Unpli Lombardia: fiera virtuale

foto1 (3) (1)
Fiera

UNA FIERA VIRTUALE PER UNPLI LOMBARDIA CON LE PRO LOCO MANTOVANE

<<       >> Un progetto pilota di UNPLI Lombardia con le Pro loco mantovane affacciate sul Mincio e sulle risaie che, attraverso la realtà aumentata e l’esperienza 3D, guardano al futuro e ci raccontano del territorio, delle eccellenze e delle tradizioni.

Il Comitato UNPLI Lombardia condotto da Pietro Segalini e le Pro loco mantovane UNPLI parteciperanno a GECO EXPO (Green Tourism, Mobility & Energy Expo) la fiera virtuale internazionale sulla sostenibilità, alla sua prima edizione, attiva 24h su 24 al sito www.gecoexpo.com.

Gli spazi e gli stand virtuali della fiera, realizzati con la realtà aumentata e quindi tridimensionali, ospiteranno gli avatar dei visitatori che potranno virtualmente visitare GECO EXPO e partecipare alle tavole rotonde organizzate dal 28 al 30 gennaio 2021. Lo stand di UNPLI Lombardia e delle Pro loco sarà ospitato presso il Padiglione virtuale Turism and Smart Talk.

Il progetto ideato da UNPLI Lombardia è coordinato da Pietro Segalini presidente, Varinia Andreoli componente di Giunta e Bernardina Tavella responsabile nazionale UNPLI del Servizio civile universale e Orianna Biagi, capofila delle nove pro loco mantovane che hanno curato il progetto: Bagnolo San Vito | La Ghianda di Bigarello | Castel D’ario | Curtatone | Ostiglia | Ponti Sul Mincio | Amici di Rivalta Sul Mincio | Paolino Fornara di Roncoferraro | Villimpenta.

Pietro Segalini racconta: <Ho fortemente desiderato che la fiera virtuale diventasse realtà perché, nonostante il periodo pandemico, le Pro loco che dirigo non si sentano abbandonate, isolate, ma, al contrario, sostenute e invitate all’attivismo>.

Durante i tre giorni della fiera sarà presentato “Il Mincio un fiume di emozioni. Riso, Storie e Turismo” un progetto che le Pro loco mantovane affacciate sul Mincio o sulle estensioni di risaie hanno realizzato per mostrare i percorsi naturali e storici del territorio, da percorrere a piedi, in bicicletta o in motonave, con l’obiettivo di valorizzare le attrattive culturali, culinarie e paesaggistiche che rendono uniche quelle zone. <Ringrazio tutti gli attori di UNPLI Lombardia per la collaborazione – continua Pietro Segalini – e Geco Expo Smart Eventi srl per aver coinvolto la nostra organizzazione. Un grazie particolare va alle Pro loco mantovane che hanno creduto nel progetto pilota>.

I visitatori potranno percorrere la fiera, 24h su 24, come in un videogame, nell’area dedicata, dove troveranno video, flyer, immagini e un web dedicato al tema, inoltre potranno dialogare in modo interattivo dalle 9.30 alle 19, gli assistenti virtuali saranno Fausto Picchi della Pro loco di Villimpenta e i Volontari UNPLI del Servizio Civile universale (Eugenia Spinelli, Enrico Cremonesi e Mattia Peduzzi). Altre informazioni: www.mincioturismoestoria.com | info@mincioturismoestoria.com | T. 02 23 16 48 02.

Da non perdere la tavola rotonda dal tema La mobilità dolce di venerdì 29 gennaio ore 17 nella Sala Auditorium. Durante i lavori Maurizio Corsini relatore di UNPLI Lombardia e le Pro loco mantovane interviene con: Due ruote due fiumi.

Giornata Nazionale degli Alberi

 Forestami la campagna di Forestazione nel Comune di Milano e nella Città Metropolitana di Milano.
Forestami la campagna di Forestazione nel Comune di Milano e nella Città Metropolitana di Milano.

Sabato 21 novembre è la giornata dedicata agli alberi non solo perché in Italia è la Giornata Nazionale degli Alberi (istituita dal Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, riconosciuta con l’art. 1 della Legge 14 gennaio 2013), ma anche perché è il giorno che segna l’avvio della nuova stagione agronomica (21 novembre 2020 – 21 marzo 2021) con la quale, nonostante le difficoltà dettate dalla pandemia, riprende Forestami la campagna di Forestazione nel Comune di Milano e nella Città Metropolitana di Milano.

Progetto promosso da Comune di Milano, Città Metropolitana di Milano, Regione Lombardia–ERSAF, Parco Nord Milano, Parco Agricolo Sud Milano e Fondazione di Comunità Milano, basato su una ricerca realizzata dal Politecnico di Milano (Dipartimento Architettura e Studi Urbani), sostenuta da Fondazione Falck e FS Sistemi Urbani, che ha l’obiettivo finale di piantare 3 milioni di alberi entro il 2030 sul territorio della Città metropolitana di Milano.

