Rocky Horror Show – Teatro degli Arcimboldi

Rocky Horror Show
Rocky Horror Show

SHOW BEES è lieta di annunciare l’apertura vendite per le date milanesi del WORLD TOUR 2021 del ROCKY HORROR SHOW, il leggendario musical che farà tappa al Teatro degli Arcimboldi dal 12 al 24 ottobre 2021.

In attesa di poter riaprire le porte del Teatro degli Arcimboldialla consueta attività teatrale, Show Bees regala al pubblico italiano due settimane di repliche, in versione originale,di quello che universalmente è riconosciuto come uno degli spettacoli più amati e applauditi al mondo.

Dal 1973, The Rocky Horror Show ha sedotto con la sua trasgressività intere generazioni di spettatori, conquistando anche i benpensanti più integerrimi e trasformandoli in devoti fan con corsetto e calze a rete.
Dopo oltre 40 anni, la meravigliosa creatura di Richard O’Brien non smette di travolgere, coinvolgere, sovvertire le regole. Ha viaggiato in più di 30 paesi, è stata tradotta in più di 20 lingue e torna ora in tour con la regia di Christopher Luscombe.

Migliaia di appassionati hanno creato fan club, guardano il film centinaia di volte, travestendosi e partecipando sempre attivamente allo spettacolo (come richiesto dalla filosofia del “Rocky Horror Show”).
Ed è così che il Rocky, proprio per l’entusiasmo e la partecipazione del suo pubblico, ogni sera si trasforma in un grande non-stop party fatto di quei successi senza tempo da cui ognuno, almeno una volta, si è lasciato trascinarecome “SweetTransvestite”, “Damnit Janet” e “Time Warp”.

Appuntamentoimperdibile a ottobre 2021 al Teatro Arcimboldiconil nuovo, eccitante, sfrenato spettacolo del ROCKY HORROR SHOW!

…vi consigliamo di tenere pronte calze a rete e guêpière! DON’T DREAM IT, BE IT!

I BIGLIETTI SONO DISPONIBILI DA VENERDI’ 6 NOVEMBRE su TICKETONE.IT
e fino al 1° dicembre sarà attiva una promozione speciale “earlybird”
– platea alta, platea bassa e platea goldprezzo del biglietto al 50%
– prima galleria biglietto a 10 euro + prevendita

NoLo Fringe Festival – seconda edizione

facciata-via-PADOVA
facciata-via-PADOVA

Dall’8 al 13 settembre il quartiere milanese di NoLo sarà animato dalla seconda edizione del NoLo Fringe Festival, la rassegna di arti performative che porta il teatro nei luoghi dove non lo si aspetta: bar, locali, parchi e perfino una palestra!
Prosa, stand up comedy, teatro-canzone, teatro di narrazione, ma anche musica, spettacoli per bambini e una caccia al tesoro.
Un palinsesto di oltre 40 appuntamenti, quasi tutti gratuiti, per soddisfare tutti i gusti, con un’attenzione particolare agli spettacoli all’ aria aperta, itineranti e interattivi.

Il festival invaderà NoLo, il quartiere di Milano a Nord di Loreto (MM Pasteur) che in
questi anni sta vivendo una grande trasformazione. Un quartiere composto da tante
anime che lo rendono speciale: la comunità virtuale molto coesa e affiatata del gruppo
Nolo Social District, l’entusiasmo propositivo dei genitori del Parco Trotter, la varietà
multietnica e colorata delle tante attività commerciali di Via Padova, fino a chi nel
quartiere non abita, ma trova nei locali della zona un’atmosfera unica in città.

Il festival è diviso in due parti: il programma ufficiale nel quale sei compagnie,
selezionate tramite bando, ogni sera andranno in scena sui sei “palchi” principali del
festival e poi un Fringe Extra che raccoglie altri spettacoli, performance e incontri in
diversi luoghi del quartiere.

