Festa di Chiaravalle, il medioevo a Milano

fabbro borgo chiaravalle -festa 2018
fabbro borgo chiaravalle -festa 2018

Visite guidate e un ricco programma di eventi allieteranno la due giorni “Chiaravalle un antico Borgo da riscoprire” la ormai tradizionale festa che si svolgerà sabato 5 e domenica 6 ottobre quando tornerà il medioevo nel borgo di Milano, grazie a tutte le organizzazioni di Chiaravalle che con un lavoro corale e condiviso regaleranno emozioni a tutti, grazie al contributo di Municipio 5 Comune di Milano, Milanodepur spa, Consorzio Tutela Grana Padano e numerosi partner commerciali.

‘Ritorna puntuale la festa di Chiaravalle pronta ad accogliere i cittadini milanesi per far vivere loro il tempo in cui visse San Bernardo grazie alle scene di vita medievale che saranno approntate qua e là nel Borgo e nella sua Abbazia. Anche allora come adesso occorre pacificare i cuori degli uomini; noi di Chiaravalle con questa festa vogliamo offrire a tutti un momento di serenità e di reciproca accoglienza’ dichiarano i numerosi organizzatori ovvero Municipio 5- Comune di Milano, Abbazia di Chiaravalle, Koinè cooperativa sociale onlus, Compagnia di Chiaravalle, Consorzio Tutela Grana Padano, Comitato del Borgo di Chiaravalle, Parrocchia di Chiaravalle, Terra rinata, Terzo paesaggio, Casa Chiaravalle, ABC, Associazione Borgo di Chiaravalle, Arci Pessina, NBC Novate Milanese protezione civile.

Si parte sabato con un pranzo sociale per proseguire con le visite guidate all’abbazia e al mulino, una conferenza sulla Terra Santa e i crociati per finire con una cena medievale e un concerto folk.

Domenica nel borgo, sul pratone dell’abbazia e nel giardino del mulino per tutto il giorno ci saranno i banchi degli artigiani, i giochi medievali e la vendita dei prodotti agricoli locali, il mulino sarà in funzione.

Durante la giornata ci saranno appuntamenti con musica, tiro con l’arco, mostre, conferenze, esibizioni di falconeria e non mancherà un aperitivo e una cena con ballo finale. Vari punti ristoro saranno disponibili durante la giornata con birre, risotti e street food. Il Museo della Birra sarà allestito in Abbazia con 12 tipi di birra raccontati dagli esperti Chiarbeer.

PER I BAMBINI DOMENICA Giochi medievali nel pratone dell’Abbazia, esposizione di rapaci e volo dei falchi, torneo medievale tra cavalieri medievali in armatura nel Borgo in piazza. Nel giardino del mulino, aperto per l’occasione, Caseus Vetus la dimostrazione di come si lavora il latte per produrre il Grana Padano. Inoltre sarà in funzione la ruota del mulino alimentata ad acqua e la macina che produrrà farine per tutto il giorno.

Per informazioni tel 02 84930432 email infopoint@monasterochiaravalle.it
FB @mulinodichiaravalle programma completo https://www.mulinochiaravalle.it

COME RAGGIUNGERCI: In bicicletta, con la pista ciclabile da Porta Romana, parcheggio gratuito e punto manutenzione biciclette e punto acqua potabile presso campo sportivo Arci, via San Bernardo, 17. Con i mezzi pubblici linea 77 dal centro città. In auto con parcheggio all’esterno dell’Abbazia o presso il cimitero lungo via Sant’Arialdo.

“Indictus: La Terra è di Nessuno”

INDICTUS_locandina
INDICTUS_locandina

“Indictus | La Terra è di Nessuno” è la prima web serie interattiva sul Medioevo arabo normanno alla corte di Ruggero I d’Altavilla in Sicilia, girato nei borghi dell’altopiano delle Madonie, opera prima del regista under30 Francesco Dinolfo, realizzata con il sostegno di Sicilia Film Commission nell’ambito del programma “Sensi Contemporanei” – primo bando pubblicato in Italia da una amministrazione pubblica dedicato alla produzione di web serie per under35.

La tecnologia al servizio della Storia, “Indictus” è una rielaborazione contemporanea della conquista dei Normanni della Sicilia nel 1063 che ha come protagonista Serlon, archetipo dell’uomo moderno alla ricerca della libertà: amore fraterno, dubbi amletici e tradimenti, oltre a un messaggio di integrazione tra popoli diversi e rispetto per la Terra.

Il Medioevo vi aspetta nel centro storico di Chiuro

Corsa delle botti al Grappolo d'Oro di Chiuro
Corsa delle botti al Grappolo d’Oro di Chiuro