La nuova stagione agronomica parte con la messa a dimora di oltre 114mila piante nella Città Metropolitana, di cui circa 28mila nel Comune di Milano, che ha superato i 500mila alberi.

“Piantare anche solo un albero è un gesto di fiducia nel domani – commenta il Sindaco di Milano Giuseppe Sala – è un investimento nel futuro dei nostri quartieri, dei nostri Comuni e del nostro Paese. Per questo motivo, in un anno particolarmente difficile a causa dell’emergenza sanitaria in corso, la Giornata Nazionale degli Alberi e l’avvio della nuova stagione agronomica acquistano un valore ancora più profondo. Il piano di piantumazioni per il 2020/21 che prevede circa 28 mila piante a Milano insieme all’ambizioso obiettivo di Forestami di piantare 3 milioni di alberi entro il 2030 nei Comuni della Città metropolitana, grazie anche al sostegno di privati e singoli cittadini, racconta l’importanza della forestazione urbana nel percorso di sostenibilità che Milano ha intrapreso da tempo per migliorare la qualità dell’ambiente. Non si tratta solo di incrementare spazi verdi, ma di contribuire a costruire e diffondere una sensibilità ambientale comune e condivisa: un impegno che Milano ha fatto proprio”.

“A Milano oggi abbiamo superato i 500mila alberi, un traguardo importante che ci spinge a fare ancora meglio è ancora di più. Quest’anno pianteremo quasi 28mila piante, entro febbraio sarà completato il parco Adriano, a breve aprirà il nuovo giardino di viale Crespi e inaugureremo Sant’Agostino, dove quasi 100 nuovi alberi hanno cambiato il volto della piazza. Sono solo alcuni dei tanti progetti per rendere ogni quartiere più vivibile, vogliamo che ogni cittadino possa trovare a pochi passi da casa spazi verdi a misura di bambino e di pedone. Un’esigenza, quella di luoghi da vivere all’aperto, che la pandemia ha dimostrato essere ancora più forte per i cittadini – dichiara l’assessore all’Urbanistica, Verde e Agricoltura del Comune di Milano Pierfrancesco Maran – A questi si affiancano gli obiettivi di medio termine: 20 nuovi parchi, la nascita del Grande Parco Metropolitano e la piantumazione di 3 milioni di alberi su scala metropolitana entro il 2030. Una grande rivoluzione verde che ha bisogno della collaborazione di tutti”.

Biodiversità: Giornata Mondiale

Raffaele Cattaneo
Raffaele Cattaneo

Giornata Mondiale della Biodiversità, Cattaneo: parte fondamentale della sfida per la Sostenibilità

(Milano, 22 mag) “Oggi si celebra la giornata mondiale della
biodiversita': un patrimonio culturale e naturale comune a tutti, parte
fondamentale della sfida per la sostenibilita'”.
Lo afferma l’assessore all’Ambiente e Clima di Regione Lombardia Raffaele
Cattaneo, in occasione della ‘Giornata mondiale della Biodiversita”.

SFIDA – “E’ importante che aumenti in ciascuno di noi la consapevolezza
della centralita’ della sfida per la tutela della biodiversita’ – prosegue
Cattaneo – cosi’ come negli anni si e’
sviluppata nei confronti dei temi legati al cambiamento climatico. La
biodiversita’ rappresenta infatti una condizione fondamentale per fornire
alla nostra vita quotidiana benessere per la salute e per una vita buona.
Inoltre, i servizi ecosistemici forniti dalle molteplicita’ delle forme
viventi, dal loro positivo intreccio in natura hanno un valore stimato
dall’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo (OECD) pari a 1,5
volte il Pil mondiale per ogni anno”.

AUMENTARE GLI INVESTIMENTI – “A fronte di un beneficio cosi’
grande – rileva il titolare lombardo all’Ambiente – si investe ancora troppo
poco per la tutela della biodiversita’. Questa pandemia ha costretto
ciascuno di noi a soffermarsi sull’importanza della tutela della
biodiversita’. Il rapporto tra uomo e ambiente, tra uomo e altre specie
viventi se non e’
regolato, produce grandi rischi”.

L’IMPEGNO DI REGIONE – “In Regione Lombardia, stiamo investendo decine di
milioni di euro per la tutela della biodiversita’ – conclude Cattaneo –
anche grazie ai fondi europei, nell’ambito del progetto Gestire 2020.
Tuttavia, per vincere la battaglia, la biodiversita’ dovra’ diventare un
patrimonio comune e parte centrale delle scelte e degli investimenti non
solo a livello governativo, ma anche nei comportamenti di ciascuno di noi.
Proprio ieri la Commissione Europea ha lanciato la Strategia Europea per la
Biodiversita’ 2030, a cui anche noi faremo riferimento nella definizione
delle nostre politiche”.