Il NoLo Fringe Festival si svolge con il patrocinio del Comune di Milano ed è all’interno del palinsesto di “Aria di Cultura”. Rientra ne Lacittàintorno, il programma di Fondazione Cariplo che incoraggia gli abitanti dei quartieri fragili a riattivare e dare
nuovi significati agli spazi disponibili, al fine di migliorare la qualità della vita e stimolare nuove geografie cittadine, attraverso la promozione di attività culturali e artistiche nei quartieri di Adriano, via Padova, Corvetto e Chiaravalle. www.lacittaintorno.it

Pordenone Blues Festival

locandina
locandina

L’estate continua con i live targati PORDENONE BLUES FESTIVAL, la rassegna di musica blues tra le più conosciute in Italia, con 28 anni di attività e una consolidata importanza per il turismo del territorio:

giovedì 3 settembre si esibiranno J.P. BIMENI & THE BLACK BELTS (data unica in Italia),

venerdì 4 settembre doppio appuntamento con BOOGIE BOMBERS e BUD SPENCER BLUES EXPLOSION;

sabato 5 settembre sarà la volta di ENRI ZAVALLONI QUINTET e di JAY NAMOR AND ELECTRIFIED.

Tutti i concerti sono a ingresso gratuito e si svolgeranno in Piazza XX Settembre.

4 giorni di musica, spettacolo, divertimento all’insegna del blues.
Ad inaugurare il ciclo di eventi è il BLUES ON THE ROADS, mercoledì 2 settembre: prevista anche per quest’anno la magica e imperdibile serata che coinvolgerà tutti i locali del centro per trasformare la città in una sorta di French Quarter di New Orleans, con concerti, musicisti di strada, spettacoli e dj-set.

Il Pordenone Blues Festival, con la direzione artistica di Andrea Mizzau, è organizzato insieme all’Associazione Pordenone Giovani, che opera d’intesa con la Regione Friuli Venezia Giulia, il Comune di Pordenone e diversi enti privati; con ServiziEventi Machine e GospeLive Festival.

Ferragostia 2020

Anima blu - Tam Teatromusica - foto di Claudia Fabris
Anima blu – Tam Teatromusica – foto di Claudia Fabris

Ferragostia Antica torna dal 10 al 16 agosto 2020, per una quarta edizione ancora più ricca di eventi, performance, momenti culturali dedicati a tutta la famiglia nella meravigliosa cornice del Borgo di Ostia Antica.
L’Associazione Affabulazione, ideatrice del progetto, per quest’anno raddoppia le giornate dedicate alle visite guidate performative a cura di Visit Ostia Antica ed estende il weekend di eventi performativi al venerdì: 4 giornate dedicate all’edu-tainment e 3 agli spettacoli dunque, per una settimana intera di festa gioiosa nel culmine dell’estate.

Ferragostia 2020, nell’edizione “covid”, manterrà la sua anima di grande festa partecipata, ma lo farà in sicurezza con ingressi contingentati (10 persone a turno per le visite, 50 o 80 persone a seconda degli spettacoli), fruizione in piena sicurezza in ottemperanza a tutte le norme anti Covid e prenotazioni obbligatorie, rese agevoli dalla piattaforma Eventbrite, i cui link, divisi per evento, saranno disponibili sulla pagina fb FerragOstia Antica.

Dedicato ad appassionati, curiosi, famiglie e chiunque voglia respirare in maniera originale la storia di questi luoghi, il percorso di edutainment si articolerà in quattro giornate di visite guidate performative: due nel Borgo di Ostia Antica il 10 e 11 agosto presso il Salone Riario e due agli Scavi di Ostia Antica il 12 e 13 agosto.

Al Salone Riario, il 10 e 11 agosto alle ore 16 e 17.30 andrà in scena Traiano è morto, viva Traiano! Giulio II nelle vesti dell’”optimus princeps”. Una speciale visita guidata performativa al Borgo di Ostia Antica e al Salone Riario nell’episcopio della Chiesa di Sant’Aurea: la storia degli affreschi del Salone Riario di Ostia Antica, ispirati alla Colonna Traiana, alle imprese dell’ “optimus princeps” contro i Daci, a una delle vette dell’arte di ogni tempo.

Ma con una variante. Al posto di Traiano, grande imperatore ma anche fautore del porto marittimo di Roma e del suo straordinario bacino esagonale, sta Giulio II, il “papa terribile”, il guerriero mecenate.

Il 12 e 13 agosto, alle ore 15.00 e 17.00 in scena Le “vite parallele” di due donne opposte: una domina e la sua schiava nella Roma imperiale, visita guidata performativa al Parco archeologico di Ostia Antica. L’idea di mettere a confronto le “vite parallele” di due personaggi, al fine di evidenziarne le comuni qualità e i comuni difetti, nasce com’è noto con Plutarco.

