Sposami, stupido

Sposami Stupido - Poster Ufficiale Italiano
Sposami Stupido – Poster Ufficiale Italiano

Sposami, stupido! è una commedia degli equivoci diretta da Tarek Boudali, che con questo film debutta alla regia dopo aver partecipato come attore ad alcune commedie di successo come Babysitting e Alibi.com. I momenti comici, che si susseguono costantemente come nella migliore tradizione comica americana, tengono alto il ritmo del film dall’inizio alla fine.

Protagonista del film è Yassine, interpretato dallo stesso Boudali, un giovane studente del Marocco, da poco trasferitosi a Parigi per studiare architettura. A causa di una sveglia che non suona, il giovane non si presenta a un esame e perde il visto per studenti e si ritrova a essere un immigrato illegale.

Dopo aver tentato l’impossibile, gli resta un’unica soluzione: sposare Fred, il suo migliore amico. Ma proprio quando il giovane crede di aver risolto tutti i suoi guai, un ispettore tenace decide di indagare su di loro per verificare che non si tratti di un matrimonio truffa.

Fred è interpreto dall’attore regista Philippe Lacheau mentre Charlotte Gabris, Philippe Duquesne, David Marsais e Julien Arruti completano il cast del film composto da un gruppo di attori molto affiatato, alcuni di loro, infatti, hanno lavorato insieme in numerosi film.

Settimo anniversario Air Arabia Maroc

Cattaneo e D'Onofrio
Cattaneo e D’Onofrio

Air Arabia Maroc, leader del trasporto aereo Low Cost verso il Marocco, annuncia il settimo anniversario dell’inizio delle operazioni sulla rotta Milano Bergamo-Casablanca.
La compagnia aerea assicura 6 voli diretti settimanali.

Questo anniversario segna il successo riscontrato dal collegamento tra l’Aeroporto di Milano Bergamo e Casablanca, che conferma la volontà della Compagnia di rinforzare la propria presenza in Italia. Il volo Air Arabia Maroc è operato da nuovi e confortevoli Airbus A320.

In questi sette anni di attività, Air Arabia Maroc ha guadagnato la fiducia di milioni di passeggeri grazie a voli comodi, affidabili e sicuri, da e verso il Marocco.

«Salutiamo con soddisfazione questa tappa importante e significativa nel lungo rapporto che ci lega ad Air Arabia Maroc – dichiara Giacomo Cattaneo, aviation director di SACBO – La compagnia aerea ha operato sempre con continuità, registrando un ottimo coefficiente di riempimento del volo e garantendo il collegamento che ha permesso soprattutto di fidelizzare la comunità marocchina che risiede nella catchment area dell’aeroporto di Milano Bergamo, così come gli industriali italiani che, negli ultimi anni, hanno avviato attività economiche/produttive in Marocco cogliendo l’opportunità delle incentivazioni agli investimenti stranieri create dal Governo del paese Nord Africano.».

Bergamo è uno dei cinque aeroporti italiani in cui opera Air Arabia Maroc, insieme a Bologna, Venezia, Napoli e Cuneo.

‘Mosaico Marocco’

mosaico marocco
Domenica 1 novembre, al Museo delle Culture, ci sarà la grande festa finale per ExpoInCittà per la chiusura di Expo Milano 2015. Per l’occasione l’ingresso al Mudec sarà gratuito per tutti i cittadini. Sarà, quindi, gratuito anche il ‘Mosaico Marocco’, il percorso dedicato all’arte e alla cultura marocchina pensato apposta per i bambini dai 4 ai 10 anni, dalle ore 10 alle ore 17. Il percorso s’inserisce nell’ambito delle iniziative del Mudec Junior.

I piccoli visitatori vengono accolti in ‘Mosaico Marocco’ attraverso una porta virtuale e, accompagnati dagli aulti, diventano protagonisti di tre diverse attività laboratoriali focalizzate sulla calligrafia araba, la pratica dei mosaici tipici degli zellij e infine l’arte dell’ospitalità marocchina.

È necessaria la prenotazione al link: http://www.eventbrite.it/e/biglietti-mudec-junior-mosaico-marocco-19210697714.

Inoltre, sempre domenica 1 novembre, presso il Museo del Novecento, si svolgerà, il secondo appuntamento de ‘Il Mio Amico Museo’, un’iniziativa dei musei civici, che prevede, da ottobre a maggio, proposte dedicate ai piccoli milanesi in tutti i fine settimana del mese.

Alle 15.30, al Museo del Novecento, prenderà il via il percorso ‘Che forma ha il silenzio’, a cura di Ad Artem. L’opera ‘Composizione’ di Kandinsky sarà il punto di partenza per introdurre i bambini in un mondo di segni, colori e musica. Attraverso alcune osservazione i bambini saranno stimolati. Per esempio, le opere possono essere ascoltate? I lavori di Colombo e di Boriani sono pieni di rumore, mentre quelli della Pop art sono ricchi di suoni; attorno a Pistoletto e Zorio regna un grande silenzio, Novelli può essere cantato?

Partendo da questi stimoli, in laboratorio, con l’ausilio di strumenti musicali e apparecchiature audio per l’ascolto di musica e rumori, si possono dipingere suoni e ritmi cercando di dare loro segno, forma e colore per creare una personale partitura pittorica.

Il lavoro finale è un’opera collettiva a tecnica mista su un grande foglio di carta scenica.
Il percorso dura 2 ore ed è destinato alle famiglie con bambini dai 6 ai 10 anni. Costo di 8 euro a partecipante, che comprende il biglietto gratuito per l’ingresso al Museo.

Ogni week end, fino a maggio, saranno disponibili e acquistabili on line su www.ilmioamicomuseo.it le offerte specifiche messe a punto per bambini e genitori con formula promozionale.

Per informazioni e prenotazioni: 02.92800918, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8 alle 18.30.