L’elevato numero di partecipanti alla gara del Red Bull Ring renderà tappa austriaca,la tappa Austriaca ancora più spettacolare del solito, con una decina di piloti che possono ambire al successo. Il programma del fine settimana austriaco prevede due turni di prove libere nella giornata di venerdì 11 settembre e le prove ufficiali di qualificazione sabato 12 alle ore 8,30. Nella stessa giornata, alle ore 12,30 si disputa Gara1. Le altre due manche sono in programma domenica 13 alle ore 10,30 e alle 15,05.

Abarth supporta da 7 stagioni la serie dedicata ai giovanissimi piloti provenienti dal kart, di età compresa tra i 15 e i 18 anni, che vogliano crescere professionalmente e agonisticamente nel fantastico mondo del motorsport e, soprattutto, che vogliano fare esperienza formativa alla guida di vetture formula.

Diretta streaming su www.acisport.it.