“Immaginando” rassegna fotografica online

immaginando
immaginando

“Il quotidiano che meraviglia” è il tema dell’edizione 2018 di IMMAGINANDO la rassegna fotografica che invita i maggiorenni residenti nelle province di Monza e Brianza, Como, Varese e Milano città metropolitana a partecipare al contest.

Come fa a meravigliare il quotidiano? Basta fermarsi, prendere un respiro e sentire quello che proviamo nelle piccole cose di tutti i giorni.
Ma lo straordinario è anche vedere col cuore quello che fanno le persone attorno a noi, per loro stesse e per gli altri.

Con una foto, ogni partecipante potrà diventare vincitore, infatti da luglio a settembre si svolgerà la votazione on line.

Il termine per l’invio delle foto scade il 30 giugno 2018
L’iscrizione e la modalità di partecipazione sono sul sito www.immaginando.info

IMMAGINANDO Rassegna fotografica online è un’Iniziativa della Banca di Credito Cooperativo di Barlassina

Petite messe solennelle di Rossini nelle chiese lombarde

Maestro-Bruno-Casoni-
Maestro-Bruno-Casoni-

Il capolavoro sacro di Rossini in tre concerti gratuiti a Milano, Lodi e Varese
con il Coro scaligero diretto da Bruno Casoni e i solisti dell’Accademia.

Il primo concerto, venerdì 9 marzo alle 20.30, si svolgerà a Milano nella Chiesa del Sacro Cuore dei Frati Cappuccini di Viale Piave 2 attigua all’Opera San Francesco per i Poveri. L’intento è quello di riunire in una grande occasione musicale gli abitanti della zona, i partner e sostenitori dell’OSF e anche le tante persone assistite.

Al concerto a Milano seguono altre due date sabato 10 marzo alle 20.45 nei vasti spazi romanici del Duomo di Lodi e martedì 13 marzo alle 20.30 sotto gli affreschi del Nuvolone e del Cerano che arricchiscono le volte della Basilica di San Vittore a Varese.

La Petite messe solennelle è l’estremo capolavoro sacro di Gioachino Rossini, che la compose nel 1863, 34 anni dopo la prima del Guillaume Tell che segnò il suo distacco dalle scene. A margine del manoscritto si trova il celebre appunto “Buon Dio, eccola terminata questa umile piccola Messa.

È musica benedetta (“musique sacrée”) quella che ho appena fatto, o è della maledetta musica? (“sacrée musique”). Ero nato per l’opera buffa, lo sai bene! Poca scienza, un poco di cuore, tutto qua. Sii dunque benedetto e concedimi il Paradiso”.

Parole la cui modestia va letta alla luce della proverbiale ironia rossiniana: piena di scienza musicale, la messa è un ponte verso l’avvenire, non a caso ammirato da tanti compositori del Novecento. La revisione critica della partitura, realizzata da Philip Gossett, è stata eseguita per la prima volta al Festival Rossini di Pesaro nel 1997.

Venerdì 9 marzo 2018, ore 20.30
Chiesa del Sacro Cuore dei Frati Cappuccini, Milano

Sabato 10 marzo 2018, ore 20.45
Duomo di Lodi, Lodi

Martedì 13 marzo 2018, ore 20.30
Basilica San Vittore, Varese

Enrico Brignano: aggiunte nuove date alla tourné

Brignano-phmarinaalessi_light
Brignano-phmarinaalessi_light

Si aggiungono nuove date alla tournée teatrale di Enrico Brignano: il noto attore farà tappa anche a Brescia (22/02), Padova (23-24/02), Mantova (13/03), Bergamo (14/03), Varese (29/03) e Conegliano (13/04). Un lungo tour che partirà da Roma il 21 dicembre e porterà Enrico Brignano in giro per l’Italia fino ad aprile.

Il recordman torna a teatro con “ENRICOMINCIO DA ME UNPLUGGED”, scritto insieme a Mario Scaletta, Riccardo Cassini, Manuela D’Angelo, Massimiliano Giovanetti e Luciano Federico.

3° compleanno di Dogs’city Park

Cani
Cani

A GIUGNO 2013 NASCE UFFICIALMENTE IL DOGS’CITYPARK. 1095  GIORNI SPESI PER IL BENESSERE DEGLI AMICI CANI.

DOGSC’ITYPARK è un’associazione di promozione sociale, no profit che si occupa di organizzare incontri – seminari- eventi-passeggiate per il benessere del cane e del proprietario.
Laura Fabiani , Presidente ideatrice e promotrice del progetto, Varesina acquisita,  si è innamorata di Varese  e proprio per la città di Varese, racconta com’è nata la sua avventura.

‘’Il primo step del progetto  è stato di  ideare e progettare l’area cani di Varese, all’interno del Parco di Villa Mylius, progetto che è divenuto possibile grazie all’importante collaborazione con il Comune di Varese.Un sogno che molti davano per impossibile, ma dopo due anni di tenacia e determinazione,
con un progetto studiato e progettato nei minimi dettagli si è concretizzato.

