Biodiversità: Giornata Mondiale

Raffaele Cattaneo
Raffaele Cattaneo

Giornata Mondiale della Biodiversità, Cattaneo: parte fondamentale della sfida per la Sostenibilità

(Milano, 22 mag) “Oggi si celebra la giornata mondiale della
biodiversita': un patrimonio culturale e naturale comune a tutti, parte
fondamentale della sfida per la sostenibilita'”.
Lo afferma l’assessore all’Ambiente e Clima di Regione Lombardia Raffaele
Cattaneo, in occasione della ‘Giornata mondiale della Biodiversita”.

SFIDA – “E’ importante che aumenti in ciascuno di noi la consapevolezza
della centralita’ della sfida per la tutela della biodiversita’ – prosegue
Cattaneo – cosi’ come negli anni si e’
sviluppata nei confronti dei temi legati al cambiamento climatico. La
biodiversita’ rappresenta infatti una condizione fondamentale per fornire
alla nostra vita quotidiana benessere per la salute e per una vita buona.
Inoltre, i servizi ecosistemici forniti dalle molteplicita’ delle forme
viventi, dal loro positivo intreccio in natura hanno un valore stimato
dall’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo (OECD) pari a 1,5
volte il Pil mondiale per ogni anno”.

AUMENTARE GLI INVESTIMENTI – “A fronte di un beneficio cosi’
grande – rileva il titolare lombardo all’Ambiente – si investe ancora troppo
poco per la tutela della biodiversita’. Questa pandemia ha costretto
ciascuno di noi a soffermarsi sull’importanza della tutela della
biodiversita’. Il rapporto tra uomo e ambiente, tra uomo e altre specie
viventi se non e’
regolato, produce grandi rischi”.

L’IMPEGNO DI REGIONE – “In Regione Lombardia, stiamo investendo decine di
milioni di euro per la tutela della biodiversita’ – conclude Cattaneo –
anche grazie ai fondi europei, nell’ambito del progetto Gestire 2020.
Tuttavia, per vincere la battaglia, la biodiversita’ dovra’ diventare un
patrimonio comune e parte centrale delle scelte e degli investimenti non
solo a livello governativo, ma anche nei comportamenti di ciascuno di noi.
Proprio ieri la Commissione Europea ha lanciato la Strategia Europea per la
Biodiversita’ 2030, a cui anche noi faremo riferimento nella definizione
delle nostre politiche”.

 

Moda: White Milano si rinnova

White Milano
White Milano

Moda. White Milano si rinnova puntando su ricerca internazionale, valorizzazione del made in Italy e cultura della sostenibilità

WHITE Milano inizia un importante percorso di rinnovamento che parte dall’edizione di febbraio per lanciare un primo segnale di cambiamento. Pilastri di questa nuova strategia sono lo scouting internazionale sempre più vicino alle culture dei diversi territori italiani e stranieri, la valorizzazione del Made in Italy e la sostenibilità come leva per innescare un cambiamento reale che parta dalla filiera tessile per arrivare al consumatore finale.

Grazie a questa articolata progettualità, dal 20 al 23 febbraio, WHITE si conferma l’appuntamento di riferimento durante la fashion week milanese per addetti ai lavori sempre più attenti alle novità e al valore del prodotto con un brand mix mirato, capace di rinnovare l’offerta dei negozi e parlare alle nuove generazioni di consumatori. Il salone, supportato da MISE, MAECI e ICE si avvale della partnership con Confartigianato Imprese e del patrocinio del Comune di Milano, rappresenta il vero motore del Tortona Fashion & Design District, occupando le quattro location di Tortona 27 |SuperstudioPiù, Tortona 31 | Opificio, Tortona 35 | Hotel Nhow e Tortona 54 | Ex Ansaldo BASE arrivando a circa 500 brand.

