Colpi di scena a La Pupa e il Secchione martedì su Italia 1

la pupa e il secchione e viceversa
la pupa e il secchione e viceversa

Martedì 18 febbraio in prima serata

“La Pupa e il Secchione e viceversa”

Puntata finale ricca di colpi di scena: sboccerà l’amore per una delle coppie in gara? Chi vincerà questa edizione?

Domani, martedì 18 febbraio, in prima serata su Italia 1, gran finale per “La Pupa e il Secchione e Viceversa”, il programma prodotto da EndemolShine Italy e condotto da Paolo Ruffini.

Sarà una puntata ricca di colpi di scena, all’insegna del superamento di ogni limite: alle coppie sarà chiesto di lasciarsi andare completamente, senza più freni inibitori, e l’affinità che si è creata tra alcuni di loro regalerà forti emozioni. La convivenza di ragazzi appartenenti a due mondi agli antipodi sta, infatti, per terminare. In queste settimane coppie apparentemente senza punti di contatto hanno imparato a condividere ogni cosa. Si sono avvicinati sempre di più, entrando le une nell’universo degli altri, scambiandosi saperi e cultura. Insieme hanno studiato, hanno riso, hanno litigato, si sono abbracciati e hanno manifestato attacchi di gelosia.

Può un programma che nasce come esperimento sociologico portare alla nascita di un amore? E soprattutto, chi vincerà questa nuova edizione?

Quattro le coppie arrivate in finale: Angelica-Mazzoni, Marina-Massa, Stella-Santagati e i “viceversa” Scalzi-Stefano. Ospiti della serata: Sandra Milo, Maria Monsè, Alessandro Cecchi Paone e Giorgio Mastrota.

Nel corso della puntata, i ragazzi riceveranno in villa la visita dai loro parenti ma, anche in questo ultimo appuntamento, dovranno affrontare diverse sfide. Tra queste, la “Prova Televendita”, che vedrà il ritorno di Giorgio Mastrota e la “Prova Cinema”, con ospite Sandra Milo, che vedrà i ragazzi alle prese sia con l’improvvisazione che con un copione da studiare. E ancora, un’interrogazione a sorpresa, con l’incursione nel cuore della notte della Maestra Flavia. Per valutare la rispettiva conoscenza del partner, i concorrenti dovranno poi compilare un questionario, che porterà alla prova “Su di noi”. Infine, il “Bagno di cultura”, valutato questa settimana da Alessandro Cecchi Paone.

Battiti Live – ultima puntata

Battiti Live
Battiti Live

Record per l’ultima puntata di “BATTITI LIVE” in onda ieri su Italia 1, il secondo programma televisivo più visto in assoluto: 6.853.000 persone hanno guardato l’appuntamento di chiusura dello show targato Radionorba, con una permanenza media di 37 minuti e uno share del 9,51%. Ben 1.413.000 telespettatori non hanno mai cambiato canale durante l’intera trasmissione.

Nel prime time “BATTITI LIVE” è stata la trasmissione più vista: oltre il 17% dei ragazzi, il 12% degli uomini tra i 15 e i 44 anni e il 24% delle donne tra i 15 e i 24 anni. Le 5 tappe di “BATTITI LIVE” hanno consegnato ad Italia1 i primi cinque migliori risultati in prime time dal primo luglio a ieri.

“Battiti nell’ultima puntata ha battuto ogni record con dati incredibili anche sul web E sui social – commenta il presidente di Radionorba Marco Montrone – Siamo felici e orgogliosi dei risultati che abbiamo ottenuto. È il riconoscimento ad anni di impegno. Voglio ringraziare il direttore di Italia1 Laura Casarotto per aver creduto in Battiti, Alan Palmieri ed Elisabetta Gregoraci, il nostro regista Luigi Antonini, tutti gli artisti che hanno calcato il nostro palco e le case discografiche.

Un ringraziamento particolare a tutta la struttura tecnica e produttiva che ha lavorato con passione, entusiasmo e dedizione. Grazie ai nostri sponsor e partner istituzionali, che ci hanno aiutato a realizzare questa edizione e al nostro splendido pubblico”.

Nella suggestiva cornice del porto di Bari, con la regia firmata da Luigi Antonini, si sono alternati sul palco: Ofenbach, Lp, Alessandra Amoroso, Francesco Renga, Måneskin, Fabrizio Moro, Achille Lauro, Elettra Lamborghini, Boomdabash, Max Pezzali, Francesco Gabbani, Elodie, Annalisa, Gabry Ponte, Dark Polo Gang, Joey, Mr.Rain. La webstar e attrice 16enne, Mariasole Pollio, ‘inviata speciale’ nella piazza, ha dato voce ai numerosi fan che hanno interagito con domande ai loro beniamini.

“Tutta colpa di Leonardo”

tutta colpa di leonardo
tutta colpa di leonardo

Da domenica 28 aprile in seconda serata su Italia 1, al via “Tutta colpa di Leonardo”, l’appuntamento con la scienza in tre puntate raccontato da Annalisa e prodotto da DUEB produzioni.

