Teatro Manzoni: “Beethoven non è un cane”, 29 e 30 ottobre

Paolo-Migone
Paolo Migone

Stasera a teatro c’è uno spettacolo che non si può perdere. Dietro il polveroso sipario c’è un deejay, si, un deejay, ma di musica classica. In scena un pazzo con cuffia alle orecchie e l’occhio spiritato che aggeggia a dei vecchi vinili, un pazzo incredulo davanti ad adolescenti che identificano Beethoven in un grosso e simpatico cane San Bernardo e che si è stufato di sentire in giro: bella quella musica è della pubblicità della Audi (Mozart).
Charlotte Spettacoli presenta il 29 e 30 ottobre 2019, ore 20,45, Paolo Migone in  “Beethoven non è un cane” di Paolo Migone, regia Daniele Sala.

Musica Colta, Musica Sepolta. Paolo Migone, il folle con le cuffie, a teatro con la pala e le maniche tirate su per riesumare una musica classica ancora viva. Parlerà di Lei, della sua forza, della sua dolcezza: vi farà ridere con aneddoti sulle famiglie di questi Geni e parlerà di loro, di questi grandi compositori, dei loro amori, delle loro passioni e dei loro drammi, parlerà del rapporto complicato che avevano col potere, con l’annoiata committenza della Chiesa e della Nobiltà … perché in qualche modo dovevano pur campare… e a quel punto potrebbe anche succedere un miracolo: potrebbe succedere che un bambino dopo lo spettacolo, il giorno dopo chiuso nella sua cameretta per non essere visto, digiti su youtube: B A C H – cerca.

BIGLIETTI
Prestige € 27,00 – Poltronissima € 25,00 – Poltrona € 18,00 – Under 26 anni € 17,00

Carpi Summer Fest 2018 terza edizione

Gianni Morandi
Gianni Morandi

Dal 15 al 19 luglio torna per il terzo anno CARPI SUMMER FEST, il festival dell’estate emiliana che in 5 serate animerà la splendida Piazza dei Martiri a Carpi (Modena)!

Ogni giorno sarà dedicato ad uno spettacolo diverso: saliranno sul palco Gianni Morandi, Coez, l’internazionale James Blunt e i comici Paolo Migone, Anna Maria Barbera e Paolo Cevoli. La serata evento di chiusura del Carpi Summer Fest verrà annunciata nei prossimi giorni.

Sono aperte le prevendite per i concerti sui circuiti Ticketone e Vivaticket, per il concerto del 16 luglio sono disponibili anche su Ticketmaster.

Carpi Summer Fest è organizzato da International Music and Arts e Quelli del 29, con il patrocinio e il sostegno del Comune di Carpi. «Non vogliamo semplicemente portare in piazza le persone, ma creare un contesto interessante e stimolante, con l’auspicio che questo festival diventi una manifestazione consolidata» affermano gli organizzatori.

Dichiara Simone Morelli, vicesindaco e assessore alla Cultura del Comune di Carpi «Siamo contenti di portare anche quest’anno grandi artisti nella piazza della nostra città, protagonista come sempre la musica di qualità a cui si aggiunge la novità dello spettacolo di comici di fama nazionale. Il Carpi Summer Fest è uno dei fiori all’occhiello di un significativo e ricco calendario di iniziative messe in campo dall’Amministrazione comunale che a partire dalla primavera alla fine dell’estate movimenterà Carpi. La mostra del grande fotografo Albert Watson a Palazzo dei Pio, la Notte Bianca di sabato 12 maggio, la Festa del Racconto, Concentrico, il Festival Filosofia, la Festa del Gioco e la novità della festa di fine estate a settembre, unitamente a tanti altri appuntamenti del territorio. Siamo particolarmente soddisfatti dei grandi numeri realizzati con tutti questi eventi che portano Carpi e il suo territorio ad essere tra i protagonisti della scena culturale regionale».

Domenica 15 luglio Gianni Morandi porta a Carpi Gianni Morandi Tour 2018 “d’amore d’autore”, un tour fatto da spettacoli unici in cui l’amore è il leit motiv di uno show imperdibile, con una tracklist di oltre 40 brani per più di due ore di live: uno splendido viaggio nel tempo che partirà dal passato con i grandi successi del repertorio di Gianni

Morandi, ormai colonna sonora di generazioni di italiani, fino ad arrivare al presente con i brani di “d’amore d’autore”, l’ultimo album di inediti uscito lo scorso 17 novembre per Sony Music con la produzione esecutiva di F&P Group e Riservarossa.

Lunedi 16 luglio salirà sul palco lo straordinario talento britannico James Blunt con il suo “The Afterlove Tour”. Il 2017 è stato un anno particolarmente ricco di soddisfazioni per l’artista che ha pubblicato il suo quinto album in studio, “The Afterlove”, anticipato dalla hit “Love Me Better” (prodotta da Ryan Tedder).

