GP d’Italia, Lorenzo domina, Dovizioso chiude terzo

Lorenzo domina al Mugello

Mugello (Firenze), 15 luglio 2012 di Fiorenzo Di Costanzo. Sul circuito che si snoda sulle colline toscane Jorge Lorenzo, pilota della Yamaha, al termine di un weekend praticamente perfetto allunga in classifica generale e vede il suo margine su Pedrosa e Stoner (Honda) aumentare.
Al via lo spagnolo Barbera, in sella alla Ducati non ufficiale, viene bruciato da Lorenzo, Dovizioso (Yamaha Tech 3) e Pedrosa; brutta la partenza di Stoner che perde parecchie posizioni. Dopo un paio di giri si porta all’inseguimento del terzetto Lorenzo-Pedrosa-Dovizioso il duo Hayden (Ducati)-Bradl (LCR Honda) e anche Valentino Rossi (Ducati) inizia la sua risalita.
L’australiano Stoner soffre parecchio e non ha un buon feeling con la moto: a metà gara fa una incursione per la via di fuga per poi rientrare in decima posizione.
Intanto in testa al gruppo Lorenzo prende il largo su Pedrosa e inizia la sua gara in solitaria; alle spalle dei due spagnoli si infiamma la battaglia tra Dovizioso e Bradl. Gli ultimi giri non nascondono nessun pericolo per i primi due della classe, mentre dalle retrovie risalgono bene le due Ducati ufficiali che si portano in quinta (Rossi) e settima (Hayden) posizione, andando a impensierire la quarta posizione di Bradl.
Allo sventolare della bandiera a scacchi a far festa è Lorenzo, che guadagna punti preziosi in ottica mondiale sia su Pedrosa, secondo, che su Stoner (ottavo); sul gradino più basso del podio trova posto l’ottimo Dovizioso. Chiudono la top 5 Bradl e Rossi.

Classifica Mondiale: Lorenzo 185 punti; Pedrosa 166 pt; Stoner 148 pt; Dovizioso 108 pt; Crutchlow 95 pt.

Moto2: gara straordinaria per Andrea Iannone che con la vittoria odierna ruba punti preziosi a Marquez (quinto) ed Espargaro (secondo) e si porta in seconda posizione in classifica mondiale. In terza posizione si piazza Luthi.

Classifica Mondiale: Marquez 163 punti; Espargaro ed Iannone 129 pt; Luthi 123 pt; Redding 96 pt.

Moto3: gara spettacolare che vede il suo culmine nell’ultimo giro quando Fenati, Vinales e Cortese si giocano la vittoria negli ultimi centimetri di asfalto: ad avere la meglio è lo spagnolo Vinales che precede il Fenati e Cortese.

Classifica Mondiale: Cortese 164 punti; Vinales 155 pt; Salom 104 pt; Fenati 85 pt; Masbou 75 pt.