Troiani: “Subito concentrati sul Canada, il mondiale continua”

Luigi Troiani
Luigi Troiani

IL MANAGER AZZURRO: “RATTRISTATI PER MASI, PERDIAMO UN ATLETA CHIAVE”

Guilford (Inghilterra) – Giornata dedicata al riposo ed al recupero per la Nazionale Italiana Rugby all’indomani del debutto nella Rugby World Cup inglese di ieri a Twickenham, con fitness per gli atleti della panchina e della tribuna e piscina per i titolari scesi in campo ieri sera contro la Francia.

“La preparazione alla partita contro il Canada di sabato prossimo a Leeds è iniziata subito dopo il fischio finale di ieri sera” ha spiegato nell’incontro stampa pomeridiano il manager azzurro Luigi Troiani “ed in questi primi due giorni sarà incentrata soprattutto sul recupero, per poi poter lavorare al 100% alla seconda partita che ci aspetta a partire da martedì mattina”.

Il Team Manager della Nazionale è tornato poi inevitabilmente sulla sfida di ieri sera, senza nascondere l’amarezza per il risultato: “E’ una sconfitta dura da digerire per come si è sviluppata la partita. In questo momento, per noi, è prioritario capire come gestire determinate situazioni di gioco, in particolare come adattarci a quelle che sono le richieste arbitrali. Sarà uno degli aspetti cruciali di questa settimana: sottovalutare il Canada è un qualcosa che non possiamo in alcun modo permetterci se vogliamo mantenere vive le speranze di qualificazione ai quarti”.

Infine, Troiani ha voluto salutare a nome della Squadra il centro Andrea Masi, che in mattinata ha lasciato il raduno e la Rugby World Cup dopo la conferma della rottura del tendine d’Achille della gamba sinistra: “E’ sempre difficile salutare un giocatore che lascia il gruppo per infortunio. Andrea è un leader ed uno dei simboli di questo gruppo, un atleta capace di ispirare i compagni più giovani, sempre pronto a mettere a disposizione della squadra la propria esperienza e le proprie competenze tecniche. Non posso che augurargli, a nome di tutta la squadra, un pronto recupero: lo seguiremo da vicino nel suo percorso, augurandoci di rivederlo presto sul campo da gioco”.

Domani è prevista l’ufficializzazione dell’atleta che sostituirà il trequarti aquilano nella rosa della Nazionale.