Porsche Carrera Cup italia 2020

Foto 1
Foto 1

Porsche Carrera Cup italia 2020: secondo podio per il team Q8 Hi Perform sul tracciato di Misano

David Fumanelli conquista il secondo posto in Gara 2 nel secondo appuntamento della Porsche Carrera Cup Italia. Punti preziosi per il campionato insieme a quelli del quinto posto ottenuto in gara 1. Ora il pilota brianzolo è terzo in classifica generale.

L’appuntamento di Misano della Porsche Carrera Cup doveva essere la gara della svolta per il team Q8 Hi Perform, dopo l’ottimo risultato ottenuto nelle libere in notturna e nella qualifica con la terza posizione in griglia. Le aspettative erano alte, ma il risultato non ha soddisfatto a pieno il team, seppur positivo per la classifica generale.

In Gara 1, il tiepido avvio in partenza di David Fumanelli ha fatto perdere un paio di posizioni al pilota brianzolo del Team Q8 Hi Perform, che si è così trovato costretto ad inseguire il gruppetto di testa dalla quinta posizione. Posizione che ha mantenuto fino alla bandiera a scacchi, non riuscendo ad esprimere al meglio il suo potenziale per l’assenza di feeling con la vettura. Gara che oltretutto si è poi conclusa in regime di safety car per la foratura di un pneumatico della Porsche di Laurini.

Caos e colpi di scena hanno caratterizzato, invece, Gara 2, dove non sono mancate sportellate e penalità che hanno ribaltato il risultato della gara. Tutto è iniziato subito dopo il via, con l’ingresso della safety car che ha nuovamente scortato le vetture in pitlane a seguito del contatto tra Davide Scannicchio e Max Donzelli . Alla ripartenza David Fumanelli, che ancora soffriva di evidenti problemi di sottosterzo, si è ritrovato nella bagarre per le posizioni al vertice, pagando lo scotto di un set-up non perfetto e di conseguenza retrocedendo fino alla settima posizione. Dopo 15 minuti di gara, quando David Fumanelli si trovava in quinta posizione, ecco sventolare la bandiera rossa: gara congelata e tutti ai box.

Alla ripartenza è successo di tutto, con una lotta continua nelle posizioni di testa che è terminata con il contatto tra Monaco e Cerqui, con il primo pilota in ghiaia e il secondo penalizzato di 25 secondi. David Fumanelli si è ritrovato così in terza posizione, ma la vera sorpresa è arrivata a fine podio, con la decisione della Direzione Gara di infliggere un penalità anche a Quaresimi per non aver rispettato le procedure di partenza al re-start dalla bandiera rossa, portando di fatto Fumanelli sul secondo gradino del podio e terzo in classifica generale.

“Purtroppo non siamo riusciti a trovare il set-up più adatto per affrontare al meglio le due gare di Misano – confessa David Fumanelli – Non avevo un buon feeling con la vettura e avevo molti problemi di sottosterzo che non mi hanno permesso di dare il massimo. Siamo riusciti comunque a portare a casa punti preziosi per il campionato, grazie anche a un briciolo di fortuna che dal quarto posto ci ha portato sul secondo gradino del podio. Sono positivo per il risultato in ottica classifica”.

“Non è stata la nostra giornata migliore dal punto di vista delle prestazioni in pista, ma quello che conta sono i risultati. David ha avuto qualche problema di set-up che ne ha irrimediabilmente condizionato le gare, ma siamo stati fortunati, abbiamo conquistato un secondo posto, punti fondamentali in ottica campionato. Ora David è terzo in classifica generale e il prossimo round si svolgerà a Imola, un circuito che David conosce molto bene”. Gerardo Bisi, Direttore Marketing di Kuwait Petroleum Italia

L’appuntamento per la vittoria è rimandato a Imola, prossimo round della Porsche Carrera Cup Italia che si svolgerà il 29-30 agosto.