 

Moda: White Milano si rinnova

White Milano
White Milano

Moda. White Milano si rinnova puntando su ricerca internazionale, valorizzazione del made in Italy e cultura della sostenibilità

WHITE Milano inizia un importante percorso di rinnovamento che parte dall’edizione di febbraio per lanciare un primo segnale di cambiamento. Pilastri di questa nuova strategia sono lo scouting internazionale sempre più vicino alle culture dei diversi territori italiani e stranieri, la valorizzazione del Made in Italy e la sostenibilità come leva per innescare un cambiamento reale che parta dalla filiera tessile per arrivare al consumatore finale.

Grazie a questa articolata progettualità, dal 20 al 23 febbraio, WHITE si conferma l’appuntamento di riferimento durante la fashion week milanese per addetti ai lavori sempre più attenti alle novità e al valore del prodotto con un brand mix mirato, capace di rinnovare l’offerta dei negozi e parlare alle nuove generazioni di consumatori. Il salone, supportato da MISE, MAECI e ICE si avvale della partnership con Confartigianato Imprese e del patrocinio del Comune di Milano, rappresenta il vero motore del Tortona Fashion & Design District, occupando le quattro location di Tortona 27 |SuperstudioPiù, Tortona 31 | Opificio, Tortona 35 | Hotel Nhow e Tortona 54 | Ex Ansaldo BASE arrivando a circa 500 brand.

Proprio nel segno dell’inclusione e del cambiamento, WHITE ha scelto come Special Guest Artsi Ifrach con il brand Maison ARTC – fashion house di origini marocchine –, che presenta la propria collezione di pezzi unici tramite un’installazione all’interno di Superstudio Tortona 27 e una mostra ospitata da 10 Corso Como Tazzoli: una doppia esposizione per raccontare l’incredibile immaginario e la cultura di un territorio crocevia di tradizioni. Un messaggio di grande forza all’insegna di un’artigianalità contemporanea e un recupero che guarda alla sostenibilità e al multiculturalismo. Nato a Gerusalemme, Artsi Ifrach – dopo esperienze internazionali tra Tel Aviv, Parigi e Amsterdam, si stabilisce a Marrakech per fondare il brand indipendente Maison ARTC che realizza solo pezzi unici tramite la ricerca e assemblage di tessuti vintage e fatti a mano. Il nome stesso Artsi significa “My Country” in ebraico e arabo, espressione di un concetto di multiculturalismo in cui differenti culture convivono, per l’appunto, senza perdere la propria identità. Un elemento che si ritrova nelle collezioni (uomo e donna) di Maison ARTC costruite su colori, stampe e lavorazioni speciali realizzate da artigiani, grazie al cui lavoro ogni materiale trova una nuova vita.

A ribadire quanto la cultura e il rapporto con Milano siano importanti, alla MY OWN GALLERY verrà allestita la mostra fotografica “Il Giorno e la Notte”, che celebra Milano e un capo in particolare (il cappotto) raccontati attraverso le opere originali e inedite dei fotografi Mattia Zoppellaro e Sha Ribeiro. La mostra e il libro sono prodotti da Paltò e curati da Perimetro, realtà tra le più dinamiche della città con cui inizia un rapporto di collaborazione per le prossime edizioni.

WHITE ha deciso di sostenere i 17 ‘goal’ di sviluppo sostenibile dell’ONU. Da questo assunto è stata fatta una valutazione per capire tra i brand espositori quali hanno concretizzato progetti certificati per ridurre il proprio impatto ambientale e /o massimizzare un impatto sociale attraverso il design delle proprie collezioni. Il risultato del censimento conta già 32 aziende presenti al salone con eccellenze che spaziano da Blue of a Kind, Boyish Jeans, Closed, Insane in the Rain, fino a Ibrigu, LaMilanesa Made in Milan, WRÅD, Made for a Woman e Regenesi, che presenta diversa novità tra cui l’iniziativa “ Rigenera i tuoi jeans” dedicata al retailer e Re-Flag, collezione di borse create con un tessuto ottenuto al 100% dal riciclo di bottiglie in plastica.

Tutte le informazioni su espositori e appuntamenti sono disponibili su www.whiteshow.it

Moda, assessore Magoni: a Milano a convegno su sostenibilità ed economia circolare

Milano Fashion Week 2019
Milano Fashion Week 2019

L’assessore al Turismo, Marketing Territoriale e Moda di Regione Lombardia Lara Magoni partecipa martedi’ 17 settembre, al convegno ‘Moda: sostenibilita’
ed economia circolare per costruire l’industria del futuro’.

– ore 15.30, Pinacoteca di Brera (via Brera 28 – Milano), Biblioteca
nazionale Braidense.