Il progetto è nato prendendo spunto dall’area cani di Milano di Porta Venezia ed è stato supportato anche dal cucciolo di Golden Retreiver Budino, che all’epoca aveva 3 anni,  Laura si auspicava  uno spazio molto più grande, ma ha ottenuto comunque all’interno della Villa due aree, una per tutti i cani ed una per cani meno socievoli oppure per cani di taglia piccola.

Le 2 aree cani sono collocate in una bellissima area verde alberata che garantisce una piacevole penombra e sono dotate  di una fontanella, fondamentale per gli amici cani. L’area oggi è frequentata dai cittadini Varesini residenti in città ma è talmente conosciuta che arrivano da tutte le parti della provincia.
Un orgoglio per la città di Varese che già nel 2013 con questo progetto si stava trasformando/evolvendo ad una città pet friendly.Ma il progetto non si è fermato solo alla realizzazione dell’area cani, che è sicuramente un’ importante luogo di socializzazione per gli amici cani,.

Così dal 2013, patrocinata dal comune di Varese, DOGS’CITYPARK è divenuta la prima associazione di promozione sociale, che gratuitamente, autofinanziandosi e con tantissime ore di volontariato “notturno” e nel weekeend,  per la prima volta ha posto basi concrete nella divulgazione di una cultura cinofila improntata sull’importanza  della conoscenza dell’etologia canina e del benessere del nostro amico a 4 zampe,  in un visione zooantropologica e sistemica legata al corretto inserimento del cane nei più svariati contesti sociali e familiari.

Grazie alla professionalità e competenza della Scuola Cinofila CIAC Centro Istruzione Amici del Cane, diretta dall’istruttrice Sabrina Brusa, amante dei cani e con una ventennale esperienza in canile, da cui ha riabilitato moltissimi cani affetti dalle più diverse problematiche e grazie a tutto il suo staff, è stato possibile organizzare gratuitamente dei seminari con delle argomentazioni molto importanti per la corretta relazione uomo cane.
Luca Spennacchio è stato il primo a credere nel nostro progetto facendo da portavoce con il primo dei seminari organizzati, con l’evento:
• LA CORRETTA RELAZIONE UOMO CANE

A seguire sono stati organizzati:

1. COMUNICARE DA CANI

2. SCODINZOLANDO NEL BOSCO

3. SCODINZOLANDO SOTTO LA LUNA

4. SFILATA DEI BABBI NATALE A SEI ZAMPE

5. BAU E MIAO SHOPPING

6. EMOZIONE – PENSIERI E SENTIMENTI A 6 ZAMPE

7. AGILITY DOG

8. IMPARIAMO A MASSAGGIARE I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE

9. OSPITI DELL’EVENTO DEJEUNER SUR L’HERBE

10. OSPITI DELL’EVENTO UN POMERIGGIO DA CANI

11. IL TESORO DEL PANORAMA GOLF

12. LA SEDIA DI LULU

13. 4 ZAMPE E DUE PIEDINI

14. PAURA E STRESS

15. VIVERE CON IL CANE? UNA SCELTA RESPONSABILE

16. OIPA GUARDIE ECO ZOOFILE

17. OSPITI A MILANO UN GIORNO DA CANE

18. DRINK FASHION GAME

19. UNA CIOTOLA AMICA

20. OSPITI A MILANO HAPPY MYLAN DOG CHRISTMAS

21. BABBO RUN CORSA DEI BABBI NATALE

22. ESCHEE BOCCONI AVVELENATI –CONOSCENZA E PREVENZIONE

23. ESCHEE BOCCONI AVVELENATI –2°INCONTRO I CONSIGLI DEGLI ESPERTI

24. IL TESORO DEL CANE D’ORO

25. SCODINZOLANDO NEL BOSCO E SOTTO LA LUNA (FINO A NOVEMBRE 2016)

Conoscere il proprio cane è fondamentale per la socializzazione con gli altri cani, per imparare a gestirlo nella quotidianità in tutte le situazioni, dalle più intime in casa con la propria famiglia alle passeggiate quotidiane, al momento del gioco o del disagio qualora si verificassero delle situazioni particolari.

Grazie all’importante patrocinio del Parco del Campo dei Fiori, in collaborazione con le G.E.V. e la Scuola Cinofila CIAC, siamo stati i primi ad organizzare delle passeggiate cinofile educative e culturali all’interno del Parco del Campo dei Fiori, unendo quello che è il benessere di una passeggiata del binomio uomo-cane alla promozione del territorio. Il tutto in sicurezza grazie alle radio satellitari di cui sono dotate le GEV, in costante collegamento con la loro centrale operativa.

Lo scopo fondamentale del DOGS’CITYPARK è anche tessere una rete di solidarietà che prevede la sinergica collaborazione con altre associazioni, tra cui

Lega Nazionale Difesa del Cane Sezione Varese,  Associazione Emi, Oipa, Bios Varese, A-MICI Randagi, Mondo Vagabondo e molte altre per il benessere comune, ovvero degli amici animali.

