20.1 C
Milano
giovedì, Settembre 23, 2021

Il racconto di Giulia De Lellis

COVER F_GIULIA DE LELLIS
COVER F_GIULIA DE LELLIS

«LE CORNA FANNO MALE

MA senza non avrei incontrato Andrea Iannone»

IN ESCLUSIVA NEL NUMERO DI F IN EDICOLA DOMANI

Giulia De Lellis è la protagonista della copertina di F – il settimanale femminile di Cairo Editore diretto da Marisa Deimichei – in edicola domani. È la prima intervista che concede per l’uscita il 17 settembre del suo attesissimo libro ‘Le corna stanno bene su tutto. Ma io stavo meglio senza!’ (Mondadori) che, per tutta l’estate, grazie alle prenotazioni, è stato ai vertici della classifica dei best-seller su Amazon. Nell’intervista l’influencer, oggi felicemente fidanzata con il pilota di MotoGP Andrea Iannone, racconta per la prima volta perché è finita, un anno e mezzo fa, la sua favola d’amore con Andrea Damante nata nel programma ‘Uomini e Donne’, i dettagli dei tradimenti di lui e quanto lei ne abbia sofferto.

«Le corna prima o poi capitano a tutte, allora ho pensato di mettere questa esperienza in un libro. Se può aiutare anche solo una ragazza che sta vivendo adesso quello che ho vissuto io e la sprona a lavarsi e vestirsi per uscire di casa, ne sarà valsa la pena». Come ha scoperto il tradimento? «Ho iniziato ad avere una sensazione sempre più fastidiosa […]. All’inizio non avevo il coraggio di indagare, speravo di sbagliarmi. Invece era vera. Alle ragazze dico: se avete quella sensazione non ignoratela!».

Nel libro racconta che lui l’ha tradita ripetutamente. Una singola scappatella invece l’avrebbe perdonata? «Nel caso mio e di Andrea Damante non si è trattato solo di tradimenti fisici ma di mancanze di rispetto molto gravi sulle quali mi è stato impossibile passare sopra». Ingenua lei o abile lui a manipolarla? «Lui molto abile. Per farla passare sotto il naso a me ce ne vuole». Ha chiamato le donne con cui lui era stato infedele per avere dettagli di ogni singolo tradimento. Perché? «Sono un po’ masochista. Avevo bisogno di farmi del male per capire, volevo andare in fondo». Gli ha distrutto playstation e guardaroba. «Ho fatto ben di peggio […]. Sono molto passionale, istintiva». Tanto odio ma poi, quando lui l’ha richiamata, ci è cascata di nuovo. «Perché, soprattutto se sei stata tradita, sei costretta a smettere di amare, non è che ti si è spento il sentimento. Quindi resistere è difficilissimo. Sono riuscita a tagliare solo dopo tanto tempo. Ma non tutto il male viene per nuocere: se non ci fosse stato lui non avrei incontrato l’Andrea giusto».

Andrea Iannone glielo ha presentato Damante? «L’ho conosciuto durante una cena dove mi portò il mio ex. Eravamo entrambi fidanzati quindi ci siamo scambiati solo tre sguardi, che però ci ricordiamo bene. Lui mi aveva “memorizzata”, a me in realtà era risultato antipatico, forse però non volevo ammettere di esserne affascinata. Un anno dopo mi ha mandato un messaggino […]».

Un motociclista, ricco e famoso, compagno per tre anni di Belén Rodríguez. Non era il caso di trovarsi un tipo più tranquillo dopo la batosta? «Dice che le corna me le cerco? Guardi che se lui è famoso è molto più facile beccare se ti tradisce. E comunque se uno vuole farlo, lo fa comunque. Andrea invece mi fa sentire protetta».

Con Iannone state insieme da quest’estate e già convivete. «Non me lo aveva ancora chiesto ed ero già da lui, a Lugano». Parlate già di famiglia e figli. «Sì, certi valori ci accomunano. E io vorrei essere una mamma giovane, ho tutte le carte in regola». Lei però ha scritto un libro dove racconta dettagli, anche intimi, della storia con il suo ex. Iannone come l’ha presa? «Fin dall’inizio gli ho parlato chiaro… che c’era questo libro. E comunque non c’è niente che non sappia già».

Il settimanale F è disponibile anche in versione iPad e iPhone, nell’edicola di iTunes Store.

1 Condivisioni

Articoli

Il Cinema celebra il Pirata: arriva nelle sale il film evento “Il migliore. Marco Pantani”

"Il migliore. Marco Pantani", la tre giorni dedicata al Pirata I prossimi 18, 19, 20 ottobre sarà celebrata nelle sale italiane la tre giorni dedicata...

Il duo jazz Marco Vezzoso e Alessandro Collina: incontro i musicisti Trilok Gurtu e Dominique Di Piazza

Marco Vezzoso e Alessandro Collina: incontro con Trilok Gurtu e Dominique Di Piazza Dopo il successo dell’album “Italian Spirit”, riconosciuto anche dalla critica estera, il...

Partecipazione. Nuova vita per l’area verde di via Isocrate

Via Isocrate, il progetto  Firmato oggi un nuovo Patto di collaborazione tra il Comune, cittadini attivi, scuole e associazioni che si prendono cura della città....

Resta Connesso

1,438FansLike
396FollowersFollow
129FollowersFollow
- Advertisement -

Ultimi Articoli

Il Cinema celebra il Pirata: arriva nelle sale il film evento “Il migliore. Marco Pantani”

"Il migliore. Marco Pantani", la tre giorni dedicata al Pirata I prossimi 18, 19, 20 ottobre sarà celebrata nelle sale italiane la tre giorni dedicata...

Il duo jazz Marco Vezzoso e Alessandro Collina: incontro i musicisti Trilok Gurtu e Dominique Di Piazza

Marco Vezzoso e Alessandro Collina: incontro con Trilok Gurtu e Dominique Di Piazza Dopo il successo dell’album “Italian Spirit”, riconosciuto anche dalla critica estera, il...

Partecipazione. Nuova vita per l’area verde di via Isocrate

Via Isocrate, il progetto  Firmato oggi un nuovo Patto di collaborazione tra il Comune, cittadini attivi, scuole e associazioni che si prendono cura della città....

Baby K e Alvaro Soler: è online il video del loro singolo “Non dire una parola”

È online su https://youtu.be/UdsY8-LWE_o il video ufficiale di “Non dire una parola”, il singolo che vede per la prima volta collaborare la regina delle...

Demolito il vecchio camino dell’inceneritore di Sesto San Giovanni

L’intervento di abbattimento è l’atto simbolico che dà il via alla transizione ecologica del vecchio impianto Verrà sostituito da quello totalmente carbon neutral e di...