Lainate: mostra presepi

Angelo Giuliani

Sino al  7 gennaio 2015 le Sale cinquecentesche della Villa Borromeo Visconti Litta di Lainate (20 chilometri da Milano) ospiteranno la settima edizione della” Mostra dei Presepi”, a cura dell’AIAP (Associazione Italiana Presepi) di Lainate e Milano.

Si tratta di una cinquantina di rappresentazioni della Natività oltre a una trentina distribuite nelle  vetrine della città (una decina sono esposti anche a Milano, allo spazio Oberdan).

 “Quest’anno i presepi provengono da tutte le province della Lombardia – sottolineano Valentino Croci, Doriano Merli, Angelo Giuliani e altri volontari – che, oltre a un esemplare piemontese, c’e una chicca dalla provincia di Reggio Emilia. E’ opportuno ricordare che in linea di massima sono quattro le tradizioni del presepe: c’è quello popolare ambientato nelle nostre stalle, cascine, borghi… occidentali; quello orientale riconoscibile dalle figure maschili in turbante; quello napoletano caratterizzato dalla presenza degli angeli e quello spagnolo simile al ‘nostro popolare’. In mostra a Lainate sono rappresentati i primi tre filoni realizzati nel materiale più svariato ma nel prossimo speriamo di poter … espatriare”

 

Curiosità: Un artista è riuscito a ricostruire un presepe popolare in cui la luce scandisce il passaggio dal giorno alla notte; ci sono antichi presepi cartonati che possono essere definiti gli avi dei moderni libri ‘pop up’. Natività ambientate in riva al mare nel Golfo delle Cinque Terre o ai piedi delle tre cime di Lavaredo. In mostra anche presepi ricostruiti in cortecce e da appendere al muro. Inoltre una volontaria ha prodotto arazzi e presepe con la tecnica patchwork. C’è anche la riproduzione del Teatrino Natalizio della Chiesa di San Marco a Milano del noto Francesco Londonio  alla cui vista l’imperatrice Maria Teresa d’Austria affidò a Londonio l’incarico delle scenografie del Teatro alla Scala di Milano.  Tra le opere degli appassionati di quest’arte spicca quella a firma del professionista artigiano Antonio Pigozzi, emiliano (da Gazzano) e richiesto anche in Germania per la sua cura del dettaglio.

Nella Rotonda del Mercurio all’ingresso della mostra è stato allestito un presepe che riproduce l’affresco dell’Epifania conservato nella chiesa di S.Vittore a Lainate. “Ogni anno scegliamo un presepe in linea con il tema nazionale – spiega Croci – e per l’edizione 2014 è “Presepe: incontro di popoli” con riferimento all’affresco della nostra chiesa locale in cui oltre alla Natività sono illustrati cinque personaggi a rappresentare altrettanti continenti in modo che potesse centrare pienamente l’obiettivo. Abbiamo pertanto commissionato le riproduzioni dei soggetti in statuette provenienti dalla Valgardena. 

Nell’ambito della mostra  segnaliamo altri eventi artistici: 21 dicembre 2014 ore 15.30: Concerto ‘Note di Natale’ a cura di Dimensione Cultura con gli allievi dell’Accademia Dimensione Musica e la partecipazione straordinaria del Coro di Voci Bianche Giuseppe Neri della scuola primaria San Paolo di Pogliano Milanese.  6 gennaio 2015, ore 15.30: Coro Alpino MIlanese e Coro femminile Out of Time.11 gennaio  ore 15.30:  Concerto ‘Classico a cura di Dimensione Cultura  con gli allievi dell’Accademia Dimensione Musica.
Ingresso libero. Orari. venerdì: ore 15.30 – 18.30 – festivi e prefestivi : ore 9.30 –
12.30 /e ore 15.30 – 18.30 – Natale, S. Stefano e Capodanno:   ore 15.30 – 18.30.

Carlo Torriani