Giuseppina Torre in concerto a Sorrento

Giuseppina Torre_ph Mariagiovanna Capone
Giuseppina Torre_ph Mariagiovanna Capone

La pianista e compositrice Giuseppina Torre si esibirà in concerto domenica 24 novembre all’Auditorium “Don Luigi Verde” della Parrocchia N.S. di Lourdes di SORRENTO (via Capasso 1 – ore 19.00 – ingresso libero).

In scaletta le composizioni inedite del suo ultimo album di inediti “LIFE BOOK”, disponibile in tutti i negozi, in digital download e sulle piattaforme streaming

“Life Book” racchiude 10 composizioni inedite, con musiche composte ed eseguite da Giuseppina Torre, che raccontano le suggestioni, i pensieri e il vissuto dell’artista negli ultimi anni, come un vero e proprio “racconto di vita” in musica: “Rosa tra le rose”, “La promessa”, “Gocce di veleno”, “Dove sei”, “The golden cage”, “Siempre y para siempre”, “Mentre tu dormi”, “My miracle of love”, “Un mare di mani”, “Never look back”.

Di quest’ultimo brano il video, girato da Umberto Romagnoli con la direzione artistica di Stefano Salvati nella meravigliosa cornice delle valli di Comacchio (Ferrara)

Angela Hewitt : Medaglia Bach della Città di Lipsia 2020

angela hewit
angela hewit

La pianista canadese Angela Hewitt riceverà la Medaglia Bach della Città di Lipsia: del BachFest Leipzig, l’annuale festival musicale in cui viene consegnata la Medaglia Bach ad un musicista che ha promosso in modo significativo la musica di J.S. Bach.

Sarà il Sindaco di Lipsia Burkhard Jung a consegnarle la medaglia il 20 giugno 2020 durante la cerimonia di premiazione, in occasione del concerto della pianista canadese che eseguirà le “Variazioni Goldberg”.

La giuria, composta dal Presidente del Bach Archive, Prof. Ton Koopman e dal suo Direttore, Prof. Peter Wollny – dal Thomaskantor, Prof. Gotthold Schwarz – dal Direttore Musicale del Gewandhaus, Maestro Andris Nelsons – dal Rettore della Hochschule für Musik und Theater ‘Felix Mendelssohn Bartholdy’, Prof. Martin Kürschner, ha scritto nella motivazione del premio:

“… Dai tempi del canadese Glenn Gould non c’è mai stato un altro artista che abbia posto le interpretazioni di Bach sul pianoforte moderno al centro del proprio lavoro tanto quanto la sua connazionale, Angela Hewitt…”.

Saputa la notizia, la Hewitt ha dichiarato:

“Sono profondamente onorata di ricevere la Medaglia Bach della Città di Lipsia. Questa notizia mi è giunta a sorpresa e mi ha sinceramente commossa.

Ricevere un tale premio dalla città che è sinonimo di Johann Sebastian Bach, ed essere aggiunta ad un elenco di premiati così prestigioso, è più di quanto avrei mai potuto immaginare. Lipsia ha sempre occupato un posto speciale nel mio cuore, da quando ci andai per la prima volta nel 1976 come concorrente al Concorso Internazionale Bach; e la stessa cosa vale per Bach — beh, immagino non ci sia nessun’altra persona con cui ho trascorso così tanto tempo in vita mia, e ne è valso ogni minuto!

Portare le opere di Bach in tutti gli angoli del globo e vedere il conforto e la gioia che donano a persone di ogni provenienza mi ha dato una grande felicità.

Vorrei dedicare questo premio ai miei genitori, entrambi musicisti, che adoravano sia Bach che Lipsia, e in particolare a mio padre, organista, che ha reso la musica di Bach così viva per me da bambina.”

Giulia Mazzoni: Nuovo Tour in Asia

Giulia Mazzoni_Foto Tour Asia 2018
Giulia Mazzoni_Foto Tour Asia 2018

È ormai alle porte il terzo tour in Asia per Giulia Mazzoni, dopo l’esordio in Cina dell’estate 2015 ed il più recente ritorno in Cina & Taiwan dello scorso gennaio.

Il tutto coincide con un crescente favore di pubblico e media locali che hanno dimostrato un’attenzione speciale per la giovane pianista e compositrice toscana, testimoniato anche dalla decisione di Sony Music China di pubblicare ROOM 2401 (uscito in Italia alla fine del 2016) nei Paesi sopracitati ed in tutta una serie di attività mediatiche che hanno ulteriormente avvicinato il talento di Giulia alla realtà di un mercato sconfinato, sempre più attento alle novità provenienti dall’Europa.

Per questo terzo tour asiatico verranno toccate tre città in particolare: Tangshan City, dove la Mazzoni si esibirà il 14 Luglio, Tianjin, presso il Grande Theater il 15 Luglio ed infine Nanning che chiuderà il tour il 21 Luglio presso il Guangxi Concert Hall.

