Sciopero Nazionale Generale Trasporti

sciopero
sciopero

Per venerdì 17 maggio l’Unione Sindacale di Base (USB Lavoro Privato) ha proclamato uno sciopero Nazionale Generale Trasporti di 4 ore “a tutela e per garantire il reale esercizio del diritto di sciopero, contro le privatizzazioni e per la nazionalizzazione delle imprese di trasporto, per la salute e sicurezza delle operazioni a tutela dei lavoratori e utenti, contro il sistema degli appalti indiscriminati, per la definizione di una reale politica dei trasporti in Italia e per l’avvio dei tavoli sulla riforma dei settori, per ottenere politiche contrattuali realmente nazionali, per la riduzione dell’orario di lavoro a parità di salario e per la piena occupazione e contro la precarietà ”.

A Milano l’agitazione del personale viaggiante e di esercizio sia di superficie sia della metropolitana è prevista dalle 18 alle 22.

Nel rispetto delle disposizioni in materia di informazione all’utenza, le percentuali medie complessive di adesione registrate nel corso delle ultime astensioni proclamate dalle medesime sigle, sono disponibili per ATM S.p.A. sul sito internet dell’Azienda al seguente link: https://www.atm.it/it/IlGruppo/personale/Pagine/Adesionescioperi.aspx.

Sciopero medici

Cpa-assessore-regionale-Giulio-Gallera
Cpa-assessore-regionale-Giulio-Gallera

“Come Regioni viviamo le stesse frustrazioni e difficolta’ che vivono i medici di non riuscire ad avere le risorse necessarie per sostenere il rinnovo dei contratti e soprattutto per l’assunzione di personale. Quindi oggi siamo solidali con i medici e chiediamo al Governo nazionale di investire maggiormente in Sanita’, e valorizzare le Regioni virtuose come la nostra, dando la possibilita’ di utilizzare in modo piu’ autonomo e flessibile le nostre risorse”.

Lo ha detto l’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera rispondendo alle domande dei giornalisti in merito allo sciopero nazionale indetto oggi dai medici, a margine dell’inaugurazione, questa mattina, delle nuove sale chirurgiche con robot, neuro-navigatori e schermi ad ultra definizione del Policlinico di Milano.

Sciopero trasporti

Ministero Trasporti
Ministero Trasporti

Con propria ordinanza, il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio, in attuazione dell’art. 8 della legge 12 giugno 1990, n. 146 e successive modificazioni ha ordinato la riduzione a 4 ore degli scioperi previsti per i giorni 26 e 27 ottobre 2017, come segue:

– limitatamente al comparto del trasporto aereo, lo sciopero generale di tutti i settori pubblici e privati per l’intera giornata del 27 ottobre 2017, proclamato dalle Organizzazioni Sindacali Cub, SGB, SI-Cobas, Usi-Ait, Slai Cobas, è ridotto a 4 ore: dalle ore 10 alle ore 14 del giorno 27 ottobre 2017;

– limitatamente ai comparti del trasporto ferroviario e marittimo, lo sciopero generale di tutti i settori pubblici e privati per l’intera giornata del 27 ottobre 2017, proclamato dalle Organizzazioni Sindacali Cub, SGB, SI-Cobas, Usi-Ait, Slai Cobas, è ridotto a 4 ore: dalle ore 9 alle ore 13 del giorno 27 ottobre 2017;

– limitatamente al comparto del trasporto pubblico locale, lo sciopero generale di tutti i settori pubblici e privati per l’intera giornata del 27 ottobre 2017, proclamato dalle Organizzazioni Sindacali Cub, SGB, SI-Cobas, Usi-Ait, Slai Cobas, ferma restando l’osservanza delle fasce orarie di garanzia di pieno servizio previste all’art. 11 lett. b) della Regolamentazione provvisoria delle prestazioni indispensabili di settore, adottata con delibera n. 02/13 dalla Commissione di Garanzia dell’attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali, è ridotto a 4 ore: dalle ore 9 alle ore 13 del giorno 27 ottobre 2017;

– limitatamente ai servizi connessi al trasporto passeggeri, lo sciopero del personale appartenente alle Aziende ferroviarie Gruppo FSI, Serfer Servizi Ferroviari, Trenord, Nuovo Trasporto Viaggiatori, per i giorni 26 e 27 ottobre 2017, durata 24 ore (dalle ore 21 del 26 ottobre alle ore 21 del 27 ottobre) proclamato dall’Organizzazione Sindacale Cub Trasporti, è ridotto a 4 ore: dalle ore 09 alle ore 13 del giorno 27 ottobre 2017;

– lo sciopero generale dei lavoratori del comparto aereo, aeroportuale ed indotto degli Aeroporti della Regione Lombardia per il giorno 27 ottobre 2017, durata 24 ore (dalle ore 00.01 alle ore 23.59) proclamato dall’Organizzazione Sindacale Cub, è ridotto a 4 ore: dalle ore 10 alle ore 14 del giorno 27 ottobre 2017.

Il provvedimento si è reso necessario ed urgente allo scopo di evitare un pregiudizio grave ed irreparabile al diritto di libera circolazione costituzionalmente garantito.

A seguito dell’incontro che si è tenuto oggi al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, le organizzazioni Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl Trasporto Aereo, Unica hanno deciso di differire al giorno 10 novembre 2017, i seguenti scioperi:
– sciopero del personale dipendente della Soc. Enav per il giorno 27 ottobre 2017, durata 4 ore – dalle ore 13 alle ore 17;
– sciopero del personale navigante delle Socc. Ryanair Limited, Brookfield Aviation International, Crewlink Ireland Limited, McGinley Aviation, Workforce International Contractors Limited per il giorno 27 ottobre 2017, durata 4 ore – dalle ore 14 alle ore 18.

Bollate: Sciopero servizio rifiuti

raccolta_rifiuti
raccolta_rifiuti

In occasione dello sciopero indetto dalle organizzazioni sindacali dei lavoratori, per l’11 e 12 luglio 2016, GAIA SERVIZI s.r.l. avvisa che, nel Comune di Bollate, non sarà garantito il regolare svolgimento dei servizi di raccolta rifiuti ed igiene urbana.

Saranno invece garantiti, ai sensi della legge 146/90 e successive modifiche, i servizi minimi previsti (ospedali, case di cura, caserme, scuole).

Si invita la cittadinanza a esporre comunque le frazioni di rifiuti previste ma, in caso di mancata raccolta entro le ore 14.00, è fatto obbligo il ritiro all’interno delle proprie abitazioni per esporle nuovamente al successivo passaggio utile.

In ottemperanza alla normativa vigente, infatti, non può essere previsto alcun passaggio di recupero nella giornata stessa o in quelle successive.