Alsazia: la cattedrale di Strasburgo festeggia 1000 anni

Cattedrale Strasburgo

La vendemmia è finita  come pure le numerose  feste del vino. Ma la Strada dei vini d’Alsazia, inaugurata nel  1953 – è stata la prima di Francia- è sempre un’emozione: un percorso di oltre 200 km che si declina da nord a sud fra paesaggi incantati, piccole città e villaggi, e offre degustazioni in cantina dei grandi vini alsaziani , l’A.O.C Alsace (Denominazione di Origine Controllata Alsazia), l’A.O.C Alsace Grand Cru (Denominazione di Origine Controllata Alsazia grandi vini) e l’A.O.C Crémant d’Alsace (Denominazione di Origine Crémant d’Alsazia).

Sono  51 i terroir doc della regione, compresi i vini “Vendanges Tardives” (vendemmie tardive) e prodotti con uve di Pinot grigio, Gewurztraminer, Moscato o Riesling dagli aromi delicati e sottili. Un viaggio del gusto e nella storia, fra scenari di stradine di pavè , castelli e  fortezze, casette a graticcio, finestre scolpite e balconi fioriti.  

Tappe imperdibili Ribeauvillé, tuffata fra vigneti, colline e castelli, dall’atmosfera medievale intatta, Riquewihr, con le fortificazioni del ‘200 e le case rinascimentali, Hunawihr, cittadina del vino  e delle cicogne, sede del Centro di Reintroduzione delle Cicogne,  Niedermorschwihr  con il famoso campanile e le maison à colombages dei  viticoltori del XVIII secolo,  Kaysersberg, scenario di un magico mercatino di Natale autentico ,Eguisheim raccolta attorno al castello,  Rouffach ,Guebwiller, Thann, oltre naturalmente alle città-gioiello di Colmar, Mulhouse nonchè Strasburgo, la capitale regionale dove sono già cominciati – con conferenze, concerti, percorsi di scoperta guidati e tematici  i festeggiamenti per i 1000 anni della cattedrale che culmineranno nell’estate 2015. Per l’evento  i tram delle linee D ed E circolano con decorazioni che riprendono i rosoni della cattedrale: va ricordato che il rosone centrale della cattedrale, creato nel 1320 dal maestro Erwin, uno dei costruttori dell’edificio, è considerato il più bel rosone gotico di Francia. E il 28 novembre, all’ombra della cattedrale, viene allestito il mercatino di Natale, dal 1570.

Carlo Torriani