Inoltre, a conferma di un sempre crescente interesse anche delle Istituzioni per questa meravigliosa “storia cinese” di Giulia Mazzoni, oltre alle tre date suddette, la giovane pianista e compositrice si esibirà il 19 Luglio presso l’Istituto Italiano di Cultura di Beijing, capitale del Paese.

«Non vedo l’ora di tornare in Cina per poter emozionarmi di nuovo – dichiara Giulia – La magia di portare un sorriso ai bambini ricoverati al Min Sheng Hospital di Taoyuan (Taiwan) semplicemente toccando insieme a loro i tasti di un toy piano è uno dei ricordi più belli. La musica abbatte così ogni barriera culturale e linguistica permettendoci di sognare e sorridere insieme. Parlare con le persone attraverso la musica mi ha fatto scoprire nuove sensibilità e punti di vista diversi che mi hanno arricchita moltissimo. Tornare in Cina è sempre una nuova sfida che anche questa volta affronterò con grande gioia e con la voglia di mettermi in gioco, condividere la mia musica con le persone e dare il meglio di me».

Un nuovo appuntamento con la musica dal vivo di Giulia Mazzoni in Asia che alimenta uno status artistico costantemente in ascesa e che contemplerà un successivo tour ancora più esteso e ricco di impegni previsto per il periodo novembre-dicembre di questo stesso 2018.

Orchestra da Camera Fiorentina all’Estate Fiesolana

Orchestra da Camera Fiorentina 2018
Orchestra da Camera Fiorentina 2018

E’ nel segno di Beethoven il ritorno dell’Orchestra da Camera Fiorentina al Teatro Romano di Fiesole, sabato 30 giugno (ore 21,15) nell’ambito dell’Estate Fiesolana promossa dal Comune di Fiesole e del progetto Orchestra Metropolitana 2018 sostenuto dalla Città Metropolitana di Firenze.

Diretto da Giuseppe Lanzetta, l’ensemble si arricchisce di tre solisti di fama internazionale: il pianista di origine brasiliana Fabio Witkowski e due membri del leggendario Fine Arts Quartet: il violinista americano Ralph Evans e il violoncellista tedesco Niklas Schmidt.

Sono loro a misurarsi con il “Triplo concerto in do maggiore per pianoforte, violino e violoncello”. Composizione unica nella produzione concertistica di Beethoven, il brano richiede solisti di livello eccezionale e si rifà in parte allo spirito della sinfonia concertante, con riferimenti al sonatismo e concertismo parigino, più sfavillante di quello viennese.

A riportarci ai modi haydniani e mozartiani è l’ottava Sinfonia del compositore tedesco, mentre l’Ouverture da “L’Italiana in Algeri” che apre la serata è un tributo a Gioachino Rossini, nel 150esimo della morte.

Biglietto posto unico 20 euro, riduzioni per soci Arci e studenti delle scuole di musica. Presentando un documento d’identità alla cassa del Teatro Romano possono usufruire di riduzioni anche gli spettatori fino a 25 anni e i residenti del Comune di Fiesole.

Ai titolari della “Firenze Card” del Comune di Firenze e ai soci Unicoop Firenze muniti di tessera è riservato uno sconto del 15% (o tre biglietti al prezzo di due). Biglietto a 5 euro per i titolari della “Carta Giò – Io studio a Firenze” del Comune di Firenze. Ingresso gratuito fino a 12 anni.

Prevendite alla cassa del Teatro Romano, nei punti vendita di Box Office Toscana www.boxofficetoscana.it/punti-vendita (tel. 055.210804) e online su www.ticketone.it (tel. 892.101).

La 38esima stagione dell’Orchestra da Camera Fiorentina è realizzata con il sostegno di Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Regione Toscana, Città Metropolitana di Firenze, Comune di Firenze, Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, Banca CR Firenze e Leggiero Foundation.

Francesco Taskayali – concerto rinviato

Francesco Taskayali4@MarcoTriolo
Francesco Taskayali4@MarcoTriolo

E’ rinviato a venerdì 8 giugno il concerto che il pianista Francesco Taskayali avrebbe dovuto tenere mercoledì 9 maggio allo Spazio Alfieri di Firenze.

Il posticipo si è reso necessario per motivi tecnici. Venerdì 8 giugno Francesco Taskayali si esibirà allo spazio estivo Il Fiorino sull’Arno, la serata è a ingresso gratuito.

Chi è in possesso del biglietto per il 9 maggio può chiederne il rimborso recandosi presso il punto vendita dove i tagliando è stato acquistato o scrivere all’indirizzo mail dal quale ha ricevuto conferma dell’acquisto online.