Intervista ad Azzurra di “L’Etude De Bleuciel”

Azzurra
Azzurra

Chi è Azzurra ?

“Nasco come danzatrice e fin da piccola ho capito che la mia vita doveva seguire le mie passioni. Ho sempre voluto diventare ballerina di musical. Per cui studio canto, musica e danza, ma bisogna fare sempre i conti con la realtà. Mi sono diplomata come Perito Termotecnico con ottimi voti ed ho subito iniziato a lavorare in una società di formazione in AutoCAD e programmi per disegno tecnico.  Dopo i primi 6 mesi però mi sono resa conto che il lavoro d’ufficio non faceva per me (quando ero da sola mettevo la musica e ballavo per l’ufficio…).   L’amore per la danza e la voglia di esprimere me stessa sono sempre state più grandi di quello che facevo. Così ho deciso di licenziarmi  e di iniziare a collaborare come free-lance per la vendita di materiale pubblicitario per molte testate giornalistiche italiane. Questo mi ha permesso di continuare a studiare e coltivare le mie passioni.  La passione per la danza mi ha poi portata a studiare i vari stili e a capire che il movimento del corpo e la salute, sono fondamentali.  Cosi ho iniziato ad approcciare le discipline di guarigione naturali ed ho inizio a studiare Reiki, Shiatsu, Meditazione e vivo il periodo New Age conseguendo diplomi di Master di Reiki e Operatore Professionista Shiatsu. Nel frattempo lo studio per diventare Istruttore di Fitness in una delle migliori scuole di Formazione come Euroeducation e Federazione Italiana Fitness.  Dopo anni di Step, Aerobica, Aquagym e altro, mi specializzo nell’insegnamento del Pilates e dello Stretching ho continuato lo studio delle tecniche di Massaggio con la scuola Diabasi.  Grazie a queste esperienze, ho deciso di diventare anche istruttore Subacqueo nel 2010, portando tutto il suo vissuto di relax, benessere creando BE DIVE, un modo di andare sott’acqua che impronta tutto sulle sensazioni più che sul semplice guardare i pesci”.

“Benessere psico-fisico, istruttrice di sub, l’amore per la vita, è corretto?”

“Si. Nella mia famiglia abbiamo avuto tante esperienze di malattie psicosomatiche e non, che ci hanno portato a vivere di tutto dentro e fuori dagli ospedali.  Ho iniziato a studiare psicosomatica dopo la morte di mio nonno materno che per me era un faro di saggezza e stile di vita. Attraverso tutti miei studi cerco di portare le persone a prendere coscienza della loro potenzialità.  All’ inizio dei miei percorsi non credevo che a quasi quarant’anni avrei messo insieme tutto, creando uno stile di vita basato sulle sensazioni e sull’ ascolto di ciò che siamo. Ora posso dire di avercela fatta, anche se la strada è molto lunga. Con il Pilates e lo Stretching hai la consapevolezza del tuo potenziale inteso come struttura, come controllo sul corpo come atteggiamento della nostra mente sul vissuto. Con i Massaggi, lo Shiatsu  e il Reiki riprendi il contatto con le tue sensazioni sottili, con ciò che si muove dentro di te, aumenti le tue difese immunitarie e inizi a percepire ciò che sei. Con la Subacquea riesci a dare ascolto solo al tuo respiro e alle sensazioni a 360° di chi sei senza peso senza paure, senza giudizio e ritrovi la serenità che tanti aneliamo.  Mettere insieme tutte queste tecniche, aggiungendo un’alimentazione corretta e un lavoro osteopatico portano le persone, secondo me, ad avere successo nella vita”.

Quale è stata la consapevolezza maggiore nella sua vita ?

