I Grandi classici del Teatro Litta online

PHOTO- Villa Rosmer
PHOTO- Villa Rosmer

MTM – Manifatture Teatrali Milanesi propone gli spettacoli che dal suo passato testimoniano quella che è stata e continua ad essere la sua forte vocazione al teatro di produzione.

Quarto appuntamento – domenica 13 dicembre ore 21.00 – VILLA ROSMER – di Henrik Ibsen, regia Antonio Syxty – con Emanuele Fortunati, Greta Zamparini, Francesco Paolo Cosenza, Gaetano Callegaro, Bruno Viola, Silvia Giuliano

VILLA ROMER
Antonio Syxty nel 2006 porta in scena un dramma di Henrik Ibsen fatto di sentimenti inespressi, di enigmi dell’anima, di amore, morte e sacrificio, ancora una volta costruito intorno a una forte figura femminile, complessa e contraddittoria. Una vicenda misteriosa, difficile da declinare, che ha l’andamento sospeso di un film di Hitchcock, vede coinvolti Johannes Rosmer, rimasto vedovo dopo che la moglie Beate si è suicidata, e Rebekka West.

I video dei Grandi classici del Teatro Litta saranno disponibili solo all’interno dell’App di MTM Teatro a partire dalle ore 21:00, come da programma.

 

I Grandi classici del Teatro Litta: terzo appuntamento

PHOTO-2020- Il Calapranzi
PHOTO-2020- Il Calapranzi

Terzo appuntamento – domenica 6 dicembre ore 21.00 – IL CALAPRANZI – regia Antonio Syxty – con Gerardo Maffei (Ben), Paolo Casiraghi (Gus), Scene e costumi Andrea Taddei

MTM – Manifatture Teatrali Milanesi propone gli spettacoli che dal suo passato testimoniano quella che è stata e continua ad essere la sua forte vocazione al teatro di produzione.

I video dei Grandi classici del Teatro Litta saranno disponibili solo all’interno dell’App di MTM Teatro a partire dalle ore 21:00, come da programma.

IL CALAPRANZI

Ben e Gus sono due sicari professionisti, incaricati da un misterioso committente per uno dei loro soliti sporchi lavori. Chiusi in un seminterrato aspettano indicazioni precise: il loro unico contatto con il mondo esterno è appunto un calapranzi, da cui però continuano ad arrivare solo assurde ordinazioni gastronomiche. Tutto si gioca durante l’ estenuante attesa, mentre i due killer rivelano i loro opposti caratteri.Antonio Syxty ha assecondato un progetto dell’ associazione culturale Quinto Settano, fondata da due giovani attori, Gerardo Maffei e Paolo Casiraghi

Manufatti poetici

manufatti poetici
manufatti poetici

In parallelo all’offerta di spettacolo dal vivo MTM – Manifatture Teatrali Milanesi – da sempre si propone di alimentare la proposta culturale nei vari ambiti del linguaggio artistico, e per questo motivo – su idea di Antonio Syxty e con la collaborazione artistica e la direzione editoriale di Paolo Giovannetti e Michele Zaffarano – e grazie alla prestigiosa casa editrice milanese Zacinto Edizioni di Aulo Chiesa inaugura una collana editoriale dedicata espressamente alla scrittura poetica e di ricerca.

Nasce così Manufatti poetici, una collana di libri a piccola tiratura per quanti amano approfondire il tema della scrittura poetica contemporanea.

A questa iniziativa editoriale si accompagna anche l’idea collaterale di identificare a Milano un luogo dove si possa discutere e presentare libri di poesia, di scrittura di ricerca, di teatro, e libri d’artista. Questo luogo nella nostra intenzione potrebbe essere il Teatro Litta e i suoi spazi all’interno di Palazzo Litta e dello storico Cortile dell’orologio, in Corso Magenta a Milano

Piccoli libri per scritture letterarie di ricerca

L’intento è quello di raccogliere poeti e scrittori italiani che già si trovano in sintonia o, addirittura, spesso, in diretto contatto con le controparti straniere e che lavorano autonomamente o in piccoli gruppi all’ampliamentodegli strumenti estetici e cognitivi della letteratura, in adattamento e in rapporto alle esigenze, alle scoperte e ai nuovi ritmi della società di inizio secolo (millennio).

