Festival di Musica Indipendente ed Emergente

Music Indie Contest
Music Indie Contest

IV° EDIZIONE

Festival di Musica Indipendente ed Emergente

Il MUSIC INDIE CONTEST, Festival di Musica Indipendente ed Emergente, giunto alla quarta edizione, vuole essere un punto di riferimento per tutti quegli Artisti che hanno le doti e le capacità di farsi notare ognuno con la propria musica e mettersi in gioco esibendosi rigorosamente dal vivo, presentando i loro lavori completamente inediti. Ideato e organizzato dall’Associazione NEM – Nuove Energie Musicali, rappresentata da Salvatore Battaglia e Tanino Pisano, i quali si prodigano da anni nel far conoscere e divulgare la cosiddetta “Musica Emergente”. Saranno proprio loro, sul palco del MUSIC INDIE CONTEST, a raccontare degli Artisti e delle loro storie e presentarli al pubblico in piazza e in tutta la provincia, in quanto l’intera manifestazione sarà ripresa e divulgata in diretta da Radio Zenith Messina. Festival variegato di generi musicali, ritmi e colori si alterneranno sopra il palco del MUSIC INDIE CONTEST, dove farà da cornice un pubblico proveniente da più parti della Sicilia, essendo molti di loro, beniamini e fan ognuno dei propri Artisti. Dunque un’opportunità per il luogo che ci ospita nell’accogliere persone che altrimenti non avrebbero avuto modo di venire a visitare il luogo stesso, quindi un incentivo al turismo locale. Il Festival è aperto a Band, Cantautori, Solisti e qualsiasi Artista voglia prenderne parte con la propria musica inedita e regolarmente depositata. Sono previste più tappe di selezione del Festival in diverse località Siciliane, dove in ogni tappa avranno la precedenza gli Artisti del luogo, i più originali si esibiranno sul palco del MUSIC INDIE CONTEST e saranno votati direttamente dal pubblico sui Social e da una Giuria locale. Dopo la prima fase di preselezione verranno individuati i 10 Artisti che accederanno alla serata finale. Questi ultimi verranno valutati dal pubblico e da una Giuria di qualità composta da Musicisti Professionisti, Operatori del settore e Giornalisti musicali, che decreterà i vincitori di questa quarta edizione. I premi che il MUSIC INDIE CONTEST mette a disposizione degli Artisti partecipanti, sono numerosi e importanti, come l’esibizione a New York, all’interno del SING OFF SERIES. Il Premio diventa un’occasione unica per portare la propria musica al di là dell’Oceano. Viceversa, la NEM ospiterà nel proprio Contest un Artista proveniente dal SING OFF SERIES il quale porterà la propria musica in Italia e si esibirà sul palco del MUSIC INDIE CONTEST 2020. Responsabile del progetto/scambio Americano è la nostra DANIELA CELELLA, speaker e corrispondente a New York per Radio Zenith Messina, la quale ne curerà i particolari. Un contratto di promozione con l’Agenzia NEM della durata di mesi 1, durante questo periodo la NEM provvederà a mettere in risalto la figura del Vincitore attraverso numerose interviste radio e web magazine in tutta Italia con relativo passaggio radiofonico di un singolo fornito dall’Artista. La partecipazione alla prossima edizione del ITALIAN MUSIC CONTEST di Roma. La partecipazione direttamente in finale al CANTAGIRO a Fiuggi. La partecipazione direttamente in finale al FESTIVAL ESTIVO di Piombino. L’inserimento nelle Playlist della prestigiosa piattaforma MUSPLAN. Ad ogni partecipante sarà consegnato un oggetto tipico siciliano personalizzato a ricordo della partecipazione al Contest. Nel ringraziarVi per averci preso in considerazione, contiamo sulla Vs disponibilità nel voler appoggiare e condividere la nostra iniziativa a favore della musica emergente, così facendo contribuiremo alla crescita degli stessi Artisti.

Per potervi partecipare è necessario inviare: un brano mp3/ Biografia Artista / Foto copertina / nr telefonico a:

info@nuoveenergiemusicali.it

Dato il periodo delicato e particolare che stiamo attraversando, le esibizioni e le modalità del Contest stesso potrebbero subire delle variazioni. Ma siamo e restiamo fermamente convinti nel continuare a portare avanti il nostro progetto.

ASS. N.E.M.-Nuove Energie Musical

 

Sicilia: riqualificazione infrastrutture

Incontro Ministri
Incontro Ministri

Sicilia, incontro dei Ministri De Micheli e Provenzano con Musumeci: più aerei, riqualificazione delle strade provinciali e alta velocità

Incontro dedicato alle infrastrutture siciliane e ai collegamenti aerei con l’isola, quello che si è tenuto al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti tra la Ministra Paola De Micheli, il Ministro del Sud e della Coesione territoriale Giuseppe Provenzano e il presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci.

La Ministra De Micheli ha spiegato di voler affrontare con rapidità il tema della piena ripresa del trasporto aereo nello scenario del dopo emergenza sanitaria, attraverso la convocazione di un apposito tavolo con Enac e le compagnie aeree nazionali attive nei collegamenti con la Sicilia, per definire una programmazione di voli in grado di soddisfare la ripresa della domanda di mobilità nei principali scali e con le isole minori.

Quanto all’aeroporto di Trapani Birgi, la Ministra ha affermato che la società aeroportuale ha chiesto la riapertura dello scalo nella giornata di ieri e rispetto al ripristino di un volo quotidiano Alitalia con Roma, è in corso la valutazione da parte dell’amministrazione straordinaria della compagnia di bandiera.