“Il corpo umano è una macchina perfetta.  Siamo noi a non dedicargli abbastanza attenzione, non parlo bellezza esteriore ma di ciò che noi coltiviamo nel nostro interno. Le nostre convinzioni il nostro atteggiamento nei confronti della vita, il modo in cui mangiamo condiziona anche il modo di stare seduti su una sedia. Non sono una fanatica ne una salutista, anch’io ho i miei vizi, ma credo che ognuno di noi debba ascoltarsi e attraverso le tecniche che insegno, prendere consapevolezza di noi stessi. Credo che ognuno di noi debba prima di tutto ascoltare se stesso e interrogarsi su cosa farebbe bene alla sua persona e amarsi di più.  Sono un ex persona obesa con problemi legati all’accettazione di me stessa. Mi sono lasciata per anni convincere di non essere brava abbastanza e di non essere degna di tante cose. Sono stata in terapia e ne ho passate tante e mi sento di poter dire che se una persona vuole davvero stare bene deve iniziare con l’accettare se stessa, deve guardarsi allo specchio e, obiettivamente fare il punto della situazione. E agire. Non essere trascinata dagli eventi ma prendere in mano la propria vita, darsi degli obiettivi e indirizzare le proprie energie al raggiungimento di essi. Sedersi e arrendersi è il modo migliore per diventare tristi e ammalarsi.  La vita la devi mordere e assaporare e lo devi fare per te stesso”

Quanto conta il benessere delle sue allieve, conoscenti, amiche?

“Non impongo alle persone che mi circondano il mio stile di vita, molte persone che hanno fatto parte della mia storia se ne sono andate proprio perché la mia visione non è proprio semplice. Altre invece l’hanno abbracciata e stanno avendo il loro percorso di consapevolezza. Con alcune di loro è davvero bellissimo! Stanno avendo dei risultati meravigliosi. Sono orgogliosa di loro. Cerco sempre di portare la mia esperienza nei miei corsi o trattamenti e attraverso le mie conoscenze di far prendere consapevolezza a chi si rivolge a me. Poi ognuno è libero di seguire i consigli o meno. Io stessa vado da chi è più esperto di me a fare il punto ogni tanto, lo chiamo “Tagliando”.”

Ora lei è titolare di  “L’Etude De Bleuciel quali sono le tipologie di corsi, serata organizzate?

“Ho aperto L’Etude De Bleuciel nel 2013. La traduzione del nome è “Lo Studio di Azzurra”, inteso non solo come studio dove faccio trattamenti ma come la somma degli studi che ho fatto per diventare quella che sono e quella che sarò (sono ancora molto giovane, devo ancora macinare chilometri). Lo spazio è dedicato a tutti i corsi di Body e Mind (Sbarra a Terra, Stretching, Pilates, Yoga, Danza Del Ventre, Tribal Fusion) di cui condivido l’onere con il SuperJump Be Studios di Davide Tumiotto e La Scuola di Danza Mediterranea di Marina Nour.  Teniamo seminari sulla consapevolezza corporea, Reiki, Costellazioni Familiari, piccoli corsi di Shiatsu e tecniche di massaggio (per amatori) trucco e immagine.  Mi vanto di avere delle grandi professioniste che mi aiutano tutti i gironi quali: Nicole Bertin Osteopata, Tiziana D’amico, Alimentarista, Angela Lombardozzi, Operatore Shiatsu, Cristina Freghieri Image Consulting. Grazie a loro si è creata un’armonia nel lavoro che a volte si fa fatica a trovare in molti ambienti. In questo centro si ha voglia di crescere e di scoprirsi senza pregiudizi o invidia. Ognuna di noi impara dall’ altra e soprattutto rispetta il lavoro cercando di creare sinergia il più possibile”.

Progetti futuri ?

“Mi basta vivere serena ma se davvero dovessi esaudire un sogno… adoro viaggiare e organizzo anche viaggi sia per sub che non. Il mio sogno è di portare tutto questo in modo itinerante.  Sarebbe meraviglioso poter organizzare vacanze e week-end in giro per il mondo dove le persone non solo visitano luoghi nuovi ma all’interno del soggiorno fanno esperienze e percorsi che le portano a stare bene”.

L’ étude De Bleuciel
Via Cola di Rienzo, 26
20144 Milano
349.2803898

Sito

Azzurra
Azzurra

Intervista a cura di Davide Falco