Domenica al Grappolo d’Oro anche la corsa delle botti.
Per il secondo weekend del 34° Grappolo d’Oro Chiuro prepara una ricca serie di eventi. Unici, coinvolgenti, gustosi e rivolti a tutti, grandi e bimbi, turisti e valtellinesi.
Partendo dalla musica, con due concerti a ingresso libero presso le cantine della Casa vinicola Nino Negri. Questa sera alle ore 20:45 a salire sul palco saranno i “Colours” mentre domani, sabato 16, spazio alla rassegna di canto corale, alle ore 20:45, con Coro Montagne Mie di Chiuro, Coro Eco di Gambuer di Aprica e Coro CAI de L’Aquila.
Domenica 17 settembre con “Passeggiando nel Medioevo” tra vie, corti, giardini e vicoli del centro storico di Chiuro, dalle ore 10 alle ore 18 verrete magicamente catapultati in epoca medievale alla scoperta di antiche arti e mestieri attraverso esposizioni, laboratori e giochi di abilità per grandi e bambini. Il tutto allietato da musiche e danze dell’epoca.
Inoltre, dalle ore 12 alle ore 14.30, lungo il percorso sarà possibile degustare piatti tipici della cucina medievale (le pietanze verranno servite in modo da poter essere consumate in piedi). Camminando tra alte e ampie cantine con volta a botte, residenze signorili in età moderna, ampi cortili a colonnato con loggiati sovrapposti, fino ad arrivare alla torre di Castionetto, i punti di ristoro saranno anch’essi medievali: gnocchi di pane ben conditi, frìtule, zuppa di duméga, polenta nera con salsiccia alla piastra o latte, polenta di castagne con salame, carne secca in agretto, carbonata, pan impepato, coppiette sulla piastra, maialino arrosto con erbe et aromi, frittelle di mele, savor di uva ghiacciato, focaccia con miele, torta di riso.
Come se non bastasse, sempre domenica, ma alle ore 16 in piazza Stefano Quadrio, Chiuro attirerà l’attenzione dei turisti e non solo grazie agli “spingitori” impegnati nella “corsa delle botti”. Le squadre (maschili e femminili, iscrizione gratuita) gareggeranno nel far rotolare, nel minor tempo possibile, una botte in legno di 225 litri lungo un percorso di 500 metri lungo le vie del paese.
Infine a Chiuro hanno pensato anche all’animazione, sempre medievale, per immergere gli ospiti che arriveranno nelle atmosfere di un tempo. Laboratori di herbaria, tessitura, araldica, affresco, calligrafia, cuoieria e di argilla, concerti e danze folk-medievali, danze popolari e di acrobatica sospesa, truccabimbi e bolle di sapone giganti, tiro con l’arco, esposizione di archi e frecce storiche, didattica con rapaci, mostra di affreschi del bestiario medievale, banco dell’inventore-astrologo dove realizzare orologi solari, giochi da tavolo antichi e di abilità per bambini e famiglie come schiaccia la noce, lancio dell’anello, assalto al castello con piccole catapulte e affonda la flotta con piccole balestre.

Chiuro, paese ricco di storia – le origini del paese si perdono in epoca preistorica – e tradizioni enogastronomiche, si trova sulla sponda destra del fiume Adda a pochi km da Sondrio, in Lombardia. Posto allo sbocco del torrente Val Fontana è un borgo immerso nella natura, circondato dalle montagne e dominato da frutteti e vigneti, che, con i loro suggestivi terrazzamenti del versante retico, rendono unico il paesaggio della Valtellina. Il suo ricco passato ha lasciato numerose tracce che impreziosiscono il centro storico. Ideale punto di partenza per escursioni e passeggiate, offre al turista preziosità naturalistiche ed esperienze all’insegna della tradizione enogastronomica.

Per informazioni e prenotazioni:
Biblioteca comunale “Luigi Faccinelli” di Chiuro
Tel. +39 0342 484213
Lunedì, martedì, giovedì e venerdì 9-12 15-18.30, sabato 9-12
www.prolocochiuro.it
www.facebook.com/grappolodorochiuro

Tempo di Medioevo alla Rocca di Brisighella

Rocca di Brisighella
Rocca di Brisighella

La Rocca fortilizia che domina il borgo di Brisighella (RA) rivive le sue Antiche Origini Medioevali, attraverso 4 intense giornate (da mattina a notte fonda) nelle quali il visitatore potrà fare un salto indietro nel tempo grazie a un ricco programma di animazioni, intrattenimenti, spettacoli a tema. Da giovedì 2 a domenica 5 giugno 2016 il visitatore si potrà calare nella vita della Rocca di Brisighella e passeggiare tra nobili, soldati e artigiani rigorosamente in costume d’epoca.

 Si potranno ammirare: antichi mestieri artigiani e un accampamento militare tardo medievale ai piedi delle mura; un’esposizione di armi medievali e un allestimento tematico dei locali all’interno della rocca; animazioni e intrattenimenti con giullari, cantastorie e musici; duelli e scontri d’armi fra le migliori compagnie di rievocazione storica.

Al calare del buio, la luce delle torce illuminerà suggestivamente le armature e le terrecotte, ricreando un’atmosfera unica e coinvolgente. Il rullare dei tamburi si farà impetuoso, i duelli diventeranno scontri infuocati, le animazioni diventeranno spettacolo.

Giovedì 2 e venerdì 3 giugno l’evento ospiterà anche il primo Torneo d’arme Castrum Gypsi, premio di singolar tenzone che vedrà valorosi armati delle compagnie d’armi ospiti cimentarsi in duelli rievocativi e non solo, al ritmo incalzante dei Tamburi Medioevali di Brisighella.

Sabato 4 all’imbrunire ci sarà la rievocazione di un assalto alla Rocca, che si concluderà domenica 5 nel tardo pomeriggio.

Armigeri e spettatori si ritroveranno a pranzo e a cena a banchettare assieme all’Osteria Medioevale appositamente costruita ai piedi della Rocca, con pietanze e sapori cucinati secondo gli antichi ricettari.

Programma dettagliato su www.festemedioevali.org

Orari: Giovedì 11 – 23, Venerdì 10 – 23, Sabato 10 – 24, Domenica 10 – 23

Ingresso: Adulti 5 euro; Ragazzi (6-14 anni) 3 euro

Evento organizzato da: Associazione Artificio, coordinamento rievocazione storica I Difensori della Rocca, osteria medioevale e allestimenti a cura di Associazione Feste Medievali.

Per informazioni:

Pro Loco Brisighella tel. 0546 81166  iat.brisighella@racine.ra.it  www.brisighella.org