Lo dimostra il fatto che nel 2014 /2015 con alcune di esse, è stato presentato al Comune di Varese , all’ordine dei medici veterinari e alla ex Asl, Polizia locale e Gev,  un dettagliato progetto di regolamento per il benessere animale, in cui si cercava di prestare particolare attenzione a quelle che ad oggi sono delle condizioni “latenti” e non tutelate degli animali nel nostro territorio. Questo regolamento è tuttora giacente presso gli uffici comunali nonostante periodicamente venga sollecitato un riesame e una sua auspicabile attuazione.

Una delle proposte inserite nel regolamento concerne la riattivazione dell’ufficio UDA Ufficio Diritti Animali di Varese e la richiesta di un patentino per i nuovi adottanti e una formazione professionale e comprovata da richiedersi a coloro che gestiscono rifugi e canili.

Siamo operativi con tante nuove idee e progetti, siamo una guida per moltissime realtà del territorio che dal 2013 ci emulano e prendono spunto dalle nostre idee ed eventi per riproporli nelle loro realtà, ma questo non ci preoccupa anzi ne siamo orgogliosi di aver attivato maggior sensibilità sull’argomento “BENESSERE DEL CANE”.

Moltissimi comuni della provincia di Varese, di tutta Italia, Sicilia compresa, ci hanno chiesto la nostra consulenza e le modalità per creare un DOGS’CITYPARK e anche il Comune di Varese si è dimostrato disponibile a collaborare con noi per la realizzazione di nuove aree cani ed a relazionarsi con i vari uffici comunali dei relativi comuni che ne faranno richiesta.

Un ringraziamento a tutti coloro che fanno parte del nostro gruppo, dei fedelissimi che ci seguono con affetto, simpatia, attivi e propositivi e delle persone che ci mandano costantemente messaggi di complimenti per le attività che organizziamo.
Il segreto delle nostre idee originali ed innovative? E’ perché crediamo fermamente in quello che pensiamo ed organizziamo, ci mettiamo il cuore e tutto l’amore verso i nostri amici cani e non solo.

E’ CON QUESTA “MISSION” CHE FESTEGGIAMO IL NOSTRO 3° COMPLEANNO.

Racconti intorno al fuoco al Villaggio SOS di Morosolo

villaggio sos

L’associazione varesina 23&20, in collaborazione con la Scuola dell’Infanzia San Gottardo Rasa e il
Comune di Varese, dopo il successo de “il pomeriggio dei bambini generosi”, ha individuato nel
Villaggio SOS di Morosolo la destinazione ideale della raccolta di giocattoli effettuata il 15
novembre scorso.

Dall’unione delle sinergie è così nato “Racconti intorno al fuoco”, un pomeriggio che si
svolgerà presso il Villaggio SOS di Morosolo, il giorno di Santa Lucia – Domenica 13 Dicembre –
in due momenti ben distinti:
dalle 15:00 alle 16:00 consegna dei giocattoli da parte di Babbo Natale ai bambini ospiti della
struttura, con truccabimbi, musica e taglio del panettone offerti dall’Associazione 23&20. Un
momento riservato ai soli bambini della struttura, al quale prenderanno parte le autorità locali, i
rappresentanti della Scuola dell’Infanzia San Gottardo di Rasa ed i dirigenti del Villaggio SOS.
Alle ore 16:00 fiabe animate con lo spettacolo “Racconti intorno al fuoco” a cura di Nadia Milani,
Serena Crocco e Matteo Moglianesi, nel salone del Villaggio SOS, in Via Emiliani 3 a Morosolo
(Casciago)

“Abbiamo deciso di organizzare un pomeriggio che porti un po’ di calore e di atm“Abbiamo deciso di organizzare un pomeriggio che porti un po’ di calore e di atmosfera natalizia a tutti i bambini ospiti della struttura” – dichiara Sonia Milani, Presidente dell’Associazione 23&20 “e di farlo consegnando i giocattoli usati, disinfettati ed incartati, raccolti durante il “pomeriggio dei bambini generosi” svoltosi presso l’Asilo della Rasa il 15 novembre scorso e con un paio d’ore dedicate all’allegria ed alla spensieratezza, che dovrebbero essere una prerogativa di tutti i bambini. Per questo ringrazio il Comune, nelle persone dell’Assessore Enrico Angelini e della Dott.ssa Elisa Di Giacomo – garante dell’infanzia – insieme ai dirigenti e funzionari del Villaggio, che ci ospitano con entusiasmo ed alla Scuola dell’Infanzia della Rasa, che ha condiviso con noi questa iniziativa.

Invitiamo tutte le famiglie varesine ad assistere allo spettacolo delle ore 16:00, non solo perché sarà molto bello, ma anche perché condivideranno un momento unico: la festa pre-natalizia di una grande famiglia.”
Un invito particolare è a tutti i bambini che, avendo rinunciato ad un proprio giocattolo il 15 novembre, contribuiranno a rendere felice un altro bambino il 13 Dicembre.
L’ingresso allo spettacolo è ad offerta libera ed al termine ci sarà una merenda per tutti. E’ gradita la prenotazione dei posti alla mail: info@23eventi.it