Dopo il viaggio al Cern di Ginevra in “Tutta colpa di Einstein”, quello nello spazio in “Tutta colpa di Galileo”, e quello sull’evoluzione degli esseri umani in “Tutta colpa di Darwin”, questa volta Annalisa aggiunge un nuovo tassello nel suo percorso di esplorazione sulla scienza e lo fa con il più grande umanista e inventore di sempre: Leonardo da Vinci, attraverso un racconto che analizza tutti gli aspetti e la complessità della sua produzione artistica e tecnologica.

La nuova edizione del programma prende il via dal Louvre di Parigi, dove è custodita quella che universalmente è riconosciuta come l’opera più nota del maestro italiano: la Gioconda. Il viaggio di Annalisa toccherà le città dove Leonardo ha maggiormente lasciato il segno: Milano, con le sue chiuse del Naviglio e il “Cenacolo”; Firenze, con una visita alla Galleria degli Uffizi per contemplare la stanza Leonardesca, dove sono custoditi l’“Annunciazione di Cristo”, il “Battesimo” e l’“Adorazione dei Magi”.

Nel corso dei tre appuntamenti, Annalisa approfondirà tutte le sfaccettature dell’opera leonardesca: dallo studio del corpo umano, sintetizzata dal disegno dell’uomo Vitruviano, al Codice Atlantico, la più imponente raccolta di segreti, disegni e scritti di Leonardo. La cantautrice si occuperà anche del lavoro ingegneristico e tecnologico del genio toscano, in particolare del suo grande sogno: poter far volare l’uomo. Incontrerà, inoltre, un gruppo di amanti del parapendio – evoluzione dell’antico progetto vinciano – per cercare di cogliere il brivido del volo. Ma il viaggio di Annalisa si proietterà anche nel futuro, cercando di capire chi siano i nuovi visionari, quali siano le nuove tecnologie e che rischi comportano gli hackeraggi.

Ospiti della prima puntata saranno: il fotografo Oliviero Toscani, “Le Farfalle” – le campionesse della Nazionale italiana della ginnastica artistica -, il pittore e scultore di fama internazionale Michelangelo Pistoletto, il direttore di Christie’s Italia Cristiano De Lorenzo, il tatuatore Gian Maurizio Fercioni e la specializzanda in museologia Martina Panizzutt.

“Le Iene Show” del 17 febbraio

De Devitiis - Zaniolo
De Devitiis – Zaniolo

Domani, domenica 17 febbraio 2018, in prima serata su Italia 1, nuovo appuntamento con “Le Iene Show”. Conducono Nadia Toffa, Giulio Golia, Filippo Roma e Matteo Viviani.

Tra i servizi della puntata di domani:

– Roberta Rei racconta la storia di Grazia Di Nicola, ex fedele della congregazione dei testimoni di Geova allontanata sia dalla comunità che dalle sue tre figlie per aver accettato una trasfusione di sangue dopo le complicazioni nate in seguito a un intervento chirurgico. È notizia di questi giorni che le tre ragazze, che dopo aver ripudiato la madre erano andate a vivere insieme ad altri fedeli, hanno abbandonato anche la comunità e ora Grazia non sa più dove si trovino.

– Nicolò Zaniolo è il nuovo astro nascente del calcio italiano. La mamma, Francesca Costa, ha recentemente dichiarato che se le proponessero di entrare nel cast del “Grande Fratello” accetterebbe. Nicolò De Devitiis li ha incontrati e ha chiesto loro alcune spiegazioni in merito. Zaniolo, dopo aver chiesto alla mamma di limitare gli scatti pubblicati sui social e vedendola tergiversare sulla possibile partecipazione al programma in caso arrivasse la proposta, ha affermato: “Basta mamma, hai 42 anni!”.

“Le Iene Show”

Filippo Roma, Giulio Golia, Nadia Toffa e Matteo Viviani
Filippo Roma, Giulio Golia, Nadia Toffa e Matteo Viviani

Tra i servizi della puntata del 4 Novembre:

– In Inghilterra negli ultimi sei anni c’è stato un aumento degli attacchi con l’acido nei confronti di ignari passanti o di avventori di pub e discoteche. La maggior parte di questi gesti folli avviene senza alcun motivo e viene compiuta da sconosciuti.
Pablo Trincia è andato a Londra per comprendere l’origine di questi comportamenti inspiegabili e raccogliere le testimonianze di alcune vittime.

– Alcuni giorni fa, gli agenti della Questura di Piacenza hanno identificato 63 persone, molte delle quali minorenni. Tutti protagonisti o spettatori di risse che, da qualche settimana, avvengono nelle vie centrali del capoluogo emiliano. Combattimenti uno-contro-uno per molti aspetti senza senso, che però si sono diffusi rapidamente a causa dei video pubblicati sui social dagli stessi ragazzini.
La Iena Cizco si è recata sul posto e ha incontrato alcuni di questi giovanissimi.