Chiusura Zelig Cabaret

zelig
zelig

Si informa il gentile pubblico che, nel rispetto della nuova Ordinanza della Regione Lombardia, la programmazione degli spettacoli di Zelig Cabaret è sospesa fino al giorno 15 aprile 2020.

Per informazioni su prenotazioni e rimborsi degli spettacoli è possibile contattare il numero 02.2551774 o scrivere a info@areazelig.it

Teatro Galleria Legnano: aggiornamenti spettacoli

teatro Galleria Legnano
teatro Galleria Legnano

In calce allegate le date di riprogrammazione degli spettacoli sospesi a causa delle disposizioni legate all’emergenza sanitaria:

+++Aggiornamento rispetto agli spettacoli+++

Lo spettacolo di Roberto Vecchioni, previsto per il 28/2, sarà recuperato il 18/4

Lo spettacolo di Virginia Raffaele, previsto per il 29/2, sarà recuperato il 19/4

Lo spettacolo di Virginia Raffaele, previsto per il 1/3, sarà recuperato il 20/4

Lo spettacolo di Teresa Mannino, previsto per il 3/3, sarà recuperato il 25/4

Lo spettacolo di Teresa Mannino, previsto per il 4/3, sarà recuperato il 26/4

Lo spettacolo di Debora Villa, previsto per il 8/3, sarà recuperato il 22/4

Tutti gli spettacoli avranno inizio alle 21.00.

I biglietti acquistati per le date originarie, restano validi alle medesime modalità di fruizione.

Aia Taumastica: date spettacoli

aia taumastica
aia taumastica

Gli spettacoli “Short skin”, “Ghiaccio” e “Il nulla” di Aia Taumastica, annullati in ottemperanza all’ordinanza del 23/02/2020 emanata dal Ministero della Salute e da Regione Lombardia in relazione alla diffusione del Coronavirus, previsti in scena dal 25 febbraio al 1 marzo, sono stati riprogrammati nella settimana dal 14 al 19 aprile. Pertanto lo spettacolo “Io voglio” di Aia Taumastica, previsto nelle stesse date, è per il momento annullato.

dal 14 al 19 aprile

Teatro Out Off in collaborazione con Aia Taumastica

F.A.I. – Fragili attimi di intimità

In compagnia di Aia Taumastica

Una mini “personale” di uno dei gruppi di ricerca più interessanti del panorama lombardo, e non solo, che dal 1998 lavora alla ricerca nel contemporaneo spaziando dalla riappropriazione dei classici, alla reinvenzione di una narrazione epica svincolata da tangenze con il sociale, fino ad una partitura scenica più commovente di teatro principalmente di azione e fisico.

La sua naturale vocazione è per un teatro di regia e d’attore attorno a progetti di drammaturgia e di scrittura scenica originali che combinano parola e azione fisica e che nascono da rigorosi progetti narrativi.

14 e 15 aprile ore 20.45

Short Skin

testo e regia Massimiliano Cividati

Matteo Vitanza, Camilla Violante Sheller, Marco Rizzo, Libero Stelluti e Adalgisa Vavassori

Short Skin è un utopistico catalogo sull’energia incontrollabile e meravigliosa della giovinezza, sulla paura di dover rinunciare un giorno ad essa e sul terrore che tutto possa al contempo rimanere sempre così.

16 aprile ore 19.30

Ghiaccio

progetto testo e regia di Massimiliano Cividati

con Massimiliano Cividati

e con Andrea Zani (Pianoforte) e Gennaro Scarpato (percussioni)

assistente alla regia Raffaella Bonivento

Sir Ernest Shackleton e il suo equipaggio rimasero 22 mesi prigionieri dei ghiacci nell’ultima esplorazione dell’età eroica. Una folle esplorazione in un continente dove la natura è sempre pronta ad annientare i suoi ospiti.

dal 17 al 19 aprile

(venerdì ore 20.45 – sabato ore 19.00 – domenica ore 16.00)

Il Nulla

testo e regia Massimiliano Cividati

Alex Cendron, Adalgisa Vavassori, Camilla Violante Sheller, Marco Rizzo e

Irene Urciuoli

assistente alla regia: Raffaella Bonivento

Lo spettacolo è la riproposizione drammatica e grottesca dello sforzo inumano che quotidianamente sopportiamo per non affrontare la realtà, giungendo all’unica soluzione di “non pensarci”.

Teatro Out Off

via Mac Mahon 16

20155 Milano

tel. 02.34532140

 

“Balliamo sul mondo”, il Musical

BSM Gruppo con regia
BSM Gruppo con regia

Prodotto e organizzato da Live On Stage, dal 26 settembre al 27 ottobre andrà in scena al Teatro Nazionale CheBanca! di Milanoil musical “BALLIAMO SUL MONDO”, con testo originale e regia di Chiara Noschese e i più grandi successi di Luciano Ligabue!

