Olimpia EA7 Emporio Armani Milano – Giorgio Tesi Group Pistoia

Assago (Milano), 19 maggio 2014 di Stefano Daprile. La partita: i Play Off per Milano partono con Hackett, Langford, Gentile, Melli e Samuels sul parquet. La sorpresa Pistoia risponde con Wanamaker, Gibson, Daniel, Washington e Johnson. 3 minuti e il divario tra le 2 squadre appare subito netto. Milano martella coi lunghi, costringendo Coach Moretti fin da subito a rinfrancare i suoi tramite timeout. Si riprende con Milano che conduce senza fare troppo male, Melli escluso particolarmente ispirato e coinvolto in fase offensiva. Pistoia ci prova a non fare la vittima sacrificale e a suon di liberi risale a un paio di possessi di contatto prima che una noiosa prima frazione termini con i padroni di casa avanti 20 a 14.

Se pur difficile, in avvio di secondo periodo la qualità di gioco scende ancora. Ferri e palle perse sono i protagonisti a tutto campo, mentre Coach Banchi mescola giocatori e posizioni meglio di un Croupier professionista. Trascorso metà periodo, Milano da un filo di Gas con 4 punti consecutivi di Melli che le concedono il primo vantaggio in doppia cifra sul 30 a 20 prima che si scivoli verso l’intervallo sul 35 a 28.

Ritmi un po’ più alti nella ripresa ma senza esagerare. Washington e Wanamaker rimettono la Giorgio Tesi a sole 4 lunghezze e solo le troppe infrazioni di passi degli ospiti evitano distacchi ancor più esili. L’apparente rilassatezza di Milano porta qualche buon tiro di Samuels e Kangur ma Galanda sornione pesca la tripla del meno 3 che costringe Coach banchi al primo time out emergenza del match. Hackett prova a farsi perdonare un periodo di assenza ingiustificata come protagonista, e in post basso trova un paio di buone giocate che all’ultimo intervallo dicono 53 a 48 EA7.

Langford cadendo all’indietro inaugura l’ultima frazione. Un po’ di nervosismo del bomber d’Eurolega e Banchi non possono nascondere una certa apprensione impensabile alla vigilia. Anche gli spalti sono obbligati ad accendersi un minimo, ma un tecnico fischiato alla panchina EA7 da la palla del pareggio agli ospiti, sprecata con la tripla di Cortese. Milano la scampa ma Pistoia con la difesa versione Play Off rimane in scia, almeno fino a quando l’MVP del Match, Niccolò Melli pesca la tripla del nuovo +10 con 2 minuti abbondanti di gioco. E’ il colpo del KO. Milano si prende il lusso di giocare addirittura un paio di minuti da Olimpia e portare a casa Gara 1 con il punteggio di 73 a 59. Per questa serie può anche bastare, ma per tornare a vincere l’ultima partita dei Play Off servirà elevarsi.

Pagelle: Gentile 5,5 – Cerella 6,5 – Melli 7,5 – Hackett 6 – Kangur 6 – Langford 6,5 – Samuels 6,5 – Wallace 6. – Lawal 6 – Moss 5 – Jerrells 5 .