Il Ministro Provenzano ha posto l’esigenza di affrontare sul piano strategico le diverse urgenze infrastrutturali della Sicilia, con una chiara assunzione di responsabilità da parte di tutti i livelli di governo, nello spirito di una leale collaborazione istituzionale, i cui frutti devono essere tangibili sul miglioramento della mobilità dei siciliani, anche per contrastare gli effetti della crisi economica e sociale che rischia di abbattersi sull’isola.

La Ministra De Micheli ha ricordato i recenti stanziamenti del Mit alle Province per la riqualificazione della rete viaria di competenza e chiesto ai rappresentanti della Regione Sicilia di inviare un elenco con le opere prioritarie e i relativi costi: l’obiettivo è reperire le risorse necessarie per dare copertura a una prima corposa tranche di interventi da attuare.

In tema di infrastrutture ferroviarie la Ministra ha ricordato, oltre alla realizzazione in corso della Catania-Messina-Palermo, anche il progetto dell’anello di Alta Velocità di rete inserito tra quelli da finanziare attraverso il piano europeo del Recovery fund.

Per tutta la restante programmazione relativa alle infrastrutture siciliane verrà insediato un tavolo permanente con le istituzioni regionali, Rfi, Anas e il Consorzio per le Autostrade Siciliane.

 

Trasporti: nuove disposizioni

Paola De Micheli
Paola De Micheli

Mit. Nuove disposizioni per trasporto aereo e per collegamenti Sardegna.
Nessuna limitazione per la Sicilia

Nuove disposizioni per il trasporto aereo e marittimo per i collegamenti da e per la Sardegna e conferma delle precedenti misure per le navi da crociera con bandiera estera, nel decreto firmato oggi dalla ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli. Per quanto riguarda il trasporto aereo, l’operatività dei servizi è limitata agli aeroporti di Alghero, Ancona, Bari, Bergamo-Orio al Serio, Bologna, Brindisi, Cagliari, Catania, Firenze-Peretola, Genova, Lamezia Terme, Lampedusa, Milano Malpensa, Napoli Capodichino, Olbia, Palermo, Pantelleria, Pescara, Pisa, Roma Ciampino, Roma Fiumicino, Torino, e Venezia Tessera. Negli aeroporti commerciali non inclusi nell’elenco sono consentite le attività di aviazione generale. L’ Enac, previo parere conforme della ministra De Micheli, potrà integrare l’elenco degli aeroporti oggi già operativi.

Non è prevista alcuna limitazione per gli spostamenti da e per la Sicilia.

Per la Regione Sardegna, considerata la particolare situazione dell’organizzazione sanitaria dell’isola, fino al 12 giugno il trasporto marittimo e aereo (su Cagliari, Alghero e Olbia) di viaggiatori di linea da e verso la Sardegna è limitato ai servizi svolti in continuità territoriale in servizio pubblico. Il trasporto delle merci non è invece soggetto a limitazioni.

A partire dal 13 giugno è previsto il riavvio di tutti i voli domestici da e per la Sardegna e anche il trasporto marittimo passeggeri non avrà limitazioni.

Infine, alle navi di bandiera estera impiegate in servizi di crociera è consentito l’ingresso nei porti italiani esclusivamente ai fini della sosta inoperosa.

Le disposizioni del decreto sono efficaci fino al 14 giugno 2020.

 

Chef per Una Sera

Salvatore Presti e hostess istituto alberghiero G. Ambrosini di Favara
Salvatore Presti e hostess istituto alberghiero G. Ambrosini di Favara

Continuano in Sicilia le messe in onda della terza edizione di Chef per una sera, programma ideato e condotto da Carmen Morello.

Chef per una sera è in onda ogni lunedì ore 22 e in replica il sabato ore 10 su video Mediterraneo in tutta la Sicilia canale 11 dgt e in live streaming su www.videomediterraneo.it.

Il mercoledì e il giovedì ore 21.40 su Tgyou24channel e il venerdì ore 21, il sabato ore 15 e la domenica ore 11 su Trc Canicattì.

“Confessione Reporter” : Gli orfani dei femminicidi

Stella Pende
Stella Pende

Al via venerdì 19 gennaio, nella seconda serata di Retequattro, la nuova edizione di “Confessione Reporter”, le grandi inchieste giornalistiche realizzate da Stella Pende.

Nella prima puntata del nuovo ciclo – composto da cinque appuntamenti settimanali dedicati al racconto del mondo dal punto di vista dei giovani – la cronista si occupa di femminicidi.
Nel viaggio dalla Sicilia a Roma, Pende intervista i protagonisti delle vicende, vittime e carnefici, alla luce del disegno di legge – pensato principalmente per tutelare gli orfani di femminicidio – recentemente approvato dal Senato.

Ma nonostante la sensibilizzazione sul tema non sia mai stata così pressante, gli episodi di uomini che uccidono donne riempiono le pagine dei quotidiani.
Il più delle volte, alla base di questi fatti di sangue c’è un amore malato. E una volta spenti i riflettori della cronaca tocca ai figli affrontare le conseguenze di una violenza impossibile da dimenticare.

“Confessione Reporter” porge quindi il microfono ai “figli del femminicidio”, giovani rimasti orfani e che in molti casi devono anche combattere contro numerose difficoltà burocratiche: le storie di Nancy Mensa, Florencia Bianco e Stefania Mattioli s’intrecciano per raccontare l’inferno di chi ha perso una figlia e di chi, invece, sta crescendo senza la propria madre.