Proprio nel segno dell’inclusione e del cambiamento, WHITE ha scelto come Special Guest Artsi Ifrach con il brand Maison ARTC – fashion house di origini marocchine –, che presenta la propria collezione di pezzi unici tramite un’installazione all’interno di Superstudio Tortona 27 e una mostra ospitata da 10 Corso Como Tazzoli: una doppia esposizione per raccontare l’incredibile immaginario e la cultura di un territorio crocevia di tradizioni. Un messaggio di grande forza all’insegna di un’artigianalità contemporanea e un recupero che guarda alla sostenibilità e al multiculturalismo. Nato a Gerusalemme, Artsi Ifrach – dopo esperienze internazionali tra Tel Aviv, Parigi e Amsterdam, si stabilisce a Marrakech per fondare il brand indipendente Maison ARTC che realizza solo pezzi unici tramite la ricerca e assemblage di tessuti vintage e fatti a mano. Il nome stesso Artsi significa “My Country” in ebraico e arabo, espressione di un concetto di multiculturalismo in cui differenti culture convivono, per l’appunto, senza perdere la propria identità. Un elemento che si ritrova nelle collezioni (uomo e donna) di Maison ARTC costruite su colori, stampe e lavorazioni speciali realizzate da artigiani, grazie al cui lavoro ogni materiale trova una nuova vita.

A ribadire quanto la cultura e il rapporto con Milano siano importanti, alla MY OWN GALLERY verrà allestita la mostra fotografica “Il Giorno e la Notte”, che celebra Milano e un capo in particolare (il cappotto) raccontati attraverso le opere originali e inedite dei fotografi Mattia Zoppellaro e Sha Ribeiro. La mostra e il libro sono prodotti da Paltò e curati da Perimetro, realtà tra le più dinamiche della città con cui inizia un rapporto di collaborazione per le prossime edizioni.

WHITE ha deciso di sostenere i 17 ‘goal’ di sviluppo sostenibile dell’ONU. Da questo assunto è stata fatta una valutazione per capire tra i brand espositori quali hanno concretizzato progetti certificati per ridurre il proprio impatto ambientale e /o massimizzare un impatto sociale attraverso il design delle proprie collezioni. Il risultato del censimento conta già 32 aziende presenti al salone con eccellenze che spaziano da Blue of a Kind, Boyish Jeans, Closed, Insane in the Rain, fino a Ibrigu, LaMilanesa Made in Milan, WRÅD, Made for a Woman e Regenesi, che presenta diversa novità tra cui l’iniziativa “ Rigenera i tuoi jeans” dedicata al retailer e Re-Flag, collezione di borse create con un tessuto ottenuto al 100% dal riciclo di bottiglie in plastica.

Tutte le informazioni su espositori e appuntamenti sono disponibili su www.whiteshow.it

Moda, assessore Magoni: a Milano a convegno su sostenibilità ed economia circolare

Milano Fashion Week 2019
Milano Fashion Week 2019

L’assessore al Turismo, Marketing Territoriale e Moda di Regione Lombardia Lara Magoni partecipa martedi’ 17 settembre, al convegno ‘Moda: sostenibilita’
ed economia circolare per costruire l’industria del futuro’.

– ore 15.30, Pinacoteca di Brera (via Brera 28 – Milano), Biblioteca
nazionale Braidense.

VF promuove giornate di volontariato sociale a Milano

Retake Milano
Retake Milano

Al via dal 10 al 13 settembre i “VF Purpose Days” , una settimana all’insegna del volontariato aziendale che permette a oltre 500 dipendenti della multinazionale di dedicare una giornata al supporto della comunità locale.
I dipendenti di VF saranno coinvolti in un’attività di supporto sociale sul territorio grazie alla collaborazione con l’associazione Retake Milano.
Le giornate di volontariato, che vedranno iniziative anche a Como, Varese, nel Canton Ticino e in altre 6 nazioni, vedono l’attivazione complessiva di oltre 25 progetti e il coinvolgimento di oltre 20 organizzazioni tra enti no-profit e municipalità locali.
“Le giornate di volontariato aziendale sono un’iniziativa che la nostra azienda promuove da diversi anni in tutta Europa. A partire dal 2014, le ore di volontariato effettuate in Europa dai nostri dipendenti sono state più di 20,000. Siamo orgogliosi di poter rinnovare anche quest’anno il nostro sostegno alle associazioni che operano nel territorio in cui viviamo e lavoriamo.- commenta Anna Maria Rugarli, Senior Director, Sustainability and Corporate Social Responsibility EMEA – “Quest’anno, per la prima volta, le iniziative si svolgono in contemporanea in Italia, Svizzera, Regno Unito, Belgio, Russia, Francia, Turchia e, a seguire, in Spagna. La conferma di una missione condivisa a livello internazionale a essere non solo motore economico per il territorio, ma sostenitori di iniziative a vocazione sociale.”