Martedì 17 luglio Carpi Summer Fest si trasforma in Carpi Summer Comics in cui si alterneranno tre comici d’eccezione: Paolo Migone, Anna Maria Barbera e Paolo Cevoli. Paolo Migone è attore, regista e autore teatrale e televisivo, che con la sua comicità corrosiva e la sua inimitabile mordacità toscana porta in scena l’eterno gioco fra uomini e donne. La siciliana Anna Maria Barbera con il personaggio Sconsy fa degli aspetti della vita moderna, tra smartphone e social network, il bersaglio della sua comicità. Infine Paolo Cevoli racconterà in modo divertente e con l’inconfondibile accento romagnolo alcune delle tappe fondamentali che hanno cambiato il destino della sua vita, da cameriere nella pensione Cinzia gestita dai suoi genitori a comico di Zelig.

Mercoledì 18 luglio si esibirà Coez, il caso discografico italiano del 2017: l’album “Faccio un casino” è doppio platino, il singolo “La musica non c’è” ha oltre 30 milioni di stream su Spotify, il tour invernale è andato sold out in prevendita. Questa data fa parte degli ultimi concerti «per fare un bel casino, per un’ultima volta, tutti insieme» prima del nuovo album!

Tra la prima e la seconda edizione, Carpi Summer Fest ha raddoppiato le presenze e quest’anno gli organizzatori si aspettano una crescita ancora maggiore, poiché è il principale evento estivo in grado di offrire alla cittadinanza l’opportunità di assistere sul proprio territorio a spettacoli di rilievo nazionale. La manifestazione nasce proprio dall’ambizione e dalla volontà di riposizionare la città di Carpi tra i grandi poli di attrazione e interesse culturale.

Radio Bruno è media partner della manifestazione.

Paolo Migone al Teatro Il Celebrazioni per: “Risate di Cuore”

Completamente spettinato
Completamente spettinato

Risate di Cuore, la rassegna teatrale organizzata da Couponlus a favore delle Onlus, si articola in diverse serate al Teatro Celebrazioni di Bologna che hanno visto e vedranno esibirsi alcuni dei più celebri comici delle trasmissioni di successo “Zelig” e “Colorado”, tutti uniti dal desiderio di aiutare cinque tra le principali Onlus della città che hanno aderito al progetto.

“L’Ikea nooo…”, questa e tante altre sono le gag più riuscite del celebre comico livornese Paolo Migone che il 14 marzo porterà al Teatro Il Celebrazioni lo spettacolo Completamente spettinato. Il tema del rapporto tra l’uomo e la donna, o meglio la loro incompatibilità cronica, sarà sviluppato in una versione rinnovata e arricchita dal talento dell’artista affermatosi come uno dei più travolgenti comici di “Zelig”. L’intero ricavato della serata sarà devoluto ad Ageop (Associazione Genitori Ematologia Oncologia Pediatrica).

I biglietti hanno un costo di 25,00 € e sono acquistabili presso le biglietterie del Teatro Il Celebrazioni e del Teatro EuropAuditorium, oppure online sui circuiti VivaTicket e TicketOne.

Gli Uomini e le donne Secondo Paolo Migone

home
home

Paolo Migone con la sua comicità surreale e irridente nell’adattamento teatrale del best seller di John Gray: ‘Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere’, sarà al Teatro Duse di Bologna,  giovedì 20 aprile 2016, ore 21,

In scena le principali differenze di ‘funzionamento’ tra uomo e donna, attraverso situazioni quotidiane che conosciamo tutti.

Una cosa è sicura, gli uomini e le donne vengono da due pianeti diversi. Tutti si sono già scontrati e irritati per i comportamenti incomprensibili dell’altro sesso. Le ragioni? Si pensa troppo spesso che l’altro funzioni come noi, dimenticando che è fondamentalmente diverso.

Nello spettacolo vengono ricordate le principali differenze di ‘funzionamento’ tra uomo e donna attraverso situazioni quotidiane che conosciamo tutti, tenendo presente il confronto di ogni generazione. Grazie al “professor” Migone, infine comprenderemo come fare di queste differenze una fonte di complicità, e non di conflitto.

Si ride molto, di sé, della propria coppia o dei propri genitori, ma soprattutto, si dispone di nuovi dati per comprendere l’altro sesso e girare in scherno alcune situazioni che possono diventare fonte di discordia.

Lo spettacolo non ha lo scopo di condividere “verità”, ma di aiutare a comprendere l’incomprensibile. Nel pubblico, i sorrisi si sprecano, i colpi di gomiti sono inevitabili, gli sguardi si scambiano, le spalle si avvicinano, e le mani si toccano, mentre il professore descrive tutte quelle situazioni quotidiane, spiegando perché sono frustranti e ciò che si può fare per migliorare la propria qualità di vita.