Street Clerks, ospiti al “Premio Lunezia 2018″

StreetClerks_©_ANGELO_TRANI
StreetClerks_©_ANGELO_TRANI

Questa sera alle 21.30 gli Street Clerks saranno ospiti del Premio Lunezia 2018, giunto alla 23esima edizione (Piazza Gramsci – Aulla, ingresso gratuito). Durante la serata il gruppo fiorentino, da 5 anni resident band del programma EPCC – E poi c’è Cattelan in onda su Sky Uno, sarà premiato dalla Pro Loco di Aulla per la canzone “Rivolù”.

Domani, sabato 21 luglio, invece si esibirano con due live al WDW2018, il raduno mondiale Ducati: alle ore 12.00 al Misano World Circuit “Marco Simoncelli” di Misano Adriatico mentre dalle ore 21.30 saranno in piazzale Roma a Riccione.

Stefano Di Nucci in concerto

StefanoDiNucci
StefanoDiNucci_06

Domenica 24 giugno STEFANO DI NUCCI sarà in concerto a ‘Na Cosetta Estiva di ROMA (Via Biordo Michelotti, 4 – Ore 21.00, ingresso Up to You). Il cantautore si esibirà in un duo acustico intimo e toccante e presenterà dal vivo l’album d’esordio “Opera Postuma” pubblicato lo scorso 25 Maggio da Giungla Dischi.

Nel disco, composto da 10 tracce, serpeggia un filo conduttore che unisce tutti i brani: l’inizio e la fine, il riso e il pianto, il bianco e il nero, la vita e la morte sono tutti così appiccicati tra di loro in una dicotomia che rende i confini vaghi, fragili, appannati.

Questa la tracklist: “I Poteri Lunari”, “La Donna Eburnea”, “I Puntini Sulle i”, “Finalmente Ho Un Piano”, “La canzone stereotipata”, “A tutela della mia felicità (l’amore comodo)”, “La prospettiva del presuntuoso”, “Le parole accorpate”, “Dieci”, “48 Parole”.
Stefano di Nucci, dopo essersi aggiudicato il primo posto della sezione “Nuove Proposte” al Premio nazionale Lunezia 2017, avrà l’onore di aprire alcuni concerti di Fabrizio Moro.

Premio Tenco per Vinicio Caposella

Vinicio Capossela
Vinicio Capossela

VINICIO CAPOSELLA
Dopo essersi aggiudicato con “CANZONI DELLA CUPA” il PREMIO LUNEZIA CANZONE D’AUTORE 2017 VINCE IL PREMIO TENCO 2017

Continua l’estate di eclettismo musicale in luoghi di alta suggestione con “Atti unici e qualche rivincita”

Dopo essersi aggiudicato il prestigioso Premio Lunezia Canzone d’Autore 2017 per l’album “Canzoni della Cupa”, VINICIO CAPOSSELA vince il PREMIO TENCO 2017 ALL’ARTISTA, il riconoscimento assegnato dal 1974 alla carriera degli artisti che hanno apportato un contributo significativo alla canzone d’autore mondiale e che colloca così il nome di Capossela accanto a quello di altri grandi cantautori già vincitori (tra gli altri Leo Ferrè, George Brassens, Leonard Cohen, Atahualpa Yupanqui, Tom Waits, Caetano Veloso, Joni Mitchell, Patti Smith, Paolo Conte, Renato Carosone, Franco Battiato).

La motivazione: “Abbiamo assistito, nel dopo Tenco del 1989, alla partenza del suo viaggio. Un viaggio nella storia della musica e dell’uomo, nella geografia dell’anima e del mito inseguendo le suggestioni di correnti marine. Ci ha portato nei porti di Livorno, Amburgo e Atene; ha esplorato musiche di mare come il rebetico, la morna, il tango, la taranta; si è immerso nei miti di Melville e nel racconto di un viaggiatore come Céline. Il Premio Tenco non poteva essergli assegnato che nell’edizione intitolata alle Terre di Mare.”
La Rassegna della Canzone d’Autore (Premio Tenco 2017) organizzata dal Club Tenco con il contributo del Comune di Sanremo, SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, Casinò di Sanremo, Regione Liguria, Camera di Commercio delle Riviere di Liguria e Coop Liguria si svolgerà al Teatro Ariston di Sanremo dal 19 al 21 ottobre.

Questo nuovo importante riconoscimento si aggiunge al crescente successo delle attività di questi mesi dell’artista, denominate “Atti unici e qualche rivincita”, ovvero non un tour ma una serie di esercizi di ecclettismo in luoghi d’Italia ad alta suggestione (www.viniciocapossela.it).