Le Attività
Retake Milano è un’associazione onlus di cittadini volontari, che nasce con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita attraverso interventi di riqualifica e valorizzazione dell’area metropolitana di Milano. Nel corso dei “Purpose Days”, i dipendenti VF supporteranno l’associazione collaborando ad attività di pulizia – quali raccolta rifiuti e rimozione di graffiti – presso il Parco Baden-Powell, area verde di oltre 35.000 metri quadri, che da tempo versa in una condizione di degrado che ne mina il valore paesaggistico e ambientale.
“Retake Milano da tre anni ha l’opportunità di collaborare con VF e i suoi dipendenti per il bene della città. – dichiara Andrea Amato, Presidente Retake Milano – Le attività che normalmente svolgiamo si rivolgono a cittadini, scuole e altre associazioni che vogliono riqualificare un luogo abbandonato o abbellire uno spazio di Milano che gli abitanti non apprezzano a causa del vandalismo. Quest’anno con VF torneremo a riprenderci un’area verde i cui arredi sono stati imbrattati e con un’attività di plogging toglieremo la micro spazzatura presente lungo l’Alzaia Naviglio Grande. Due attività diverse ma parimenti importanti perché gli spazi in cui si vive possano essere concepiti, in modo concreto, come un bene da proteggere e difendere che coinvolge non solo il benessere di chi li vive ma di tutti. Svolgere attività di volontariato civico con le imprese completa il quadro di una società dove tutti siamo responsabili per il futuro della città e tutti possiamo dare il nostro contributo per difenderla e per migliorarla.”
Da sempre, VF incoraggia in tutto il mondo i propri dipendenti a partecipare a progetti di responsabilità sociale e ha come obiettivo il raggiungimento di un milione di ore di volontariato a livello globale entro il 2025.
Dedicati a iniziative a sfondo sociale, ambientale e per il benessere degli animali, le giornate di volontariato o “VF Purpose Days” rispecchiano la visione aziendale di promuovere uno stile di vita attivo e sostenibile, volto al rispetto e al miglioramento delle persone e del pianeta. Alla base di questo impegno, la convinzione che ognuno di noi può essere un attore e motore di cambiamento.

VF Corporation
Fondata nel 1899, VF Corporation è fra le più grandi realtà al mondo nel settore abbigliamento, calzature e accessori nell’outdoor, active-lifestyle e workwear, con un portafoglio di marchi iconici tra cui Vans®, The North Face®, Timberland® e Dickies®. Attiva in numerosi Paesi, diverse categorie merceologiche e canali distributivi, VF agisce nel rispetto dei principi della responsabilità d’impresa e della sostenibilità ed è impegnata a sviluppare prodotti innovativi con l’obiettivo di creare valore a lungo termine per i propri clienti e azionisti. Per maggiori informazioni www.vfc.com

Ecomodo 2018

Città metropolitana di milano
Città metropolitana di milano

Domani, 7 novembre alle ore 13.30, all’interno di Ecomondo 2018 presso RiminiFiera in piazza delle Utilities a Rimini, si terrà “L’innovazione al servizio dell’ambiente nel servizio idrico: esperienze di simbiosi industriale, sinergie e incubazione”, un convegno organizzato da +Community e dal Gruppo CAP.

Scopo dell’evento è raccontare le esperienze e le sperimentazioni nate sia dai partner del programma +Community sia da parte di aziende esterne a questo circuito per dimostrare come possano nascere esempi concreti e virtuosi di sinergia tra diversi soggetti.

+COMMUNITY è un programma della Città metropolitana di Milano per la semplificazione amministrativa, un modello di governance multilivello replicabile in altre aree metropolitane e che si sostanzia in un accordo tra soggetti pubblici e privati che fanno comunità sui temi della sostenibilità, della fruibilità delle risorse e dell’equità nella distribuzione dei beni del territorio.