Presentazione del primo Manufatto Progetto per una casadi Giulio Marzaioli
in diretta Facebook MTM Teatro https://www.facebook.com/mtmteatromi
lunedì 7 dicembre – ore 21.00

Interverranno:
Giulio Marzaioli (autore), Aulo Chiesa – editore (Zacinto Edizioni), Gaia Calimani (Presidente Fondazione Palazzo Litta per le Arti, MTM – Manifatture Teatrali Milanesi),
Massimiliano Manganelli (critico e saggista), Paolo Giovannetti(critico e saggista),
Antonio Syxty, (coordinatore artistico di MTM)

MTM Manifatture Teatrali Milanesi: “Scateniamo l’inferno”

scateniamo l'inferno
scateniamo l’inferno

Avevamo conosciuto il professor Roversi 6 anni fa, con una lezione su Leopardi. Ora deve confrontarsi con Dante Alighieri e il suo Inferno e, fra tante incertezze, cerca l’ispirazione che faccia scattare l’interesse dei ragazzi.

Ad aiutarlo interviene un misterioso bidello, che il professor Roversi è convinto di non aver mai incontrato, ma considera al contempo familiare…La diffidenza iniziale di entrambi si trasforma in sfida, in gioco, in un dialogo serrato e ironico, ricordi e rimandi e soprattutto in un non convenzionale e appassionante incontro con la letteratura che porterà a un colpo di scena finale.

Sinossi:
Una sala professori alle 7 di mattina. Entra di corsa il professor Roversi, sì proprio lui il professore “fuori misura” che cinque anni prima ha fatto il suo ingresso a scuola come supplente con la sua mitica lezione sul Leopardi. Ora è finalmente diventato di ruolo e in questi anni tante sono state le lezioni che ha dovuto preparare ma affrontare un altro grandissimo della letteratura italiana ovvero sia il Sommo Dante Alighieri, non è cosa da poco. I fogli sparsi sul tavolo della sala professori, un’occhiata alle pagine della Divina Commedia e il pensiero che ogni tanto viaggia nella Commedia umana che viviamo ogni giorno, un bicchierino di caffè della macchinetta: il professor Roversi ha un’ora e mezza per mettere insieme tutto il materiale che aveva diligentemente raccolto nei giorni precedenti a questa fatidica lezione.
Ma si accorge di non essere solo, infatti armato di scopa e di straccio entra un inserviente, quello che una volta si chiamava bidello che, a detta sua, lavora in quella scuola da molti, moltissimi anni. Il professor Roversi è convinto di non averlo mai incontrato eppure quel viso gli ricorda qualcuno… Fra terzine dantesche, episodi di vita quotidiana, ricordi appannati e pensieri per il futuro, nasce tra i due un dialogo che finalmente porterà allo svelamento della vera identità di questo personaggio misterioso. Come ormai è tradizione, il duo Cavalli/Intropido gioca la carta dell’ironia, del coinvolgimento emotivo, dei rimandi con la vita di tutti i giorni in uno spettacolo che vuole essere anche un non convenzionale ed appassionante incontro con la letteratura e una dedica affettuosa a tutti gli insegnanti che hanno accompagnato la nostra crescita culturale e umana. E a questo punto…scateniamo l’inferno!

MTM: Campus estivi 2020

campus estivi- corsi Litta
campus estivi- corsi Litta

In questi mesi difficili dove il teatro è stato messo a dura prova non si è mai fermato e non si ferma nemmeno davanti alla necessità di dover restare a casa, sono state avviate nei mesi scorsi diverse iniziative per coinvolgere gli spettatori, gli allievi dei vari corsi, attraverso i social e il web.

E mai come adesso che è in arrivo l’estate, inizieranno i Campus estivi online sia per i Corsi Litta e sia per Grock scuola di teatro.

Campus estivi 2020 – MTM Corsi Litta e Grock scuola di teatro.

La professionalità dei docenti e il grande divertimento che nasce dal gioco del teatro, sono la punta di diamante e la garanzia del Campus estivi online
Questa distanza non  impedirà di coltivare le nostre passioni: recitazione, danza e canto!

Una proposta mensile online per tutte le età e per tutte le possibilità economiche.
Dal laboratorio teatrale ispirato al mondo di Harry Potter fino a quello dedicato ai più famosi musical.
Dal teatrodanza alle coreografie di repertorio di Broadway.
Dalla escape room canora in inglese alle lezioni individuali per aspiranti attori, cantanti e futuri registi.

Per saperne di più scrivi una mail a corsilitta@mtmteatro.it
Proposte da lunedì a domenica dalle 15:00 in poi, per tutte le fasce di età (dai 6 anni agli adulti)
I corsi sono iniziati a maggio e proseguiranno anche il mese di giugno.