Tute protettive donate dalla Cina

tute prottetive
tute prottetive

Prosegue la solidarietà internazionale nei confronti del nostro territorio. Il distretto cinese di Keqiao, nella Provincia dello Zhejiang, con il supporto delle imprese tessili locali e Huaxia Group Milan, ha donato alla Città metropolitana di Milano 3000 tute protettive certificate CE, che nelle prossime ore verranno distribuite ai Comuni e al sistema sanitario dell’area metropolitana milanese.

Negli ultimi anni il rapporto tra Milano e Keqiao è diventato sempre più stretto, e nel novembre 2018 è stato firmato un memorandum per avviare una collaborazione che ha contribuito a rafforzare il legame tra queste due aree metropolitane.

Così commenta la Vicesindaca Arianna Censi: “Milano, con la sua area metropolitana, è la capitale della moda e del tessile. Il distretto di Keqiao si è aspirato al nostro modello e da qualche anno il legame tra i nostri territori si è fatto sempre più forte e solido. La loro vicinanza e il loro supporto in questa comune lotta contro il virus Covid 19 ci infonde fiducia circa il fatto che non siamo soli in questi momenti difficili per il nostro Paese.”

Vicinanti – Campagna di sensibilizzazione

vicinanti
vicinanti

Vista l’emergenza di questo periodo Comuni Insieme e i Comuni dell’Ambito Sociale Territoriale hanno lanciato Vicinanti, la campagna di sensibilizzazione che sollecita a rispettare le disposizioni delle limitazioni dei contatti sociali e individuare modalità alternative per promuovere la solidarietà tra le persone.

In questo momento in cui siamo obbligati a stare distanti, si esortano i cittadini a trovare nuovi modi per stare vicini alle persone più in difficoltà. Dando #ilmegliodinoi.

D’accordo con i comuni si è deciso di attivare questa campagna per promuovere anche i piccoli gesti che fanno la differenza, specialmente per le persone più fragili e gli anziani. La piattaforma sarà il luogo in cui far convergere e rilanciare le iniziative, tese a facilitare la vita dei cittadini, come per esempio i servizi a domicilio, che molti commercianti stanno già attuando.

In particolare modo si stanno già comunicando le modalità per richiede la consegna dei farmaci al proprio domicilio per gli over 65.
Inoltre, Vicinanti sarà connesso con il Progetto RiCA per le attività di welfare di comunità e da settimana prossima verranno caricati dei tutorial sia per aiutare le persone a utilizzare dei servizi on line, ma anche per promuovere delle iniziative utili al sostengo alla comunità.

È attivo anche un numero di telefono e una mail, reperibili sulla piattaforma di facebook per > richiedere informazioni sull’iniziativa in corso > dare la propria disponibilità > segnalare la iniziative di solidarietà sia pubbliche che private 02.38348499 vicinanti@gmail.com

Vicinanti si propone di essere d’aiuto, raccordo e cassa di risonanza delle iniziative attivate dai Comuni a livello istituzionale e dai privati (negozi, farmacie, ecc.) per i servizi fondamentali di consegna a domicilio alimentari e farmaci.

Dichiarazione Luigi Boffi – Amministratore Unico di Comuni Insieme “In questo momento difficile per tutta la comunità cerchiamo di mettere a disposizione le nostre migliori risorse per affrontare questa specialissima crisi, che ci dimostra, ancora una volta che solo con la coesione e unendo le forze siamo in grado di affrontare i problemi di tutti. #ilmegliodinoi”

City Angels: “Premio Campione”

Premio-Campione
Premio-Campione

Un riconoscimento a “campioni” di solidarietà, legalità e civismo: è il Premio Campione, organizzato dai City Angels e giunto alla diciannovesima edizione.

I 10 vincitori sono stati scelti da una giuria composta dai direttori di 19 prestigiose realtà dell’informazione italiana: in ordine alfabetico, Affaritaliani.it, Ansa, Avvenire, Corriere della Sera, Famiglia Cristiana, Fanpage, La Gazzetta dello Sport, Il Giornale, Il Giorno, Leggo, Libero, Metro, Milano Today, Milano Tomorrow, Radio Lombardia, La Repubblica, TgCom24, Tgr Rai, Wikimedia.

Un undicesimo vincitore è il “Campione della gente”, scelto online da decine di migliaia di clienti di Coop Lombardia tra una rosa di 10 nomi. Il riconoscimento cadetto, conferito nella stessa occasione, è il Premio Campioncino, che va a scuole che si sono distinte per il loro impegno sociale.

Questo “Oscar della bontà” consiste in una statuina che rappresenta un uomo con un grande cuore in mano.
All’inizio del Premio Renato Mannheimer di Eumetra Mr illustrerà i risultati di un sondaggio tra gli italiani su chi sia, secondo loro, i personaggio che più fa del bene.

La cerimonia di consegna del Premio avrà luogo nella Sala Alessi di Palazzo Marino, in Piazza Scala 1, giovedì 30 gennaio alle 11,30, alla presenza di varie Autorità istituzionali tra cui l’Arcivescovo di Milano, Mario Delpini, gli Assessori comunali Pierfrancesco Maran e Gabriele Rabaiotti, l’Assessore regionale Melania Rizzoli, il Provveditore agli Studi Marco Bussetti, il Generale dei Carabinieri Antonio De Vita, il Prefetto di Lodi Marcello Cardona e il Presidente dell’Atm Luca Bianchi.

Sul palco la Madrina dei City Angels, Daniela Javarone, il Presidente onorario Bruno Bella e i testimonial Enrico Beruschi, Beppe Carletti, Ivan Cattaneo, Stefano Chiodaroli, Gabriele Cirilli, Maurizio Colombi, Nino Formicola, Alberto Fortis, Oscar Giammarinaro, Leonardo Manera e Rosmy.