«L’atto unico è come una piroetta, un prototipo – scrive Vinicio Capossela – Una barchetta di carta che si mette in acqua e poi si capisce se affonda quando non c’è più tempo per salvarla o per riprovarci. E’ una disciplina che educa a non mettere da parte nulla. Come il potlach, la distruzione rituale dei beni. Come i castelli di sabbia, edificare qualcosa che verrà immediatamente cancellato dalla prima mareggiata. Non si fa a tempo di capire cosa è davvero successo, che ecco, è già finito. Si riconosce dalla coda, ed è un pesce che si immerge veloce. Per darci il giusto di rimettersi di nuovo, subito a pescare».

Quella di Vinicio Capossela è un’estate all’insegna dell’eclettismo nei luoghi più suggestivi d’Italia, dove mette in scena tutta la sua creatività in campo musicale: dai duetti, all’orchestra, ai brani corali fino alle rappresentazione più immaginifiche dell’Odissea dell’artista.

Diversamente dal luogo chiuso del teatro, dove si crea la sospensione dell’incredulità, i luoghi aperti rappresentano per Vinicio Capossela la nostra natura effimera e possono essere conquistati solo di volta in volta, con «il massimo sforzo per il massimo risultato».
Si tratta quindi di esercizi per contrastare la ripetizione, dando seguito e rivincita a diverse passioni che proseguono ostinate negli anni.

Di seguito i prossimi “Atti Unici”.
Il 13 agosto al Rifugio Gilberti nel Comune di Sella Nevea a Tarvisio (UD) andrà in scena “Concerto solo ad alta quota” in occasione di No Borders Music Festival.
L’11 agosto in Largo Garibaldi alla Notte Bianca di Guardiagrele (CH) e il 1 settembre all’Umbria Folk Festival di Orvieto (TR) Vinicio Capossela porterà sul palco il “Combat folk”, rivincite all’aperto in contesti molto popolari dedicati al folk e alla terra, che celebrano il disco “Canzoni della Cupa” dopo i due tour “Ombra” e “Polvere”
Il 14 settembre si esibirà a Vic in Spagna per un Atto Unico insieme ai Cabo San Roque in occasione del Mercat de Música Viva Festival.

Lo Sponz Fest, l’evento originante in Alta Irpinia, di cui Capossela è direttore artistico, giunge quest’anno alla sua quinta edizione. Si svolgerà dal 23 al 27 agosto con il titolo “All’Incontre’R – Rivoluzioni e mondi al rovescio”. Il “Combat folk” arriverà il 26 agosto anche allo Sponz Fest.

È online il video clip di “Il treno”, brano che chiude “Canzoni della Cupa”, che in Italia è entrato direttamente al primo posto della classifica FIMI, alla sua uscita, è stato certificato Oro in dicembre, e che la celebre rivista inglese Mojo ha definito «la più grande opera» del cantautore: https://www.youtube.com/watch?v=L16A3qFS8AQ.

Premio Lunezia 2017

Premio Lunezia
Premio Lunezia

Premio Lunezia 2017

Città di Carrara

Ecco le nuove proposte e i big della ventiduesima edizione 13, 21, 22, 27 Luglio e 8 Agosto Marina di Carrara con il Patrocinio del Ministero della Cultura con la partecipazione di Siae, Ministero della Cultura, Rai Isoradio, Rai Cultura, Nazionale Italiana Cantanti, Anffas Massa/Carrara, Engie Italia, Proloco Marina di Carrara e Ass.
Commercianti di Marina di Carrara e con la fondamentale collaborazione del Comune di Carrara
Sarà dedicata all’Anffas di Massa/Carrara e agli scopi umanitari e nazionali di Anffas, in riferimento alla convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità, la 22esima edizione del Premio Lunezia (o Festival della Luna), previsto su più date: 13 Luglio (Largo Marinai d’Italia), 21 e 22 Luglio (Piazza Menconi), 27 Luglio (Largo Marinai d’Italia), 8 Agosto (Largo Marinai d’Italia).
Tutte le serate saranno ad ingresso gratuito con inizio alle 21.30.
L’impegno artistico è quello di allargare gli spazi e la promozione delle nuove proposte (band e cantautori), nell’intento di creare indotti lavorativi, collaborazioni, nuovi progetti per i giovani emergenti. Ai dieci finalisti della sezione Nuove Proposte, oltre alla programmazione su Rai Isoradio, andrà l’attenzione di artisti e operatori del settore come Fabrizio Moro, Grazia Di Michele, Bungaro, Cesare Chiodo, Mariella Nava.
Ognuno di loro offrirà collaborazione a uno dei finalisti, a prescindere dal vincitore.
Al vincitore della sezione Nuove Proposte andrà il “Premio Lunezia On Air” che consiste in una promozione radiofonica a cura di “L’Altoparlante”
La direzione artistica del Premio Lunezia Nuove Proposte è curata da Loredana D’Anghera.
Ecco i primi otto finalisti che accederanno alle serate del 21 e 22 Luglio a Marina di Carrara:

Camera a Sud (Band) – “Tarquinio e Dudù” – Catania

Federico D’Annunzio – “Questa è la mia città” – Porto San Giorgio (FM)

Stefano Di Nucci – “I puntini sulle i” – Campobasso

Luca Fratto – “5 stelle 9 piani ” – Avignana (TO)

Miriam Masala – “Settembre” – Albenga (SV)

Andrea Mietta in arte “Peligro” – “Frammenti” – Vignate (MI)

Chiara Minaldi – “Interstellare” – Palermo

Neim (Band) – “E’ solo cenere” – Livorno

ed ecco i 5 prefinalisti che accedono alla serata del 13 Luglio per contendersi 2 posti in finale:

Giulia Cerasoli – “Terraferma” – La Spezia

Effetto Primacy (Band) – ” Urla” – La Spezia

Davide Epicoco – “Ti porterò via” – Ceglie Messapica (BR)

Kobaan (Band) – “La terra e il sole”- Milano

Lucio Matricardi – “Altri figli di questo mare”- Porto San Giorgio (FM)

Conferimenti e ospiti speciali tra i Big della Musica:

Vinicio Capossela (8 Agosto)

Cosmo (22 Luglio)

Ghali (21 luglio)

Levante (data da definirsi)

Claudio Lolli (ddf)

Negramaro (ddf)

Daniele Silvestri (ddf)

Thegiornalisti (21 Luglio)

e ancora

Alexia (22 Luglio)

Serena Autieri/Vincenzo Incenzo (21 Luglio)

Alessio Bernabei (22 Luglio)

Bungaro (13 Luglio)

Toto Cutugno (ddf)

Massimo Di Cataldo (21 Luglio)

Dolcenera (27 Luglio)

La Rua (8 Agosto)

Le Vibrazioni (22 Luglio)

Marco Masini (21 Luglio)

Morgan (22 Luglio)

Fabrizio Moro (22 Luglio)

Mariella Nava (21 Luglio)

Thomas (27 Luglio)

Gianni Togni (22 Luglio)

La direzione artistica della sezione big è a cura di Beppe Stanco.

Le serate saranno presentate da:

Stefano De Martino, Riccardo Benini, Grazia Di Michele e David De Filippi.

Gli appuntamenti del 21 e 22 Luglio vedranno sul palco la presenza di Platinette.

Premio Lunezia

Premio Lunezia
Premio Lunezia

PREMIO LUNEZIA NUOVE PROPOSTE 2017

ISCRIZIONI APERTE FINO AL 12 GIUGNO

Tanti big della musica a disposizione degli 8 finalisti
Rai Isoradio programmerà i brani in gara

Torna il Premio Lunezia Nuove Proposte! Band e Cantautori hanno tempo fino al 12 giugno per iscriversi, utilizzando l’apposita area sul sito www.lunezia.it.

Quella che arriva è un’edizione speciale, la prima che intensifica gli spazi e la promozione delle Nuove Proposte. L’appassionato lavoro della direttrice artistica Loredana D’Anghera, infatti, ha aggiunto una grossa novità a favore dei finalisti che conquisteranno il palco di Marina di Carrara il 21 e 22 luglio.

Sono tanti i produttori attesi e, in particolare, alcuni big della musica si sono impegnati a offrire una collaborazione a uno degli otto finalisti (non necessariamente al vincitore). A oggi, i big confermati per questa “Mission”, sono Cesare Chiodo (musicista e produttore dei più grandi nomi della scena italiana), Mariella Nava (autrice e cantante), Grazia Di Michele (talent-scout, cantante, docente), Bungaro (autore e cantautore), Fabrizio Moro (cantautore), in particolare quest’ultimo offrirà al vincitore la possibilità di aprire i suoi concerti.

Grazie a Loredana D’Anghera, altri big potranno aggiungersi a questa prodiga squadra che offrirà collaborazioni di varia natura (scegliendo finalisti diversi): duetti nei concerti o nei prossimi album, apertura degli spettacoli, produzioni discografiche, partecipazioni gratuite a master, co-scrittura di nuovi brani e molto altro ancora.

Rai Isoradio programmerà i brani dei finalisti a partire dal 5 luglio e quindi il brano vincitore dopo le finali di Marina di Carrara.

Il 3 luglio a Roma, nella sede dell’Accademia Spettacolo Italia, si svolgeranno le semifinali, seguite da referenti di Radio Rai e illustri personaggi del settore musicale.

Il Premio Lunezia Nuove Proposte 2017 ha anche la sezione “Musicare i Poeti” (quest’anno dedicata a una lirica di Totò) e la sezione Autori di Testo.