30.8 C
Milano
mercoledì, Luglio 6, 2022

Sete stimolata da una proteina

Sete
Sete

Scoperta una proteina nel cervello che attiva lo stimolo della sete.
La struttura proteica ha un ruolo chiave nell’idratazione e nel controllo della temperatura corporea
Un gruppo di scienziati americani del Centro di Salute McGill University e della Duke University ha fatto un’importante scoperta.

Il cervello svolge un ruolo fondamentale per la nostra salute, fungendo da indicatore e da input nei vari processi del corpo. Gli esperti hanno individuato la struttura di una proteina chiave all’interno del cervello umano, che si occupa di idratazione del corpo e che allo stesso tempo controlla anche la sua temperatura.

I risultati potrebbero avere importanti risvolti clinici, in quanto questa proteina rappresenta un obiettivo per lo sviluppo di trattamenti e test diagnostici per molti problemi di salute, connessi con allo squilibrio di fluidi corporei.
E’ quanto riporta In a Bottle (www.inabottle.it) sul rapporto idratazione-salute del corpo.

“Abbiamo trovato quella che pensiamo sia la prima proteina che potrebbe permettere al cervello di monitorare la temperatura fisiologica – ha detto il dottor Charles Bourque, ricercatore della McGill University – ed è importante perché questa proteina contribuisce a farci capire come il cervello rileva il calore ed attiva lo stimolo della sete”.

Questa proteina regola un flusso di ioni attraverso la membrana cellulare che svolgono  un ruolo cruciale nel bilanciare fluidi corporei. Alti livelli di sodio possono provocare la ritenzione dei liquidi ed in seguito l’insufficienza cardiaca o trauma cerebrale.
La proteina può aiutare a prevenire questo tipo di problemi. La squadra del dott. Bourque sta studiando come il cervello controlli l’osmoregolazione del corpo, che è  la regolazione attiva della pressione osmotica nei fluidi interni di un organismo vivente, per impedire che diventino troppo diluiti o troppo concentrati.

La scoperta nasce da un lavoro precedente, svolto dal team del Dr. Bourque nel proprio laboratorio, presso Montreal General Hospital. Alcuni studi hanno dimostrato qualche hanno fa che un gene chiamato TRPV1 svolgeva un ruolo essenziale nel rilevamento di bilanciamento dei fluidi nel corpo. Recentemente gli stessi ricercatori hanno scoperto che lo stesso gene è coinvolto nella rilevazione della temperatura corporea. Tuttavia, il tipo di proteina prodotta dal gene TRPV1 era ancora sconosciuta.

Un lavoro svolto in collaborazione con la Duke University: “La collaborazione con il gruppo del Dr. Bourque ha portato all’identificazione di un lungo canale ionico che si attiva durante la disidratazione – ha spiegato il dott. Wolfgang Liedtke, professore della Duke University – mettendo in funzione i neuroni nella parte del cervello chiamata ipotalamo, che indica al corpo di agire, al fine di mantenere l’equilibrio fluido”.

0 Condivisioni

Articoli

Giovedì 7 luglio – Calvosa & Zalles al Fuori Posto di Ruffano (Le)

Il duo Calvosa & Zalles al Fuori Posto di Ruffano tra atmosfere balkan-rock, afro-funk e tradizioni del Sud Italia. All'Hambirreria Fuori Posto di Ruffano prosegue...

Gioele Dix ad Estate al Castello con “Ai nostri tempi (biblici)”

Lunedì 18 luglio ore 21 - Cortile delle Armi | Castello Sforzesco Mosè aveva 120 anni quando morì, ma non gli si era indebolita la...

Continua En Plein Air: il teatro a contatto della natura in Lombardia

Una durata di ventiquattro mesi, sette compagnie e tantissimi artisti coinvolti, per un fittissimo programma che solo tra luglio e agosto 2022 conta una...

Resta Connesso

1,478FansLike
396FollowersFollow
141FollowersFollow
- Advertisement -

Ultimi Articoli

Giovedì 7 luglio – Calvosa & Zalles al Fuori Posto di Ruffano (Le)

Il duo Calvosa & Zalles al Fuori Posto di Ruffano tra atmosfere balkan-rock, afro-funk e tradizioni del Sud Italia. All'Hambirreria Fuori Posto di Ruffano prosegue...

Gioele Dix ad Estate al Castello con “Ai nostri tempi (biblici)”

Lunedì 18 luglio ore 21 - Cortile delle Armi | Castello Sforzesco Mosè aveva 120 anni quando morì, ma non gli si era indebolita la...

Continua En Plein Air: il teatro a contatto della natura in Lombardia

Una durata di ventiquattro mesi, sette compagnie e tantissimi artisti coinvolti, per un fittissimo programma che solo tra luglio e agosto 2022 conta una...

Nuovi appuntamenti a Lu Mbroia di Corigliano d’Otranto (Le)

Nel week end nuovi appuntamenti a Lu Mbroia di Corigliano D'Otranto con Popular Fest, Giorgia Santoro e un omaggio a Piaf, Sosa e Vargas. ...

La Grande Arte torna al Cinema in autunno con Botticelli, Tiziano, Munch

In autunno la Grande Arte torna al Cinema con La bellezza ideale della Firenze di Botticelli, L'impero del colore della Venezia di Tiziano, L'incanto del nord con...