Protagonisti 13 giovani che in 2 atti e lungo 19 canzoni storiche del Liga si raccontano (e cantano) nell’arco di un decennio da un Capodanno all’altro, da quello alla soglia della maggiore età a quello della maturità 10 anni dopo.Uno spettacolo musicale tutto italiano, una storia inedita e originale, un gruppo di grandi voci, una storia che fa battere il cuore: questo è “BALLIAMO SUL MONDO”.

“La scrittura e la regia di BALLIAMO SUL MONDO, sono stati uno dei ‘viaggi’ più belli della mia vita: mentre scrivevo mi batteva forte il cuore per le sorti dei 13 protagonisti- afferma Chiara Noschese -La musica di Luciano traghetta, con decisione, nell’emozione… l’emozione di una storia semplice, una storia di tutti e per tutti.”

L’alba del secondo millennio, raccontata da un gruppo di giovani di provincia. Capodanno 1990: una comitiva di amici si riunisce, come ogni giorno, al Bar Mario per festeggiare l’arrivo del primo anno da maggiorenni. Progetti, speranze, amori, passioni ma anche incertezze, paure e vecchi rancori, s’incrociano sullo sfondo della grande festa.
La promessa di ritrovarsi 10 anni dopo nello stesso giorno è l’unico modo per rendere meno tragica e dolorosa la consapevolezza che niente dopo quella notte resterà uguale. È il momento di diventare adulti…

Il decennio che segue cambierà la vita di ognuno, riservando a ciascuno di loro percorsi e realtà inaspettate. Malgrado tutto, la promessa viene mantenuta.
Capodanno 2000: sarà difficile per il gruppo rimettere insieme i pezzi, eppure, ritrovarsi e ricostruire insieme, diventa inaspettatamente l’unica salvezza per tutti… “Perché dopotutto, nella vita, non è obbligatorio essere eroi.”

Le vite dei 13 protagonisti s’intrecciano, scandite dai più grandi successi di Luciano Ligabue, da “Certe Notti” a “Non è tempo per noi”, da “Tra palco e realtà” a “Urlando contro il cielo” e tante altre… tra cui ovviamente “Balliamo sul mondo”, la storica hit del Liga che dà il titolo al musical!

Orari spettacolo:

Da Mercoledì a Sabato ore 20.45
Sabato e Domenica pomeriggio ore 15.30

Info per acquisto biglietti:
https://www.teatronazionale.it/tutti-gli-spettacoli/balliamo-sul-mondo-il-musical e www.ticketone.it
https://www.facebook.com/teatronazionale
https://www.instagram.com/teatronazionale/

Biglietteria Teatro Nazionale CheBanca!
Via Giordano Rota 1 (ex Piazza Piemonte 12) – 20149 Milano
Aperta da martedì a domenica dalle 14.00 alle 19.00
Infoline 02 00640888 (attiva da martedì a sabato dalle 15:00 alle 18:00)
Servizio SMS e WhatsApp 344 1996621
Per gruppi (min. 10 pax): 02 00640835 – 02 00640859 b2b@teatronazionale.it

Nature Urbane, il Festival del Paesaggio

Locandina
Locandina

Tutto è pronto a Varese per dare il via a NATURE URBANE, il Festival del Paesaggio della città giardino giunto alla sua terza edizione.
Dal 20 al 29 settembre 2019 saranno più di 200 gli appuntamenti che faranno scoprire al pubblico le bellezze della città, tra visite guidate ai parchi delle dimore private aperte in esclusiva per Festival, iniziative di educazione al paesaggio per adulti e bambini, percorsi tra arte e natura, conversazioni, degustazioni e spettacoli negli straordinari contesti paesaggistici della città giardino.

La nuova edizione del Festival, sotto la direzione organizzativa di Tarpini Production e con la direzione artistica di Silvia Priori (Teatro Blu) ha un pogramma ricco di eventi e artisti di fama internazionale tra cui i Kataklò, i Sonics, gli attori Roberto Anglisani, Anna Bonaiuto, Laura Curino, Federica Fracassi, Lucilla Giagnoni, Paolo Hendel, Annagaia Marchioro, Moni Ovadia; gli architetti Andreas Kipar e Marco Martella, il giornalista Matteo Bordone e l’antropologo Franco La Cecla.

Questi sono solo alcuni degli artisti e delle personalità che parteciperanno a NATURE URBANE. Ad ognuno di loro è stato chiesto di confrontarsi con una tematica di attualità legata a Varese e al suo territorio o di creare spettacoli e performance dedicate al patrimonio paesaggistico, artistico ed architettonico della città.

Dalla Cittadella di Scienze della Natura “Salvatore Furia” all’Isolino Virginia – cui è dedicata la giornata del 28 settembre – dai musei varesini – Villa Mirabello, Castello di Masnago, Villa Panza-FAI – a Villa e Birrificio Poretti, saranno più di 40 i luoghi del Festival che accenderanno per 10 giorni i riflettori sulla città giardino.