Conduce la cerimonia Jo Squillo.
Il Premio gode del patrocinio di: Comune di Milano, Regione Lombardia, Associazione Nazionale Magistrati, Agenzia delle Entrate, Ordine degli Avvocati, Comunità ebraica, Rotary Club e Lions Club.

Giornata Mondiale del donatore di sangue

GiornataMondialeDonatore
GiornataMondialeDonatore

“Alla vigilia della giornata mondiale del donatore di sangue voglio ringraziare i 245.385 lombardi che grazie alle 472.677 unita’ di sangue donato nel 2017 consentono alla nostra regione di contribuire efficacemente non solo al fabbisogno regionale, ma anche a quello nazionale. Un dato che conferma ancora una volta la straordinaria solidarieta’ e il grande altruismo dei cittadini della nostra regione”.

Lo ha detto l’assessore regionale al Welfare di Regione Lombardia nel corso della conferenza stampa organizzata, questa mattina, in occasione della Giornata mondiale del donatore di sangue, che si celebra domani, nella rinnovata sede dell’Avis di Milano, con il presidente regionale dell’Associazione Oscar Bianchi e del presidente onorario e dg di Milano Sergio Casartelli. L’assessore al Welfare ha approfittato dell’occasione per effettuare, prima dell’incontro, la donazione del sangue.

“Se la Lombardia e’ un’eccellenza sanitaria – ha sottolineato l’assessore -, se le nostre strutture sono in grado di effettuare interventi chirurgici altrove non realizzabili, lo dobbiamo senza dubbio alla grande professionalita’ dei professionisti, ma anche grazie alle scorte di sangue che i donatori ci forniscono e che costituiscono una garanzia per chi si sottopone ad un’operazione”.

“Non dobbiamo pero’ abbassare la guardia – ha proseguito – perche’
sebbene il trend delle donazioni sia aumentato dell’1,14% rispetto al 2016, e’ diminuito dell’8% il numero degli aspiranti donatori. Significa che e’ opportuno intensificare la comunicazione e la sensibilizzazione affinche’ non si perda questa grande ricchezza che abbiamo. Per questo, come ho fatto anch’io oggi, doniamo tutti prima di partire per le vacanze”.

“Nell’azione di sensibilizzazione – ha concluso il titolare regionale della Sanita’ – e’ fondamentale il ruolo svolto dalle associazioni di volontariato e in particolare dall’Avis che e’
quella piu’ autorevole del panorama regionale, con il 92% di sangue raccolto nella nostra regione. Non a caso la consideriamo nostro partner e insieme stiamo collaborando all’interno di una cabina di regia della quale fa parte anche Areu, per la definizione degli indirizzi strategici che i tecnici dovranno seguire per il nuovo Piano sangue”.

Bollate: Trasporto scolastico

salvatore leone
salvatore leone

Dopo il Pedibus, potrebbe essere la volta del Car pooling scolastico, ovvero l’accompagnamento a scuola di gruppo, in macchina. Ma solo se piacerà ai genitori. Per dire la loro su questa idea innovativa dell’Amministrazione comunale, le famiglie sono invitate a compilare il questionario sulla mobilità che gli alunni riceveranno a scuola nei prossimi giorni. E che servirà a valutare l’interesse concreto verso l’iniziativa.

“Attraverso il questionario sulla mobilità che abbiamo preparato – spiega l’Assessore Salvatore Leone, ideatore del progetto – desideriamo conoscere e valutare le abitudini dei bollatesi e sondare il livello di gradimento e di adesione a un eventuale innovativo servizio di Car Pooling scolastico in Città. Si tratta di una bella iniziativa che ha pochi pari in Italia, ma che richiede un grande impegno civico. Solo con l’adesione e la disponibilità delle famiglie, infatti, potrà partire e funzionare davvero un progetto che rappresenterebbe un grande passo avanti per Bollate”.

Il questionario è molto semplice e contiene domande sulle abitudini attuali e sul futuro interesse dei genitori a un trasporto scolastico organizzato e di gruppo. Sarà distribuito a tutti gli studenti di scuola primaria e secondaria di primo grado e dovrà essere restituito all’Amministrazione comunale entro e non oltre LUNEDI’ 22 GENNAIO.

Dopo tale data, il Comune si farà carico della raccolta, analisi e interpretazione dei dati forniti dalle famiglie. I risultati saranno determinanti per le future decisioni dell’Amministrazione sul servizio di trasporto in entrata e uscita da scuola.

Per saperne di più:
Che cos’è il CAR POOLING scolastico?
Il “Car pooling” scolastico consiste nella creazione di “equipaggi” con bambini dello stesso quartiere accompagnati a scuola da genitori autisti che, anche a rotazione, mettono la propria auto a disposizione di più bambini per il tragitto da casa a scuola e viceversa. I gruppi vengono organizzati in modo autonomo, attraverso una mappa interattiva e una piattaforma digitale che saranno messe a disposizione dall’Amministrazione comunale in caso di attivazione del progetto.

Quali i VANTAGGI?
• riduzione delle spese familiari per il trasporto scolastico;
• contenimento degli sprechi e del numero di auto circolanti nelle ore di punta;
• diminuzione dei pericoli stradali e dell’inquinamento acustico e atmosferico;
• incremento della sensibilità ecologica tra i cittadini e maggiore cura dell’ambiente soprattutto da parte dei più giovani;
• sviluppo di una rete di mutuo aiuto e di solidarietà tra i cittadini.

DESTINATARI
Il servizio è rivolto sia agli studenti della scuola primaria che della scuola media.