Il 14 agosto dalle 21.00 inizierà la serata dedicata al Circo-Teatro con gli eccentrici Dadarò in “INCOMICA”. Tra gags esilaranti e trucchi sorprendenti, i tre irresistibili personaggi accompagneranno il pubblico nel viaggio della Vita, in un equilibrio instabile, per raggiungere l’ambita meta: la Felicità. Alle 22.30 si proseguirà con ArteMakìa in “On The Road”: cinque personaggi oppressi dalla società in cui vivono desiderano fuggire, viaggiare o semplicemente scoprire dove li porterà un soffio di vento.

Il 15 agosto sarà la volta della serata dedicata alla musica con Drum Rum Theatre, alle 21.00, con “Der Monologue”, un gioco con gli stereotipi dei generi artistici, che fa incontrare e scontrare Musica e Teatro in una relazione rocambolesca ed esilarante; alle 22.30, Mark Di Giuseppe in Trash Man Blues: un vero e proprio uomo orchestra, che utilizza strumenti musicali ricavati dal riciclaggio di oggetti di uso comune, per un repertorio blues tutto da ascoltare. A chiudere la serata, alle 23.00, la Zastava Orkestar in “Zzingheri di maremma”.

Spazio alle contaminazioni il 16 agosto a partire dalle 21.30 con Marco Tizianel e Flavia Bussolotto in “Anima Blu”, il mondo silenzioso di Marc Chagall ha trovato la sonorità. L’incontro tra i corpi dei due attori e le immagini pittoriche avviene all’interno di un dispositivo scenografico che consente la realizzazione di figure ibride tra il reale e il fantastico.

Il progetto è vincitore dell’avviso Pubblico ‘Estate Romana 2020-21-22′ e fa parte di RomaRama 2020, il palinsesto culturale promosso da Roma Capitale

AriAnteo il cinema all’aperto di Milano

arianteo
arianteo

La programmazione estiva di Anteo ha preso il via lunedì 15 giugno in tre meravigliose location milanesi, dando vita alle arene estive di AriAnteo Chiostro dell’Incoronata, AriAnteo Palazzo Reale e AriAnteo Triennale, grazie alla collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano e a Triennale Milano.

Dopo una prima parte di programmazione ricca di film della recente stagione cinematografica e alcune imperdibili prime visioni, il palinsesto di AriAnteo continua con tantissimi titoli inediti e appuntamenti “extra-cinema”.

I titoli in anteprima caratterizzanti il palinsesto di AriAnteo sono UN DIVANO A TUNISI di Manele Labidi Labbé, IL MEGLIO DEVE ANCORA VENIRE di Alexandre de La Patellière e Matthieu Delaporte, UN’INTIMA CONVINZIONE di Antoine Raimbault, HIGH LIFE di Claire Denis, DEUX di Filippo Meneghetti (versione in lingua originale con sottotitoli in italiano), CRESCENDO – #MAKEMUSICNOTWAR di Dror Zahavi, GALVESTON di Mélanie Laurent, COSA RESTA DELLA RIVOLUZIONE di Judith Davis, LITTLE JOE di Jessica Hausner, ENDLESS di Scott Speer, CORPUS CHRISTI di Jan Komasa.

Inoltre torna sul grande schermo VOLEVO NASCONDERMI, il film di Giorgio Diritti con Elio Germano nei panni del pittore Ligabue.

Prosegue LA MILANESIANA con i due ultimi appuntamenti a Palazzo Reale: il 25 luglio con I colori di Fabrizio de Andrè e il 27 luglio con I Colori della nostra vita.
Altri due appuntamenti con l’ETHNO MUSIC FESTIVAL nel mese di luglio: il 23 luglio con Dudù Kuatè e il 30 luglio con Maria Mazotta.

Proseguono inoltre gli spettacoli con gli artisti di Zelig: Daniele Raco, Marco Della Noce, Max Angioni, Davide Calgaro, Ippolita Baldini. E ancora, Giovanni D’Angella, Vincenzo Albano, Andrea Di Marco. Sempre il martedì a Palazzo Reale, il mercoledì al Chiostro dell’Incoronata e il giovedì a Triennale Milano prima del film in programmazione.